XenEnterprise virtualizza Windows

XenSource ha rilasciato la prima versione del proprio software di virtualizzazione di classe enterprise, capace di far girare Windows all'interno di una macchina virtuale. Il cuore del software è open source

Palo Alto (USA) – XenSource è pronta a sfidare con la propria tecnologia di virtualizzazione open source la leader del settore VMware . La società californiana ha infatti rilasciato la prima versione di XenEnterprise in grado di virtualizzare Windows.

Basato sull’hypervisor open source Xen , XenEnterprise è una infrastruttura di virtualizzazione dedicata ai server aziendali basati su Linux. Fino alla precedente versione, la 3.0, il software di XenSource poteva far girare all’interno di una macchina virtuale (sistema operativo guest ) esclusivamente Linux e xBSD. A partire dall’ultima beta della versione 3.1, rilasciata ieri, XenEnterprise supporta come guest anche Windows 2000/XP/2003 .

Il supporto a Windows è anche il frutto della recente collaborazione fra XenSource e Microsoft, collaborazione che garantirà alla partner del colosso di Redmond il supporto della propria tecnologia di virtualizzazione all’interno dell’hypervisor di Windows Server Longhorn.

Entrambe le tecnologie, quella di Microsoft e quella di XenSource, si basano sul concetto di hypervisor, che invece di emulare l’hardware di un generico computer x86, regola e controlla l’accesso delle macchine virtuali alle risorse fisiche del computer. In questo modo più sistemi operativi possono condividere lo stesso hardware.

John Bara, vice president of marketing di XenSource, ha affermato che il proprio software di virtualizzazione “include ora tutte le funzionalità di VMware, ma rispetto a questo costa il 20% in meno “. Bara sostiene che XenEnterprise sia anche in grado di battere VMware in prestazioni , e questo soprattutto grazie al supporto delle tecnologie di virtualizzazione di Intel e AMD.

La versione di XenEnterprise con supporto a Windows, basata sulla versione 3.0.3 di Xen, verrà commercializzata a dicembre. La versione per guest Linux è invece in commercio dallo scorso agosto, e si trova già integrata in SUSE Linux Enterprise Server 10 e Red Hat Enterprise Linux 5. Il costo annuale della licenza parte da circa 490 dollari per un server a due vie.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    hanno capito che ci sono i muli
    che sgobbano aggratis e quindi Adobe come molte altre multinaz. (google, sun, intel, apple)sponsorizzano l'Open sorcio come panacea a tutti i mali (il closed).Fintanto che Adobe non rilascierà un fantomatico photoshop CS 4 od un Premiere gratis con codice sorgente annesso, non credo a queste baggianate fatte solo per dare linfa a questi sparuti idealisti ,linari e cantinari. la stessa cosa vale per i podotti delle citate case informatiche citate.Apprezzo più Microsoft che almeno con Novell lavorerà per migliorare sia il proprio software che quello open, senza sbandierare a destra e a manca una presunta superiorità del modello open sul closed. Che non esiste!!!Questione di stileMICROSOFT+NOVELL: 10 e lodeOpen source clan: - 100 (win)(win)(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: hanno capito che ci sono i muli
      - Scritto da:
      che sgobbano aggratis e quindi Adobe come molte
      altre multinaz. (google, sun, intel,
      apple)sponsorizzano l'Open sorcio come panacea a
      tutti i mali (il
      closed).

      Fintanto che Adobe non rilascierà un fantomatico
      photoshop CS 4 od un Premiere gratis con codice
      sorgente annesso, non credo a queste baggianate
      fatte solo per dare linfa a questi sparuti
      idealisti ,linari e cantinari. la stessa cosa
      vale per i podotti delle citate case informatiche
      citate.

      Apprezzo più Microsoft che almeno con Novell
      lavorerà per migliorare sia il proprio software
      che quello open, senza sbandierare a destra e a
      manca una presunta superiorità del modello open
      sul closed. Che non
      esiste!!!

      Questione di stile

      MICROSOFT+NOVELL: 10 e lode
      Open source clan: - 100


      (win)(win)(win)
      Fai come i fondamentalisti linari? Non ti viene in mente che ci si muove per opportunita'?Evidentemente e' piu' conveniente per Adobe fare questa mossa.Ma fatto cio' non vuol dire che un modello sia migliore di un altro in assoluto.Dipende.Per quanto riguarda MS e' opportuno che cominci a lavorare per produrre software migliore non mettersi soltanto di traverso per indebolire la concorrenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: hanno capito che ci sono i muli
      - Scritto da:
      che sgobbano aggratis e quindi Adobe come molte
      altre multinaz. (google, sun, intel,
      apple)sponsorizzano l'Open sorcio come panacea a
      tutti i mali (il
      closed).

      Fintanto che Adobe non rilascierà un fantomatico
      photoshop CS 4 od un Premiere gratis con codice
      sorgente annesso, non credo a queste baggianate
      fatte solo per dare linfa a questi sparuti
      idealisti ,linari e cantinari. la stessa cosa
      vale per i podotti delle citate case informatiche
      citate.

      Apprezzo più Microsoft che almeno con Novell
      lavorerà per migliorare sia il proprio software
      che quello open, senza sbandierare a destra e a
      manca una presunta superiorità del modello open
      sul closed. Che non
      esiste!!!

      Questione di stileesiste esiste.... eccome se esiste! infatti l'aria cambia persino a casa M$!

      MICROSOFT+NOVELL: 10 e lodediciamo 6-- (e va gà grassa!)
      Open source clan: - 100Diciamo pure che non ha capito neppure il perchè M$ ha fatto quell'accordo!!!


      (win)(win)(win)(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)P.S."window is a cancer" @^ @^ @^ @^Ti ricorda qualcosa? @^ @^ @^
  • Anonimo scrive:
    [OT] Java sotto GPL?
    Lo rilancia Slashdot.Secondo un lettore anonimo il noto linguaggio di Sun Microsystems sara' pubblicato sotto licenza GPL anziche' sotto CDDL gia' utilizzata per i sorgenti del Sistema Operativo Unix,Solaris.Staremo a vedere.http://developers.slashdot.org/article.pl?sid=06/11/08/0221255&from=rss
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Java sotto GPL?
      - Scritto da:
      Lo rilancia Slashdot.Secondo un lettore anonimo
      il noto linguaggio di Sun Microsystems sara'
      pubblicato sotto licenza GPL anziche' sotto CDDL
      gia' utilizzata per i sorgenti del Sistema
      Operativo Unix,Solaris.Staremo a
      vedere.

      http://developers.slashdot.org/article.pl?sid=06/1Non è secondo un'anonimo lettore. L'anonimo lettore riporta solo una sintesi di due righe e un link della per niente anonima CNN:http://www.crn.com/sections/breakingnews/breakingnews.jhtml;?articleId=193600331
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Java sotto GPL?
        Ho tradotto e riportato velocemente quanto scritto da slashdot.Grazie per aver aggiornato il link.
  • Giambo scrive:
    Java != Javascript
    Visti i vari trollini che facevano paragoni tra Java e .NET, vorrei ribadire che Java e JavaScript si assomigliano come "ano" e "anoNimo" ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Java != Javascript
      - Scritto da: Giambo
      Visti i vari trollini che facevano paragoni tra
      Java e .NET, vorrei ribadire che Java e
      JavaScript si assomigliano come "ano" e "anoNimo"
      ;)mi sto ancora rotolando per terra, con i colleghi che mi prendono per rincretinito...sei sempre il solito grande!!! :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Java != Javascript
      - Scritto da: Giambo
      Visti i vari trollini che facevano paragoni tra
      Java e .NET, vorrei ribadire che Java e
      JavaScript si assomigliano come "ano" e "anoNimo"
      ;)mhuuhahahahahaha
  • Anonimo scrive:
    Ameba microsoft in movimento
    http://weblog.infoworld.com/openresource/archives/2006/11/novell_we_surre.htmlhttp://www.bloggers.it/darkamexAmeba Microsoft in movimento...
  • Anonimo scrive:
    in arrivo nuove falle...
    e vai... FF colabrodo
  • Anonimo scrive:
    Re: Concorrenza a Java e .NET

    Personalmente penso che adobe voglia far le
    scarpe a Java visto che .net è troppo
    "raccomandato".Se poi riesce a farlo girare un pò più velocemente di java... (e non è difficile :D )
    • Anonimo scrive:
      Re: Concorrenza a Java e .NET
      - Scritto da:

      Personalmente penso che adobe voglia far le

      scarpe a Java visto che .net è troppo

      "raccomandato".
      Se poi riesce a farlo girare un pò più
      velocemente di java... (e non è difficile :D
      )Guarda che esiste Java 1.5 oramai (rotfl)Ora Java è più veloce e risparmioso di memoria e risorse di .NET !Inoltre se si monta Java della Bea Logistic (ma si paga !)arriviamo ad 4 volte più veloce e meno memoria.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Concorrenza a Java e .NET
      - Scritto da:

      Personalmente penso che adobe voglia far le

      scarpe a Java visto che .net è troppo

      "raccomandato".
      Se poi riesce a farlo girare un pò più
      velocemente di java... (e non è difficile :D
      )Beh dai alla fin fine in questi anni la tecnologia Java e' stata forzata oltremodo al di fuori del suo habitat naturale.La perdita di quote,secondo me, non puo' fare altro che bene ad un linguaggio cosi' specifico.
    • FDG scrive:
      Re: Concorrenza a Java e .NET
      - Scritto da:
      Se poi riesce a farlo girare un pò più
      velocemente di java... (e non è difficile :D
      )I soliti luoghi comuni...
      • Anonimo scrive:
        Re: Concorrenza a Java e .NET


        Se poi riesce a farlo girare un pò più

        velocemente di java... (e non è difficile :D

        )

        I soliti luoghi comuni...Prova a leggere questo luogo comune:http://sourceforge.net/projects/clucene/ :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Concorrenza a Java e .NET
          - Scritto da:


          Se poi riesce a farlo girare un pò più


          velocemente di java... (e non è difficile :D


          )



          I soliti luoghi comuni...

          Prova a leggere questo luogo comune:
          http://sourceforge.net/projects/clucene/
          :@ http://www.kano.net/javabench/http://www.idiom.com/~zilla/Computer/javaCbenchmark.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Concorrenza a Java e .NET
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Se poi riesce a farlo girare un pò più



            velocemente di java... (e non è difficile :D



            )





            I soliti luoghi comuni...



            Prova a leggere questo luogo comune:

            http://sourceforge.net/projects/clucene/

            :@

            http://www.kano.net/javabench/
            http://www.idiom.com/~zilla/Computer/javaCbenchmarIl GCC purtroppo ha capacita' scarse di generare codice ottimizzato.E' piu' sensato il confronto con SunPRO oppure Intel CC
          • Anonimo scrive:
            Re: Concorrenza a Java e .NET
            - Scritto da:
            Il GCC purtroppo ha capacita' scarse di generare
            codice ottimizzato.falso
          • Anonimo scrive:
            Re: Concorrenza a Java e .NET



            I soliti luoghi comuni...



            Prova a leggere questo luogo comune:

            http://sourceforge.net/projects/clucene/

            :@

            http://www.kano.net/javabench/
            http://www.idiom.com/~zilla/Computer/javaCbenchmar(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) Prova tu a rifare sti benchmark, io non riesco a smettere di ridere(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Concorrenza a Java e .NET
            - Scritto da:



            I soliti luoghi comuni...





            Prova a leggere questo luogo comune:


            http://sourceforge.net/projects/clucene/


            :@



            http://www.kano.net/javabench/


            http://www.idiom.com/~zilla/Computer/javaCbenchmar
            (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
            Prova tu a rifare sti benchmark, io non riesco a
            smettere di
            ridere
            (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)siamo scarsi a argomentazioni !
          • Anonimo scrive:
            Re: Concorrenza a Java e .NET




            Prova a leggere questo luogo comune:



            http://sourceforge.net/projects/clucene/



            :@





            http://www.kano.net/javabench/





            http://www.idiom.com/~zilla/Computer/javaCbenchmar

            (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)

            Prova tu a rifare sti benchmark, io non riesco a

            smettere di

            ridere

            (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)

            siamo scarsi a argomentazioni !Io le so le differenze, se tu non ci arrivi, che te lo spiego a fare :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Concorrenza a Java e .NET

            siamo scarsi a argomentazioni !Proviamo con questo argomento: se java è così veloce, come mai la virtual machine è scritta in C?Meditate gente, meditate :D
  • Anonimo scrive:
    ....un dubbio...
    Ma ActionScript è riconosciuto da tutti i browser come javascript (ECMAxx)?Non vorrei succedesse la solita guerra di dialetti e poi chi ci va di mezzo è chi deve fare un sito 4 volte una per ogni tipo di browser che gira sul pianeta.Mamma M$ si è creata il suo dialetto js, fino ad ora FF rispettava uno standard, spero continui in questa direzione!...spero di non aver frainteso quello che c'è nell'articolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: ....un dubbio...
      - Scritto da:
      Ma ActionScript è riconosciuto da tutti i browser
      come javascript
      (ECMAxx)?

      Non vorrei succedesse la solita guerra di
      dialetti e poi chi ci va di mezzo è chi deve fare
      un sito 4 volte una per ogni tipo di browser che
      gira sul
      pianeta.

      Mamma M$ si è creata il suo dialetto js, fino ad
      ora FF rispettava uno standard, spero continui in
      questa
      direzione!

      ...spero di non aver frainteso quello che c'è
      nell'articolo.
      Dunque JavaScript creato dalla Netscape e portato avanti dalla Mozilla è più conforme alle specifiche ECMA. Poi la Microsoft firmando la standardizzazione DEVE rendere JScript CONFORME alle specifiche SENZA particolarietà ! Il guaio è quanto tempo impiegherà ad avvicinarsi al (vincente) JavaScript Mozilla .. La programmazione è denaro ! La Microsoft è AVARA in tal senso !(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Bloat + bloat = 2bloat
    Già firefox è un cesso se poi ci mettiamo insieme anche il cesso di flash verrà fuori un cessone.Che vogliano fare concorrenza a IE7 su quale è più cesso :P ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Bloat + bloat = 2bloat
      Ma tu non hai proprio una mazza da fare invece che scrivere puttanate sui forum?
      • Anonimo scrive:
        Re: Bloat + bloat = 2bloat
        - Scritto da:
        Ma tu non hai proprio una mazza da fare invece
        che scrivere puttanate sui
        forum?mhh no io invece concordo a meta'...firefox non e' affatto un cesso ovviamente.. ma pianopiano si avvicina al bloatware... con un engine di adobe e' probabile lo diventera' ancora di +... con utilita'/compatibilita/bachi tutti da vedersi.. non sarebbe male se oltre a bloat-fox, tirassero fuori uno stripped-fox ..
        • Alessandrox scrive:
          Re: Bloat + bloat = 2bloat
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          Ma tu non hai proprio una mazza da fare invece

          che scrivere puttanate sui

          forum?
          mhh no io invece concordo a meta'...
          firefox non e' affatto un cesso ovviamente.. ma
          pianopiano si avvicina al bloatware... Per esempio? Io vedo solo miglioramenti in FF2.0
          con un
          engine di adobe e' probabile lo diventera' ancora
          di +... con utilita'/compatibilita/bachi tutti da
          vedersi..Tu conosci l' engine di adobe? L' hai studiato e hai visto come funziona? Pensi di saperne di piu' degli sviluppatori di FF?Se sara' una cattiva scelta verra' cassato in fretta dalla gente... che problemi ci sono?Ma non credo che siano tanto stupidi da suicidarsi con qualcosa di peggio del motore attuale.
          non sarebbe male se oltre a bloat-fox, tirassero
          fuori uno stripped-fox
          ..Ci sono altri browsers basati su gecko e con funzionalita' ridotte al minimo. Troppa fatica installarseli?
        • Anonimo scrive:
          Re: Bloat + bloat = 2bloat
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Ma tu non hai proprio una mazza da fare invece

          che scrivere puttanate sui

          forum?
          mhh no io invece concordo a meta'...
          firefox non e' affatto un cesso ovviamente.. ma
          pianopiano si avvicina al bloatware... con un
          engine di adobe e' probabile lo diventera' ancora
          di +... con utilita'/compatibilita/bachi tutti da
          vedersi..

          non sarebbe male se oltre a bloat-fox, tirassero
          fuori uno stripped-fox
          ..Bah sara' pure come dici tu,ma almeno al momento non se lo possono permettere.Perche'? Perche' devono dimostrare che il loro prodotto e' migliore di IE che volenti o nolenti ha una diffusione almeno 3 4 volte quella di FF.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bloat + bloat = 2bloat
      - Scritto da:
      Già firefox è un cesso se poi ci mettiamo insieme
      anche il cesso di flash verrà fuori un
      cessone.
      Che vogliano fare concorrenza a IE7 su quale è
      più cesso :P
      ?strano però che prendano spunto dal cesso per fare un cessone uscirà comunque un cesso migliore
    • Anonimo scrive:
      Re: Bloat + bloat = 2bloat
      - Scritto da:
      Già firefox è un cesso se poi ci mettiamo insieme
      anche il cesso di flash verrà fuori un
      cessone.
      Che vogliano fare concorrenza a IE7 su quale è
      più cesso :P
      ?Se controlli vedi che FF è migliore su milioni di punti di vista di IE7 La tua difesa di Microsoft è patetica e ridicolaCiao
    • Anonimo scrive:
      Re: Bloat + bloat = 2bloat
      troll senza speranza e magari lavori anche nell'evoluto IT italiano ahahahahah buffone
  • Anonimo scrive:
    NIENTE FLASH PPC
    ce da dire che adobe contribuira' pura all'open source, ma il flash su ppc non se ne vede ombra!(anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: NIENTE FLASH PPC
      - Scritto da:
      ce da dire che adobe contribuira' pura all'open
      source, ma il flash su ppc non se ne vede
      ombra!
      (anonimo)Gia'....credo di aver partecipato ad ogni petizione..ma nulla! La situazione e' triste anche per FreeBSD.Ad ogni modo con la fine dei macppc credo che il desktop PowerPC e' destinato a scomparire.
      • Anonimo scrive:
        Re: NIENTE FLASH PPC
        e la ps3, sai che il porcessore cell e' un ppc...
        • ummon scrive:
          Re: NIENTE FLASH PPC
          - Scritto da:
          e la ps3, sai che il porcessore cell e' un ppc...Il processore Cell non ha veramente niente a che vedere con il PPC, nonostante sia prodotto dalla stessa foundry.Le differenze sono così enormi che il Cell rappresenta una vera e propria nuova generazione di CPU, pensata non per essere usata in singolo, ma in configurazioni parallele, insomma la PS3 riproduce molto in piccolo le architetture da parallel computing dei supercomputer.
          • Anonimo scrive:
            Re: NIENTE FLASH PPC
            ma se non erro è sempre big endian
          • Anonimo scrive:
            Re: NIENTE FLASH PPC
            e quindi?
          • Anonimo scrive:
            Re: NIENTE FLASH PPC
            - Scritto da:
            e quindi?Il Cell e' un processore quasi vettoriale adatto ad un certo tipo di codice,quello che di solito gira sui Supercomputer ad esempio.Come CPU general purpose non e' cosi' potente da giustificarne un pesante utilizzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: NIENTE FLASH PPC
      PPC? cos'e il PPC? uhm...mi suona familiare ma non ricordo dove l'ho gia' sentito...mah... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: l'IBM dorme?
      Beh alla fine pure l'IBM e' un po' responsabile.Il processore di fatto e' suo,lo pubblicizza tanto con linux e poi nei fatti non cambia nulla.Non e' che per fare "massa critica" sono sufficienti solo i server.- Scritto da:
      ce da dire che adobe contribuira' pura all'open
      source, ma il flash su ppc non se ne vede
      ombra!
      (anonimo)
  • Anonimo scrive:
    Paura di .NET 3.0
    E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente farà altre operazioni del genere in futuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Paura di .NET 3.0
      - Scritto da:
      E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto
      Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente
      farà altre operazioni del genere in
      futuro.
      Si diciamo che MS ha fatto di tutto per allontanare adobe a cominciare dal supporto pdf. La concorrenza ovviamente ringrazia.
      • FDG scrive:
        Re: Paura di .NET 3.0
        - Scritto da:
        Si diciamo che MS ha fatto di tutto per
        allontanare adobe a cominciare dal supporto pdf.
        La concorrenza ovviamente
        ringrazia.Io lo dico da anni. Alla fine a forza di far terra bruciata intorno a se, Microsoft si ritroverà isolata con una marea di nemici.
        • Anonimo scrive:
          Re: Paura di .NET 3.0
          Ma questo è la pura essenza del capitalismo. Dato che una società per essere "sana" deve crescere, crescere, crescere ogni anno, finisce per forza cannibalizzando altre società nello stesso mercato. Per cui è normale che tutti si alleino contro questa società, prima o poi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Paura di .NET 3.0
            - Scritto da:
            Ma questo è la pura essenza del capitalismo. Dato
            che una società per essere "sana" deve crescere,
            crescere, crescere ogni anno, finisce per forza
            cannibalizzando altre società nello stesso
            mercato. Per cui è normale che tutti si alleino
            contro questa società, prima o
            poi.Peccato che contro il colosso MS-Intel non si sia alleato NESSUNO da quasi 20 anni. Chissa' perche'...
          • Anonimo scrive:
            Re: Paura di .NET 3.0
            continua a vivere nel tuo fantamondo
          • FDG scrive:
            Re: Paura di .NET 3.0
            - Scritto da:
            Ma questo è la pura essenza del capitalismo.
            Dato che una società per essere "sana" deve
            crescere, crescere, crescere ogni anno, finisce
            per forza cannibalizzando altre società nello
            stesso mercato. Per cui è normale che tutti si
            alleino contro questa società, prima o poi.Questo partendo dal presupposto errato che Microsoft concorrerebbe nel mercato lealmente. Invece Microsoft non si fa scrupoli nel fottere continuamente alleati e non e nel cercare di distruggere in ogni modo gli avversari.Non dirmi che fanno tutti così. Per quanto gli affari sono affari, le porcate generalmente si preferisce evitarle per dormire sonni tranquilli. Ovvero, inutile fare terra bruciata quando non è poi così conveniente. Probabilmente in Microsoft sono megalomani e pensano di poter dominare il mondo impunemente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Paura di .NET 3.0
      - Scritto da:
      E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto
      Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente
      farà altre operazioni del genere in
      futuro.
      Ehm lo sai vero che la MS ha una buona quota (mi sembra il 30% dell'adobe?
      • Anonimo scrive:
        Re: Paura di .NET 3.0
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto

        Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente

        farà altre operazioni del genere in

        futuro.



        Ehm lo sai vero che la MS ha una buona quota (mi
        sembra il 30%
        dell'adobe?Spero allora che abbiano un'ottima ragione per piegarsi a 90°
      • Anonimo scrive:
        Re: Paura di .NET 3.0
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto

        Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente

        farà altre operazioni del genere in

        futuro.



        Ehm lo sai vero che la MS ha una buona quota (mi
        sembra il 30%
        dell'adobe?E che c'entra? XAML con XBAP, ASP.NET, IE7+.NET 3.0 sono concorrenti di Flash e Flex (tutte tecnologie chiusissime). Quindi cominciano a mollare la roba un po' alla volta con la speranza di fermare MS.
        • FDG scrive:
          Re: Paura di .NET 3.0
          - Scritto da:
          E che c'entra? XAML con XBAP, ASP.NET, IE7+.NET
          3.0 sono concorrenti di Flash e Flex (tutte
          tecnologie chiusissime).Certo, e Microsoft è paladina dell'Open Source.
        • Riot scrive:
          Re: Paura di .NET 3.0

          Flash e Flex (tutte
          tecnologie chiusissime).Flash non è un formato chiuso. E' possibile sviluppare sia compilatori (http://haxe.org/) sia player (http://www.gnu.org/software/gnash/).PI, quando ci darai un buon sistema di moderazione :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Paura di .NET 3.0
            - Scritto da: Riot

            Flash e Flex (tutte

            tecnologie chiusissime).

            Flash non è un formato chiuso. E' possibile
            sviluppare sia compilatori (http://haxe.org/) sia
            player
            (http://www.gnu.org/software/gnash/).

            PI, quando ci darai un buon sistema dieverse engineering
            moderazione
            :(Cosa c'entra Gnash che è stato realizzato con il reverse engineering?The file format specification document is typically obtainable by subscribing to Macromedia's membership system and license restrictions (which include a prohibition against using these specifications to develop a free alternative).
      • Anonimo scrive:
        Re: Paura di .NET 3.0
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto

        Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente

        farà altre operazioni del genere in

        futuro.



        Ehm lo sai vero che la MS ha una buona quota (mi
        sembra il 30%
        dell'adobe?Aveva una quota ! Come aveva una quota dell'Apple !Adesso la Microsoft si è buttata sull'immobiliare e altro diversissimo dall'informatica, ovvero questo NON si chiama diversificazione degli investimenti !Ciao
      • FDG scrive:
        Re: Paura di .NET 3.0
        - Scritto da:
        Aveva una quota ! Come aveva una quota
        dell'Apple!E magari, come con Apple, senza diritto di voto, vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Paura di .NET 3.0
      - Scritto da:
      .NET 3.0 (e IE7)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Paura di .NET 3.0
      - Scritto da:
      E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto
      Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente
      farà altre operazioni del genere in
      futuro.
      Falso.MS e Adobe (e Intel) sono in comunella da sempre, MS ha pure la quota di maggioranza ormai.Senno' perche' credete che i programmi di Adobe non vengono portati per Linux?Il perche' e' molto semplice, basta fare due piu' due...
      • Anonimo scrive:
        Re: Paura di .NET 3.0
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto

        Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente

        farà altre operazioni del genere in

        futuro.



        Falso.

        MS e Adobe (e Intel) sono in comunella da sempre,
        MS ha pure la quota di maggioranza
        ormai.

        Senno' perche' credete che i programmi di Adobe
        non vengono portati per
        Linux?

        Il perche' e' molto semplice, basta fare due piu'
        due...Finalmente un commento decente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Paura di .NET 3.0
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto

        Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente

        farà altre operazioni del genere in

        futuro.



        Falso.

        MS e Adobe (e Intel) sono in comunella da sempre,
        MS ha pure la quota di maggioranza
        ormai.

        Senno' perche' credete che i programmi di Adobe
        non vengono portati per
        Linux?

        Il perche' e' molto semplice, basta fare due piu'
        due...Quando si parla di denaro NON esiste molta comunella (rotfl)(rotfl)Adesso Adobe (questione di tempo, NON è mai stata smentita questa voce da Adobe) porterà i propri programmi anche su LinuxCiao
    • Anonimo scrive:
      Re: Paura di .NET 3.0
      - Scritto da:
      E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto
      Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente
      farà altre operazioni del genere in
      futuro.
      mi sembra uno dei motivi BUONI per cui esiste la concorrenza :)
    • Giambo scrive:
      Re: Paura di .NET 3.0
      - Scritto da:
      E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto
      Adobe a fare questo.No, sono i cavoli a merenda, che nessuno digerisce :D !!
      • Elendil scrive:
        Re: Paura di .NET 3.0
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da:

        E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto

        Adobe a fare questo.

        No, sono i cavoli a merenda, che nessuno
        digerisce :D
        !!Confermo, cosa ci azzecca .NET 3 coi linguaggi di scripting lato browser??
        • FDG scrive:
          Re: Paura di .NET 3.0
          - Scritto da: Elendil
          Confermo, cosa ci azzecca .NET 3 coi linguaggi
          di scripting lato browser??.NET 3 può essere usato per sviluppare RIAs (Rich Internet Applications)?
    • Anonimo scrive:
      Re: Paura di .NET 3.0
      - Scritto da:
      E' la paura di .NET 3.0 (e IE7) che ha spinto
      Adobe a fare questo. E vedrete che probabilmente
      farà altre operazioni del genere in
      futuro.
      Confrontare le mele con le cipolle... Che c'entra di grazia .NET (lato server) con ActionScript (lato client)?
  • Anonimo scrive:
    Questo e' lavorare con l'Open Source!
    Ecco come si puo' migliorare la situazione e guadagnarci tutti.Adobe non fa' beneficenza!Questo e' quello che potrebbe fare Microsoft se volesse realmente migliorare la situazione e guadagnarci pure....
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
      - Scritto da:
      Ecco come si puo' migliorare la situazione e
      guadagnarci tutti.Adobe non fa'
      beneficenza!
      Questo e' quello che potrebbe fare Microsoft se
      volesse realmente migliorare la situazione e
      guadagnarci
      pure....Scusa e dove guadagnerebbe l'adobe, di grazia?
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ecco come si puo' migliorare la situazione e

        guadagnarci tutti.Adobe non fa'

        beneficenza!

        Questo e' quello che potrebbe fare Microsoft se

        volesse realmente migliorare la situazione e

        guadagnarci

        pure....

        Scusa e dove guadagnerebbe l'adobe, di grazia?Perche' il supporto a FF non paga in termini economici?
        • Anonimo scrive:
          Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Ecco come si puo' migliorare la situazione e


          guadagnarci tutti.Adobe non fa'


          beneficenza!


          Questo e' quello che potrebbe fare Microsoft
          se


          volesse realmente migliorare la situazione e


          guadagnarci


          pure....



          Scusa e dove guadagnerebbe l'adobe, di grazia?

          Perche' il supporto a FF non paga in termini
          economici?E perchè scusa? La gente è costretta a installare flash per poter vedere molti siti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Ecco come si puo' migliorare la situazione e



            guadagnarci tutti.Adobe non fa'



            beneficenza!



            Questo e' quello che potrebbe fare Microsoft

            se



            volesse realmente migliorare la situazione e



            guadagnarci



            pure....





            Scusa e dove guadagnerebbe l'adobe, di grazia?



            Perche' il supporto a FF non paga in termini

            economici?

            E perchè scusa? La gente è costretta a installare
            flash per poter vedere molti
            siti.Per fortuna il flash apparteneva a Macromedia,nota per far incavolare parecchia gente con quel player che mancava sempre....
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
        - Scritto da:
        [cut]

        Scusa e dove guadagnerebbe l'adobe, di grazia?guadagnerebbe nella diffusione della propria tecnologia x lo scripting guadagnando ingenti fette di mercato...chiamalo poco...
        • Anonimo scrive:
          Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          [cut]



          Scusa e dove guadagnerebbe l'adobe, di grazia?

          guadagnerebbe nella diffusione della propria
          tecnologia x lo scripting guadagnando ingenti
          fette di mercato...chiamalo
          poco...E quindi introiti per la vendita di Macromedia Flash...... Succhia soldi anche dall'Open Source quindi!
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            [cut]





            Scusa e dove guadagnerebbe l'adobe, di grazia?



            guadagnerebbe nella diffusione della propria

            tecnologia x lo scripting guadagnando ingenti

            fette di mercato...chiamalo

            poco...
            E quindi introiti per la vendita di Macromedia
            Flash...

            ... Succhia soldi anche dall'Open Source quindi!Si restituendomi una tecnologia valida.Mi va benissimo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo e' lavorare con l'Open Source

            Si restituendomi una tecnologia valida.Mi va
            benissimo!Ma fino a ieri flash non era una merda che appesantiva tutto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
            - Scritto da:


            Si restituendomi una tecnologia valida.Mi va

            benissimo!

            Ma fino a ieri flash non era una merda che
            appesantiva
            tutto?Si e' vero e avevamo pure macromedia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
        - Scritto da:

        Scusa e dove guadagnerebbe l'adobe, di grazia?Adobe è quella del PostScript e del PDF. Con gli standard aperti e multi-piattaforma (come i prodotti Mozilla) ci ha solo guadagnato evitando di essere sbattuta fuori mercato anche nei momenti più bui.Per lei (azienda dedita al profitto) gli standard aperti sono una tradizione, non una moda di ieri.Saluti...............Enrico (c64)(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: Questo e' lavorare con l'Open Source

          Adobe è quella del PostScript e del PDF. Con gli
          standard aperti e multi-piattaforma (come i
          prodotti Mozilla) ci ha solo guadagnato evitando
          di essere sbattuta fuori mercato anche nei
          momenti più
          bui.PDF e aperto nella stessa frase? :D
          • ciko scrive:
            Re: Questo e' lavorare con l'Open Source

            PDF e aperto nella stessa frase? :D beh si... il pdf e' un formato aperto...http://it.wikipedia.org/wiki/Portable_Document_Format-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 novembre 2006 09.51-----------------------------------------------------------
          • ammatwain scrive:
            Re: Questo e' lavorare con l'Open Source

            PDF e aperto nella stessa frase? :D Di che ridi?http://partners.adobe.com/public/developer/en/pdf/PDFReference16.pdf
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
      - Scritto da:
      Ecco come si puo' migliorare la situazione e
      guadagnarci tutti.Adobe non fa'
      beneficenza!
      Questo e' quello che potrebbe fare Microsoft se
      volesse realmente migliorare la situazione e
      guadagnarci
      pure....E' solo speculazione. Non gliene frega nulla del dogma open source.
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ecco come si puo' migliorare la situazione e

        guadagnarci tutti.Adobe non fa'

        beneficenza!

        Questo e' quello che potrebbe fare Microsoft se

        volesse realmente migliorare la situazione e

        guadagnarci

        pure....

        E' solo speculazione. Non gliene frega nulla del
        dogma open source.
        Si sul dogma sicuro....se ci si guadagna tutto e' ok.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
          Secondo me questa è proprio la forza del "modello open". C'è chi lo fa per fede, chi per etica e chi per soldi ma alla fine il codice che ne viene fuori è e rimane a disposizione (quindi a vantaggio) della comunità tutta.
          • Paul Atreides scrive:
            Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
            - Scritto da:
            Secondo me questa è proprio la forza del "modello
            open". C'è chi lo fa per fede, chi per etica e
            chi per soldi ma alla fine il codice che ne viene
            fuori è e rimane a disposizione (quindi a
            vantaggio) della comunità
            tutta.Per etica e per soldi ( non sempre in contrasto ) capisco, ma "per fede" che significa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
            - Scritto da: Paul Atreides

            - Scritto da:

            Secondo me questa è proprio la forza del
            "modello

            open". C'è chi lo fa per fede, chi per etica e

            chi per soldi ma alla fine il codice che ne
            viene

            fuori è e rimane a disposizione (quindi a

            vantaggio) della comunità

            tutta.
            Per etica e per soldi ( non sempre in contrasto )
            capisco, ma "per fede" che
            significa?
            Dal DeMauro:"fede: il credere in determinati concetti o assunti basandosi sullautorità altrui o su una convinzione personale più che su prove obiettive"Chi lo fa per etica è consapevole chi lo fa per fede lo intuisce ma dovesse spiegarti i reali vantaggi non saprebbe farti un discorso organico. Oppure si fida di altre figure come amici, professori, Linus :-) , ecc...
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
            - Scritto da:
            Secondo me questa è proprio la forza del "modello
            open". C'è chi lo fa per fede, chi per etica e
            chi per soldi ma alla fine il codice che ne viene
            fuori è e rimane a disposizione (quindi a
            vantaggio) della comunità
            tutta.Verissimo :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo e' lavorare con l'Open Source!
      Ecco come si puo' peggiorare la situazione producendo browser sempre più pesanti. Già il passaggio da FF1.5 al 2.0 ha appesantito inutilmente questo browser con inutili fronzoli
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
        - Scritto da:

        Ecco come si puo' peggiorare la situazione
        producendo browser sempre più pesanti. Già il
        passaggio da FF1.5 al 2.0 ha appesantito
        inutilmente questo browser con inutili
        fronzoliAssolutamente NO !(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo e' lavorare con l'Open Source!
      - Scritto da:
      Ecco come si puo' migliorare la situazione e
      guadagnarci tutti.Adobe non fa'
      beneficenza!
      Questo e' quello che potrebbe fare Microsoft se
      volesse realmente migliorare la situazione e
      guadagnarci
      pure....e quindi secondo te la Micro$oft non guadagnanulla e ci dorme pure sopra? tsk tsk :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo e' lavorare con l'Open Source
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ecco come si puo' migliorare la situazione e

        guadagnarci tutti.Adobe non fa'

        beneficenza!

        Questo e' quello che potrebbe fare Microsoft se

        volesse realmente migliorare la situazione e

        guadagnarci

        pure....

        e quindi secondo te la Micro$oft non guadagna
        nulla e ci dorme pure sopra? tsk tsk :| Temo ci sia una notevole differenza da cio' che ha fatto Adobe rispetto a Microsoft.
Chiudi i commenti