6 mesi di carcere per un hacker

Succede negli Stati Uniti dove un giovane smanettone era riuscito ad entrare in alcuni sistemi della NASA. Avrebbe causato danni per 200mila dollari


Roma – Principio fondamentale dell’etica hacker è non causare danni ai sistemi nei quali si accede, un principio che, secondo la NASA, un giovane smanettone non avrebbe rispettato quando è riuscito a farsi largo in alcuni sistemi informatici dell’ente.

Gregory Aaron Herns, all’epoca 17enne, nel 2001 frequentava le scuole superiori a Portland e ha pensato bene di cercarsi un luogo elettronico dove depositare film digitali che aveva scaricato. Poiché un hard disk aggiuntivo o i computer della scuola non devono essergli sembrati sufficienti, ha individuato quel che gli serviva in un server della NASA presso il Centro Goddard per il volo spaziale.

Per capire e sistemare i buchi nei propri sistemi di sicurezza gli esperti della NASA, secondo la polizia, hanno dovuto impiegare molte ore, durante le quali i sistemi sono stati disattivati, causando appunto il danno di cui al processo.

Herns in tribunale si è dichiarato pentito di quel che ha fatto e ha spiegato che questo tipo di cose le ha ormai da tempo lasciate dietro di sé. Dichiarazioni che però non hanno convinto il giudice, che ha deciso così di comminargli una pena detentiva di sei mesi e l’obbligo di restituzione dei danni provocati. Non solo, passato quel periodo, Herns per tre anni non potrà accedere al computer al di fuori di uno stretto controllo.

Quando l’avvocato del giovane smanettone ha fatto notare al giudice che il proprio cliente lavora e vive grazie al PC, questi ha risposto che “dovrà imparare, ci sono altri modi di vivere”.

Va detto che gli assalti riusciti ai server della NASA sono stati davvero molti. Il caso più clamoroso è stato senza dubbio quello di c0mrade , 15enne capace nel 2000 di accedere e scaricarsi software specialistico di grande valore economico dopo aver fatto una incursione nei sistemi più riservati del Pentagono… Anche in quel caso, e si parla di un 15enne, furono irrogati sei mesi di carcere.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • utkzLNbkXQG Ls scrive:
    WfFIxyJqKPZKaceHJP
    w5fpfi http://www.MHyzKpN7h4ERauvS72jUbdI0HeKxuZom.com
  • Anonimo scrive:
    driver ed evoluzione...
    - Scritto da: Anonimo
    Mi spieghi quale evoluzione c'e' nel fatto
    che non posso piu' utilizzare il mio Joypad
    perche' non ci sono driver funzionanti su XP
    ????

    Le porte ci sono ancora, ma le posso usare :
    vogliono farmelo ricomprare identico ma USB.

    Questa non e' evoluzione e' truffa.1) si parlava di evolvere l'hardware2) una marca del ra77o che non sviluppa driver per XP non c'entra una mazza3) il fatto che ci siano le porte conferma che la tua uscita non c'entra un razzo...4) rivolgiti all'open source, magari un driver funzionante lo rimedi, io ho fatto così per la mia stampante Canon(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: paura di perdere il controllo?
    un joystick si paga dai 10 ai 30 euro. Con il joystick ci giochi.Un gioco costa dai 25 ai 50 euro. A meno che tu non li scarichi da internet la spesa è più che abbordabile. Poi vorrei vedere quanto è vecchio questo joystick visto che la stragrande maggioranza dei joystick è usb da parecchi anni e quelli seriali funzionano quasi tutti anche con XP. Semplicemente lo avrai pagato pochi euro perchè di una marca che non fa uscire nuovi driver.
  • Anonimo scrive:
    Re: paura di perdere il controllo?
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    ma è produttivo far uscire hardware

    gia vecchio?
    si chiama evoluzione...
    si chiama evoluzione...Mi spieghi quale evoluzione c'e' nel fatto che non posso piu' utilizzare il mio Joypad perche' non ci sono driver funzionanti su XP ????Le porte ci sono ancora, ma le posso usare : vogliono farmelo ricomprare identico ma USB.Questa non e' evoluzione e' truffa.
  • Anonimo scrive:
    Re: devono farlo per forza
    credi davvero che come dici te le cose andrebbero bene?Tu riesci a prevedere per 5-10 anni tutte le ripercussioni tecnologiche per creare uno standard così durevole?Per pagarlo quanto?Immagina una MOBO già predisposta per accogliere un flusso dati di 100 gigabit. Il problema degli standard e del fatto che si vuole cercare di rendere le periferiche sempre compatibili hanno creato dei colli di bottiglia mostruosi.Hai presente XBOX, Gamecube e playstation 2? Hanno memorie e CPU ridicole. Il gamecube ha un processore di appena 400mhz e 44 mega tra ram e video ram. Eppure fa girare giochi che richiedono pc con almeno 1 gigaherts di processore e 256mega di ram. Il motivo è semplice: ha un bus interno di oltre 1 giga e mezzo ed un altro che arriva a 12 gigabit. E sono le stesse nvidia e ATI che li fanno. Come vedi lo standard è anche troppo rispettato perchè se dovessero fare degli hardware di questo tipo con i processori di adesso avremmo delle macchine ben più potenti. Aspetta PS3 e XBox2. La PCE è stata una scelta che hanno già rimandato troppo proprio per paura che persone come te non comprassero i loro prodotti. Non è una moda altrimenti non avremmo la tecnologia di oggi. A me personalmente non dispiace spendere un pò di soldi di tanto in tanto per poter godere di grafica e prestazioni più elevate. Se a te non sta bene ci sono molti altri sistemi. Una è l'acquisto di una console, l'altro di rimanere come stai. Del resto nessuno ti obbliga ed ho amici che con processori da 300mhz continuano a vivere felici. Dì che ti piace ma non puoi e non che si inventano gli standard solo per fregare i polli.
  • Anonimo scrive:
    Re: paura di perdere il controllo?
  • Anonimo scrive:
    Re: devono farlo per forza
    - Scritto da: Anonimo
    il limite degli attuali hardware video
    è sempre di più la banda
    passante. 2.5 gigabit di banda passante sono----------- CUT ------------
    Quoto solo su un fattore:
    fanno uscire queste cose un pò alla
    volta per incrementare le vendite anche se
    onestamente non ne sono sicuro
    ciaoveramente è proprio cio che dicevo, hanno rotto il c.. diinserire tecnologia "a puntate" anzichè creare uno standard ed aumentarne le performance si preferisce creare un nuovo standard ogni volta, insomma lavorano senza criterio, l'unico senso che puo averci è il profitto derivato dalla novità, dalla "moda attuale" mi capisci?Loro hanno interesse a stravolgere ogni volta tutto l'hardware in modo tale che l'upgrade del tuo pc richieda sempre un upgrade totale $$ in piu per ogni novità c'è il ritorno economico dall'effetto "moda del momento"V.
  • Anonimo scrive:
    Re: paura di perdere il controllo?
    - Scritto da: Anonimo

    si chiama evoluzione...

    No, bellino! Si chiama Marketing!...ok allora se oggi i computer sono mille volte più veloci del mio vecchio Vic20 allora è merito del marketing...



    si chiama evoluzione...

    No, Bellino! Si chiama Marketing......ok allora se oggi i computer sono mille volte più veloci del mio vecchio Commodore64 allora è merito del marketing...

    quando mio padre era ragazzo poteva aprire

    il cofano della sua macchina, mettere le

    mani sul motore, dargli una sistemata e

    ripartire... oggi se ti ferma la macchina

    nuova devi chiamare il carro attrezzi...



    ...questo non vuol dire che la macchina di

    mio padre è migliore della mia di

    oggi...

    Bellino, si dovrebbe scrivere "sia migliore"...:$ erano le due di notte...
    comunque hai ragione, in parte...ma guarda... ho ragione? il computer è uno strumento in rapida evoluzione (come le automobili) e non puoi limitare l'evoluzione perché tu vuoi aggiungere/modificare un pezzo alla volta...oggi la centralina elettronica ha sostituito il carburatore, per tutti i carburatoristi italiani questo non è bello, io preferisco la centralina...se devo chiamare il carro attrezzi in caso di guasto.. pazienza...per il computer è lo stesso, agli smanettoni è logico che la cosa non piaccia...
    dipende su quale parametro ti basi nel
    definire "migliore"
    una cosa rispetto ad un'altra.non parlo di Benchmark, parlo di prestazioni in senso generale della macchina (PC).
    Per fortuna di chi?non l'ho scritto io "Bellino" impara a capire i quote...(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: paura di perdere il controllo?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ma è produttivo far uscire
    hardware

    gia vecchio?

    si chiama evoluzione...No, bellino! Si chiama Marketing!


    si insomma la PCIexpress non è
    ancora

    digerita e gia abbiamo queste notizie,
    se

    poi aggiungiamo che ogni singolo
    componente

    hw del computer tende a trasformarsi

    anzichè limitarsi a migliorare le

    performance otteniamo il caos piu
    totale.

    si chiama evoluzione...No, Bellino! Si chiama Marketing...


    E' un caos per chi compra, un caos per
    chi

    vende e un caos per chi sviluppa sw.

    Una volta un pc a occhio lo potevi
    giudicare

    basandosi su pochi elementi tipo

    processore+qt. ram+disco , oggi il
    metro non

    esiste piu..

    hai paura che il tuo mondo ti sfugga di mano?No, Bellino! Sono solo stufo di non poter cambiare un singolo "pezzo" del computer, come potevo fare fino a qualche anno fa.

    quando mio padre era ragazzo poteva aprire
    il cofano della sua macchina, mettere le
    mani sul motore, dargli una sistemata e
    ripartire... oggi se ti ferma la macchina
    nuova devi chiamare il carro attrezzi...

    ...questo non vuol dire che la macchina di
    mio padre è migliore della mia di
    oggi...Bellino, si dovrebbe scrivere "sia migliore"...comunque hai ragione, in parte...dipende su quale parametro ti basi nel definire "migliore"una cosa rispetto ad un'altra.


    Bah, per fortuna che non ci gioco quasi
    piu

    e mi interessa solo la potenza di
    calcolo

    nello specifico sulla velocità di

    compilazione.

    (apple)Per fortuna di chi?
  • Anonimo scrive:
    Re: hanno rotto il c..
    - Scritto da: Anonimo

    In un'azienda di medie dimensioni ci
    scommetto

    che entro poco sarà una
    tecnologia

    presente.

    il 90% delle aziende usa pc in ufficio e
    quindi ha meno pretese di chi ci gioca.
    Una scehda video con AGP2x è
    più che sufficiente al lavoro della
    maggior parte delle aziende.Dipende di che aziende si tratta, ovviamente. Se parliamo di aziende che fanno uso massiccio di CAD, di database ad oggetti con interfacce grafiche magari in Java piuttosto massicce, allora più sono potenti i sistemi e meglio è, e comunque il PCI Express non serve per il solo video. Forse non vi è chiaro il concetto che i soli controller RAID SAS e SerialATA necessitano al più presto di una banda sul bus decine di volte più elevata di quella attuale con PCI-X 64bit (che non è PCI-E...). I controller RAID da $1000-10,000 attuali per configurazioni da 8 o 16 HDU ad esempio non funzionano certo alle massime prestazioni con i bus attuali, lasciamo perdere poi il vecchissimo bus PCI 2.x 32bit/33MHz....
  • Anonimo scrive:
    Re: hanno rotto il c..
    - Scritto da: Anonimo
    "soddisferà le necessità delle
    applicazioni di computing e di comunicazione
    fino all'inizio del prossimo decennio"

    con questa frase dell'autore dell'articolo,
    vorrei sottolineare, come la maggior parte
    delle nuove tecnologie hw non sono destinate
    all'utenza domestica, ma alle aziende. La
    PCI Express è inutile o
    diverrà standard tra un decennio? In
    un'azienda di medie dimensioni ci scommetto
    che entro poco sarà una tecnologia
    presente.

    Concordo sul discorso di come sia inutile la
    corsa alla ricerca di qualcosa più
    alla monda, senza guardare la reale
    utilità delle cose, ma ricordiamoci
    che noi guardiamo il mondo con l'occhio di
    utenti casalinghi che non ricoprono
    assolutamente la totalità della
    fascia di vendite.Se non aumenta la larghezza di banda dei bus attuali nei PC non ci sarà futuro per encoding/decoding HDTV in tempo reale solo con codice software x86 che possa usare SSE3 ed estensioni future derivate dai DSP oppure i DSP integrati nelle GPU (come le Nvidia 6600/NV41--che comunque dubito sia sufficientemente potente per HDTV in tempo reale in codifica...).I vostri stessi discorsi appena 5-6 anni fa si facevano sui DVD, che avrebbero impiegato oltre 10 anni a soppiantare le VHS e così via, invece oramai i DVD sono ovunque e le VHS sono già scomparse o quasi. Il prossimo passo è HD-DVD per poter vendere contenuti HDTV, schede video HDTV, schede Tv DVB-T e DVB-S per HDTV. Ed in Giappone già stanno progettando lo standard televisivo del futuro che soppianterà HDTV entro un 15-20 anni da ora, ma forse prima se lo immetteranno sul mercato.
  • Anonimo scrive:
    devono farlo per forza
    il limite degli attuali hardware video è sempre di più la banda passante. 2.5 gigabit di banda passante sono appena 300 mega di memoria. Potete fare un conto molto semplice:un modello 3D con normal map richiede oltre alla mappatura anche una mappa normale. Volete la qualità alta? 512 x 512 sono pochi, meglio 1024 x 1024. Circa 4 mega. Moltiplicate per tutti i modelli presenti nella scena e vedrete che facilmente le memorie iniziano a svuotarsi. Gli effetti del futuro (vedere il motore di unreal 3) ne richiederanno molte di più (già half life 2 e doom 3 danno di questi problemi). Inoltre molti effetti richiedono dati provenienti dalla scheda video ed ulteriori dati. Il MRT ossia il multiple render target è una di queste (ps molti si sono chiesti perchè HL2 va meglio sulle ATI, semplicemente perchè usa questa tecnologia che sulle nvidie c'è solo sulla serie 6). Solo la PCE ha una banda in entrata abbastanza veloce, utile anche per il montaggio video. Insomma, nonostante sentiate 256 mega di memoria e gigabit di banda vi assicuro che qualsiasi programmatore di giochi che faccia prodotti seri vede questi numeri come briciole del tutto insufficienti. Le tecniche di compressione dei dati sono uno dei sistemi per arginare il problema. Insomma il vero collo di bottiglia è proprio la banda passante e non la scheda. Dividete la banda per 8 (bit, non byte) e dividete per il numero di frame che volete. Potete vedere quanto debbano ottimizzare i programmatori. Purtroppo la banda passante non è una cosa che può risolvere la scheda da sola ma deve essere attrezzata anche la scheda madre. Quindi è obbligatorio il doppio cambio. Ultima verifica: perchè le console sono così potenti nonostante i processori e le memorie così esigue?Controllate la banda passante e vedrete che sono molto più elevate delle PCE, insomma le CPU, La Ram e VRam sono praticamente saldate insieme.Quoto solo su un fattore:fanno uscire queste cose un pò alla volta per incrementare le vendite anche se onestamente non ne sono sicurociao
  • maxradio scrive:
    Re: hanno rotto il c..
    Il vero problema di questa corsa alla tecnologia esasperata è che noi dipendiamo sempre di più da gente che vive in Giappone o in Corea e non siamo assolutamente in grado di intervenire in questo processo: se si brucia un condensatore di una scheda, mentre fino a pochi anni fa te lo potevi sostituire tu, adesso butti la scheda, perchè è multistrato etc.: risultato: molti più rifiuti speciali da smaltire e totale passività di utilizzo. Qualcuno dirà che questo è il progresso: la speranza è che da qualche parte non succeda qualcosa che inceppi tutto il sistema, altrimenti in pochi giorni si tornerà indietro di 200 anni.
  • Anonimo scrive:
    Re: hanno rotto il c..

    In un'azienda di medie dimensioni ci scommetto
    che entro poco sarà una tecnologia
    presente.il 90% delle aziende usa pc in ufficio e quindi ha meno pretese di chi ci gioca.Una scehda video con AGP2x è più che sufficiente al lavoro della maggior parte delle aziende.
  • Anonimo scrive:
    Re: hanno rotto il c..
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Ekleptical


    ma è produttivo far uscire

    hardware


    gia vecchio?



    No, il problema dei produttori è
    che

    l'hw che fanno uscire è troppo
    nuovo

    e non serve a niente!! Ma c'è
    spazio

    di miglioramento, visto che la
    tecnologia

    del PC è ampiamente consolidata.



    Ormai hanno adottato il modello Bubka,
    ossia

    potrebbero fare il salto uscendo col

    prodotto da record subito, invece alzano

    pian piano l'asticella per vendere una
    serie

    di upgrade nel tempo.
    ecco, vedo
    hai capito appieno il senso del mio discorso


    Il colmo è che i prodotti che
    escono

    sono inutili, perchè non
    sfruttabili.

    Prendi il SATA (o il ridicolo SATA2 o

    SATA3). Gli HD non sono ancora riusciti
    a

    saturare l'ATA-100. Però hai

    già le interfacce a 150 e presto
    a

    300. A cosa servono? A niente! E' come
    avere

    un autostrada quando l'unico mezzo di

    trasporto esistente è il
    motorino.
    esatto spazzatura, gia vecchia prima che
    esce!
    ci sarà sicuramente PCIexpress 4
    quando l'utente
    comune userà la 1 ecosi via tanto per
    sfornare
    ?nuova? roba


    Però la tecnologia per fare

    l'autostrada ce l'hanno. Quindi
    qualcosa ci

    devono fare e te la vendono, corsia per

    corsia, con calma...
    questo è un modello di business che
    non paga
    infatti crea caos al cliente, caos al
    venditore e
    caos allo sviluppatore che deve riscrivere
    il software
    per centinaia di architetture e varianti
    sensa un senso logico

    V.Sono assolutamente d'accordo con Ekleptical ed un po' meno con V. ; per lo più sulla visione del caos.Infatti più che di caos io parlerei di "creazione di un bisogno dal nulla" , di moda e di superclasifiche dell'effimero , ( insomma di mero marketing ) così com'è avvenuto per molte cose. (vedi videofonino e fotofonino ad esempio), il meccanismo è lo stesso : nuova tecnologia servita a puntate , con edizioni speciali per le feste di una tecnologia che alla fine serve solo "a far girare l'economia". Vi prego di non fraintendere , "far girare l'economia" è anche positivo , ma ribadisco , oramai è l'intento primario... la tecnologia dovrebbe servire a migliorare la vita di tutti e non le tasche di pochi....buona giornata.Barone dello Zwanlandshire(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: hanno rotto il c..
    Il motivo è semplice, bisogna vendere. A loro interessa solamente quello...e la tutela del consumatore può anche andare a farsi benedire. :$Invece che ottimizzare e quindi sfruttare al 100% un processo produttivo se ne fregano ed escono nuove tecnologie che talvolta si rivelano un ciofecone immenso. Io ho appena preso il pc nuovo con il pci-e e tra un'anno arriva il pci-x...:@
  • Anonimo scrive:
    Re: hanno rotto il c..
    "soddisferà le necessità delle applicazioni di computing e di comunicazione fino all'inizio del prossimo decennio"con questa frase dell'autore dell'articolo, vorrei sottolineare, come la maggior parte delle nuove tecnologie hw non sono destinate all'utenza domestica, ma alle aziende. La PCI Express è inutile o diverrà standard tra un decennio? In un'azienda di medie dimensioni ci scommetto che entro poco sarà una tecnologia presente.Concordo sul discorso di come sia inutile la corsa alla ricerca di qualcosa più alla monda, senza guardare la reale utilità delle cose, ma ricordiamoci che noi guardiamo il mondo con l'occhio di utenti casalinghi che non ricoprono assolutamente la totalità della fascia di vendite.
  • Anonimo scrive:
    Re: paura di perdere il controllo?
  • Anonimo scrive:
    Re: paura di perdere il controllo?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ma è produttivo far uscire
    hardware

    gia vecchio?

    si chiama evoluzione...


    si insomma la PCIexpress non è
    ancora

    digerita e gia abbiamo queste notizie,
    se

    poi aggiungiamo che ogni singolo
    componente

    hw del computer tende a trasformarsi

    anzichè limitarsi a migliorare le

    performance otteniamo il caos piu
    totale.

    si chiama evoluzione...ma va a cagare! quando torni cerca di capire il senso del discorso..

    E' un caos per chi compra, un caos per
    chi

    vende e un caos per chi sviluppa sw.

    Una volta un pc a occhio lo potevi
    giudicare

    basandosi su pochi elementi tipo

    processore+qt. ram+disco , oggi il
    metro non

    esiste piu..

    hai paura che il tuo mondo ti sfugga di mano?no ho gia detto e spegato che a me nn tange piu di tanto, il discorso è il modello di business pezzo-pezzo e cambiando continuamente standard in modo che si renda obsoleto o incompatibile tutto il vecchio anche se "il vecchio" non è un hardware da buttare o poco performante è semplicemente "fuori moda" .I costruttori stanno da un po di tempo a questa parte introducendo le tecnologie pezzo-pezzo non cio che hanno realmente da offrire.
    quando mio padre era ragazzo poteva aprire
    il cofano della sua macchina, mettere le
    mani sul motore, dargli una sistemata e
    ripartire... oggi se ti ferma la macchina
    nuova devi chiamare il carro attrezzi...

    ...questo non vuol dire che la macchina di
    mio padre è migliore della mia di
    oggi...non è il paragone piu azzeccato, ben venga l'evoluzione ma ci vuole anche un minimo di criterio

    Bah, per fortuna che non ci gioco quasi
    piu e mi interessa solo la potenza di
    calcolo

    nello specifico sulla velocità di

    compilazione.
    (apple)(linux) V.
  • Anonimo scrive:
    Re: hanno rotto il c..
    - Scritto da: Ekleptical

    ma è produttivo far uscire
    hardware

    gia vecchio?

    No, il problema dei produttori è che
    l'hw che fanno uscire è troppo nuovo
    e non serve a niente!! Ma c'è spazio
    di miglioramento, visto che la tecnologia
    del PC è ampiamente consolidata.

    Ormai hanno adottato il modello Bubka, ossia
    potrebbero fare il salto uscendo col
    prodotto da record subito, invece alzano
    pian piano l'asticella per vendere una serie
    di upgrade nel tempo.ecco, vedo hai capito appieno il senso del mio discorso
    Il colmo è che i prodotti che escono
    sono inutili, perchè non sfruttabili.
    Prendi il SATA (o il ridicolo SATA2 o
    SATA3). Gli HD non sono ancora riusciti a
    saturare l'ATA-100. Però hai
    già le interfacce a 150 e presto a
    300. A cosa servono? A niente! E' come avere
    un autostrada quando l'unico mezzo di
    trasporto esistente è il motorino.esatto spazzatura, gia vecchia prima che esce!ci sarà sicuramente PCIexpress 4 quando l'utentecomune userà la 1 ecosi via tanto per sfornare?nuova? roba
    Però la tecnologia per fare
    l'autostrada ce l'hanno. Quindi qualcosa ci
    devono fare e te la vendono, corsia per
    corsia, con calma...questo è un modello di business che non pagainfatti crea caos al cliente, caos al venditore ecaos allo sviluppatore che deve riscrivere il softwareper centinaia di architetture e varianti sensa un senso logicoV.
  • Anonimo scrive:
    Re: paura di perdere il controllo?
  • Ekleptical scrive:
    Re: hanno rotto il c..

    ma è produttivo far uscire hardware
    gia vecchio?No, il problema dei produttori è che l'hw che fanno uscire è troppo nuovo e non serve a niente!! Ma c'è spazio di miglioramento, visto che la tecnologia del PC è ampiamente consolidata.Ormai hanno adottato il modello Bubka, ossia potrebbero fare il salto uscendo col prodotto da record subito, invece alzano pian piano l'asticella per vendere una serie di upgrade nel tempo.Il colmo è che i prodotti che escono sono inutili, perchè non sfruttabili. Prendi il SATA (o il ridicolo SATA2 o SATA3). Gli HD non sono ancora riusciti a saturare l'ATA-100. Però hai già le interfacce a 150 e presto a 300. A cosa servono? A niente! E' come avere un autostrada quando l'unico mezzo di trasporto esistente è il motorino.Però la tecnologia per fare l'autostrada ce l'hanno. Quindi qualcosa ci devono fare e te la vendono, corsia per corsia, con calma...
  • Anonimo scrive:
    paura di perdere il controllo?
    - Scritto da: Anonimo
    ma è produttivo far uscire hardware
    gia vecchio?si chiama evoluzione...
    si insomma la PCIexpress non è ancora
    digerita e gia abbiamo queste notizie, se
    poi aggiungiamo che ogni singolo componente
    hw del computer tende a trasformarsi
    anzichè limitarsi a migliorare le
    performance otteniamo il caos piu totale.si chiama evoluzione...
    E' un caos per chi compra, un caos per chi
    vende e un caos per chi sviluppa sw.
    Una volta un pc a occhio lo potevi giudicare
    basandosi su pochi elementi tipo
    processore+qt. ram+disco , oggi il metro non
    esiste piu..hai paura che il tuo mondo ti sfugga di mano?quando mio padre era ragazzo poteva aprire il cofano della sua macchina, mettere le mani sul motore, dargli una sistemata e ripartire... oggi se ti ferma la macchina nuova devi chiamare il carro attrezzi......questo non vuol dire che la macchina di mio padre è migliore della mia di oggi...
    Bah, per fortuna che non ci gioco quasi piu
    e mi interessa solo la potenza di calcolo
    nello specifico sulla velocità di
    compilazione.(apple)
  • Anonimo scrive:
    hanno rotto il c..
    ma è produttivo far uscire hardware gia vecchio?si insomma la PCIexpress non è ancora digerita e gia abbiamo queste notizie, se poi aggiungiamo che ogni singolo componente hw del computer tende a trasformarsi anzichè limitarsi a migliorare le performance otteniamo il caos piu totale.E' un caos per chi compra, un caos per chi vende e un caos per chi sviluppa sw.Una volta un pc a occhio lo potevi giudicare basandosi su pochi elementi tipo processore+qt. ram+disco , oggi il metro non esiste piu..Bah, per fortuna che non ci gioco quasi piu e mi interessa solo la potenza di calcolo nello specifico sulla velocità di compilazione.
Chiudi i commenti