A scuola il porno non richiesto non è una colpa

Immagini troppo scabrose per degli scolaretti erano comparse sullo schermo di un computer di classe. L'insegnante rischiava 40 anni di carcere. Ma è riuscita a dimostrare che la responsabilità è di sistemi informatici mai aggiornati

Roma – Julie Amero non ha colpe se non quella di aver turbato l’ordine della classe in cui operava: è rimasta attonita quando frotte di popup a sfondo pornografico si sono affollati sullo schermo intorno al quale erano assiepati i suoi studenti. Si trattava di popup innescati da uno spyware contratto chissà da quanto tempo.

Il processo alla supplente di una scuola di Norwich, nel Connecticut, si è chiuso : nel 2004 aveva accidentalmente esposto la classe di cui si occupava a un bombardamento di immagini troppo scabrose per un nugolo di bimbi. Gli studenti erano inorriditi, così era inorridita Amero: non aveva pensato a spegnere lo schermo, a staccare spine, a far calare il sipario gettando sul monitor quanto le capitasse a tiro. Inerme aveva tentato di mobilitare un tecnico che non si è mai palesato, aveva tentato di frapporsi fra le contorsioni pornografiche che si affollavano sullo schermo e il candore del giovane pubblico.

Nel 2007 la docente aveva affrontato il processo. L’accusa sosteneva che Amero fosse animata da turbamenti inadatti alle aule scolastiche, dichiarava di poter dimostrare che la donna avesse visitato intenzionalmente siti pornografici dal computer della scuola presso cui era impiegata, immagini che poi si erano riproposte in un momento poco opportuno per Amero e per la sua classe.

Alla difesa non era stata concessa la possibilità di contrattaccare: avrebbe voluto replicare dimostrando che lo spyware albergava nella macchina della scuola da ben prima dell’assunzione di Amero, avrebbe voluto imputare all’istituto la responsabilità di consegnare agli insegnanti e agli alunni computer poco sicuri, non aggiornati, colabrodo alla mercé delle insidie tese dai malintenzionati. Ma la strategia difensiva e le perizie tecniche non erano state presentate in tempo perché il giudice potesse prenderle in considerazione. Julie Amero, tradita dallo spyware e dalle macchine dell’istituto, era stata giudicata colpevole e rischiava 40 anni di carcere per aver esposto dei minori a contenuti inappropriati alla loro età, per aver corrotto la loro innocenza.

La rete si era mobilitata, si erano mobilitati gli esperti di sicurezza : ad Amero era stata concessa la possibilità di ottenere un nuovo processo. Il caso si è chiuso nei giorni scorsi. La difesa ha chiarito che le prove presentate per dimostrare la colpevolezza di Amero erano infondate: l’insegnante non avrebbe volontariamente visitato siti pornografici, nemmeno in assenza della classe, e non sarebbe nemmeno responsabile dell’infezione della macchina. Il manifestarsi degli sconvenienti popup, hanno documentato gli esperti di sicurezza che si sono fatti carico di sostenere Amero pro bono, dipendevano dallo spyware che infestava la macchina messa a disposizione della scuola, dotata di software mai aggiornato.

L’unica colpa di Amero sarebbe stata quella di non aver reagito con prontezza , di essersi abbandonata all’insicurezza e di aver seguito le raccomandazioni dei tecnici dell’istituto non prendendo in considerazione la possibilità di spegnere brutalmente il computer: la corte l’ha accusata di condotta inappropriata. La docente è stata condannata a pagare una multa di 100 dollari, non insegnerà più. Il procuratore la ritene ancora colpevole: non riesce a capacitarsi del fatto che il computer della scuola abbia agito di sua spontanea volontà.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jakarta87 scrive:
    tutto in malora
    e ora altre persone perderanno il lavoro...
  • vavava scrive:
    Caro Annunziata
    La sentenza dice che NON c'è codice con copyright in Linux (se non di Linux stesso) e che POI il codice UNIX non di SCO ma di Novell, pertanto la questione è chiusa.Adesso la SCO è FALLITA per forza, infatti, oltre alle cifre da te scritte, deve quasi 2 milioni $ ad altri creditori + interessi bancari per cifre esagerate.Inoltre il copyright è sancito una volta per tutte che è della Novell, che è produttrice di Suse Linux (e altro) e che rilascio quel copyright Open da tantissimo tempo, tanto che esiste Open-BSD.Ma l'open di Novell dice che il kernel creato deve essere gratis se no, si paga salato! Ed il kernel della MS è pieno zeppo di codice UNIX, certo la MS detiene un copyright della AT&T ma il codice UNIX di Vista e Server-2008 NON è compreso in quel copyright, ma era dei copyright UNIX rilasciati successivamente dalla SCO e mai pagati alla MS, dunque adesso la MS deve pagare la Novell se già non lo avesse fatto per questo copyright !Ricordiamo che Novell produce ancora un UNIX (Ware) e la sua licenza (con guadagni per fabbricazione di servizi annessi) in Open-BSD e poi produce la distribuzione Suse-Linux e altro.Dunque cari Microsot-ari state usando un OS illegale al momento ! Piratoni !:-))Ciao
  • Fabrix scrive:
    x Redazione
    occhio"Una sentenza che pone probabilmente la parola _file_ alla querelle"eheheh
    • vavava scrive:
      Re: x Redazione
      - Scritto da: Fabrix
      occhio

      "Una sentenza che pone probabilmente la parola
      _file_ alla
      querelle"

      ehehehE' la sentenza finale !Ciao
  • bill gates scrive:
    buona notte!
    Che bello!!!Sono riuscito a strumentalizzare (loro non se ne sono nemmeno accorti) persino LINUX....Quello che era il mio VERO nemico (...concorrente), quello che poteva portarmi via tutto il mercato in un colpo solo, quello che poteva cancellare windows dalle facce di qualunque hard disk....ora non potrà MAI PIU' farlo!!!Finalmente la storia ora non potrà MAI PIU' incolparmi di aver copiato il sistema operativo di Apple, creando così windows...ora che persino un tribunale decreta che coloro che hanno copiato Unix per creare linux...non hanno fatto nulla di male!!!HURRA'!!!HURRA'!!!HURRA'!!!
    • kennozzz scrive:
      Re: buona notte!
      ma hai letto la notizia!?!? dov'è la copia!?!?
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: buona notte!
      - Scritto da: bill gates
      ...ora che persino
      un tribunale decreta che coloro che hanno copiato
      Unix per creare linux...non hanno fatto nulla di
      male!!!Informati: il tribunale ha stabilito che Linux non è una copia di Unix. Informati, a trollare così risulti patetico.
  • Blucy scrive:
    I sorgenti SCO di pubblico dominio
    Visto che è chiaro che SCO non ha i soldi per pagare Novell mi piacerebbe che al posto del pagamento SCO renda di pubblico dominio i sorgenti.
    • vavava scrive:
      Re: I sorgenti SCO di pubblico dominio
      - Scritto da: Blucy
      Visto che è chiaro che SCO non ha i soldi per
      pagare Novell mi piacerebbe che al posto del
      pagamento SCO renda di pubblico dominio i
      sorgenti.Non serve adesso sono di proprietà Novell che li rese OPEN da anni, vedi Open.BSD !Ciao
      • Blucy scrive:
        Re: I sorgenti SCO di pubblico dominio
        Guarda che ti sbagli.BSD deriva dall'implementazione di unix fatta all'interno dell'università di Berkeleyhttp://it.wikipedia.org/wiki/BSDAnche se esteriormente BSD e Unix System V (quello reclamato da SCO) si assomigliano si tratta di due sviluppi completamente autonomi.L'implementazione di Linux addirittura non proviene da nessuno dei due.
        • Bastard Inside scrive:
          Re: I sorgenti SCO di pubblico dominio
          - Scritto da: Blucy
          Guarda che ti sbagli.
          BSD deriva dall'implementazione di unix fatta
          all'interno dell'università di
          Berkeley
          http://it.wikipedia.org/wiki/BSD
          Anche se esteriormente BSD e Unix System V
          (quello reclamato da SCO) si assomigliano si
          tratta di due sviluppi completamente
          autonomi.
          L'implementazione di Linux addirittura non
          proviene da nessuno dei
          due.Degli altri buffoni (*) foraggiati da chi sappiamo hanno superato ogni soglia del ridicolo umanamente possibile affermando che è copiato da Minix e sono stati smentiti da Tanenbaum stesso :-P (*) "studiosi" che in altra occasione, foraggiati da altri, hanno tentato di dimostrare che il fumo passivo è innocuo, tanto per inquadrare i personaggi...
  • AxAx scrive:
    Pagherà Microsoft
    Era lei che foraggiava SCO
  • claetus scrive:
    chi foraggiava SCO?
    come era possibile che SCO potesse permettersi azioni legali di quel calibro?http://news.cnet.com/2100-7344_3-5450515.html Has Microsoft's money been a significant resource for the financially ailing SCO? Without a doubt. In early 2003, Microsoft started paying SCO what eventually grew to $16.6 million for a Unix license, according to regulatory filings. Only longtime Unix fan Sun Microsystems previously paid close to that, with a $9.3 million license deal.Microsoft provided a second, though indirect, boost in August or September of 2003, when it referred SCO to BayStar Capital, a fund that arranged a $50 million investment.
  • Kissinger scrive:
    L' arroganza non paga
    E' sempre meglie scendere a patti, specie con quelli piu grossi.
  • Davide Impegnato scrive:
    Le cause...
    Le cause le vincono sempre quelli che hanno più soldi per pagare più avvocati.SCO ha finito i soldi per gli avvocati e per le cause, quindi SCO ha perso.Ho i miei dubbi che un'azienda milionaria possa anche solo pensare di intraprendere una causa suicida contro un'azienda molto più granze, senza sentirsi nel giusto: presumo quindi che qui qualcuno se ne sia approfittato.Pesce grande mangia pesce piccolo che si era visto mettere i piedi in testa ed ha provato a reagire! questo dimostra come il meccanismo dei brevetti (perché di questo si tratta, ancora una volta) è fatto troppo male, è troppo fumoso (l'accusatrice che finisce per avere torto?!) e troppo moneta/dipendente.Se ne guardino bene coloro che difendono i brevetti...ah, SCO patent troll?!
    • Giggetto scrive:
      Re: Le cause...
      SCO ha perso perche' aveva torto e perche' lo meritava.
    • pabloski scrive:
      Re: Le cause...
      SCO era il cane rognoso sguinzagliato da MS, che per anni l'ha pure finanziata perchè portasse avanti questo teatrinoadesso Ballmer come farà a dire che Linux viola non so quanti brevetti di non so quante società? :D
      • Sgabbio scrive:
        Re: Le cause...
        infatti aveva fatto il FUD che i maggiori progetti Open violavano i suoi brevetti! Ancora adesso si aspetta di sapere quali...
      • mrlucky68 scrive:
        Re: Le cause...
        scusate, ma forse non ricordate che NOVELL e MS sono molto ma molto vicinehttp://www.novell.com/linux/microsoft/quindi, forse, la sentenza può avere più di una chiave di lettura ...
        • vavava scrive:
          Re: Le cause...
          - Scritto da: mrlucky68
          scusate, ma forse non ricordate che NOVELL e MS
          sono molto ma molto
          vicine

          http://www.novell.com/linux/microsoft/

          quindi, forse, la sentenza può avere più di una
          chiave di lettura
          ...Si che Novell adesso chiederà più soldi alla Microsoft per i brevetti UNIX che usa in Windows !!!Ciao
    • AtariLover scrive:
      Re: Le cause...
      Ma dopo questa non doveva affrontare la causa contro IBM che era stato sospesa proprio per permettere di chiarire se Unix fosse di SCO o di Novell?O ricordo male?Vabbè tanto non credo che riuscirà ad arrivare al prossimo processo :|
      • SkZ scrive:
        Re: Le cause...
        quello che volevano, cmq, l'hanno ottenuto: far salire il valore delle azioni per venderle e guadagnarci.Lo sapete che nessun dirigente SCO possiede piu' da anni azioni della SCO? vendute tutte subito dopo l'impennata dovuta alla causa.Ecco perche' han fatto causa, non perche' pensavano di aver ragione
    • vavava scrive:
      Re: Le cause...
      - Scritto da: Davide Impegnato
      Le cause le vincono sempre quelli che hanno più
      soldi per pagare più
      avvocati.
      SCO ha finito i soldi per gli avvocati e per le
      cause, quindi SCO ha
      perso.
      Non proprio ... La SCO era una multinazionale enorme, mega-ricca, con interessi presso altre multinazionali (vedi Microsoft) mentre Linux era piccina piccina e senza un becco di un quattrino !!!Ma non fare un prodotto valido porta al fallimento ! La storia del copyright era solo una messa-in-scena per continuare ad sopravvivere.Ciao
  • Enjoy with Us scrive:
    Fottiti SCO!
    Scusate il linguaggio, ma quando ci vuole ci vuole!Finalmente un'altra sanguisuga è stata spazzata via, speriamo non sia l'ultima!
    • Giggetto scrive:
      Re: Fottiti SCO!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Scusate il linguaggio, ma quando ci vuole ci
      vuole!Mi accodo di tutto cuore al tuo anatema!
  • DeadSCO scrive:
    Chi tocca LINUX muore
    Finalmente dopo 5 ani di sbattimenti SCO sparirà dalla faccia della terra.Chi tocca LINUX muore, e SCO è ormai defunta, la sentenza del Giudice Kimball gli ha sigillato la pietra tombale.SCO voleva succhiare soldi alla Comunità Open Source con scuse campate in aria? SCO MUORE!!!
    • scoDead scrive:
      Re: Chi tocca LINUX muore
      allora non lo installo +!presto, tutti a rimettere windows prima che il virus si propaghi!chi tocca linux muore!
      • ullala scrive:
        Re: Chi tocca LINUX muore
        - Scritto da: scoDead
        allora non lo installo +!
        presto, tutti a rimettere windows prima che il
        virus si
        propaghi!
        chi tocca linux muore!Che pena!
        • scoDead scrive:
          Re: Chi tocca LINUX muore
          con un oggetto così, che volevi rispondere?Non fare causa a linux sennò ti mando "la famigghia"???
    • Andrea scrive:
      Re: Chi tocca LINUX muore
      http://www.userfriendly.org/cartoons/archives/08nov/uf012123.gif
    • Lello scrive:
      Re: Chi tocca LINUX muore
      - Scritto da: DeadSCO
      Finalmente dopo 5 ani di sbattimenti SCO sparirà
      dalla faccia della
      terra.
      Chi tocca LINUX muore, e SCO è ormai defunta, la
      sentenza del Giudice Kimball gli ha sigillato la
      pietra
      tombale.
      SCO voleva succhiare soldi alla Comunità Open
      Source con scuse campate in aria? SCO
      MUORE!!!Finalmente! Era ora che SCO sparisse dalla faccia della terra. Tra non molto toccherà a microsoft a fare la fine dei cani che aveva sguinzaglaito contro LINUX!!!
      • Scazzato scrive:
        Re: Chi tocca LINUX muore

        Tra non molto toccherà a microsoft a
        fare la fine dei cani che aveva sguinzaglaito
        contro
        LINUX!!!Intendi Novell?
        • vavava scrive:
          Re: Chi tocca LINUX muore
          - Scritto da: Scazzato

          Tra non molto toccherà a microsoft a

          fare la fine dei cani che aveva sguinzaglaito

          contro

          LINUX!!!

          Intendi Novell?Adesso la NOVELL chiederà i soldi alla Microsoft (per anni e anni) perchè c'è codice UNIX nel kernel Windows .. Fin adesso la MS era protetta dal copyright SCO !Ciao
    • Zoolander scrive:
      Re: Chi tocca LINUX muore
      - Scritto da: DeadSCO
      Chi tocca LINUX muore, ...Ci sono due tipi di utenti Linux:1) i fanatici (come te) che non si rendono nemmeno conto che più parlano e più fanno pubblicità negativa a Linux a chi ancora non lo conosce (che penserà "se usare Linux vuol dire odiare e sputare sentenza di morte, allora non userò mai Linux");2) i veri utenti di Linux che sanno bennissimo in cosa è superiore e in cosa è inferiore agli altri S.O. (ma non vivono 24h al giorno per raccontarlo al prossimo come se fosse una fede religiosa).
      • Caribe 1999 scrive:
        Re: Chi tocca LINUX muore
        E quindi?
      • max59 scrive:
        Re: Chi tocca LINUX muore
        - Scritto da: Zoolander
        - Scritto da: DeadSCO

        Chi tocca LINUX muore, ...

        Ci sono due tipi di utenti Linux:
        1) i fanatici (come te) che non si rendono
        nemmeno conto che più parlano e più fanno
        pubblicità negativa a Linux a chi ancora non lo
        conosce (che penserà "se usare Linux vuol dire
        odiare e sputare sentenza di morte, allora non
        userò mai
        Linux");sentenza di morte?linux si è difeso, se poi SCO chiude si è incartato da solo
    • mimmozz scrive:
      Re: Chi tocca LINUX muore
      :D- Scritto da: DeadSCO
      Finalmente dopo 5 ani di sbattimenti SCO sparirà
      dalla faccia della
      terra.
      Chi tocca LINUX muore, e SCO è ormai defunta, la
      sentenza del Giudice Kimball gli ha sigillato la
      pietra
      tombale.
      SCO voleva succhiare soldi alla Comunità Open
      Source con scuse campate in aria? SCO
      MUORE!!!
Chiudi i commenti