Xbox gioca on-line grazie a Linux

Ironia della sorte è un programmino basato su Linux ad espandere le funzionalità della console targata Microsoft. E qualcuno già sta studiando come hackerare Xbox. E' solo questione di tempo?
Ironia della sorte è un programmino basato su Linux ad espandere le funzionalità della console targata Microsoft. E qualcuno già sta studiando come hackerare Xbox. E' solo questione di tempo?


Web – Perché aspettare fino al prossimo anno per poter giocare con Xbox via rete? E’ quello che si devono essere chiesti gli sviluppatori di Xbox Gateway, un programma open source basato su Linux che rende già possibile, per i possessori di un PC e di una connessione a larga banda, giocare con Xbox via rete locale o via Internet.

Come spiegano sul loro sito gli sviluppatori del programma, Xbox Gateway funziona similmente ad un bridge Ethernet e fa in modo che i pacchetti di dati dei giochi vengano recapitati, attraverso la rete, al giusto giocatore. Naturalmente i titoli devono già prevedere il gioco on-line: in genere quelli con il supporto di rete – come Halo e Tony Hawk’s Pro Skater 2x – hanno l’opzione “System Link Play”.

Xbox Gateway può essere installato su un server Linux oppure può essere fatto partire con un apposito boot disk: la rete dovrà essere connessa ad un HUB o ad uno switch, a seconda della configurazione.

Per il momento, il colosso di Redmond sembra aver ignorato la presenza di questo piccolo programmino open source. Microsoft ha promesso un add-on che renderà possibile il gioco in rete soltanto per la prossima estate, in concomitanza con il lancio di tutta una serie di iniziative e servizi per il multiplayer ed il gaming on-line.

Per il futuro, il team di sviluppatori che si cela dietro a Xbox Gateway conta di rilasciare alcuni porting del programma anche per le piattaforme Windows, Mac e BSD.

Xbox sembra al centro dell’attenzione degli smanettoni, attratti in particolare dalla stretta parentela di questa console con i PC. Su diversi siti è possibile non solo osservare una Xbox “vivisezionata”, ma leggere anche di alcuni trucchetti più o meno leciti per incrementare le prestazioni, abilitare funzioni nascoste o sostituire addirittura alcuni componenti: per gli amanti del rischio e… delle garanzie inesistenti.

Il sito Icrontic promette poi il rilascio a breve di un programma che permetterà di leggere i file presenti sull’hard disk di Xbox – che come molti sanno è un normale disco fisso EIDE prodotto da Seagate o da Western Digital – sui PC: l’attuale difficoltà, infatti, è data dal fatto che Xbox utilizza un file system proprietario. Il sito afferma anche di essere al lavoro per sviluppare un adattatore per periferiche USB e per studiare un modo per overcloccare la CPU di Xbox.

“Microsoft sembra aver ben bloccato l’hardware di Xbox. Questo non significa – si legge su Icrontic – che non possa essere hackerata o modificata per consentirne l’aggiornamento. E’ solo questione di tempo prima che qualcuno capisca come farlo. Xbox è modificabile, dobbiamo solo capire come”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 11 2001
Link copiato negli appunti