Yahoo! insegue Twitter

Rilasciata la versione in lingua inglese di Yahoo!Meme: il clone dei cinguettii. Un altro tassello del mosaico del motore viola
Rilasciata la versione in lingua inglese di Yahoo!Meme: il clone dei cinguettii. Un altro tassello del mosaico del motore viola

Dopo aver lanciato una prima versione del sito di microblogging in portoghese e in spagnolo, Yahoo! ha rilasciato il nuovo Yahoo!Meme in lingua inglese.

Si tratta del social network targato Yahoo che, come si legge nella presentazione , nasce come piattaforma attraverso cui condividere tutto ciò che si trova interessante. Meme nasce, dunque, sulla scia di Twitter e gli scopi che intende raggiungere sarebbero i seguenti: rendere le informazioni semplici, veloci e facili da recepire e permettere la condivisione di vari tipi di contenuto, senza il limite di 140 caratteri, tipico dei Tweet.

La nuova iniziativa Yahoo! si inserisce nel dibattito in corso sulle modalità che permettono di indicizzare in tempo reale i contenuti: un obiettivo già divenuto una priorità per Google e Bing, e che ora pare interessare anche il motore viola, forse anche in prospettiva della sua “fusione” con Microsoft.

Dopo aver lanciato il sito nella versione alpha solo per un numero limitato di utenti, Meme sarebbe pronto per una diffusione di massa e ciò spiegherebbe la decisione di renderlo disponibile in lingua inglese.

Il funzionamento è quello di un tipico social network. Inizialmente si fornisce un indirizzo email al quale si riceve l’invito ad iscriversi. È prevista, poi, la creazione di un account a cui si può collegare un avatar e una descrizione personale, e l’attribuzione di una pagina da riempire con testi, immagini, video e file musicali .

Così come per Twitter e Tumblr , tramite Meme si può seguire il profilo di altri utenti e commentare i loro contenuti, anche attraverso la funzione di “re-blog”.

Federica Ricca

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 09 2009
Link copiato negli appunti