Windows 8.1 si compra intero

La nuova versione sarà disponibile dal prossimo 18 ottobre al prezzo di 119,99 dollari. Gli utenti di Windows 8 lo avranno gratis. E per l'installazione non serviranno versioni precedenti di Windows

Roma – In un breve comunicato stampa sul Windows Blog sono state annunciate le politiche di prezzo adottate da Microsoft per l’imminente lancio della nuova versione 8.1 del suo celebre sistema operativo. A partire dal prossimo 18 ottobre , tutti gli utenti già legati alla prima release Windows 8 potranno effettuare l’aggiornamento gratuito attraverso un semplice download dal negozio digitale dell’azienda di Redmond. Per gli altri ci sono delle novità sostanziali.

Da XP a Vista, tutti quei clienti che non sono ancora passati a Windows 8 dovranno acquistare l’aggiornamento software dal sito ufficiale di Microsoft piuttosto che nei vari punti vendita su supporto DVD. I prezzi e le edizioni saranno identici a quelli dell’OS precedente: la versione Windows 8.1 costerà 119,99 dollari negli Stati Uniti, mentre quella Pro sarà disponibile a 199,99 dollari .

La Grande M ha comunque annunciato solo i prezzi sul mercato statunitense. In Italia, le tre versioni – 8.1, Pro e Pro Pack – dovrebbero costare, rispettivamente, 119,99, 279,99 e 159,99 euro . Tra le più interessanti novità, la release 8.1 (nome in codice Blue) sarà offerta in versione full , ovvero gli utenti finali non dovranno obbligatoriamente possedere una versione precedente di Windows per completare l’installazione. Di fatto sparisce la versione “aggiornamento”.

Nella versione Pro Pack verrà aggiunto anche Windows Media Center – la confezione conterrà solo la product key – che sarà comunque disponibile al prezzo di 9,99 dollari per chi è già in possesso della release base di Windows 8.1 . Per i clienti aziendali le licenze per la versione Windows 8.1 Enterprise RTM saranno disponibili sempre dal 18 ottobre.

Per quanto concerne la questione upgrade, gli utenti basati su Windows 7 potranno utilizzare la versione digitale (o anche acquistata tramite retail), ma saranno obbligati a reinstallare le varie applicazioni desktop. Per le postazioni XP e Vista – che potranno usare solo la versione retail – bisognerà effettuare un’installazione mediante boot da DVD. Con la inevitabile eliminazione di file, impostazioni e applicazioni.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti