Windows Live Search (beta) in fase di lancio

Microsoft sta togliendo i veli alla beta del suo nuovo servizio di ricerca che, a detta dei suoi ingegneri, entro pochi mesi darà filo da torcere a Google. Ecco cosa cambia e come verrà condotta la fase di testing


Roma – Il nuovo Live.com sta per essere messo in linea, mentre scriviamo: si tratta del sito di riferimento per il testing di quello che diventerà il nuovo search di Microsoft, a cui il big di Redmond sta lavorando alacremente per accelerare su Google. Una beta lungamente annunciata che si basa su una nuova interfaccia utente, nuovi strumenti di ricerca delle immagini e soprattutto un motore rivisto e corretto che, a detta dell’azienda, darà presto filo da torcere al leader del settore.

Dopo la prima fase di testing, che dovrebbe durare alcuni mesi, Microsoft Live Search sostituirà MSN Search , l’attuale motore dell’azienda che, pur classificandosi tra i più utilizzati in rete, è ancora ben lungi dal rosicchiare sostanziali quote di mercato a Google e all’altro competitor di sempre, Yahoo.

Tra le caratteristiche che il nuovo search è destinato ad assumere spiccano quelle sulla ricerca delle immagini, perché sarà possibile decidere la dimensione delle anteprime o vederle nelle dimensioni originali senza lasciare la pagina dei risultati di ricerca. Ritoccate anche le funzionalità base, ad esempio sarà possibile organizzare e vedere in anteprima i risultati delle ricerche, che potranno essere visualizzati anche su singola pagina.

Altri elementi su cui l’azienda punta sono le opzioni di personalizzazione: dalla possibilità di salvare le ricerche o i parametri di ricerca utilizzati a quella di condividerli con i propri contatti. Il motore, una volta che avrà sostituito l’attuale MSN Search, sarà infatti agganciato in toto ai servizi di community offerti online da Microsoft.

La scelta del nome, così come quella di varare il testing su Live.com segnalano come il futuro motore sia il cuore di quella strategia, Microsoft Live , che ha già messo in campo obiettivi come “Windows Live” o “Office Live”, task force come Microsoft Live Labs ed altri strumenti in fieri che porteranno sempre più sulla rete servizi e software del big di Redmond, utilizzabili in modo dinamico e personalizzabili sulle diverse esigenze.

L’azienda nutre obiettivi ambiziosi, come ha dichiarato in queste ore Justin Osmer, senior product manager di MSN: “Questa è la nuova generazione del nostro motore di ricerca (…) Molto si può fare per rendere la ricerca una migliore esperienza”.

Nelle prossime ore Microsoft dovrebbe anche presentare la sua Windows Live Toolbar che tra le altre cose, stando alle anticipazioni, dovrebbe consentire di salvare e condividere contenuti web grazie a tecnologie recentemente sviluppate dalla softwarehouse con l’acquisizione della società soecializzata OnFolio. Ad essere “pompato” sarà evidentemente anche lo stesso Live.com, inaugurato lo scorso novembre da Microsoft per iniziare a dar battaglia anche sul fronte dei contenuti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • QW scrive:
    miglioria
    se funzionasse anche il drag and drop sarebbe + utile
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
    - Scritto da: Anonimo

    Poi dite che zio bill nn è open.....

    scritto il 09/03/06 alle 0:27

    Faccio notare a tutti l'ora del post di questo
    pover'uomo!
    Non ci dorme la notte da quanto rosica!
    ROTFLOLNn sto rosicando era solo per sentire un po cosa ne pensavate voi ma certi commenti mi hanno un'po deluso...Per quanto riguarda l'orario...che c e de male a legge le notizie la notte..ciao e forza roma
  • Anonimo scrive:
    5 --
  • GaMe oVeR scrive:
    Il cancro "share alike"
    ma non era la MS a vedere la GPL come un cancro che infetta tutto ciò che tocca perchè qualsiasi modifica deve essere rilasciata sempre secondo GPL?CC Share Alike sotto questo punto di vista non è differente.
  • Anonimo scrive:
    Il lupo perde il pelo ...
    Allora si inventano una cosa carina, cross browser e come la implementano ?Si inventano un formato proprietario in XML invece di usare JSON che per javascript è lo standard per la serializzazione degli oggetti.Fate control+v sul notepad e vedrete l'xml."A preliminary specification for the Live Clipboard XML data format is in the works. Please keep in mind that the data format used by the control in the example will change somewhat by the time we release the specification. When this happens, we will update the control here, so if you are already using it on your page you will have to update it with the new version. Also, if you write code that uses the WebClipData object, you might have to modify it slightly."Insomma ci vogliono imporre uno standard.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il lupo perde il pelo ...
      Json è al più uno standard de facto, ossia non è uno standard. Non vedo perchè devi gridare alla lesa maestà se qualcuno decide di non usarlo e gli preferisce un altro formato, nuovo ma pubblico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il lupo perde il pelo ...
        - Scritto da: Anonimo
        Json è al più uno standard de facto, ossia non è
        uno standard. Non vedo perchè devi gridare alla
        lesa maestà se qualcuno decide di non usarlo e
        gli preferisce un altro formato, nuovo ma
        pubblico.Quoto in pieno!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il lupo perde il pelo ...
        - Scritto da: Anonimo
        Json è al più uno standard de facto, ossia non è
        uno standard. Non vedo perchè devi gridare alla
        lesa maestà se qualcuno decide di non usarlo e
        gli preferisce un altro formato, nuovo ma
        pubblico.Si vabbè, allora questa live clipboard mi sembra una grossa c...a.Dovremo fare come per i layer, per ajax, etc .... scrivere che piace a microsoft e poi scrivere quella standard.Quand'è che si deciderà a definire gli standard con gli altri invece di imporli ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il lupo perde il pelo ...
          Non c'è una implementazione diversa per xmlhttprequest, qui; c'è solo un formato (pubblico) specifico all'applicazione che è stato preferito, per quella sola applicazione, ad un formato diffuso ma in nessun modo "ufficiale". E' come se ti stessi lamentando perchè non tutti i motori 3d usano bsp. E che diavolo, bsp sarà anche diffuso ma se uno sviluppatore preferisce il suo formato sarà un problema suo, no?
  • Anonimo scrive:
    Javascript OpenSource
    Per forza è in Creative Common... è in Javascript!!!CTRL+U e copy e incolli tramite Live ClipBoard!!! 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Javascript OpenSource

      Per forza è in Creative Common... è in
      Javascript!!!e allora? 1. avere disponibile il codice nn vuol dire poterlo utilizzare legalmente2. esistono programmi che offuscano il codice in modoche costa meno programmare il tutto da zero piuttosto che fare reverse eng.
    • Anonimo scrive:
      Re: Javascript OpenSource
      - Scritto da: Anonimo
      Per forza è in Creative Common... è in
      Javascript!!!

      CTRL+U e copy e incolli tramite Live ClipBoard!!!
      8)Non significa nulla... anche un sacco di applicazioni in PHP girano dal sorgente, ma sono commerciali e non sono open source, nel senso che è espressamente vietato usare parti del codice per altre applicazioni, anche freeware. Ovviamente puoi farlo per una tua applicazione personale, perchè nessuno lo saprà, ma è quando inizi a distribuirla che incominciano i problemi..."girare in sorgente" non significa "sorgente aperto", anche un eseguibile binario può essere disassemblato...
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....

    Poi dite che zio bill nn è open.....
    scritto il 09/03/06 alle 0:27Faccio notare a tutti l'ora del post di questo pover'uomo!Non ci dorme la notte da quanto rosica!ROTFLOL
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
    No appunto, non lo è, quindi perchè prendersela? Perchè prendersela poi se a volte lo è?Ma dico, appunto, che ve ne frega a voi di come una società vende i propri prodotti?Che pocchezza nei commenti in sto sito
    • Anonimo scrive:
      Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
      - Scritto da: Anonimo
      No appunto, non lo è, quindi perchè
      prendersela?
      Perchè prendersela poi se a volte lo è?
      Ma dico, appunto, che ve ne frega a voi di come
      una società vende i propri prodotti?Se devo comprare mi frega eccome !!!
      Che pocchezza nei commenti in sto sitoIl tuo e' un commento da studentello, torna a scuola.
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
    Come no, sta su tutte le enciclopedie che zio Bill è il paladino dell'open source|!Ma va a ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
    Io non capisco come mai non vi va mai bene niente, se non è open perchè non è open.. se è open perchè dovrebbe essere open anche Windows.. bah, che gente, qui si leggono sempre i soliti commenti del piffero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
      - Scritto da: Anonimo
      Io non capisco come mai non vi va mai bene
      niente, se non è open perchè non è open.. se è
      open perchè dovrebbe essere open anche Windows..
      bah, che gente, qui si leggono sempre i soliti
      commenti del piffero.ma soprattutto, chissenefrega di tutto ciò? =)
  • Anonimo scrive:
    Per favore documentatevi
    Dire che Ray Ozzie è un celeberrimo sviluppatore di Microsoft è come dire che Michael Jordan è un discreto giocatore di golf a livello dilettantistico.Riporto un suo profilo preso giusto giusto da O'Reillynet:Ray Ozzie, the creator of IBM's Lotus Notes, is an industry visionary and pioneer in computer-supported cooperative work. As a chief technical officer of Microsoft Corp., Ozzie reports to Microsoft chairman and chief software architect Bill Gates. In this role, Ozzie has responsibility for influencing corporate communications and collaboration strategy, applications and platform infrastructure, and for helping drive Microsoft's software-based services strategy and execution across all three of the company's divisions.Ozzie is the founder of Groove Networks Inc., a leading provider of collaboration software for the virtual office, which Microsoft acquired in April 2005. Ozzie continues to be involved with future development of the Groove technologies as part of Microsoft's Information Worker Group.Before founding Groove Networks in October 1997, Ozzie was the founder and president of Iris Associates Inc. There he created and led the initial development of Lotus Notes. Before Iris, Ozzie was instrumental in the development of Lotus Symphony and Software Arts Inc.'s TK!Solver and VisiCalc, and was involved in early distributed operating systems development at Data General Corp.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per favore documentatevi
      Allora e' con lui che me la devo prendere se Lotus Notes non ha un cut&paste decente?asd
    • Lamb scrive:
      Re: Per favore documentatevi

      Dire che Ray Ozzie è un celeberrimo sviluppatore
      di Microsoft è come dire che Michael Jordan è un
      discreto giocatore di golf a livello
      dilettantistico.Ciaoguarda che di Ozzie abbiamo parlato non una ma decine di volte http://punto-informatico.it/cerca.asp?s=%22ozzie%22&B=CERCA&r=PIe in archvio (che parte dal 1999) non ci sono cose precedenti.La frase che critichi dice:"celeberrimo sviluppatore da tempo in Microsoft ed ideatore del progetto" e' assolutamente corretta. Per la biografia di Ray Ozzie c'e' anche il link al blog.Insomma magari la prossima volta una ricerchina nel motore.. a volte aiuta ;)CiaoLamberto
  • Anonimo scrive:
    EEEEH???
    La microsoft che non guadagna da qualcosa? Guardate che il primo aprile è ancora lontano.
    • Anonimo scrive:
      Re: EEEEH???
      Eh,eh,eh.....Lo scrissi un paio di giorni fà.....Daot che M$ è un azienda attenta ai cambiamenti del mercato, in caso di gravi difficoltà non vedo impossibile un suo ingresso nel mercato OpenSource.Non ho detto che questo episodio ne è un esempio ma che invita solo a riflettere.E i Linari già hanno i capelli ritti.... se ne hanno ancora.
      • Anonimo scrive:
        Re: EEEEH???
        - Scritto da: Anonimo
        Eh,eh,eh.....

        Lo scrissi un paio di giorni fà.....
        Daot che M$ è un azienda attenta ai cambiamenti
        del mercato, in caso di gravi difficoltà non vedo
        impossibile un suo ingresso nel mercato
        OpenSource.

        Non ho detto che questo episodio ne è un esempio
        ma che invita solo a riflettere.

        E i Linari già hanno i capelli ritti.... se ne
        hanno ancora.CC non è Open Source ne Free Software.
        • Anonimo scrive:
          Re: EEEEH???
          - Scritto da: Anonimo
          CC non è Open Source ne Free Software.CC è OpenSource ma non Free Software. Ciao :)
          • Anonimo scrive:
            Re: EEEEH???
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            CC non è Open Source ne Free Software.

            CC è OpenSource ma non Free Software. Ciao :) CIAO A TUTTItua madre s***** **** all' inferno.DISTINTI SALUTI
          • Anonimo scrive:
            Re: EEEEH???
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            CC non è Open Source ne Free Software.

            CC è OpenSource ma non Free Software. Ciao :) Ma non dire fesserie, l' Open sono licenze come freeBDS serie, decise, con un retrogusto di innovazione e tecnologia, non quello schifo di GPL o CC. Vergonatevi.
      • hoff scrive:
        Re: EEEEH???
        - Scritto da: Anonimo
        E i Linari già hanno i capelli ritti.... se ne
        hanno ancora.Ma non diciamo scemenze... se Microsoft rilasciasse Windows sotto GPL credi che mi accanirei ancora tanto a cercare di diffondere Linux? Per te è una guerra di religione forse, ma non è così per tutti...
        • Anonimo scrive:
          Re: EEEEH???
          - Scritto da: hoff
          - Scritto da: Anonimo

          E i Linari già hanno i capelli ritti.... se ne

          hanno ancora.

          Ma non diciamo scemenze... se Microsoft
          rilasciasse Windows sotto GPL credi che mi
          accanirei ancora tanto a cercare di diffondere
          Linux? Per te è una guerra di religione forse, ma
          non è così per tutti...La cazzata del giorno...
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
    - Scritto da: Anonimo
    per tutti i linari.........Lo so io dove è "open" lo zio Bill....
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
    - Scritto da: Anonimo
    per tutti i linari.........povero bill e' vero, com'era? se mia nonna avesse le ruote sarebbe una cariola? ti basta cosi' poco per restare a bocca aperta e crederci? :D
  • uguccione500 scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
    ahhahahahahhah! Bella cazzata... AAHAHAHAHAHHAHH!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....

    ma open o no , i piumati lo vorrebbero messo alla
    berlina.non e' vero, se win fosse gpl nessuno potrebbe disprezzarlo, il suo codice sarebbe patrimonio dell'umanita'.Cosi' com'e' e' solo un furto ai danni dell'umanita', aggravato da strategie mafiose e monopoli vergognosi dai quali non si puo' lavare neanche con la beneficenza markettara.
    • Anonimo scrive:
      Re: Poi dite che zio bill nn è open.....

      non e' vero, se win fosse gpl nessuno potrebbe
      disprezzarlo, il suo codice sarebbe patrimonio
      dell'umanita'.
      Cosi' com'e' e' solo un furto ai danni
      dell'umanita', aggravato da strategie mafiose e
      monopoli vergognosi dai quali non si puo' lavare
      neanche con la beneficenza markettara.Un furto ai danni dell'umanità!!! Mi sa che sei uno di quelli che auspicano l'abolizione della proprietà privata e che appoggiano gli "espropri proletari"...
      • Anonimo scrive:
        Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
        - Scritto da: Anonimo

        non e' vero, se win fosse gpl nessuno potrebbe

        disprezzarlo, il suo codice sarebbe patrimonio

        dell'umanita'.

        Cosi' com'e' e' solo un furto ai danni

        dell'umanita', aggravato da strategie mafiose e

        monopoli vergognosi dai quali non si puo' lavare

        neanche con la beneficenza markettara.

        Un furto ai danni dell'umanità!!! Mi sa che sei
        uno di quelli che auspicano l'abolizione della
        proprietà privata e che appoggiano gli
        "espropri proletari"...Potrebbe anche essere un appassionato in legge che ha seguito le vicende legali della microsoft
  • rock and troll scrive:
    ALTRO CHE STALLMANN
    al contrario del sempre piu' odiato stallmann che sparge cattiverie e idee rivoluzionarie a destra e a manca, bill gaits produce e distribuisce programmi gratis, da damangiare ai piccoli africani ed e' puo' essere tranquillamente definito un paladino della giustizia grazie alla sua lotta senza tregua alla pirateria!!Beh tra uno che ha inventuato una licenza chiamata GNU e uno che ha inventato un sistema operativo chiamato LONGHORN....si puo' facilmente capire chi c'e' la pliu' lungo (il palco)!!ah ah ah ah ah ah ah lunga vita ai (troll3)ah ah ah ah ah ah ah rock and (troll3)
    • uguccione500 scrive:
      Re: ALTRO CHE STALLMANN
      E certo, o fa così o non se lo caca nessuno lo zio Billo...ahahahhahahhahah!!! OPEN SORCIO!!!! AAHAHAHAHHAHAHAHH!
    • Anonimo scrive:
      Re: ALTRO CHE STALLMANN
      - Scritto da: rock and troll
      al contrario del sempre piu' odiato stallmann che
      sparge cattiverie e idee rivoluzionarie a destra
      e a manca, bill gaits produce e distribuisce
      programmi gratis, da damangiare ai piccoli
      africani ed e' puo' essere tranquillamente
      definito un paladino della giustizia grazie alla
      sua lotta senza tregua alla pirateria!!

      Beh tra uno che ha inventuato una licenza
      chiamata GNU e uno che ha inventato un sistema
      operativo chiamato LONGHORN....si puo' facilmente
      capire chi c'e' la pliu' lungo (il palco)!!Questo è un nuovo linguaggio "open source" ?
      • Anonimo scrive:
        Re: ALTRO CHE STALLMANN
        Tanto per puntualizzare1) Stallman ha scritto un sistema operativo che si chiama GNU non una licenza.Questo vuol dire che stallman da solo ha scritto tutto quello che sta intorno a un kernel, come utility e shell, e ha incominciato a scrivere il kernel GNU (hurd), solo che è arrivato prima linux, per quello che si chiama GNU/Linux.2) il nome della licenza non è GNU ma GPL.3) metti lo zio bill davanti a un compilatore c e vediamo se riesce a tirarti fuori un kernel
    • Anonimo scrive:
      Re: ALTRO CHE STALLMANN
      - Scritto da: rock and troll
      al contrario del sempre piu' odiato stallmann che
      sparge cattiverie e idee rivoluzionarie a destra
      e a manca, bill gaits produce e distribuisce
      programmi gratis, da damangiare ai piccoli
      africani ed e' puo' essere tranquillamente
      definito un paladino della giustizia grazie alla
      sua lotta senza tregua alla pirateria!!

      Beh tra uno che ha inventuato una licenza
      chiamata GNU e uno che ha inventato un sistema
      operativo chiamato LONGHORN....si puo' facilmente
      capire chi c'e' la pliu' lungo (il palco)!!

      ah ah ah ah ah ah ah lunga vita ai (troll3)

      ah ah ah ah ah ah ah rock and (troll3)non capisco perkè i tuoi post non vengano spostati automaticamente in quello dei troll... un baco del sistema? :D
    • Anonimo scrive:
      5 --
    • Anonimo scrive:
      5 --
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    per tutti i linari.........

    ma open o no , i piumati lo vorrebbero messo alla
    berlina.pure io infatti :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
    - Scritto da: Anonimo
    per tutti i linari.........ma open o no , i piumati lo vorrebbero messo alla berlina.
  • Anonimo scrive:
    Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
    creative commons
    • Anonimo scrive:
      Re: Poi dite che zio bill nn è open.....
      - Scritto da: Anonimo
      creative commons :ODipende dai punti di vista... io preferisco le CC. Dal punto di vista delle 4 libertà del sw libero, che sono le 4 libertà della gpl, no. Ma dato che i due concetti sono nati assieme, mi sarebbe sembrato strano il contrario :D
  • Anonimo scrive:
    Poi dite che zio bill nn è open.....
    per tutti i linari.........
Chiudi i commenti