About this Ad: Google promette più trasparenza

Google ha avviato il rollout della funzione About this Ad per offrire maggior trasparenza circa i propri canali di advertising: basterà un click.
Google ha avviato il rollout della funzione About this Ad per offrire maggior trasparenza circa i propri canali di advertising: basterà un click.

La promessa era arrivata nei mesi scorsi, il rollout è in corso in questi giorni: presto tutti gli utenti potranno fare affidamento alla funzione “About this Ad” che consentirà di avere maggiori informazioni sulle pubblicità mostrate tramite i canali di advertising made in Mountain View.

Le persone desiderano ricevere informazioni sugli annunci che vedono e avere la possibilità di segnalare le inserzioni che non sono adatte a loro. “About this Ad” fornisce un miglioramento sia a livello di trasparenza degli annunci pubblicitari, sia della singola esperienza che ogni utente vive sui diversi dispositivi. Abbiamo reso disponibile “About this Ad” su Google Ads e Display & Video 360, e estenderemo questa nuova interfaccia utente su altre piattaforme pubblicitarie nel 2021Le persone desiderano ricevere informazioni sugli annunci che vedono e avere la possibilità di segnalare le inserzioni che non sono adatte a loro. “About this Ad” fornisce un miglioramento sia a livello di trasparenza degli annunci pubblicitari, sia della singola esperienza che ogni utente vive sui diversi dispositivi. Abbiamo reso disponibile “About this Ad” su Google Ads e Display & Video 360, e estenderemo questa nuova interfaccia utente su altre piattaforme pubblicitarie nel 2021.

Grazie a questa funzione, per ogni pubblicità veicolata tramite i circuiti Google (Google Ads e Display & Video 360) sarà possibile conoscere l’inserzionista e sarà possibile segnalare o bloccare l’annuncio stesso.

Google About this Ad

Perché è comparsa quella inserzione, proprio in quel momento, proprio a quell’utente? Chi l’ha commissionata? Come segnalarla, nel caso in cui contenesse qualcosa di sconveniente o di problematico? La nuova funzione intende rispondere esattamente a queste domande, consentendo al destinatario di non essere soltanto una destinazione passiva, ma di poter avere il controllo di quanto accade. Si estende dunque la funzione “Why this Ad” già precedentemente disponibile, aggiungendo il “chi” al “perchè”: questione di trasparenza.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 11 2020
Link copiato negli appunti