Xbox 360 e le console di domani

Microsoft martedì cambia interfaccia in stile Metro e aggiunge Mediaset Premium sulla console attuale. Nel frattempo si torna a speculare sulla prossima generazione
Microsoft martedì cambia interfaccia in stile Metro e aggiunge Mediaset Premium sulla console attuale. Nel frattempo si torna a speculare sulla prossima generazione

È atteso per domani, martedì 6 dicembre, il nuovo consistente aggiornamento della console Xbox 360 che introdurrà l’interfaccia in stile Metro, già adottata da Windows 8 e Windows Phone. L’altra novità riguarda l’entrata in scena della periferica Kinect e la possibilità di navigare tra i menù con gestures e comandi vocali.

La macchina Microsoft continuerà a non includere un browser web ma arriveranno canali come Youtube, Dailymotion e Muzu TV, per la visualizzazione di contenuti video gratuiti. L’applicazione di Mediaset Premium si unisce invece all’offerta di video on-demand rappresentata da Zune e Xbox Live Marketplace. Sarà possibile spaziare tra Cinema, Serie TV, Calcio e Documentari, sempre in streaming, anche se in questa prima fase i canali “Live” non saranno visibili.

La ricerca interna via Bing dovrebbe facilitare le cose permettendo di passare al setaccio l’hard disk della console, il nuovo spazio sulla nuvola e tutti gli shop Microsoft. Per esempio, cercando corrispondenze per la parola “X-Men” non si finirà dritti nella scheda di Internet Movie Database ma verranno elencati tutti i film e i videogame disponibili per l’acquisto.

L’aggiornamento espanderà ulteriormente i confini della console, in attesa di un nuovo hardware (Xbox 720?) abbinato ad un Kinect di seconda generazione. Secondo le voci , il colosso di Redmond presenterà un nuova macchina da salotto con CPU a 6 core, doppia GPU AMD e 2 GB di RAM, al prossimo Consumer Electronic Show.

Alla fiera che si terrà gennaio, nella città di Las Vegas, potrebbe affacciarsi anche la PlayStation 4 . Questa volta Sony dovrà fare di tutto per non arrivare sugli scaffali dopo la proposta Microsoft (la PS3 uscì ben 15 mesi dopo l’Xbox 360) ma è anche vero che rimpiazzare il “monolite nero” in questo momento, ora che ha finalmente mostrato i denti, potrebbe risultare prematuro.

La prossima console ad arrivare nei negozi, la prima della next-generation, sarà comunque quella prodotta da Nintendo. Il passo avanti rispetto alla Wii attuale, che non può neppure gestire grafica in HD, è innegabile ma le specifiche tecniche di Wii U , con CPU IBM PowerPC quad-core a 3 GHz e 768 MB di DRAM, suggeriscono che la macchina avrà la stessa potenza dell’Xbox attuale.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 12 2011
Link copiato negli appunti