WordPress 3.0, il blogging diventa adulto

Bugfix, UI, multiblogging e tassonomie personalizzate à gogo per l'ultima, attesa versione della piattaforma. E dopo questa release, gli sviluppatori si prenderanno un po' di tempo per riorganizzarsi

Rpma – Dopo un lungo periodo di beta testing e versioni intermedie, WordPress 3.0 – nome in codice Thelonious – è giunto finalmente allo stadio finale con la distribuzione del codice definitivo per download singolo o attraverso funzionalità di update interna del software. Tante, ricche e importanti le novità per una piattaforma di blogging sempre meno limitata ai blog e sempre più orientata alla gestione di una pletora eterogenea di siti, servizi e portali web.

Il Content Management System (CMS) open source, nato (nel 2003) dalle ceneri di b2/cafelog su iniziativa di Matt Mullenweg, raggiunge una fase importante della sua già lunga vita tecnologica ostentando prima di tutto un nuovo tema di default, Twenty Ten , assieme a 2.700 modifiche complessive al codice comprendenti 1.217 bugfix e nuove caratteristiche.

Aggiornare la piattaforma di blogging più popolare del web è stato un lavoro non indifferente, portato avanti da 218 contributori volontari su un arco temporale di sei mesi. Oltre al nuovo tema di default, le maggiori novità di WP 3.0 comprendono l’integrazione di WordPress Multi User e del CMS WP standard in un’unica piattaforma: in altri termini, d’ora in poi sarà possibile gestire un numero indefinito di siti web (da 2 a qualche milione) dalla stessa installazione remota, con tutti i notevolissimi vantaggi che la cosa comporta dal punto di vista del management del codice, gli update, i componenti aggiuntivi (plug-in) e via elencando.

L’altra importante aggiunta del nuovo WordPress è l’introduzione delle “tassonomie” personalizzate, con la possibilità per gli admin di specificare categorie di contenuti anche molto diverse dai canonici “post” noti a ogni blogger o frequentatore della blogosfera che si rispettino.

La funzionalità, finora disponibile sono attraverso plug-in specifici per singole tassonomie aggiuntive (es. Organize Series ), apre a scenari di utilizzo inediti del CMS come ad esempio uno store online, che invece dei post fa da contenitore di “prodotti” dotati di campi e parametri utili a scopo di e-commerce, quali prezzo, categoria merceologica e quant’altro.

WordPress 3.0 è insomma un CMS sempre meno orientato al blogging e sempre più adattabile a esigenze di gestione dei contenuti web eterogenee, e se già la versione 2.9 era stata scaricata da oltre 10 milioni di persone non è difficile prevede un successo altrettanto sostenuto per la nuova main release. D’altronde ci sarà tutto il tempo di scaricarla, testarla e installarla visto che i programmatori hanno già detto di volersi prendere un breve periodo “sabbatico”, lontano dallo sviluppo WP e teso alla riorganizzazione dei gruppi interni.

Nel corso dei prossimi 3 mesi, gli sviluppatori si separeranno in team specifici focalizzandosi “su aree diverse facenti parte dell’esperienza WordPress, inclusa la vetrina, il Codex, i forum, i profili, le API di update e compatibilità, l’archivio di temi, di plug-in, le mailing list, i plug-in base, wordpcamp.org” eccetera. Possibilità di riorganizzazione, infine, per un prodotto che dovrebbe risultare ulteriormente migliorato e compatibile con le esigenze della vasta utenza di web-autori.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Giechi Cian scrive:
    Siete confusi
    Se paragonate Windows Mobile/Embedded con i sistemi per cellulari/tablet siete completamente fuori strada.Queste distribuzioni servono principalmente per LAVORARE e non rivolte al "grande pubblico".Per esempio, in ambito RFID Windows Mobile é una pochissime scelte che si hanno a disposizione se si vogliono gestire le antenne di una certa potenza, utilizzando ad esempio lo slot compact flash che non é in dotazione praticamente in nessun android/iphone/limo device.Tutto questo ha un mercato, che ovviamente non fa gli stessi numeri degli smartphone, ma esiste e Microsoft é anche qui presente (e leader).
  • Il Profeta scrive:
    M$ E' MORTA
    Dopo quest'ennesima cavolata si può certificare la morte di M$. E' ormai chiaro che non ha idee e strategie per sopravvivere in mezzo alla concorrenza, nei settori dove non ha il monopolio.Non ha capito che per sfondare bisogna concentrarsi su pochi prodotti e farli bene (M$ ne fa tanti e male). Non ha capito che bisogna ricercare e innovare, non scopiazzare e inseguire.Infine è doveroso sottolineare l'incapacità di $tv Ba££mr nel dirigere un'azienda di queste dimensioni. O magari l'hanno messo lì apposta come un burattino quando Zio Bi££ ha capito che per M$ iniziava il declino?
    • Enjoy with iRuttolo scrive:
      Re: M$ E' MORTA

      O magari l'hanno messo lì apposta come un
      burattino quando Zio Bi££ ha capito che per M$
      iniziava il declino?scusa l'OT, lo chiedi o lo affermi? sei o no il profeta?mi ricordi http://www.youtube.com/watch?v=wb8wStHpe6Q#t=1m50s :D
    • 1977 scrive:
      Re: M$ E' MORTA
      - Scritto da: Il Profeta
      Dopo quest'ennesima cavolata si può certificare
      la morte di M$. E' ormai chiaro che non ha idee e
      strategie per sopravvivere in mezzo alla
      concorrenza, nei settori dove non ha il
      monopolio.

      Non ha capito che per sfondare bisogna
      concentrarsi su pochi prodotti e farli bene (M$
      ne fa tanti e male). Non ha capito che bisogna
      ricercare e innovare, non scopiazzare e
      inseguire.

      Infine è doveroso sottolineare l'incapacità di
      $tv Ba££mr nel dirigere un'azienda di queste
      dimensioni. O magari l'hanno messo lì apposta
      come un burattino quando Zio Bi££ ha capito che
      per M$ iniziava il
      declino?Quoto, purtroppo. Troppi e male anziche' pochi e bene, vangelo fratello.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: M$ E' MORTA
      - Scritto da: Il Profeta
      Dopo quest'ennesima cavolata si può certificare
      la morte di M$. E' ormai chiaro che non ha idee e
      strategie per sopravvivere in mezzo alla
      concorrenza, nei settori dove non ha il
      monopolio.E' vero, è arrivata al punto che al di la di Windows, Office (il monopolio, appunto) e in parte i suoi aggeggi server, praticamente Microsoft non esiste.
      Non ha capito che per sfondare bisogna
      concentrarsi su pochi prodotti e farli bene (M$
      ne fa tanti e male). Non ha capito che bisogna
      ricercare e innovare, non scopiazzare e
      inseguire.In realtà ha sempre fatto così, ma oggi ha dei concorrenti fortissimi. Siamo a un punto di svolta, su questo non ci sono dubbi.
      Infine è doveroso sottolineare l'incapacità di
      $tv Ba££mr nel dirigere un'azienda di queste
      dimensioni. O magari l'hanno messo lì apposta
      come un burattino quando Zio Bi££ ha capito che
      per M$ iniziava il
      declino?Peccato che Windows continuerà ad essere preinstallato a lungo e che hanno accumulato una liquidità tale che se anche da domani non fattureranno più nulla potrebbero campare per i prossimi 100 anni...
      • rover scrive:
        Re: M$ E' MORTA
        Nel settorio redditizio per MS di concorrewnti fortissimi ne vedo pochini.Linux è messo come sai, MAcOs è installabile solo sui costosi HW Apple, Applicativi Office x Apple li scrive (e non da oggi) MS, quindi non vedo nè concorrenti nè declino evidente.Poi sperare che MS faccia di più è giusto, ma non sono i forumisti di PI a dettare le politiche delle aziende.Anzi, essendo una nicchia ridottissima, non esistono..
        • TADsince1995 scrive:
          Re: M$ E' MORTA
          - Scritto da: rover
          Nel settorio redditizio per MS di concorrewnti
          fortissimi ne vedo
          pochini.E' quello che ho detto, Windows e Office sono sostanzialmente i settori redditizi per Microsoft, due prodotti che sono difficili da scrostare dal mercato, uno è preinstallato a forza sui pc in vendita nei negozi, l'altro vive per via dei formati diffusissimi e dell'abitudine della gente. E' chiaro che qui concorrenza ne avrà sempre poca, fino a quando qualche governo non si decide a imporre un ballot screen anche per i sistemi operativi e non solo per il browser. Ma la vedo dura...
          Linux è messo come saiOvvero sempre meglio. Al punto che persino Dell sta spingendo ultimamente:http://www.dell.com/content/topics/segtopic.aspx/ubuntu?c=us&cs=19&l=en&s=dhs&~ck=anavmlCerto, da qui a scalzare Windows c'è un oceano, sempre che sia possibile, ma qualcosa si muove...
          MAcOs è installabile solo
          sui costosi HW Apple, Applicativi Office x Apple
          li scrive (e non da oggi) MS, quindi non vedo nè
          concorrenti nè declino
          evidente.Appunto, come dicevo sopra, Office fa parte del monopolio e non fa testo. Io mi riferivo a tutto ciò su cui MS non ha il monopolio, in quel caso ha praticamente sempre fallito. Siamo in un periodo storico in cui l'informatica consumer sta parzialmente uscendo dalle grinfie dei tradizionali cassoni x86 e si sta spostando su nuovi dispositivi, nuove architetture. Un esempio su tutti? I tablet, su cui MS ha dovuto persino rinunciare al suo progetto di colonizzazione. Su tutto ciò che non è strettamente legato ai PC tradizionali, Microsoft è impotente, ma non perché non avrebbe la forza di agire, ma perché è ormai un dinosauro, relegato alle sue vecchie tecnologie, che non può abbandonare proprio per via della massa d'utenza, ricordiamoci che siamo alla settima versione di Windows e ancora c'è bisogno di un antivirus, della deframmentazione e c'è il registro di Windows... Windows Mobile fa ridere, Windows nei tablet farebbe ridere ancora di più perché richiederebbe un tablet x86 che è un controsenso in termini. Che fanno? Si mettono a riscrivere Windows per ARM?
          Anzi, essendo una nicchia ridottissima, non
          esistono..Devo tristemente concordare.
        • collione scrive:
          Re: M$ E' MORTA
          ms resiste solo grazie al monopolio acquisito in 30 anni di abusiperò se vai a guardare le vendite dei mac ti accorgi che quel monopolio non è così saldo come ci vorrebbero far crederementre loro perdere il 10% di share annuo, apple sale ad un ritmo del +200% all'anno
          • Rover scrive:
            Re: M$ E' MORTA
            Questo è quello che credi tu.Apple sta spostando il suo core business verso i contenuti e i mezzi per fruirli, e tra 10 anni ci sentiremo qui per verificare se sarà ancora presente nel mondo dei PC (notebook, perchè desktop ha quasi abbandonato in quanto pesantemente fuori mercato).Riguardo gli abusi, questione di opinioni. Diciamo che dove ne ha commessi ha perso, dove non ne ha commessi non ha perso, in tribunale. Il resto sono opinioni. Anche perchè, pur se discutibile, è meglio prendere a riferimento il giudizio di un tribunale piuttosto che una opinione personale.Non mi risulta che Gates andasse in giro armato di pistola ad imporre in suo OS ai produttori. E' che non esisteva altro prodotto decente da instalalre. Mac sarebbe stato superiore? E allora perchè non si sono avventurati nell'impresa? Perchè fare un OS legato a poche macchine è una cosa, fare un OS generalista è un'latra cosa. E ancora oggi cosa è fruibile dalla famigerata casalinga di Voghera e che non voglia spendere uan fortuna? Un desktop di fascia bassa a meno di 500 Euro che va in Internet, ci puoi scrivere qualche lettera, e poco più.E non me la vedo la casalinmga di Voghera alle prese con Linux, ecc.
          • krane scrive:
            Re: M$ E' MORTA
            - Scritto da: Rover
            Questo è quello che credi tu.
            Apple sta spostando il suo core business verso i
            contenuti e i mezzi per fruirli, e tra 10 anni ci
            sentiremo qui per verificare se sarà ancora
            presente nel mondo dei PC (notebook, perchè
            desktop ha quasi abbandonato in quanto
            pesantemente fuori mercato).
            Riguardo gli abusi, questione di opinioni.
            Diciamo che dove ne ha commessi ha perso, dove
            non ne ha commessi non ha perso, in tribunale. Il
            resto sono opinioni. Anche perchè, pur se
            discutibile, è meglio prendere a riferimento il
            giudizio di un tribunale piuttosto che una
            opinione personale.
            Non mi risulta che Gates andasse in giro armato
            di pistola ad imporre in suo OS ai produttori.Strano allora che l'abbiano contannato tante volte per ostacolo alla concorrenza allora...
            E' che non esisteva altro prodotto decente da
            instalalre. Drdos della caldera, per dirne uno, uno dei primi processi micrsofot. Se poi vogliamo parlare di GUI cen'erano parecchie anche di quelle, certo che se tu guardi a quel poco che e' arrivato in italia a giochi finiti...
            Mac sarebbe stato superiore? E allora
            perchè non si sono avventurati nell'impresa?
            Perchè fare un OS legato a poche macchine è una
            cosa, fare un OS generalista è un'latra cosa. E
            ancora oggi cosa è fruibile dalla famigerata
            casalinga di Voghera e che non voglia spendere
            uan fortuna? Un desktop di fascia bassa a meno di
            500 Euro che va in Internet, ci puoi scrivere
            qualche lettera, e poco più.
            E non me la vedo la casalinmga di Voghera alle
            prese con Linux, ecc.
          • Marco scrive:
            Re: M$ E' MORTA
            - Scritto da: collione
            mentre loro perdere il 10% di share annuo, apple
            sale ad un ritmo del +200%
            all'annoAnche a Pordenone, dove abito, l'anno scorso abbiamo avuto un aumento degli omicidi del 100%... nel 2008 erano 0 e nel 2009 erano 1!!!
      • pippo75 scrive:
        Re: M$ E' MORTA

        E' vero, è arrivata al punto che al di la di
        Windows, Office (il monopolio, appunto) e in
        parte i suoi aggeggi server, praticamente
        Microsoft non esiste.VisualStudio ha polverizzato il resto. ( Watcom, Borland, Symantech, PowerBuilder, .....).Se usi amiga potresti ricordare Zortech.Qualcuno esiste ancora ma sono moribondi.
        In realtà ha sempre fatto così, ma oggi ha dei
        concorrenti fortissimi. Siamo a un punto di
        svolta, su questo non ci sono dubbi.speriamo che attacchi anche sui desktop, al momento la concorrenza la vedo ancora indietro.
        • collione scrive:
          Re: M$ E' MORTA
          - Scritto da: pippo75

          E' vero, è arrivata al punto che al di la di

          Windows, Office (il monopolio, appunto) e in

          parte i suoi aggeggi server, praticamente

          Microsoft non esiste.

          VisualStudio ha polverizzato il resto. ( Watcom,
          Borland, Symantech, PowerBuilder,
          .....).è pure logico, se pc=windows è chiaro che sviluppare per windows=visual studioma al di fuori di windows, visual studio non esiste e c'è pure un discreto flusso di programmatori che da windows migra su linux e mac
          speriamo che attacchi anche sui desktop, al
          momento la concorrenza la vedo ancora
          indietro.concorrenza indietro? ms ha il monopolio e non c'è verso di normalizzare il mercato oemgoogle ha creato due linux per il mobile e sembra non interessargli il mondo pcgli altri giocherellano ma alla fin fine vendono linux per i servermac però cresce ad un ritmo del +200% annuo e non si può certo dire che sta indietro, anzi
          • pippo75 scrive:
            Re: M$ E' MORTA


            è pure logico, se pc=windows è chiaro che
            sviluppare per windows=visual
            studioPerchè dici questo?.
            concorrenza indietro? ms ha il monopolio e non
            c'è verso di normalizzare il mercato oemWindows ha il mercato OEM, ma VisualStudio e MsOffice non mi sembrano che siano diffuso per causa del mercato OEM.
  • AllYourBase AreBelongT oUs scrive:
    La strategia delle bufale
    Ogni volta che si prospettano migrazioni verso altri sistemi concorrenti, Microsoft annuncia ciò che sarà, ma che ancora non è, e che forse non sarà mai.Così gli utenti indecisi, che sono una parte affatto trascurabile del mercato, si mettono in attesa.Microsoft, per il marketing, adotta strategie politiche, quella delle bufale. Promesse, promesse e promesse, la maggior parte delle quali, alla resa dei conti, resta disattesa.Mi pare piuttosto scorretto.
    • collione scrive:
      Re: La strategia delle bufale
      solo che in questo settore gli oem hanno già deciso e hanno optato per la concorrenzasymbian, iphoneos e android attualmente sono i leader di mercato e windows è meno di una comparsa
      • Ittiointerp rete scrive:
        Re: La strategia delle bufale
        Vero se non si stesse parlando di tutt'altro settore.Sei circondato da dispositivi HandHeld o Embedded più di quanto puoi immaginare.
        • collione scrive:
          Re: La strategia delle bufale
          i sistemi operativi embedded sono stati i primi a sdoganare sui cellulari, proprio perchè i due settori sono molto viciniquindi non c'è nessun motivo per avere due os distinti per entrambi i settoriche poi windows phone 7 è anch'esso un derivato di windows ce, quindi alla fin fine stiamo parlando sempre della stessa cosala vera differenza sta nel modello di programmazione, basato su xna e silverlight per phone 7 e sulle normali api wince per quest'altro osquindi a questo punto si capisce che ms non si fida minimamente delle scelte che sta facendo per windows phone 7 e vuole avere una ruota di scorta nel caso le cose dovessero precipitare
          • Francy scrive:
            Re: La strategia delle bufale
            - Scritto da: collione
            i sistemi operativi embedded sono stati i primi a
            sdoganare sui cellulari, proprio perchè i due
            settori sono molto
            vicini

            quindi non c'è nessun motivo per avere due os
            distinti per entrambi i
            settori

            che poi windows phone 7 è anch'esso un derivato
            di windows ce, quindi alla fin fine stiamo
            parlando sempre della stessa
            cosaAnche Android è un derivato di Linux e quindi stiamo parlando della stessa cosa.
          • collione scrive:
            Re: La strategia delle bufale
            con la differenza che android è google, meego è intel+nokia, ecc...invece tutti questi windows sono tutti ms, è come se apple avesse dieci sistemi operativi che fanno tutti la stessa cosaovviamente se così fosse significherebbe che Jobs non sa che pesci pigliare e sforna os su os per cercane di fare qualche centro
      • Il Profeta scrive:
        Re: La strategia delle bufale
        - Scritto da: collione
        symbian, iphoneos e android attualmente sono i
        leader di mercato e windows è meno di una
        comparsa E se non esce qualcosa di buono a breve (e ne dubito fortemente) si potrà parlare di scomparsa :D
        • collione scrive:
          Re: La strategia delle bufale
          - Scritto da: Il Profeta
          scomparsa
          :Dche è una cosa buona per il mondo intero e per la sicurezza dell'occidente
    • mava scrive:
      Re: La strategia delle bufale
      - Scritto da: AllYourBase AreBelongT oUs
      Ogni volta che si prospettano migrazioni verso
      altri sistemi concorrenti, Microsoft annuncia ciò
      che sarà, ma che ancora non è, e che forse non
      sarà
      mai.

      Così gli utenti indecisi, che sono una parte
      affatto trascurabile del mercato, si mettono in
      attesa.

      Microsoft, per il marketing, adotta strategie
      politiche, quella delle bufale. Promesse,
      promesse e promesse, la maggior parte delle
      quali, alla resa dei conti, resta
      disattesa.

      Mi pare piuttosto scorretto.Funziona finche (e se) hai leadership su quel segmento di mercato...MS (se mai ce la ha avuta) nel settore la leadership la ha persa da un pezzo!
      • Il Profeta scrive:
        Re: La strategia delle bufale
        - Scritto da: mava
        Funziona finche (e se) hai leadership su quel
        segmento di
        mercato...Diciamo pure monopolio ;)
        MS (se mai ce la ha avuta) nel settore la
        leadership la ha persa da un
        pezzo!Nei mercati dove c'è concorrenza M$ fallisce sempre.
  • Enterprise Profession al scrive:
    Corri Microsoft, corri...
    Certo certo... iPhone e Android ormai non si vedono neanche più all'orizzonte e MS se ne accorge e comincia a rincorrere... E con cosa poi? Ancora una volta, l'ennesima volta con un'altra versione del Windows. Ma altro non sanno fare questi?
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: Corri Microsoft, corri...
      Quando ho letto il titolo ho pensato a 'Salta Free Willy, salta!'. E poi alla scena del finale alternativo dei Griffin :D
    • nome e cogome scrive:
      Re: Corri Microsoft, corri...
      che vuoi farci credo che solo perche hanno abbozzato un accozzaglia di SO debbano campare di rendita a vita .... gente tolta all'agricoltura ....http://ioguadagno.podzone.org/
  • ruppolo scrive:
    Come i listini Microsoft
    È tutto chiaro :| :| :|
    • Enjoy with iRuttolo scrive:
      Re: Come i listini Microsoft
      cosa c'è? non sei abitutato a ragionare con la tua testa?
      • ruppolo scrive:
        Re: Come i listini Microsoft
        - Scritto da: Enjoy with iRuttolo
        cosa c'è? non sei abitutato a ragionare con la
        tua
        testa?Si, con con la mia, non con quella di Microsoft.
        • Sgruttolo scrive:
          Re: Come i listini Microsoft
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Enjoy with iRuttolo

          cosa c'è? non sei abitutato a ragionare con la

          tua

          testa?

          Si, con con la mia, non con quella di Microsoft.Con la tua a forma di mela?
        • DarkOne scrive:
          Re: Come i listini Microsoft
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Enjoy with iRuttolo

          cosa c'è? non sei abitutato a ragionare con la

          tua

          testa?

          Si, con con la mia quella di Jobs, non con quella di Microsoft.Fixed.
        • Steve Robinson Hakkabee scrive:
          Re: Come i listini Microsoft
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Enjoy with iRuttolo

          cosa c'è? non sei abitutato a ragionare con la

          tua

          testa?

          Si, con con la mia, non con quella di Microsoft.uhahhhaahahahhahaahhah ehhh? ma non sei property of Apple
  • bertuccia scrive:
    Microsoft, tu mi piaci tanto
    ma sono stufo di dover sempre leggeredi qualche invenzione, aspettare, aspettare,e se va bene vedere un prodotto finitoche rappresenta l'1% delle promesseadios
    • James Kirk scrive:
      Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
      Per me è andata cosi:Ballmer si è reso conto delle balle che hanno raccontato gli ex dirigenti della divisione Mobile, e ha preso atto che la versione 7 è mooolto più indietro del previsto se non già obsoleta, quindi stanno correndo per adattare a 6.5 l'interfaccia e alcune funzioni sviluppate originariamente per 7.Forse qualche cliente enterprise lo mantengono prima che migrino tutti ad Android, Apple o RIMOvviamente quando la versione 7 sarà fuori Iphone OS sarà già alla versione 5 da un po' ed Android alla 3.5 come minimo ....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 giugno 2010 20.20-----------------------------------------------------------
      • nome e cognome scrive:
        Re: Microsoft, tu mi piaci tanto

        Forse qualche cliente enterprise lo mantengono
        prima che migrino tutti ad Android, Apple o
        RIME chi non vorrebbe un iphone o un blackberry per gestire lo scarico del magazzino... non ci leggi un XXXXX e appena cade si crepa in due ma fa cosi' figo.
        • sentenza scrive:
          Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
          Il Winmerd mobile non si rompe se cade perché ha la scocca in granito ma tanto non serve a un razzo. Usalo come mattone e fattene una ragione.
          • Rover scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            Per gli usi pesanti i dispositivi usano tuttora Windows Mobile.Tra l'altro, per ora, certe funzionalità implementate dalla concorrenza, per ora, non servono, nel settore specifico. Che rappresenta un bel volume di affari.Comunque se MS non si sveglia un po', ma soprattutto non mette a punto un OS mobile più tarato sull'user-friendly che su giravolte per intenditori, avrà sicuramente dei guai commerciali. Oggi Windows mobile ha ancora una bella fetta di mercato, ma comincia a essere immeritata per quello che propone.
        • Nedanfor non loggato scrive:
          Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
          - Scritto da: nome e cognome

          Forse qualche cliente enterprise lo mantengono

          prima che migrino tutti ad Android, Apple o

          RIM

          E chi non vorrebbe un iphone o un blackberry per
          gestire lo scarico del magazzino... non ci leggi
          un XXXXX e appena cade si crepa in due ma fa
          cosi'
          figo.Compra un Nokia con Symbian. Ce n'è anche uno con Maemo ma io aspetterei i prossimi modelli con MeeGo, fossi in te :D (PS. Più di 10 anni che uso Nokia e non son mai riuscito a romperne uno.)
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            - Scritto da: Nedanfor non loggato
            Compra un Nokia con Symbian. Ce n'è anche uno con
            Maemo ma io aspetterei i prossimi modelli con
            MeeGo, fossi in te :D (PS. Più di 10 anni che uso
            Nokia e non son mai riuscito a romperne
            uno.)Ma qui si parla di apparati industriali, non di smartphone consumer. Windows Mobile (o come si chiama adesso) è l'unica alternativa.
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Ma qui si parla di apparati industriali, non di
            smartphone consumer. Windows Mobile (o come si
            chiama adesso) è l'unica
            alternativa.Perché? Questa mi è davvero nuova! Ho visto persone lavorare con Blackbarry, con iPhone e anche con Android, con Windows Mobile mai. Perché WinMobile sarebbe necessario?
          • Ittiointerp rete scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto

            Perché? Questa mi è davvero nuova! Ho visto
            persone lavorare con Blackbarry, con iPhone e
            anche con Android, con Windows Mobile mai. Perché
            WinMobile sarebbe
            necessario?Forse non intende dire che è necessario, ma che attualmente non c'è altro, per quel lavoro che è un po' diverso dal poter restar vestiti in giacca e cravatta tutto il giorno.http://www.mobile.datalogic.com/http://www.psionteklogix.com/ithttp://www.honeywellaidc.com/Site.aspx/eu/it/products/categories/?cat=61http://www.handhelditalia.com/regions/it/range-of-use.asp?application=WarehousingCapito l'ambito di utilizzo?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            - Scritto da: Ittiointerp rete
            Capito l'ambito di utilizzo?Esatto! E' un ambito industriale dove Windows ha praticamente fatto fuori i concorrenti.
          • James Kirk scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Esatto! E' un ambito industriale dove Windows ha
            praticamente fatto fuori i
            concorrenti.Fatto fuori !? ... diciamo che è che vi sono anche tantissimi dispositivi portatili con software che non è Windows CE.Dipende molto da come sono stati realizzati i servizi a cui il terminale mobile deve accedere: quello industriale è un mercato molto più vario di quello consumer.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            - Scritto da: James Kirk
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Fatto fuori !? ... diciamo che è che vi sono
            anche tantissimi dispositivi portatili con
            software che non è Windows
            CE.Non mi pare che ci siano alternative, salvo soluzioni particolari. Windows è praticamente l'unico sistema general purpose presente sul mercato. L'unica alternativa che trovo spesso in giro sono i terminali in emulazione telnet ma questi sono usati in ambito di radiofrequenza locale (e spesso montano CE pure loro).
          • collione scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            pure linux ha fatto fuori tutti i concorrenti sulle tv lcd ma nessuno se la ridewindows ce è dato in discesa da anni e gli resta solo quella minuscola nicchiapoi non penso che sia l'unico in quella nicchia, visto che c'è di meglio e da molto più tempo ( qnx )
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            - Scritto da: collione
            poi non penso che sia l'unico in quella nicchia,
            visto che c'è di meglio e da molto più tempo (
            qnx
            )Guarda cosa viene offerto dal mercato e ti rendi conto che Windows domina. Le motivazioni sono diverse ma penso che un grande peso lo abbia Visual Studio. QNX (grande s.o.) lavora su una nicchia un po' diversa come del resto i vari Linux embedded.
          • collione scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            mi è sorto il dubbio per un motivo valido e cioè cosa c'era prima in quel settore al posto di windows ce?ed inoltre leggo in giro che windows ce è in caduta liberaresiste solo in quella nicchia quindi?
          • Ittiointerp rete scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            Il primo lettore che ho visto appena iniziato a lavorare (15 anni fa) era un TELXON PTC-630, emulava un dos 3.2 e ci programmavi in C++, tanto bastavano: Readln Writeln e poi scaricavi via seriale il file di testo delle rilevazioni. Poi cominciò a spopolare Compaq con i suoi iPaq equipaggiati con Pocket PC.
          • JosaFat scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            per me potrebbe anche perderla quella nicchia, non ci godo di certo a usare microzozz. Ma è un dato di fatto che su questo mercato, tutt'altro che piccolo, non esiste al momento alternativa.
          • collione scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            beh le tv lcd rappresentano una nicchia molto più grande
          • JosaFat scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            Probabile, ma quante persone ci lavorano sopra? Immagino meno che non sui dispositivi da logistica
          • collione scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            ciò non toglie che il fatturato è più altoe non mi pare che ci siano poche aziende nel settore tv
          • James Kirk scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            Vi segnalo questo articolo, in particolare la seconda pagina.http://arstechnica.com/microsoft/news/2010/06/microsofts-embedded-roadmap-clear-in-places-murky-in-others.ars
          • nome e cognome scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto

            Compra un Nokia con Symbian. Ce n'è anche uno con
            Maemo ma io aspetterei i prossimi modelli con
            MeeGo, fossi in te :D (PS. Più di 10 anni che uso
            Nokia e non son mai riuscito a romperne
            uno.)E' evidente che ormai non si leggono neanche più gli articoli prima di fiondarsi sul forum. Si parla di handheld industriali e tu te ne esci con meego, symbian? E mi parli di nokia?
          • collione scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            veramente l'articolo parla di "nuovo windows mobile", quindi chi è fuori siete proprio voi altri
          • nome e cognome scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            - Scritto da: collione
            veramente l'articolo parla di "nuovo windows
            mobile", quindi chi è fuori siete proprio voi
            altri"Si tratta di Windows Embedded Handheld, un nuovo sistema operativo indirizzato ai PDA aziendali"
          • collione scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            quindi il titolo dell'articolo su pi è sbagliato
          • nome e cognome scrive:
            Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
            - Scritto da: collione
            quindi il titolo dell'articolo su pi è sbagliatoNon è una novità ma di solito non ci si ferma al titolo prima di postare i commenti.
        • James Kirk scrive:
          Re: Microsoft, tu mi piaci tanto


          E chi non vorrebbe un iphone o un blackberry per
          gestire lo scarico del magazzino... non ci leggi
          un XXXXX e appena cade si crepa in due ma faAttenzione ... quando si parla di uso enterprise dei telefoni s'intende:- messaggistica e funzionalità tipo Notes/Exchange.- Interrogazione remota di database o sistemi ERP- Amministrazione remota di server (per quanto possibile)Funzionalità, ovviamente legate a sistemi Micorosft, per le quali WM 6.5 ha ancora buone carte, specie le ultime due.In particolare, per la gestione dei magazzini e per le funzioni operative di fabbrica, esistono già da anni apparecchi dedicati che funzionano meglio e costano una frazione di un telefono; in questi spesso è installato Windows CE in quanto ha già implementate funzionalità di acXXXXX a database. Per il settore enterprise quindi, se si esclude la messaggistica, Windows Mobile è ancora molto forte, e Android (i.e Linux) qui deve ancora farsi strada.Invece per il settore consumer credo che Apple e Android non siano più raggiungibili, anche perchè, al di fuori del mondo enterprise, Microsoft non ha nemmeno un decimo dell'appeal di Apple e persino brand Google inizia a sovrastarla.L'unica possibilità che hanno è legare i telefoni al mondo Xbox e Live, ma occorre una creatività ed una voglia di mettersi in gioco che i dirigenti Microsoft non hanno più.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 giugno 2010 19.07-----------------------------------------------------------
        • JosaFat scrive:
          Re: Microsoft, tu mi piaci tanto
          Concordo e quoto. Tutti i dispositivi palmari da logistica sono con Windows CEMobile. Questo soprattutto perché chi li costruisce ci mette quello. Ci fosse un dispositivo anche banale che montasse altri OS e un browser fatto come si deve, si potrebbe valutare di usarli, ma finora non c'è concorrenza su questo mercato.Ovviamente parlo di oggetti robusti, dotati di lettori barcode eo rfid, dunque prego astenersi trollazzi iphonari.
  • FDG scrive:
    E gli sviluppatori?
    Quante versioni della stessa applicazione devono fare?
    • collione scrive:
      Re: E gli sviluppatori?
      appunto, si parla tanto di frammentazione e questi se ne escono con un altro os per il settore embedded?secondo me non hanno un prodotto vincente e allora giocano sul numero ( per la serie "lancio 100 dadi e alla fine un 6 esce" )
    • Vega scrive:
      Re: E gli sviluppatori?
      Il sistema di base è sempre lo stesso:"Di fatto, dunque, il sistema operativo vero e proprio è Windows Embedded Compact: Windows Mobile, Windows Phone e Windows Embedded Handheld ne rappresentano versioni specializzate contenenti moduli e software extra."
      • FDG scrive:
        Re: E gli sviluppatori?
        - Scritto da: Vega
        Il sistema di base è sempre lo stesso:

        "Di fatto, dunque, il sistema operativo vero e
        proprio è Windows Embedded Compact: Windows
        Mobile, Windows Phone e Windows Embedded Handheld
        ne rappresentano versioni specializzate
        contenenti moduli e software extra."Scusa, che io sappia, Windows Mobile 6.5 e Windows Phone 7 non sono proprio la stessa cosa. Ho capito male?
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: E gli sviluppatori?
          - Scritto da: FDG
          Scusa, che io sappia, Windows Mobile 6.5 e
          Windows Phone 7 non sono proprio la stessa cosa.
          Ho capito
          male?Da quel che so il s.o. di base è sempre CE. Poi su questo girano sopra una serie di applicazioni e servizi che fanno la differenza.
          • FDG scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Da quel che so il s.o. di base è sempre CE. Poi
            su questo girano sopra una serie di applicazioni
            e servizi che fanno la differenza.Ok. Però, per fare un esempio, se l'interfaccia delle diverse declinazioni di CE cambia, come mi è parso di capire, anche quella delle applicazioni deve cambiare, no?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            - Scritto da: FDG
            Ok. Però, per fare un esempio, se l'interfaccia
            delle diverse declinazioni di CE cambia, come mi
            è parso di capire, anche quella delle
            applicazioni deve cambiare,
            no?Non proprio. Ad esempio Windows Mobile è una implementazione di Windows CE dotata di alcuni moduli aggiuntivi (telefonia soprattutto). Quindi se usi le API di Windows CE puoi lavorare su tutte le macchine CE compreso Windows Mobile. Se usi le API di Windows Mobile puoi lavorare su macchine Windows Mobile. Ci sono API native (simili alle API di Windows) e .NET Compact. Poi, ovviamente, ci sono le differenze di versione: ad esempio la versione 6 ha più funzioni della versione 5. Windows Phone 7 è differente perchè il s.o. sottostante (penso sia CE) non è accedibile. Windows Phone 7 è un host di applicazioni Silverlight.
          • collione scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            windows phone 7 è un flop annunciato e non c'è verso di uscirnems laddove c'è concorrenza proprio non riescexbox è stata l'unica trovata di ms ad essere riuscita a battere la concorrenza
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            Ma questa tua opinione cosa c'entra con la discussione sulla programmazione?
          • Vega scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            nulla... è che non sapeva più cosa dire...
          • collione scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            si certo, il tuo commento invece è fondamentale vero?
          • collione scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            c'entra eccomenessuno vorrà sviluppare per una piattaforma che si sa già che fallirà o vuoi fare come un tizio su un altro forum che vede .net su iphoneos nel prossimo futuro? :Dla verità è questa http://www.tomshw.it/cont/news/microsoft-project-pink-e-un-flop-colossale/25898/1.htmlms è riuscita ad imporsi solo grazie al preinstallato e al monopolio acquisito grazie ad ibm, ma nei settori dove c'è concorrenza non riesce a fare nullae del resto, parlando di programmazione, copiare il modello apple ovvero cambiare tutto e mettere xna e silverlight in gioco è stata una cavolataquante speranze ha un'azienda, che copia male e in ritardo un'altra azienda, di spuntarla?
    • angros scrive:
      Re: E gli sviluppatori?

      Quante versioni della stessa applicazione devono
      fare?Una sola: quella per Android! Poi, dal momento che Android si può installare ovunque (iPhone incluso), la tua applicazione si potrà usare ovunque.
      • FDG scrive:
        Re: E gli sviluppatori?
        - Scritto da: angros

        Quante versioni della stessa applicazione devono

        fare?

        Una sola: quella per Android!Si, certo... che versione di Android? E per quale terminale?
      • ruppolo scrive:
        Re: E gli sviluppatori?
        - Scritto da: angros

        Quante versioni della stessa applicazione devono

        fare?

        Una sola: quella per Android! Poi, dal momento
        che Android si può installare ovunque (iPhone
        incluso), la tua applicazione si potrà usare
        ovunque.Per la 1.6, 2.0, 2.1 o 2.2?
        • Nedanfor non loggato scrive:
          Re: E gli sviluppatori?
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: angros


          Quante versioni della stessa applicazione
          devono


          fare?



          Una sola: quella per Android! Poi, dal momento

          che Android si può installare ovunque (iPhone

          incluso), la tua applicazione si potrà usare

          ovunque.

          Per la 1.6, 2.0, 2.1 o 2.2?FAIL! 1.6 = 25%, 2.0 = 0.1%, 2.1 = Non estite (2.0.1 = 0.3%), 2.2 = 50%. Ad onor di cronaca la 1.5 ha il 24%. Detto questo la maggior parte delle applicazioni funziona indiscriminatamente su tutte le versioni, quindi il problema è relativo. Poi, se avessi letto l'annuncio della 3.0, sapresti che le personalizzazioni dei vendor verranno limitate per permettere aggiornamenti più veloci (e meno frammentazione).
          • FDG scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            - Scritto da: Nedanfor non loggato
            Poi, se avessi letto l'annuncio della
            3.0, sapresti che le personalizzazioni dei vendor
            verranno limitate per permettere aggiornamenti
            più veloci (e meno frammentazione).Ooooooh... se ne sono resi conto!Comunque, questo vuol dire che c'è un problema. Gli sviluppatori per far funzionare la maggior parte delle applicazioni su tutte le versioni di Android e su tutti i terminali devono fare lavoro in più. Cioè, non è che per fare la stessa cosa su i diversi modelli di iPhone, iPod e iPad non si faccia del lavoro in più. Però la situazione è sensibilmente migliore.
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            - Scritto da: FDG
            Ooooooh... se ne sono resi conto!Beh, forse si aspettavano un po' più di collaborazione da parte dei vendor. Alla fine la colpa non è di Google ma dei singoli produttori, IMHO.
            Comunque, questo vuol dire che c'è un problema.
            Gli sviluppatori per far funzionare la maggior
            parte delle applicazioni su tutte le versioni di
            Android e su tutti i terminali devono fare lavoro
            in più. Cioè, non è che per fare la stessa cosa
            su i diversi modelli di iPhone, iPod e iPad non
            si faccia del lavoro in più. Però la situazione è
            sensibilmente
            migliore.Sì ma dopo la 3.0 *spero* che comincino ad allentare le release... Per la velocità con cui procedono è veramente complicato stargli dietro. Se finalmente riducono la frammentazione comunque sarà sicuramente meno complicato per i dev, dato che male che va dovranno aggiornarsi e fare l'applicazione per la versione più recente (e non rischiare di farne 4 per dei problemi di compatibilità).# OT: Ma sono l'unico a nutrire fiducia in MeeGo? Per quel che ho visto mi dà l'idea di essere un bel progetto.
          • mava scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            - Scritto da: Nedanfor non loggato
            - Scritto da: FDG


            Ooooooh... se ne sono resi conto!

            Beh, forse si aspettavano un po' più di
            collaborazione da parte dei vendor. Alla fine la
            colpa non è di Google ma dei singoli produttori,
            IMHO.


            Comunque, questo vuol dire che c'è un problema.

            Gli sviluppatori per far funzionare la maggior

            parte delle applicazioni su tutte le versioni di

            Android e su tutti i terminali devono fare
            lavoro

            in più. Cioè, non è che per fare la stessa cosa

            su i diversi modelli di iPhone, iPod e iPad non

            si faccia del lavoro in più. Però la situazione
            è

            sensibilmente

            migliore.

            Sì ma dopo la 3.0 *spero* che comincino ad
            allentare le release... Per la velocità con cui
            procedono è veramente complicato stargli dietro.
            Se finalmente riducono la frammentazione comunque
            sarà sicuramente meno complicato per i dev, dato
            che male che va dovranno aggiornarsi e fare
            l'applicazione per la versione più recente (e non
            rischiare di farne 4 per dei problemi di
            compatibilità).

            # OT: Ma sono l'unico a nutrire fiducia in MeeGo?
            Per quel che ho visto mi dà l'idea di essere un
            bel
            progetto.mmmmhhhh francamente mi pare un po troppo "progetto" per il momento.Ma comunque ben venga una opzione in più.
          • bitblaster scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            No, almeno siamo in 2. E' da mesi che aspetto con trepidazione, quando è uscita la versione per atom l'altro giorno l'ho subito provato ma purtroppo il mio netbook ha una scheda grafica non compatibile quindi non parte. Secondo me cmq è un'idea eccezionale, linux con le QT sopra e tutto (VERAMENTE) open source, non come android che è un mix strano. L'unica cosa che mi preoccupa è che nokia non lo sfrutti bene o butti fuori un cell da 800 euro che pochi potranno comprare.Il vantaggio di android infatti è che lo sviluppa un'azienda che non fa cellulari quindi non ha conflitti di interessise altre aziende usano il suo s.o., di conseguenza stanno uscendo miliardi di device android con prezzi ormai sui 200 euro "Enjoy with us dixit" :DBisognerà vedere come si comporterà nokia, speriamo bene...
          • ruppolo scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            - Scritto da: Nedanfor non loggato
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: angros



            Quante versioni della stessa applicazione

            devono



            fare?





            Una sola: quella per Android! Poi, dal momento


            che Android si può installare ovunque (iPhone


            incluso), la tua applicazione si potrà usare


            ovunque.



            Per la 1.6, 2.0, 2.1 o 2.2?

            FAIL! 1.6 = 25%, 2.0 = 0.1%, 2.1 = Non estite
            (2.0.1 = 0.3%), 2.2 = 50%.http://www.appleinsider.com/articles/10/05/01/android_users_not_upgrading_their_os_to_the_latest_version.html Ad onor di cronaca la
            1.5 ha il 24%. Detto questo la maggior parte
            delle applicazioni funziona indiscriminatamente
            su tutte le versioni, quindi il problema è
            relativo.Le bugie hanno le gambe corte:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2918543&m=2918882#p2918882
            Poi, se avessi letto l'annuncio della
            3.0, sapresti che le personalizzazioni dei vendor
            verranno limitate per permettere aggiornamenti
            più veloci (e meno
            frammentazione).Veramente ero fermo all'annuncio della 2.2. Siamo già all'annuncio 3.0? Kaspita, questi si che lavorano...(rotfl)E tu quando ti installerai l'ultimo annuncio? O sei ancora fermo all'annuncio 2.2? (rotfl)
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            - Scritto da: ruppolo
            http://www.appleinsider.com/articles/10/05/01/andrhttp://linuxers.org/article/finally-fragmentation-dying-android-21-runs-50-devices Le bugie hanno le gambe corte:
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2918543&m=291Ma capirai che ne viene in tasca a me! Ci tenevo solo ad evidenziare dei dati sbagliati. Resta che il 2.1 neanche esiste ;)
            Veramente ero fermo all'annuncio della 2.2. Siamo
            già all'annuncio 3.0? Kaspita, questi si che
            lavorano...(rotfl)http://techcrunch.com/2010/06/16/android-team-laser-focused-on-the-user-experience-for-next-release/Sì, sono d'accordo, procedono troppo velocemente. Ma l'annuncio della 3.0 vuole finalmente ridurre la personalizzazione da parte dei vendor e quindi ridurre la frammentazione, che è il problema che hai evidenziato . Da come ti rivolgi a me pare quasi che io stia facendo pubblicità invece di argomentare -.-
            E tu quando ti installerai l'ultimo annuncio? O
            sei ancora fermo all'annuncio 2.2?
            (rotfl)Io non uso Android al momento e non ho intenzione di usarlo poiché non è totalmente libero né totalmente Linux. Detto questo se qualcuno dà dei dati sbagliati (e io so che sono sbagliati) lo correggo, fine.
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: E gli sviluppatori?
      - Scritto da: FDG
      Quante versioni della stessa applicazione devono
      fare?Io farei un'altra domanda. Ma gli sviluppatori ci sono? Come stanno? Cosa ne pensano? Perché non ne sento parlare da tempo, non vorrei che fossero desaparecidos :|
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: E gli sviluppatori?
      - Scritto da: FDG
      Quante versioni della stessa applicazione devono
      fare?Mercati di riferimento diversi e quindi applicazioni diverse. I modelli dell'articolo sono prodotti industriali e ci fai cose come tentata vendita, gestione magazzini, controllo spedizioni. Usi C++ o .NET.Su Windows Phone 7 fai le applicazioni "fashion" alla iPhone. Usi Silverlight.
      • bertuccia scrive:
        Re: E gli sviluppatori?
        - Scritto da: Zucca Vuota

        Su Windows Phone 7 fai le applicazioni "fashion"
        alla iPhone. Usi
        Silverlight.altro che zucca vuota,qui abbiamo proprio il vuoto cosmico...cosa avrebbero in menole applicazioni fashion alla iPhonerispetto alle altre?su iPhone non si usa un accrocchiocome silverlight,si scrive in objC + cocoaTouch
        • Ittiointerp rete scrive:
          Re: E gli sviluppatori?

          altro che zucca vuota,
          qui abbiamo proprio il vuoto cosmico...

          cosa avrebbero in meno
          le applicazioni fashion alla iPhone
          rispetto alle altre?

          su iPhone non si usa un accrocchio
          come silverlight,
          si scrive in objC + cocoaTouchStai confrontando TARGET di utilizzo diversi.Un iPhone (e adesso anche iPad) non ce li vedo proprio nei compiti dove l'utilizzatore SI SXXXXX le mani in continuazione ed utilizza quindi un pennino, e dove lo stesso utilizzatore ha la cura che ha per una ciabatta, dell'aggeggio che sta usando.
        • gennaro tangari scrive:
          Re: E gli sviluppatori?
          Hai idea di quanto sia semplice e piacevole con Cocoa Touch/Objective C interfacciarti con Database enterprise e cosette del genere? Hai idea di quanto sia piacevole grazie a quella genialata di NSXMLParser gestire un documento XML di una certa complessità?
          • FDG scrive:
            Re: E gli sviluppatori?
            - Scritto da: gennaro tangari
            Hai idea di quanto sia semplice e piacevole con
            Cocoa Touch/Objective C interfacciarti con
            Database enterprise e cosette del genere?Non lo fare, metti un application server e usa quello. In generale io non mi attaccherei direttamente al DB dal client.
            Hai idea di quanto sia piacevole grazie a quella
            genialata di NSXMLParser gestire un documento XML
            di una certa complessità?NSXMLParser serve per le necessità base del sistema e delle applicazioni. Puoi usare un altra libreria C/C++
    • Ittiointerp rete scrive:
      Re: E gli sviluppatori?
      - Scritto da: FDG
      Quante versioni della stessa applicazione devono
      fare?Col CompactFramework, una se sei bravo, al massimo devi adattare l'interfaccia GUI alla dimensione dello schermo dei vari dispositivi.Ma avete capito del target di utilizzo di cui stiamo parlando?esempio: http://www.mobile.datalogic.com/Di solito ci si appoggia a WCF per la trasmissione dati SQL Compact se non c'è copertura WIFI e poi si scarica tutto alla base.Paragoni suoi costi evitateli perchè il produttore di dispositivi paga da 8 a 15 dollari a MS per dispositivo.Un dispositivo di questo tipo può costare da 300 a 1200 e anche più.E' sempre uno spasso vedere il rappresenante di turno che fa cadere questi gingilli dal primo piano per farti vedere che non si rompono.
Chiudi i commenti