Windows RT, l'update col menu Start

Microsoft rilascia il tanto vociferato aggiornamento per Windows RT includendo una delle "nuove" funzionalità di Windows 10, vale a dire un menu Start rinnovato che, nel caso dell'OS per gadget ARM, è un ibrido piuttosto strano

Roma – Se ne parlava da settimane , ora l’aggiornamento per Windows RT è finalmente arrivato: Windows RT 8.1 Update 3 modifica l’interfaccia del sistema operativo per CPU ARM per farla assomigliare un po’ più a Windows 10, anche se la tecnologia sottostante è diversa.

Start Menu

L’aggiornamento di Microsoft per Windows RT, un sistema operativo che avrebbe dovuto espandere l’ecosistema Windows sui dispositivi basati su SoC ARM, include in sostanza un’unica novità di peso – un nuovo Menu Start pensato come alternativa (opzionale) allo schermo Start di Windows 8/RT originale.

L’Update 3 di Windows 8.1 è indirizzato ai proprietari di Surface 2 e altri gadget ARM di vecchia generazione, una classe di dispositivi cui Microsoft non è più interessata da tempo: il Menu Start incluso nell’aggiornamento rassomiglia a quello di Windows 10, anche se in realtà è un ibrido tecnologicamente molto diverso. La ragione di questa peculiarità sta nell’ obbligo di utilizzare DirectUI , API di Windows 8 dedicata al solo uso interno da parte di Microsoft e utilizzata per la creazione dello Schermo Start dell’OS. Windows 10, invece, usa una nuova API (XAML) aperta anche agli sviluppatori di terze parti.

Il Menu Start di Windows 9.1 Update 3 ha le piastrelle come quello di Windows 10 ma rassomiglia più a quello di una vecchia versione preliminare del nuovo OS “universale”, ancora basato su DirectUI piuttosto che su XAML. A ulteriore riprova del fatto che il Menu di RT è molto diverso da quello di Windows 10, l’integrazione con Cortana e la compatibilità con le app universali non è presente.

Alfonso Maruccia

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Articoli interessanti
    http://www.valigiablu.it/antipirateria-inutile-e-costosa-lo-dice-leuropa/http://www.lemonde.fr/economie/article/2015/09/17/cinq-ans-apres-sa-creation-la-hadopi-rame-toujours_4760988_3234.html
  • prova123 scrive:
    E quanti euro è costato ai francesi
    questo fantomatico "valore pedagogico" ?
  • Zurbigo scrive:
    Tutor
    "Valore pedagogico"?!?Ma vadano a farsi XXXXXXX, questi genitori degenerati!
  • bubba scrive:
    ridotti i consumi ?
    < il 64 per cento dei cittadini che ha ricevuto almeno un avvertimento ha ridotto il consumo illecito di contenuti e il 38 per cento ha scelto di adottare le alternative legali proposte dal mercato
    ma son numeri generati da /dev/urandom o intercettano le comunicazioni di quei 5 milioni di cittadini francesi ..cosi', tanto per fare ? Non dovrebbe essere un pelino ILLEGALE?
    • hhhh scrive:
      Re: ridotti i consumi ?
      - Scritto da: bubba
      ma son numeri generati da /dev/urandom numeri random al 100%, visto che non possono sapere cosa passa in SSL
      • Pianeta Video scrive:
        Re: ridotti i consumi ?
        - Scritto da: hhhh
        - Scritto da: bubba


        ma son numeri generati da /dev/urandom

        numeri random al 100%, visto che non possono
        sapere cosa passa in
        SSLQuesto lo dici tu! @^
        • pianeta fesso scrive:
          Re: ridotti i consumi ?
          - Scritto da: Pianeta Video
          - Scritto da: hhhh

          - Scritto da: bubba




          ma son numeri generati da /dev/urandom



          numeri random al 100%, visto che non possono

          sapere cosa passa in

          SSL

          sono un XXXXXXXXio invece sono solo fesso
  • trullo scrive:
    condanne ci sono state
    condanne ce ne sono state in questi anni, magari non alla cifra massima di 1500 maci sono state-p.s. in italia si rischia molto di più. già solo la confisca del materiale informatico è abbastanza rognosa
    • panda rossa scrive:
      Re: condanne ci sono state
      - Scritto da: trullo
      condanne ce ne sono state in questi anni, magari
      non alla cifra massima di 1500 maci sono
      state-Quindi alla fine, facendo le somme tra soldi spesi per le indagini e i processi e le condanne inferiori a 1500 euri, quanto ci ha perso la Francia?
      p.s. in italia si rischia molto di più. Vero, infatti come tutti possono vedere, in Italia la pirateria e' stata debellata e le videoteche stanno riaprendo e lavorano a pieno ritmo, visto che la loro presenza sul forum di PI e' diminuita parecchio.
      già solo la confisca del materiale informatico è
      abbastanza
      rognosaGia'. Una bella rogna farsi confiscare la chiavetta usb da 9.90
      • trullo scrive:
        Re: condanne ci sono state
        guarda che si portano via pc portatili tablet e tutta la roba che gli pare "informatica"
        • ... scrive:
          Re: condanne ci sono state
          Secondo la giurisprudenza in materia non possono farlo.Perciò se ti ritrovi a che fare con teste calde che portano via "tutto quello che gli pare", chiama subito un avvocato e vedrai che si fermeranno.
          • hhhh scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: ...
            Perciò se ti ritrovi a che fare con teste calde
            che portano via "tutto quello che gli pare",
            chiama subito un avvocato e vedrai che si
            fermeranno.fino a prova contraria le indagini devono essere complete, quindi è opportuno prendere qualunque cosa contenga una memoria permanente scrivibile dall'utente
          • ... scrive:
            Re: condanne ci sono state
            Complete non vuol dire insensate.La giurisprudenza in materia dice che si portano via cd/dvd/bluray (non originali, ovviamente) + eventuali dischi esterni e/o pennette usb. STOPPer quanto riguarda le memorie interne al pc, le linee guida stabiliscono la copia in loco del contenuto a sistema spento. Diffidate infatti di tutti quei bell'imbusti che vi chiedono la password di windows, non è assolutamente quella la procedura!Stesso discorso per le memorie interne ai tablet, notebook, smartphone: Si copia in loco a freddo. Non si può portare via nulla, visto che il telefono è una necessità, e serve anche per lavoro.Mica si vogliono esporre ad eventuali risarcimenti in caso di danni procurati alla vita lavorativa e sociale.
          • hhhh scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: ...
            Stesso discorso per le memorie interne ai tablet,
            notebook, smartphoneahah.. spiegami un po' come fai a fare il dump della memoria solida di un dispositivo IOS.Dai che sono curioso.
          • panda rossa scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: hhhh
            - Scritto da: ...


            Stesso discorso per le memorie interne ai
            tablet,

            notebook, smartphone

            ahah.. spiegami un po' come fai a fare il dump
            della memoria solida di un dispositivo
            IOS.
            Dai che sono curioso.In quel caso prelevi direttamente il contenuto da iCloud.Niente di piu' semplice.
          • hhhh scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: panda rossa
            In quel caso prelevi direttamente il contenuto da
            iCloud.
            Niente di piu' semplice.come battuta ci sta, ma nella realtà in iCloud non c'è assolutamente tutto ciò che l'utente può caricare sopra.Continuando col discorso originale, oggi non ha senso lasciare dispositivi tipo hard disk all'indagato perché, tanto per dirne una, è possibile modificare il firmware di un HD in modo che in tutto e per tutto si presenti, come un 3TB quando invece è un 4TB.Non c'è nessun modo per capirlo se non analizzando il firmware (o al microscopio elettronico i piatti).Quindi anche se ti fai la copia in loco sia del firmware che dell'HD, arrivi in sede di analisi con una copia da 3TB e SOLO DOPO scopri dal firmware (sempre che sei abbastanza esperto per farlo) che il disco era in realtà da 4TB.Troppo tardi, il disco è in mano all'utente che l'avrà distrutto/nascosto.Per inciso queste stessa tecnica viene usata normalmente, ma al contrario dai truffatori di tecnologia: compri una chiavetta USB da 512GB per pochi dollari, il tuo OS la riconosce come tale in tutto e per tutto e tu felice cominci a copiare i dati.Peccato che appena sfori la capienza reale (32gb per esempio), i dati si sovrascrivono e l'OS ti inviterà a fare checkdisk e poi a riformattare formattare tutto..in definitiva, la copia locale, al massimo, andrebbe fatta al contrario, cioè l'indagato si tiene le copie, non gli originali.
          • ... scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: hhhh
            Continuando col discorso originale, oggi non ha
            senso lasciare dispositivi tipo hard disk
            all'indagatoE' una cosa così insensata che la giurisprudenza (e la legge) prevedono tale possibilità... ma guarda un po'!
            perché, tanto per dirne una, è
            possibile modificare il firmware di un HD in modo
            che in tutto e per tutto si presenti, come un 3TB
            quando invece è un 4TB.
            Non c'è nessun modo per capirlo se non
            analizzando il firmware (o al microscopio
            elettronico i piatti).Tutte cose che gli incaricati di analisi forense sui dischi del piratone qualunque o non sanno o non gli interessano. Magari anche per il semplice fatto che se si è fatto sgamare, significa che non è una gran cima.Non è quindi necessario prendere precauzioni contro strategie di cui il piratone qualsiasi nemmeno sa l'esistenza.
            Troppo tardi, il disco è in mano all'utente che
            l'avrà distrutto/nascosto.Sì certo, come no. Lo stesso utente che ha precedentemente richiesto la copia in loco per potersi tenere gli originali, poi se li va a distruggere. Geniale!
            In definitiva, la copia locale, al massimo,
            andrebbe fatta al contrario, cioè l'indagato si
            tiene le copie, non gli originali.In definitiva: l'indagato può scegliere lui cosa fare, in accordo con la giurisprudenza e le leggi. PUNTO.
          • webwizard scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: hhhh
            - Scritto da: ...


            Stesso discorso per le memorie interne ai
            tablet,

            notebook, smartphone

            ahah.. spiegami un po' come fai a fare il dump
            della memoria solida di un dispositivo
            IOS.
            Dai che sono curioso.Magari con una cosina del genere...http://www.osforensics.com/tools/create-disk-images.html
          • hhhh scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: webwizard
            Magari con una cosina del genere...
            http://www.osforensics.com/tools/create-disk-imagee dove lo attaccheresti in un device IOS?Direttamente alla memoria solida che è saldata?
          • ... scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: hhhh
            ahah.. spiegami un po' come fai a fare il dump
            della memoria solida di un dispositivo
            IOS.
            Dai che sono curioso.1) Il fatto che io non sappia farlo, non vuol dire che non si possa fare.Ci possono essere tecniche/trucchi che sfuggono sia alla mia che alla tua conoscenza.2) Dove non si può procedere col canonico dump a freddo, si ripiegherà su più tradizionali copie "a caldo". Mi pare ovvio.E ora non venirmi a dire che non esistono softwares che permettono l'esplorazione/gestione dei files su iOS...
    • ... scrive:
      Re: condanne ci sono state
      - Scritto da: trullo
      già solo la confisca del materiale informatico è
      abbastanza rognosaLa confisca riguarda solitamente cd e dvd, o al massimo eventuali dispositivi rimovibili.Per quanto concerne gli hdd/ssd invece, le linee guida stabiliscono che si faccia la "copia in loco" dei dati grezzi nello stato in cui si trovano, cioè a sistema spento. Le analisi verranno poi effettuate in laboratorio su questa loro copia.Quindi se per caso incontri qualche "testa calda" che non segue la normale prassi, tu ferma tutto richiedendo la presenza del tuo legale.
      • hhhh scrive:
        Re: condanne ci sono state
        - Scritto da: ...
        Quindi se per caso incontri qualche "testa calda"
        che non segue la normale prassi, tu ferma tutto
        richiedendo la presenza del tuo
        legale.e a parte renderti antipatico agli inquirenti facendogli passare due/tre giorni a copiare i dischi da 4TB che comunque contengono le prove, cosa otterresti?Il fatto che ti rimangono gli HD originali? LOL.. al limite glielo chiedi per cortesia sulle cartelle che contengono i tuoi documenti importanti.Poi, se non sbaglio, l'operazione di copia ha un costo che è quantificato al kb (kb, non mb!, non gb!)... in pratica per fargli copiare un HD da 4Tb mi sa che devi essere miliardarioComunque se qualcuno ha link a regolamenti e iter, facciamoci sta divagazione del venerdì che non è sempre un giorno scialbo.
        • panda rossa scrive:
          Re: condanne ci sono state
          - Scritto da: hhhh
          - Scritto da: ...


          Quindi se per caso incontri qualche "testa
          calda"

          che non segue la normale prassi, tu ferma
          tutto

          richiedendo la presenza del tuo

          legale.

          e a parte renderti antipatico agli inquirenti
          facendogli passare due/tre giorni a copiare i
          dischi da 4TB che comunque contengono le prove,
          cosa
          otterresti?Chi lo dice che comunque contengono le prove.Intanto contengono sicuramente documenti privati e riservati, e anche se non lo fossero, nessuno puo' venire in casa mia a prenderseli senza rispettare le leggi.E poi ottengo di mettere sotto controllo quello che viene fatto, sia per salvaguardare i miei dati, sia per evitare che qualcuno, per giutificare la perquisizione, non faccia scivolare la solita "bustina" da qualche parte per poi dire "ecco! abbiamo trovato le prove!"
          Il fatto che ti rimangono gli HD originali? LOL..
          al limite glielo chiedi per cortesia sulle
          cartelle che contengono i tuoi documenti
          importanti.Non c'e' nessuna cortesia, c'e' una legge da rispettare.Se non rispettano le leggi, la perquisizione e' inutile e le eventuali prove raccolte in quel modo non valgono.
          Poi, se non sbaglio, l'operazione di copia ha un
          costo che è quantificato al kb (kb, non mb!, non
          gb!)... in pratica per fargli copiare un HD da
          4Tb mi sa che devi essere
          miliardarioE' l'accusa che paga!Io sono innocente fino a sentenza contraria.
          Comunque se qualcuno ha link a regolamenti e
          iter, facciamoci sta divagazione del venerdì che
          non è sempre un giorno
          scialbo.Abbiamo nel forum un esperto in materia di forensic.Tra poco arriva e ci raccontera' come stanno le cose.
          • hhhh scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: panda rossa
            Chi lo dice che comunque contengono le prove.Era l'ipotesi.
            E' l'accusa che paga!No, la legge che sopra chiedi venga osservata dice che paga l'indagato per la copia.E' ingiusto? certo. Ma è la legge.
            Abbiamo nel forum un esperto in materia di
            forensic.
            Tra poco arriva e ci raccontera' come stanno le
            cose.Non mi fido di una sola voce. Mi piacerebbe vedere il documento ufficiale della procedura, sempre che non sia vietato venirne a conoscenza perché, come spesso accade, i cittadini non devono sapere con precisione quali leggi devono rispettare, così possono essere ***** quando necessario.
        • ... scrive:
          Re: condanne ci sono state
          - Scritto da: hhhh
          e a parte renderti antipatico agli inquirentiAgli inquirenti stai sempre antipatico, qualunque cosa tu faccia.Al massimo si può farne un discorso di mancanza di collaborazione, ma le simpatie proprio non c'entrano nulla.
          facendogli passare due/tre giorni a copiare i
          dischi da 4TB che comunque contengono le prove,Con una 3.0/3.1 è questione di poche ore.Ma forse non sai che loro la copia in laboratorio se la devono fare comunque, perché per non correre il rischio d'inquinare o danneggiare le prove, tutte le analisi si fanno solo sulle copie conformi. E puoi anche chiedere che il tuo legale sia sempre presente durante tutte queste operazioni, a garanzia del loro corretto svolgimento.Quindi, visto che tanto le copie devono farsele comunque, che cambia farle prima (in loco) o farle dopo (in laboratorio)?
          Poi, se non sbaglio, l'operazione di copia ha un
          costo che è quantificato al kb (kb, non mb!, non
          gb!)... in pratica per fargli copiare un HD da
          4Tb mi sa che devi essere
          miliardarioDa quel che sapevo le copie conformi non dovrebbero essere a tuo carico.Altrimenti come farebbero a farsi le copie di laboratorio su cui fare le analisi forensi (visto che gli originali devono rimanere sigillati) se nessuno può permettersi di pagare?
          • hhhh scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: ...
            Agli inquirenti stai sempre antipatico, qualunque
            cosa tu
            faccia.che ne sai? li hai conosciuti tutti?
            Al massimo si può farne un discorso di mancanza
            di collaborazioneappunto.C'è chi ha avuto pene più alte perché non ha fornito la copia 'di cortesia' cartacea (roba che il magistrato si stampa in un minuto)... pensa te quanto gli fai girare le pelotas se li tieni lì 24 ore...
            Con una 3.0/3.1 è questione di poche oreAssumi che siano 3.0.Se non lo sono mica si smettono smontare l'interfaccia che peraltro potrebbe nascondere altre prove nel firmware, magari pure atte a scagionarti (vedi i trojan che si installano in quei posti).Se invece lasciano l'hardware a te come fanno ad analizzarlo? Non tutti i dati sono sui piatti.
            Ma forse non sai che loro la copia in laboratorio
            se la devono fare comunquemaddài?E cosa c'entra con la copia che può essere fatta nel prima fase? NIENTE.
            Quindi, visto che tanto le copie devono farsele
            comunque, che cambia farle prima (in loco) o
            farle dopo (in
            laboratorio)?cambia che sono due procedure diverse.Quelle locale è a carico dell'indagato, quella in laboratorio fa parte delle spese normali dell'indagine.
            Da quel che sapevo le copie conformi non
            dovrebbero essere a tuo
            carico.sicuro come l'oro che quando lessi la legge (un paio di anni fa) era come dico io.
            Altrimenti come farebbero a farsi le copie di
            laboratorio su cui fare le analisi forensi (visto
            che gli originali devono rimanere sigillati) se
            nessuno può permettersi di
            pagare?come detto sono due procedure completamente distinte.Aspettiamo il parere del forense che viene qui ogni tanto, sempre che non sia un...
          • ... scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: hhhh
            che ne sai? li hai conosciuti tutti?Si sa che gli indagati agli inquirenti non stanno mai tanto simpatici.Hai forse mai visto funzionari dell'ordine essere tutti abbracci e scherzi mentre indagano sul povero malcapitato?
            appunto.
            C'è chi ha avuto pene più alte perché non ha
            fornito la copia 'di cortesia' cartacea (roba che
            il magistrato si stampa in un minuto)...Appunto che? Quelli sono palesi casi di malagiustizia.Inoltre ci sono diversi casi in cui è preferibile non collaborare, specialmente se collaborare dovesse significare auto-accusarsi, etc.
            Assumi che siano 3.0.I 4TB (la capienza che hai portata come esempio) sono praticamente tutti con la 3.0, da sempre credo.Anche perché non avrebbe molto senso una simile capienza abbinata ad un'interfaccia d'inizio millennio quale la 2.0.Per dimensioni inferiori ai 2TB si vendono ancora (pochi) modelli 2.0, ma sono ormai solo una piccola frazione del totale, destinati a scomparire vista la retrocompatibilità della 3.0.
            Se invece lasciano l'hardware a te come fanno ad
            analizzarlo? Non tutti i dati sono sui
            piatti.I dati che interessano loro sono necessariamente sui piatti, per ovvie ragioni di dimensioni dei files.Il firmware manco perdono tempo ad analizzarlo. Sì certo, faranno la copia conforme di tutto (incluso il firmware), ma poi le analisi successive si concentreranno tutte sui dati che stanno sui piatti.
            cambia che sono due procedure diverse.Sarà... su questo non sono ben informato.Quello che so è che la copia conforme dei dischi per le analisi forensi si fa sempre nello stesso modo. La procedure e i mezzi usati son sempre gli stessi. Sia che venga fatta in laboratorio o in loco.Altrimenti non sarebbe "copia conforme" ovviamente, col risultato d'invalidare le prove per non essere state raccolte correttamente.Mi sembra quindi strano che il solo cambiamento di luogo sia così determinante da far nascere la necessità di avere due procedure diverse.
            Quelle locale è a carico dell'indagato, quella in
            laboratorio fa parte delle spese normali
            dell'indagine.Anche se fosse così, non sarebbe comunque un problema:E' sufficiente lasciargli portare i dischi in laboratorio, chiedere tramite il proprio legale d'iniziare il prima possibile le operazioni di copia forense, con la restituzione degli "originali" non appena finita la copia.Che io sappia, una richiesta del genere non può in alcun modo essere rifiutata.
            sicuro come l'oro che quando lessi la legge (un
            paio di anni fa) era come dico
            io.Saranno cambiate le cose allora... dall'ultima volta che mi ero informato sull'argomento sono passati molto più di 2 anni.
            Aspettiamo il parere del forense che viene qui
            ogni tanto, sempre che non sia
            un...E' più una questione di giurisprudenza che di legge, quindi dubito che si farà vivo.
          • panda rossa scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: ...


            Aspettiamo il parere del forense che viene qui

            ogni tanto, sempre che non sia

            un...

            E' più una questione di giurisprudenza che di
            legge, quindi dubito che si farà
            vivo.Mica mi riferivo a colui che neppure nominimo.Mi riferisco ad un altro utente del forum che si intende di queste cose (anche se e' fastidiosamente filo M$)
          • hhhh scrive:
            Re: condanne ci sono state
            - Scritto da: ...
            Si sa che gli indagati agli inquirenti non stanno
            mai tanto
            simpatici.'si sa' non è una statistica.non è oggettivo.non è riscontrabile.Quindi hai appena ammesso di parlare a titolo personale.
            Appunto che? Quelli sono palesi casi di
            malagiustizia.no, era nel diritto del giudice interpretare la legge in modo che il mancato recapito analogico fosse considerato 'ostacolo' o quello che è.La legge è ambigua, era perfettamente interpretabile in quel modo, e NON l'ha scritta il giudice. Quindi lui non ha violato alcunchéE' per questo che, RIPETO, far passare 24 ore o più agli inquirenti per una cosa inutile mi pare una follia.

            Assumi che siano 3.0.

            I 4TB (la capienza che hai portata come esempio)
            sono praticamente tutti con la 3.0, da sempre
            credo.no.E comunque ci sono i 3TB, i 2TB. Calcola quanto di impieghi a riversare con questi, non è difficile. E per inciso uno può averne anche 3/4 di HD.Ora non mi dire che si portano 4 device per fare la copiai n parallelo, eh (rotfl)
            Per dimensioni inferiori ai 2TB si vendono ancoraAncora?Stai PRESUMENDO che l'utente li compri oggi. Non poteva averli comprati anni fa (sì, c'erano ed erano TUTTI USB2)?ROTFL
            Anche se fosse così, non sarebbe comunque un
            problema:
            E' sufficiente lasciargli portare i dischi in
            laboratorio, chiedere tramite il proprio legale
            d'iniziare il prima possibile le operazioni di
            copia forense, con la restituzione degli
            "originali" non appena finita la
            copia.ahahahahah... tutti gli altri sono in coda, ed è arrivato il privilegiato che passa davanti a tutti (rotfl)(rotfl)(rotfl)ma come te le inventi ste cose?Sei uno di quelli che quando c'è la fila, oltrepassa la doppia striscia continua e va contromano per sorpassare tutti? (rotfl)(rotfl)
    • Rischiatutt o scrive:
      Re: condanne ci sono state
      In Italia non si rischia nulla cosi' come in Francia e poi il sequestro e' sempre in relazione a reati importanti tipo un reato di sangue e ricordati che il lavoro non si ferma solo all'atto del sequestro tutto il materiale deve essere poi analizzato e richiede tempo e soldi, altrimenti fa solo il lavoro di una comune ditta di trasporti.
  • hhhh scrive:
    staranno tremando tutti laggiù...
    " Nessuno dei cittadini della Rete risulta ad oggi essere stato punito con la massima sanzione, pari a 1500 euro "p.s.Se orbitasse in questi luoghi un pianeta fesso, questa è per te: (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • panda rossa scrive:
      Re: staranno tremando tutti laggiù...
      - Scritto da: hhhh
      " <i
      Nessuno dei cittadini della Rete risulta ad
      oggi essere stato punito con la massima sanzione,
      pari a 1500
      euro </i
      "



      p.s.
      Se orbitasse in questi luoghi un pianeta fesso,
      questa è per te:
      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)Quindi ricapitolando:- Un sacco di soldi spesi per questa pagliacciata- Una parte delle forze dell'ordine e della magistratura distratte per dar seguito a questa pagliacciata- Nessun cittadino e' stato perseguito- Nessuna videoteca ha riaperto- I francesi continuano comunque a scaricare alla grande alla faccia delle major e degli intermediari parassitiCome possiamo definire tutto questo?
      • hhhh scrive:
        Re: staranno tremando tutti laggiù...
        - Scritto da: panda rossa
        Come possiamo definire tutto questo?Definiamolo 'Pianeta Fesso' che mi pare un nome appropriato.Poi questi geni son convinti di aver 'convertito' molti pirati in cittadini onesti.La realtà è che i tempi sono cambiati ed alcune offerte legali sono appetitose anche per i pirati (spotify/steam/netflix).La pirateria è sempre stata e sarà sempre una reazione ad un'offerta costosa/incompleta/ritardataria/incompatibile col device di turno/...
      • aaa scrive:
        Re: staranno tremando tutti laggiù...
        una cagata pazzescaaa :D :D :D
      • Giulia scrive:
        Re: staranno tremando tutti laggiù...
        Una leccata di XXXX agli americani, i maggiori produttori mondiali di contenuti....
      • Luca scrive:
        Re: staranno tremando tutti laggiù...
        Stesso ragionamento mio e non posso descrivere la cosa perché verrei censurato.
Chiudi i commenti