Yopy, palmarino Linux

Presentato al CeBIT da una piccola azienda coreana, il device verrà commercializzato da Samsung. Consentirà di lavorare ma anche di ascoltare file mp3 e vedere video MPEG


Hannover – Si chiama Yopy il palmare che la piccola società coreana Gmate ha presentato al CeBIT, dimostrando tutta la flessibilità del sistema operativo open source Linux sul quale il prodotto è basato. Ad un prezzo compreso tra i 400 e i 600 dollari, dipendente dalla configurazione hardware, Samsung dovrebbe commercializzarlo in tutto il mondo.

Yopy dovrebbe essere lanciato prima dell’estate, sfrutta un chip StrongArm a 206 MHz ed è in grado, oltre ad offrire applicazioni di produttività tipiche, di archiviare e far ascoltare file musicali mp3 nonché video MPEG. A breve la società produttrice dovrebbe mettere a punto il GIMP Toolkit, per consentire agli sviluppatori di realizzare nuove applicazioni per il sistema.

Oltre alle porte USB, seriali e ad infrarossi, Gmate spera di offrire a Yopy capacità di connessione wireless, ma questo dipenderà dalla disponibilità di partner per la realizzazione di connessioni GSM e CDMA con device da “agganciare” al suo modulo CompactFlash per memory card. A breve, inoltre, al device dovrebbe essere aggiunto il supporto della tecnologia Bluetooth per l’interfacciamento con altri sistemi dotati di questo “ambiente di comunicazione”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti