YouTube, dollari sotto l'albero

Devolverà 1.000 dollari a ciascuno dei suoi 500 migliori fornitori di contenuti video. Serviranno per dotare gli utenti di una migliore attrezzatura e per produrre contenuti di alta qualità

Roma – Nel bel mezzo del periodo natalizio YouTube ha deciso di fare un regalo ai creatori di video più originali : cinquecento dei migliori fornitori di contenuti riceveranno crediti di 1.000 dollari per B & H Photo con l’obiettivo di aiutarli a creare contenuti ancor più originali.

YouTube ha annunciato la lieta notizia sul suo blog spiegando che i fondi emessi serviranno, ai cinquecento partner premiati, per fornirsi di attrezzature migliori per produrre video di più alta qualità.
Alcuni dei partner selezionati includono Mystery Guitar Man , che con una clip il mese scorso ha raggiunto circa 1,5 milioni di visualizzazioni, Shay Carl , e la musicista Kina Grannis .

YouTube ha una lunga storia di progetti di finanziamento verso produttori indipendenti. Nel mese di luglio la società ha esposto l’iniziativa di devolvere fondi pari a 5 milioni di dollari per il suo programma Partner Grant Found , progettato per aiutare la produzione indipendente di contenuti verso un gruppo molto più piccolo di fornitori. Inoltre, la settimana scorsa il New York Times ha annunciato che YouTube sarebbe alla ricerca di una acquisizione di Next New Networks per allargare la propria offerta e per trovare più facilmente e promuovere produttori indipendenti. Il punto centrale del programma è quello di portare contenuti premium sulle pagine di YouTube. Google, per tentare l’acquisizione di Next New Networks , ha assunto Ducard Malik, un ex vicepresidente senior di Paramount, un orchestrato tentativo di allontanarsi dai video divertenti puntando a contenuti più professionali.

La società ha chiaramente tentato di puntare sul talento di partner esterni per i contenuti video. Considerando però che Netflix ha speso più di 1 miliardo di dollari di fondi per l’acquisizione di offerte di contenuti esterni solo quest’anno, i 5 milioni di dollari per il programma Partner Grant e i 500mila dollari investiti appaiono un investimento piuttosto piccolo considerando anche che l’azienda ha da poco reso pubblico che i suoi utenti hanno caricato più di 13 milioni di ore di contenuti video negli ultimi 12 mesi, equivalente ad oltre 700 miliardi di video visti su YouTube. Ciò significa che gli utenti di YouTube hanno caricato 850mila minuti di video e guardato 1,9 miliardi video al giorno nel corso dell’anno passato. Nel mese di marzo la piattaforma ha reso noto che i suoi utenti caricano più di 24 ore di video al minuto. A maggio, YouTube ha rivelato di aver superato 2mila milioni di video visti al giorno.

Raffaella Gargiulo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marziano scrive:
    la gente ci lavora con megaupload
    cè gente in europa che campa uploadando contenuti su MU e similiè eticamente giusto ?non lo so ma come dicono le aziende americane "gli affari sono affari" e quindi loro per primi non dovrebbero scandalizzarsi piu di tanto quando è risaputo che alcune corporation se non tutte fanno affari con regimi vendono armi di contrabbando sfruttano le cavie umane e non si curano di nulla.a loro tutto è conXXXXX perchè dietro cè lo stato che li protegge ma se un libero cittadino decide di far leva usando gli stessi metodi illegali che hanno decretato loro per primi vengono tacciati come criminali.
    • Get Real scrive:
      Re: la gente ci lavora con megaupload
      - Scritto da: Marziano
      a loro tutto è conXXXXX perchè dietro cè lo stato
      che li protegge ma se un libero cittadino decide
      di far leva usando gli stessi metodi illegali che
      hanno decretato loro per primi vengono tacciati
      come
      criminali.Hai appena scoperto l'acqua calda: ai ricchi e potenti TUTTO é permesso. Le folle senza potere debbono tenere la testa bassa, altrimenti gliela tagliano.A quando la prossima ovvietà?
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: la gente ci lavora con megaupload

        Hai appena scoperto l'acqua calda: ai ricchi e
        potenti TUTTO é permesso. In questo caso specifico, mi va benissimo. A loro è permesso caricare su megaupload... tanto meglio! Io ne approfitto, finchè posso.
        Le folle senza potere debbono tenere la testa bassaLe "folle senza potere" tirano a campare arrangiandosi, e in casi come questi tanto vale approfittarne, e farsi anche una buona scorta, se i "ricchi e potenti" che caricano su megaupload cambiano idea.Se il "ricco e potente" getta i soldi in strada, io non cerco di fermarlo: prendo il sacco, e lo seguo.
  • Guybrush scrive:
    100.000.000
    E' il numero di utenti, che a torto o ragione, subirà le ingerenze da parte di RIAA e di Mastercard/VISA.Vediamo un po': megaupload chiude e con lui gli altri siti di file sharing.Chi ha usato quei sistemi per procurarsi materiale "illecito" semplicemente cambia sistema. Chi invece ha usato quel servizio per tenere online i propri dati subirà un danno e poiché la legge non gli permetterà di reagire potrebbe comportarsi diversamente.Oltre a detestare sempre più cordialmente le major dei contenuti (a proposito: il biglietto del cinema dalle mie parti è arrivato a 8.50 al botteghino. Via Internet costa 9.00) potrebbe abbandonare la propria carta di credito o ridurre in modo significativo l'uso della carta di credito a favore di altri sistemi di pagamento.Questo non lo dico io, lo dicono le leggi di mercato.Leggi che Visa/Mastercard/ecc conoscono tutti molto bene o avreebbero chiuso da un pezzo.Ciodetto: che ci guadagnano a dare retta a RIAA/MPAA/eccetera? Sinceramente sono sorpreso, si ritrovano con 100.000.000 mine vaganti solo per fare un favore alle gilde dell'audiovisivo.Mah.GT
  • La SIAE scrive:
    Mossa azzeccata
    La scure calerà su tutti quei siti che traggono profitto dal file sharing, legale o illegale che sia , capito? :@Anche i nostri cugini di oltreoceano evidentemente hanno capito quale sia la strada giusta per la sconfitta definitiva, permanente, irresorabile di pirati scarriconi criminali da strapazzo! :@Adesso provate ad invocare la legge ahahaha... non potete. Vi tagliamo fuori dall'Internetto. E BASTA! :@Parola di SIAE
    • iupiter scrive:
      Re: Mossa azzeccata
      internetto il luogo dove chi lavora per siae e' un inetto...poi dicono che non sono poeta.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Mossa azzeccata
        - Scritto da: iupiter
        internetto il luogo dove chi lavora per siae e'
        un inetto...Stai dicendo che lavori per la siae?
  • francososo scrive:
    riaa e mpaa i parassiti colpiscono
    riaa e mpaa i parassiti colpiscono ancora !Ma quale utilità hanno queste associazioni ?
  • uno qualsiasi scrive:
    Alla RIAA sono disperati
    Per aggrapparsi a giochetti simili... come se mastercard fosse l'unico modo per trasferire soldi.
    • PayPerIPal scrive:
      Re: Alla RIAA sono disperati
      Se togli visa e mastetcard... Il 98% dei trasfetimenti online sono esclusi. (sicuri)
      • ninjaverde scrive:
        Re: Alla RIAA sono disperati
        Scritto da: PayPerIPal
        Se togli visa e mastetcard... Il 98% dei
        trasfetimenti online sono esclusi.
        (sicuri)Conti correnti, altre carte? Il 98% si trasferisce altrove.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Alla RIAA sono disperati
          Ricordiamoci che qualcuno potrebbe anche prendere la palla al balzo, sbaglio ho stanno nascendo dei servizi alternativi a paypal e affini ?
          • Martin scrive:
            Re: Alla RIAA sono disperati
            Quelli ci sono da un pezzo. Ci vorrebbe un circuito di carte di credito europeo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Alla RIAA sono disperati
            Ma credo che prima o poi spunteranno...però non è che possano essere immuni a pressioni come quelle recenti...
          • Trollo Magno scrive:
            Re: Alla RIAA sono disperati
            - Scritto da: Sgabbio
            Ricordiamoci che qualcuno potrebbe anche prendere
            la palla al balzo, sbaglio ho stanno nascendo dei
            servizi alternativi a paypal e affini
            ?Ma ce la fai ad azzeccare una "o" senza l'acca ogni tanto ?Noto che è un errore che commetti spesso...Senza rancore eh!
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Alla RIAA sono disperati
        contenuto non disponibile
      • Australiano scrive:
        Re: Alla RIAA sono disperati
        La visione del mondo secondo gli USA comincia a vacillare anche fra gli alleati storici come l'Australia, che fra l'altro sta negoziando in questi giorni un mega risarcimento contro un medico indiano tenuto in galera (sembra per segnalazione dei servizi americani) per quasi un mese con l'accusa di terrorismo (il suo cellulare sarebbe stato usato per programmare un attentato), salvo poi scoprire che il numero era di un altro telefono.Quello che si evidenzia è anche una pericolosa guerra economica: gli USA hanno dimostrato di potere (e volere) colpire qualunque azienda, in qualunque parte del mondo, senza che venga commesso fra l'altro alcun reato. Colpire i concorrenti, intercettarne le email, spiarne i dirigenti: tutto lecito (anche spiare i funzionari ONU) se a farlo sono gli americani?
        • Get Real scrive:
          Re: Alla RIAA sono disperati
          Tutto é lecito se a farlo é il più forte.Il forte comanda, il debole ubbidisce: questa é l'unica legge: might makes right.Il resto sono solo illusioni.
  • Teone scrive:
    La solita notizia a sensazione...
    per impaurire le persone...Non possono fare nulla di quello che fantasticano: o si ritrovano con milioni di richieste di danni da parte di gente che ha pagato per un accountprevedo che qualcuno della RIAA sarà ucciso se non la smettono, non sta bene attentare alle libertà individuali, alcuni potrebbero essere tentati di passare alle vie di fatto
    • Sgabbio scrive:
      Re: La solita notizia a sensazione...
      pirate haters: bla bla bla si! Libertà di scarrrrrricare blabla bla bla.Scherzi a parte Mega upload e un servizio legale, usato per questi scopi, rimuove pure i file coperti da copyright quando vengono segnalati, questi cominciano a chiedere veramente troppo.
      • bubba scrive:
        Re: La solita notizia a sensazione...
        - Scritto da: Sgabbio
        pirate haters: bla bla bla si! Libertà di
        scarrrrrricare blabla bla
        bla.

        Scherzi a parte Mega upload e un servizio legale,
        usato per questi scopi, rimuove pure i file
        coperti da copyright quando vengono segnalati,
        questi cominciano a chiedere veramente
        troppo.i geni della RIAA credono di aver trovato un idea fighissima x far i loro porci comodi... ma a parte i tribunali, NON pensano che se dovessero davvero mettere in atto la Grande Manovra, contro un big come megaupload, magari ci sarebbe la corsa a cambiare gestore di carte di credito... e per magia comincerebbero a diventare piu noti circuiti asiatici e russi?Sara' meglio che qualche genio di strategia in USA inizi a pensarci, perche e' un gioco che potrebbe ritorcersi contro di loro...
        • Sgabbio scrive:
          Re: La solita notizia a sensazione...
          per non parlare delle seccature per chi ha una carta visa o mastarcard (postepay e postepay gift). Santo cielo non è che poi ci troviamo in una specie di muro di finanziamenti ? Cioè magari bloccano da noi l'utilizzo di certi circuiti per paura di finanziare i "pirati" ? :D
    • iupiter scrive:
      Re: La solita notizia a sensazione...
      si ucciso a chiacchiere...
    • Marziano scrive:
      Re: La solita notizia a sensazione...
      - Scritto da: Teone
      per impaurire le persone...

      Non possono fare nulla di quello che
      fantasticano: o si ritrovano con milioni di
      richieste di danni da parte di gente che ha
      pagato per un
      account

      prevedo che qualcuno della RIAA sarà ucciso se
      non la smettono, non sta bene attentare alle
      libertà individuali, alcuni potrebbero essere
      tentati di passare alle vie di
      fattoMegaupload non si tocca o qui succede la guerra
      • Videoteca Genesi scrive:
        Re: La solita notizia a sensazione...
        Ma quale guerra e guerra... non fate la guerra perche' vi tolgono via via i beni primari la fate perche vi tolgono Megacoso; ma percarita!Megaupload e legale?? Hahahaha !! chissa perche' allora in altri siti tipo youtube, Vimeo, ecc. i contenuti illeciti sono minimi e spesso si tratta di sole opere rare.. invece su Megaupload (MU per gli scariconi parassiti) si trovano videogiochi, libri, software, video da scaricare e in streaming. Legale eh? ... Ottima idea... !- Scritto da: Marziano
        - Scritto da: Teone

        per impaurire le persone...



        Non possono fare nulla di quello che

        fantasticano: o si ritrovano con milioni di

        richieste di danni da parte di gente che ha

        pagato per un

        account



        prevedo che qualcuno della RIAA sarà ucciso se

        non la smettono, non sta bene attentare alle

        libertà individuali, alcuni potrebbero essere

        tentati di passare alle vie di

        fatto

        Megaupload non si tocca o qui succede la guerra
        • Sgabbio scrive:
          Re: La solita notizia a sensazione...
          Anche in altri servizi...cre ti credi ? Il fatto è sempre quello loro rimuovono quando c'è la segnalazione, ma mica chi segnala arriva ovunque, magari anche a distanza di mesi.Comunque trollino, non è illegale megaupload.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: La solita notizia a sensazione...

          Megaupload e legale?? Hahahaha !! chissa perche'
          allora in altri siti tipo youtube, Vimeo, ecc. i
          contenuti illeciti sono minimiProva a cercare un brano musicale su youtube, ci sono tutti.
      • Get Real scrive:
        Re: La solita notizia a sensazione...
        - Scritto da: Marziano
        Megaupload non si tocca o qui succede la guerraChe dichiarazione ingenua e ridicola.Hanno distrutto i nostri diritti, non é scoppiata la guerra.Ci hanno condannati ad una vita di instabilità, paura, povertà e incertezza, non é scoppiata la guerra.Ignorano la tanto decantata "volontà popolare", costringono il "popolo sovrano" a subire, obtorto collo, ogni sorta di imposizione e balzello, e non é scoppiata la guerra.Non scoppierà neanche per MegaUpload come non scoppierà per Internet. Alla fine, dopo tutti i proclama e gli slogan vuoti, le velleità rivoluzionarie lasceranno il posto ad una rassegnata accettazione. Chineremo la testa e manderemo giù il boccone amaro, come sempre.E nei loro alti palazzi, i Potenti brinderanno.
  • tool scrive:
    sperimentato con wikileaks...
    ... e verificato che funziona...ecco che il giochetto si ripete.a quando la chiusura del primo blog o sito di informazione?
    • Anonymous scrive:
      Re: sperimentato con wikileaks...
      - Scritto da: tool
      ... e verificato che funziona...
      ecco che il giochetto si ripete.

      a quando la chiusura del primo blog o sito di
      informazione?Perchè, Wikileaks cosa sarebbe? Lo hanno già fatto. Se quei leaks son banali, perchè osteggiare il tutto in maniera così spasmodica?
Chiudi i commenti