Zebuntu ora è Beta 3

Si avvicina il rilascio della versione stabile di Zebuntu: il sistema operativo open source basato su Ubuntu su cui far girare le applicazioni BeOS
Si avvicina il rilascio della versione stabile di Zebuntu: il sistema operativo open source basato su Ubuntu su cui far girare le applicazioni BeOS

Ubuntu ha un nuovo derivato. Come gli appassionati del settore già sapranno, Ubuntu – che di per sé è già una derivata – ha un gran numero di distribuzioni derivate. Ufficiali (Kubuntu, Xubuntu, Edubuntu, Gobuntu etc.), non ufficiali (ebuntu, gOS, DevUbuntu, nUbuntu, Fluxuntu, Geubuntu, Goobuntu etc.) e persino qualche avventuroso progetto italiano come Ufficio Zero . Nel caso di Zebuntu si tratta di un sistema operativo free ed open source che monta Xfce ma con larghe influenze Zeta.

“Il nostro obiettivo è realizzare una nuova piattaforma per i clienti Zeta. Il software Zeta e BeOS, così come le applicazioni Haiku, funzioneranno nativamente su Zebuntu. Questo offre un grande vantaggio per gli sviluppatori Zeta – BeOS – Haiku: possono usare Zebuntu per sviluppare il loro software, usufruendo delle performance e della versatilità di Linux” – si legge nel manifesto -. In pratica Zebuntu è un Linux su cui è possibile far girare applicazioni BeOS.

Gli sviluppatori di Zebuntu sono teutonici ed il loro sito web ufficiale è allo stato attuale completamente in tedesco. Ad ogni modo Leszek Lesner, curatore del progetto, ha assicurato che il sito inglese è in dirittura d’arrivo. Non mancherà neanche il supporto a BeFS , il file system di BeOS.

BeOS è un sistema operativo closed source sviluppato dalla compagnia “Be Inc” fondata nel 1990 da Jean-Louis Gassée, già dirigente Apple. BeOS fu sviluppato per trarre il massimo dall’hardware dei computer negli anni in cui venne distribuito. Pur possedendo una shell dei comandi e compatibilità POSIX , BeOS non è da confondere come un derivato di UNIX.

L’ultima versione di BeOS è la R5.1 e risale al novembre 2001, dopo di che Be Inc è stata incorporata ad Palm Inc e BeOS ha cessato di essere sviluppato. Ma BeOS ha sempre goduto di una community di affezionati e ciò ha permesso la nascita di sistemi operativi BeOS-like, in grado di far funzionare software scritto per BeOS. Uno di questi è stato ZETA , il cui sviluppo ufficiale è però cessato il 5 Aprile del 2007. Diverso destino per Haiku , conosciuto anche come OpenBeOS, una riproduzione di BeOS con il canone dell’open source e completamente gratuito. Haiku è tutt’oggi in sviluppo.

Segue una galleria di immagini della versione Beta 3 di Zebuntu.

schermata
schermata
schermata
schermata
schermata
schermata

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 02 2008
Link copiato negli appunti