ACTA, la geopolitica del copyright

I documenti trafugati si susseguono ormai a gran ritmo. Trapela un quadro generale di disaccordo tra i paesi coinvolti: soprattutto sul grado di responsabilità dei provider e degli intermediari

Roma – Come è ormai noto ai più, le negoziazioni in corso tra varie nazioni del mondo in vista del famigerato Anti-Counterfeiting Trade Agreement (ACTA) sono caratterizzate da una piuttosto rigida riservatezza. Ma si tratta di una rigidità in parte teorica, spesso e volentieri ammorbidita da un numero in crescita di documenti trafugati . Sfuggiti ai responsabili, pubblicati online a rivelare alcuni dei principali dettagli sul trattato che vorrebbe estendere la tutela della proprietà intellettuale a livello globale.

Un nuovo documento ha fatto recentemente il giro della Rete, questa volta decisamente più corposo. Più di quaranta pagine in formato PDF che hanno meglio chiarito alcune delle principali posizioni di vari governi del mondo sulle delicate tematiche affrontate dal trattato anti-contraffazione. Come quelle relative alla responsabilità dei provider e alla regolamentazione delle misure anti-aggiramento delle tecnologie a tutela delle opere dell’ingegno.

Per Michael Geist – professore di legge all’Università di Ottawa e celebre esperto dei segreti di ACTA – si tratta di un documento più che significativo, che andrebbe ben al di là del già analizzato dibattito sulla trasparenza delle negoziazioni. Pagine significative, dunque, che andrebbero a fare luce su un clima generale di disaccordo tra i paesi coinvolti , in particolare sulla proposta portata avanti dalle autorità statunitensi.

A farsi avanti è stato il governo del Giappone, in particolare sul grado di responsabilità degli Internet Service Provider (ISP). Questa dovrebbe essere considerata in base al livello di consapevolezza delle violazioni in atto da parte degli utenti. Qualora sia possibile prevenirle da un punto di vista tecnico e nel momento in cui il provider abbia un ragionevole bagaglio informativo per decretare il loro effettivo svolgimento.

Le discussioni più accese sarebbero tuttavia in corso sulla proposta statunitense di estendere a livello globale le previsioni del Digital Millennium Copyright Act (DMCA). L’Unione Europea sembra così essere contraria ad un sistema esteso di controllo, assecondata dal Giappone che ha parlato di previsioni non richieste dagli accordi della World Intellectual Property Organization (WIPO).

Il Nuovo e il Vecchio Continente sembrano però d’accordo su una maggiore estensione della sezione dedicata ai procedimenti in ambito civile, mentre paesi come il Canada e la Nuova Zelanda vorrebbero limitarli soltanto al diritto d’autore e al trademark . L’Unione Europea, infine, sembra intenzionata a difendere una particolare proposta : che vengano istituite delle azioni legali contro quegli intermediari i cui servizi vengono sfruttati per violare il copyright.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nicola scrive:
    ...ho provato...
    Ho provato L'Exploit di IE esattamente 10 minuti fa... :DInutile sottolinearne la pericolosità, in meno di 5 avevo una command shell pronta a fare di tutto...Ho provato anche quello di Firefox e si limita a fare crashare la macchina, niente penetration...Bye
  • Dovellas scrive:
    Aggiornatevi.
    Get a Win7......GO.....GO......GO.....http://windows.microsoft.com/it-IT/windows7/products/home?os=nonwin7
  • Enterprise Profession al scrive:
    Ma guarda un po' che strano...
    Non è certo la prima volta che questi bug fantasiosi nel pentolame MS appaiono giusto poco prima della fine del supporto di un sistema operativo...Ma tanto saranno così gentili e magnanimi, si interesseranno così tanto della soddisfazione della loro clientela che "suggeriranno" di passare a Windows 7, per stare più sicuri...
    • Funz scrive:
      Re: Ma guarda un po' che strano...
      - Scritto da: Enterprise Profession al
      Non è certo la prima volta che questi bug
      fantasiosi nel pentolame MS appaiono giusto poco
      prima della fine del supporto di un sistema
      operativo...Ah, questi bug hunter a orologeria! :@Aspetta: ma è da sempre che ne tirano fuori a pacchi e in continuazione.... come la mettiamo?
      Ma tanto saranno così gentili e magnanimi, si
      interesseranno così tanto della soddisfazione
      della loro clientela che "suggeriranno" di
      passare a Windows 7, per stare più
      sicuri...Com'è umano lei...
  • no comment scrive:
    computerworld
    http://www.computerworld.com/s/article/9164038/Microsoft_Don_t_press_F1_key_in_Windows_XP?source=rss_news
  • uno ancota scrive:
    Super-LOL
    Sono sicuro che tra poco la Microsoft consiglieràai propri utenti oltre a "Non Premere il Tasto F1"anche a non avviare Internet Explorer, non avviarenessun altro programma ed infine di non avviare proprioWindows.... AHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHA
  • Marco Deviato scrive:
    Ahahah
    Per fortuna io sono immune, winhlp32 è da un secolo che l'ho buttato nel XXXXX insieme a puppy e altre XXXXXte. Grazie nLite ;)
  • Magilva scrive:
    Firefox 3.6 0-day exploit:
    http://www.exploit-db.com/exploits/11617tiè!
    • Uau (TM) scrive:
      Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
      - Scritto da: Magilva
      http://www.exploit-db.com/exploits/11617
      tiè!Nessuna novità.Solo quelli della famosa scuola di pensiero "ham covered eyes" possono sostenere che firecrap sia un ottimo browser.E' secondo a bug critici solo a quella porcheria di IE quindi c'è ben poco da stare allegri. Hanno creato un ecosistema di addon/extension talmente patetico che diventerà presto il nuovo paradiso dei cracker al pari di ActiveX. Per non parlare poi dei bug "estetici" e funzionali, e dei frequenti crash: un vero e proprio bagno di sangue.Spero soccombano entrambi presto questi due inutili e dannosi progetti.
      • ruppolo scrive:
        Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
        - Scritto da: Uau (TM)
        - Scritto da: Magilva
        Spero soccombano entrambi presto questi due
        inutili e dannosi
        progetti.Soccomberanno entrambi, dato che sono esclusi da HTML 5/H.264.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
          HTML5 lo supportano, ma supportano un'altro codec.Vorrei ricordare che il w3c non ha ancora deciso sul codec da usare per html5...
          • MeX scrive:
            Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
            sceglieranno sicuramente un codec che non é uno standard certificato e non ha decoding hardware
          • nome e cognome scrive:
            Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
            - Scritto da: Sgabbio
            HTML5 lo supportano, ma supportano un'altro codec.

            Vorrei ricordare che il w3c non ha ancora deciso
            sul codec da usare per
            html5...Già, se aspettano ancora un pò tutti useranno h264 e avremo i soliti linari a lamentarsi. Questi XXXXX di enti che standardizzano non hanno ancora capito che i tempi della tecnologia e quelli della loro burocrazia non sono compatibili?
    • zuzzurro scrive:
      Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
      Ehm... l'hai LETTO almeno? :)
      • Dian2 scrive:
        Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
        - Scritto da: zuzzurro
        Ehm... l'hai LETTO almeno? :)purtroppo devo confermare quanto detto da Magilva, la falla è pittosto grave, essendoci corruzione della memoria, non è da escludere l'esecuzione di codice arbitrario da remoto, specialmente sotto Linux ove DEP+ASLR sono assenti
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
          - Scritto da: Dian2
          - Scritto da: zuzzurro

          Ehm... l'hai LETTO almeno? :)

          purtroppo devo confermare quanto detto da
          Magilva, la falla è pittosto grave, essendoci
          corruzione della memoria, non è da escludere
          l'esecuzione di codice arbitrario da remoto,
          specialmente sotto Linux ove DEP+ASLR sono
          assenti(rotfl)(rotfl)(rotfl)Che comico.Facciamo finta che la falla fantasma sia vera, ma hai una minima idea delle protezioni che offre una distro Linux??-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 marzo 2010 12.04-----------------------------------------------------------
          • Dian2 scrive:
            Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
            - Scritto da: gnulinux86
            ma
            hai una minima idea delle protezioni che offre
            una distro
            Linux??nessuna distro di uso comune ha quelle protezioni attive a default.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
            La domnda era " hai una minima idea delle protezioni che offre una distro Linux?? "
        • zuzzurro scrive:
          Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
          A parte la questione su linux, trovo difficilina la questione visto quello che si fa nel codice per exploitare:for(i=24;i
          0 ;--i) { anaconda=anaconda+anaconda; } document.write(anaconda); Insomma un bel ciclo non c'è che dire... a crashare potrebbe (non l'ho provata) anche crashare ma da qui ad eseguire codice la vedo difficile salvo testare su di una determianta macchina.Ad ogni modo, spero di non essere smentito :)
          • albertobs88 scrive:
            Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
            - Scritto da: zuzzurro
            A parte la questione su linux, trovo difficilina
            la questione visto quello che si fa nel codice
            per
            exploitare:

            for(i=24;i
            0 ;--i)

            {

            anaconda=anaconda+anaconda;

            }



            document.write(anaconda);


            Insomma un bel ciclo non c'è che dire... a
            crashare potrebbe (non l'ho provata) anche
            crashare ma da qui ad eseguire codice la vedo
            difficile salvo testare su di una determianta
            macchina.

            Ad ogni modo, spero di non essere smentito :)Testato io. Non esegue nessun codice. Riempie solo la memoria e fa crashare il browser con tanto di finestrella "invia il bug a mozilla". Premi OK e si riapre sulle pagine che avevi aperte tranne quella del crash. Sempre meglio di IE. Si blocca su quella pagina in eterno e devi uccidere manualmente il proXXXXX iexplore.exe (anche con vista/7).
          • zuzzurro scrive:
            Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
            Lo immaginavo, ma il discorso era di poter iniettare del codice, anche se , ripeto, non la vedo così semplice, soprattutto se si vuole scrivere un exploit ad ampio "spettro".
          • Dian2 scrive:
            Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
            - Scritto da: zuzzurro
            Insomma un bel ciclo non c'è che dire... a
            crashare potrebbe (non l'ho provata) anche
            crashare ma da qui ad eseguire codice la vedo
            difficile salvo testare su di una determianta
            macchina.è un proof of concept che dimostra esserci corruzione della momoria, ma basta lavorarci un pochino sopra ed è facile eseguire codice a proprio piacimento.
          • Valeren scrive:
            Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
            - Scritto da: Dian2
            è un proof of concept che dimostra esserci
            corruzione della momoria, ma basta lavorarci un
            pochino sopra ed è facile eseguire codice a
            proprio piacimento.Dove l'hai vista la corruzione della memoria?E' un bug già noto di FF (luglio 2009 se non erro) sulla gestione dei nodi.Visto che l'unica cosa che puoi fare è continuare ad aggiungere caratteri alla stessa stringa, la vedo dura fargli eseguire qualcos'altro.Lo scopo dello script è inchiodare nel loop - o fai quello o gli passi del codice, insieme non vanno.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
      Ma ti viene difficile leggere il contenuto dei link prima di postarlo?La 0day dove l'hai vista??Almeno hai una vaga idea di cosa sia??
    • Valeren scrive:
      Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
      Io sono dell'idea che tu non abbia chiara la differenza tra mandare in crash un browser ( link da te messo ) e fargli eseguire codice a volontà con privilegi in corso.Giusto per chiarire: nel primo caso devi riavviare il browser, nel secondo chi ha preparato la pagina può fare quello che gli pare.
      • Dian2 scrive:
        Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
        - Scritto da: Valeren
        Io sono dell'idea che tu non abbia chiara la
        differenza tra mandare in crash un browser ( link
        da te messo ) e fargli eseguire codice a volontà
        con privilegi in
        corso.quale parte di proof of concept non ti è chiara?
        • Valeren scrive:
          Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
          Bimbo, non citarmi Bianchi.Ed a te quale parte di "non è un problema di sicurezza" non è chiara?Una PoC non significa nulla se non si riesce a fare un danno reale.Mandare in crash un browser senza uno straccio di buffer overflow per eseguire codice non voluto dall'utente è semplicemente una XXXXXta.Torna con qualcosa di serio.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Firefox 3.6 0-day exploit:
            - Scritto da: Valeren
            Bimbo, non citarmi Bianchi.
            Ed a te quale parte di "non è un problema di
            sicurezza" non è
            chiara?
            Una PoC non significa nulla se non si riesce a
            fare un danno
            reale.
            Mandare in crash un browser senza uno straccio di
            buffer overflow per eseguire codice non voluto
            dall'utente è semplicemente una
            XXXXXta.Secondo te cosa manda in crash un browser (o qualsiasi altro programma tanto per dire) oh genio della programmazione?
  • Magilva scrive:
    altra ragione per passare a Vista/7
    altra ragione per passare a Vista/7
    • attonito scrive:
      Re: altra ragione per passare a Vista/7
      - Scritto da: Magilva
      altra ragione per passare a Vista/7Ma magari anche no:OSX e GNU/Linux possono essere valide alternative.
      • Magilva scrive:
        Re: altra ragione per passare a Vista/7
        (rotfl)- Scritto da: attonito
        Linux possono essere valide alternative.Linux è una valida alternativa al DOS (rotfl)
        • Uau (TM) scrive:
          Re: altra ragione per passare a Vista/7
          - Scritto da: Magilva
          (rotfl)
          - Scritto da: attonito

          Linux possono essere valide alternative.

          Linux è una valida alternativa al DOS (rotfl)FreeDOS(rotfl)
          • Enterprise Profession al scrive:
            Re: altra ragione per passare a Vista/7


            Linux è una valida alternativa al DOS (rotfl)Solo nella mente dei pigri.
            FreeDOSSicuramente meglio di Windows.
  • Ledz scrive:
    Perche' l'attacco funzioni...
    ... comunque sia, l'utonto deve premere F1 !
    • Padovan fai ridere scrive:
      Re: Perche' l'attacco funzioni...
      - Scritto da: Ledz
      ... comunque sia, l'utonto deve premere F1 !Basta voler premere Esc e per errore l'ut|e|o|nto invece preme F1 per errore di fretta o per le dita unte o magari le ha a mazzocchetta. Insomma, è un attimo.
    • pippo75 scrive:
      Re: Perche' l'attacco funzioni...
      - Scritto da: Ledz
      ... comunque sia, l'utonto deve premere F1 !Utonto: devo premere prima la "F" o prima l' "1" oppure assieme?
  • attonito scrive:
    Perché l'attacco funzioni
    "Perché l'attacco funzioni, l'utente deve usare una versione di Internet Explorer compresa tra la 6 e la 8 con VBScript attivato."quindi in 99.999999% dei sistemi XP.... fico!Ma Microsoft non ne ha abbastanza di raccattare su 'ste figure di M.ERD.A?Dove' il difensore di Windows? coso, li, quello che "Vista era il miglior sistema operativo al mondo".... osti, mi sfugge il nick.
    • pippo75 scrive:
      Re: Perché l'attacco funzioni


      quindi in 99.999999% dei sistemi XP.... fico!sta a vendere che l'unico sfigato che ha provato IE+XP a cui non funziona il bug sono proprio io.
      Dove' il difensore di Windows? coso, li, quello
      che "Vista era il miglior sistema operativo al
      mondo".... osti, mi sfugge il
      nick.vista non è immune?
  • cognome scrive:
    Utonti IE
    Un giorno o l'altro, se mi scatta il matto, pubblico tutti gli IP degli utonti che usano ancora Explorer 6 e che navigano sui miei siti... magari su un centinaio di blog, cosi da essere ben visibili su google e ben indicizzati.Sai le risate... magari a me fanno il XXXX, ma la soddisfazione sarebbe impagabile.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Utonti IE
      - Scritto da: cognome
      Un giorno o l'altro, se mi scatta il matto,
      pubblico tutti gli IP degli utonti che usano
      ancora Explorer 6 e che navigano sui miei siti...
      magari su un centinaio di blog, cosi da essere
      ben visibili su google e ben
      indicizzati.

      Sai le risate... magari a me fanno il XXXX, ma la
      soddisfazione sarebbe
      impagabile.Terribile... cosa mai gli succederà dopo?
  • John Locke scrive:
    UAHAHAHHAHAHHAHA
    UAUAHHAHAHHAUAAHAHHAHAHHAHA(scusate)UAAHHAHAAUAUHAHAHHAHAHAHHHAH"Microsoft raccomanda ai propri utenti di non premere il tasto F1"UAUAHAHAHAHHAHAHHAHAHHAmuoio muoio oddio
    • Elvis Presley scrive:
      Re: UAHAHAHHAHAHHAHA
      Anche se alcuni dicono di no, io sono già morto... (rotfl)
    • gnulinux86 scrive:
      Re: UAHAHAHHAHAHHAHA
      E si oggettivamente c'è da morire da ridere.
    • HuSkY scrive:
      Re: UAHAHAHHAHAHHAHA
      io sopra a F1 ho installato uno di quei "salva-tasti" rossi tipo film americani che usano alzare prima di far exploder le bombe atomiche... presente, no?e per maggior sicurezza F1 si attiva solo premendo contemporaneamente i tasti ctrl-alt-canc di due tastiere separate usb collegate al PC.
  • Benito Mussolini scrive:
    La fine è vicina
    La fine è vicina, ma ad ucciderci sarà il baco del millennio!!!!!
  • gnulinux86 scrive:
    IE il cancro di Windows.
    Internet Explorer famoso browser web, lento e anti-standard, che con la sua integrazione mirata al mantenimento di varchi aperti su Windows, diventa un autentico cancro, se Windows dovete proprio usarlo, meglio che passiate ad altri browser:http://www.mozilla-europe.org/it/firefox/http://www.opera.com/http://www.google.com/chrome/?hl=it-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 marzo 2010 20.05-----------------------------------------------------------
    • Xunhuan scrive:
      Re: IE il cancro di Windows.
      Visto che posti sempre le stesse cose, perché non utilizzi un bot? Tanta dedizizione a presidiareil forum merita un ritorno adeguato. Potresti provare ad entrare in politica, ci sono alcunipartiti che apprezzano molto questo genere dicaratteristiche. Un giorno potresti diventarepersino ministro o presidente del senato.
    • pippo75 scrive:
      Re: IE il cancro di Windows.
      Modificato dall' autore il 02 marzo 2010 20.05
      --------------------------------------------------
      • Sgabbio scrive:
        Re: IE il cancro di Windows.
        - Scritto da: pippo75
        - Scritto da: gnulinux86

        Internet Explorer famoso browser web, lento e

        Ti facci il racconto:

        Vorrei provarlo con Opera 10.50 comprato oggi dal
        sito [...]Comprato ?
        • Funz scrive:
          Re: IE il cancro di Windows.
          - Scritto da: Sgabbio

          Vorrei provarlo con Opera 10.50 comprato
          oggi
          dal

          sito [...]

          Comprato ?l'ha preso da qui:http://opera.com@russianhack0rzcrew.ru/fakedownloads/opera.exee ora è nel Grande Collettivo Sovietico dei PC zombi :p
    • Blackstorm scrive:
      Re: IE il cancro di Windows.
      - Scritto da: gnulinux86
      Internet Explorer famoso browser web, lento e
      anti-standard, che con la sua integrazione mirata
      al mantenimento di varchi aperti su Windows,
      diventa un autentico cancro, se Windows dovete
      proprio usarlo, meglio che passiate ad altri
      browser:

      http://www.mozilla-europe.org/it/firefox/

      http://www.opera.com/

      http://www.google.com/chrome/?hl=itEh, chrome si, eh. Il browser meno invasivo della storia. Come no.
      • zuzzurro scrive:
        Re: IE il cancro di Windows.
        E' vero che è invasivo, parlando di "privacy", ma io lo uso e mi trovo parecchio bene per svariate cose. In particolare mi piace come stanno portando avanti il discorso HTML 5 ed il fatto che passi gli acid test in modo molto esaustivo.
    • Magilva scrive:
      Re: IE il cancro di Windows.
      beccati questo 0-day exploit per Firefox e taci:http://www.exploit-db.com/exploits/11617
      • gnulinux86 scrive:
        Re: IE il cancro di Windows.
        Suppongo che prima di postare non hai letto.Almeno sei a conoscenza di cosa sia una 0day??-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 marzo 2010 12.00-----------------------------------------------------------
    • ciliani scrive:
      Re: IE il cancro di Windows.

      http://www.google.com/chrome/?hl=itMi piacerebbe tanto tanto, ma non c'e' la versione per windows 2000 che i tocca usare (perche'? firefox gira su tutto...)Allora volevo mettermi il plug in nel browser IE6 (per 2000 non si puo' scaricare nulla di meglio...)... ma questi idioti hanno fatto il solito download che poi fa partire un altro download, e non gestisce bene il proxy, cosi' non posso scaricare neanche il plug in.PERCHE' QUESTI IDIOTI CONTINUANO A FARE INSTALLER CHE SI SCARICANO ALTRI PEZZI DA INTERNET? PERCHE' NON FANNO PIU' UN INSTALLER CON TUTTO A BORDO, CHE LO POSSA USARE ANCHE DA CD?Lo stesso problema ce l'ho con gli aggiornamenti di Flash e qualche altra cosa - altri programmi invece gestiscono il proxy senza problemi (basta copiarsi i parametri di IE6...)
      • Sgabbio scrive:
        Re: IE il cancro di Windows.
        In effetti Google potrebbe mettere degli installer belli pronti con il necessario....
      • pippo75 scrive:
        Re: IE il cancro di Windows.

        PERCHE' QUESTI IDIOTI CONTINUANO A FARE INSTALLER
        CHE SI SCARICANO ALTRI PEZZI DA INTERNET? PERCHE'
        NON FANNO PIU' UN INSTALLER CON TUTTO A BORDO,
        CHE LO POSSA USARE ANCHE DA
        CD?per fare in modo che tu possa cominciare ad essere dipendete da loro.
  • panda rossa scrive:
    Your browser isn't IE ? It won't work
    Sono andato a vedere quest'ultimo bug, incuriosito dalla storia dell'F1, raggiungo la pagina che contiene la dimostrazione del bughttp://isec.pl/poc-isec27/e all'inizio della stessa dice: "Your browser isn't IE ? It won't work"Quindi ancora una volta e' il "bug con il browser intorno" ad essere il problema.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Your browser isn't IE ? It won't work
      - Scritto da: panda rossa
      Sono andato a vedere quest'ultimo bug,
      incuriosito dalla storia dell'F1, raggiungo la
      pagina che contiene la dimostrazione del
      bug
      http://isec.pl/poc-isec27/
      e all'inizio della stessa dice: "Your browser
      isn't IE ? It won't
      work"

      Quindi ancora una volta e' il "bug con il browser
      intorno" ad essere il
      problema.Non funziona nemmeno se il browser è IE e il sistema operativo XP. Si blocca ma nessuna calcolatrice.
      • porco dioxxxxxx scrive:
        Re: Your browser isn't IE ? It won't work
        usi f1? ti si ammoscia il piselloooooo e mo chiudete anche sta pagina cretini zozziiiiii chi non usa microsoft è una XXXXXXX della XXXXXXXaaaaaah UTONTIIIII RINTRACCIATEMIIII AHAHAHAHAHAHAH BUON GESU XXXXXO A TUTTIIKIIIIIIIIIIIIIII
        • elPiotr scrive:
          Re: Your browser isn't IE ? It won't work
          ma cosa vuoi che sia ... un mona come ce ne sono tanti (rotfl)
          • porco dioxxxxxx scrive:
            Re: Your browser isn't IE ? It won't work
            XXXXXoneeeeee suca minkiaaaaaaaaaaqaaaaaaaaaa il papa è un maniacooooooo
          • elPiotr scrive:
            Re: Your browser isn't IE ? It won't work
            ha ha ha ha ... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • az Nock scrive:
            Re: Your browser isn't IE ? It won't work
            XXXXXXX quant'è scemo questo !!!!
      • zuzzurro scrive:
        Re: Your browser isn't IE ? It won't work
        Su win 2003 funziona, credo il problema sia nel bytecode dell'exploit.Ad ogni modo basta sistemarlo e funziona.per pigrizia potresti prendere ciò di cui hai bisogno per farlo funzionare da quello che ti propone un """"pentest"""" come metatasploit et voilà la calcolatrice su XP.
    • cognome scrive:
      Re: Your browser isn't IE ? It won't work
      Oddio funziona!Ho tanta paura e non so come fare, aiutatemi!!!Però speta... io uso firefox e chrome.IE8 lo uso come browser slave per toolbars di comodo, un po come lo scovolino per il water, via. :DBuon IE a tutti e non vi preoccupate, continueremo ad adattare il CSS sui siti solo per voi, utilizzatori di IE.Ma volevo solo chiedervi... non vi sentite un pò "imbarazzati" a usare sto browser e navigare su siti patchati solo per voi???Un minimo di vergogna, suvvia.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Your browser isn't IE ? It won't work

        Ma volevo solo chiedervi... non vi sentite un pò
        "imbarazzati" a usare sto browser e navigare su
        siti patchati solo per
        voi???No, tu sei lo schiavo quindi sviluppa per la maggioranza ...
  • Enjoy with Us scrive:
    In alternativa...
    in alternativa non usate outlook express ne IE, ma utilizzate Firefox che è molto più sicuro e prestante e magari thunderbyte... altro che aggiornamenti critici, che di critico hanno solo quello di incasinarvi il pc!
    • Sgabbio scrive:
      Re: In alternativa...
      Qualsiasi software NON-Microsoft.
      • panda rossa scrive:
        Re: In alternativa...
        - Scritto da: Sgabbio
        Qualsiasi software NON-Microsoft.Per estensione: qualunque software libero.
        • krane scrive:
          Re: In alternativa...
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Sgabbio

          Qualsiasi software NON-Microsoft.
          Per estensione: qualunque software libero.No, va bene anche opera ad esempio.Libero non e' la condizione necessaria.
          • Xunhuan scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Sgabbio


            Qualsiasi software NON-Microsoft.


            Per estensione: qualunque software libero.

            No, va bene anche opera ad esempio.
            Libero non e' la condizione necessaria.Quale sarebbe la condizione necessaria?Gratuito?Perché dire che Openoffice è meglio diOffice è come dire che il Tavernello èmeglio del Sassicaia...Vabbe' forse ho un po' esagerato ;-)
          • nome e cognome scrive:
            Re: In alternativa...

            Perché dire che Openoffice è meglio di
            Office è come dire che il Tavernello è
            meglio del Sassicaia...
            Vabbe' forse ho un po' esagerato ;-)Infatti, il tavernello non è così male.
          • cognome scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: nome e cognome

            Perché dire che Openoffice è meglio di

            Office è come dire che il Tavernello è

            meglio del Sassicaia...

            Vabbe' forse ho un po' esagerato ;-)

            Infatti, il tavernello non è così male.Azz, hai gusti strani o la pubblicità ti ha convinto.No, perchè ci volevano proprio gli spot per convincere che il tavernello non è aceto annacquato.LOL.
          • panda rossa scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: Xunhuan
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Sgabbio



            Qualsiasi software NON-Microsoft.




            Per estensione: qualunque software libero.



            No, va bene anche opera ad esempio.

            Libero non e' la condizione necessaria.

            Quale sarebbe la condizione necessaria?
            Gratuito?
            Perché dire che Openoffice è meglio di
            Office è come dire che il Tavernello è
            meglio del Sassicaia...
            Vabbe' forse ho un po' esagerato ;-)Non potevi fare esempio migliore: Office lo vendono nel cartone, esattamente come il tavernello, mentre openoffice, come il sassicaia, si scarica direttamente dal tino del produttore.Per nostra fortuna, a differenza del sassicaia, openoffice e' disponibile in quantita' infinita.
          • Blackstorm scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: panda rossa
            Non potevi fare esempio migliore: Office lo
            vendono nel cartone, esattamente come il
            tavernello, mentre openoffice, come il sassicaia,
            si scarica direttamente dal tino del
            produttore.
            Per nostra fortuna, a differenza del sassicaia,
            openoffice e' disponibile in quantita'
            infinita.Spero vivamente che tu non stia parlando di sassicaia doc. Che costa una sassata.
          • Xunhuan scrive:
            Re: In alternativa...
            Metti giù il Tavernello (OO) Se proprio devi ubriacarti scegli qualcosa di meglio :D
          • Il Solito scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: panda rossa
            Non potevi fare esempio migliore: Office lo
            vendono nel cartone, esattamente come il
            tavernello, mentre openoffice, come il sassicaia,
            si scarica direttamente dal tino del
            produttore.quoto, approvo e sottoscrivo
          • nome e cognome scrive:
            Re: In alternativa...

            Per nostra fortuna, a differenza del sassicaia,
            openoffice e' disponibile in quantita'
            infinita.E' sassicaia avariato quello che usi tu, occhio che diventi cieco.
        • nome e cognome scrive:
          Re: In alternativa...
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Sgabbio

          Qualsiasi software NON-Microsoft.

          Per estensione: qualunque software libero.Per estensione: qualunque software inutile.
          • nome e cognome scrive:
            Re: In alternativa...

            apparati di rete.. magari il tuo stesso routerino
            wireless ha su una distro linux... ma vaVero, infatti fa XXXXXX...
          • AtariLover scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: nome e cognome

            apparati di rete.. magari il tuo stesso
            routerino

            wireless ha su una distro linux... ma va

            Vero, infatti fa XXXXXX...Ma lo usi lo stesso.Sii coerente.
          • nome e cognome scrive:
            Re: In alternativa...


            Vero, infatti fa XXXXXX...
            Ma lo usi lo stesso.
            Sii coerente.Costa poco e non c'è molta scelta in giro, come dicono giustamente i linari linux è usato su quasi tutti i router a basso costo, infatti fanno tutti XXXXXX.
          • jayjay77 scrive:
            Re: In alternativa...
            e allora dovremmo fidarci dei commenti di uno che non sa neppure scegliersi un router decente?! Prenditi un Linksys e mettici su il dd-wrt (linux) e poi ne riparliamo.. con 50 hai un router semi-professionale...
          • nome e cognome scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: jayjay77
            e allora dovremmo fidarci dei commenti di uno che
            non sa neppure scegliersi un router decente?!
            Prenditi un Linksys e mettici su il dd-wrt
            (linux) e poi ne riparliamo.. con 50 hai un
            router
            semi-professionale...Sisi... ho proprio un linksys, ma se ci metto sopra un uovo lo frigge sarà colpa di linux che, come al solito, gestire da schifo il risparmio energetico?
          • jayjay77 scrive:
            Re: In alternativa...
            Forse sarà perchè non esistono più le mezze stagioni....
        • Blackstorm scrive:
          Re: In alternativa...
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Sgabbio

          Qualsiasi software NON-Microsoft.

          Per estensione: qualunque software libero.Estensione parecchio arbitraria. Ma parecchio tanto.
    • Uau (TM) scrive:
      Re: In alternativa...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      in alternativa non usate outlook express ne IE,
      ma utilizzate Firefox che è molto più sicuro e
      prestante e magari thunderbyte... altro che
      aggiornamenti critici, che di critico hanno solo
      quello di incasinarvi il
      pc!Gran bella alternativa!http://secunia.com/advisories/38608Io proporrei piuttosto una new entry fresca fresca:http://punto-informatico.it/2823797/PI/News/opera-1050-sulla-corsia-sorpasso.aspxCosì si che vai sul sicuro!
      • gnulinux86 scrive:
        Re: In alternativa...
        Ancora con la storia della falla fantasma, senti ma il CVE!?Comunque nell'advisory di Secunia che hai linkato c'è un interessante discussione.
    • Magilva scrive:
      Re: In alternativa...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      in alternativa non usate outlook express ne IE,
      ma utilizzate Firefox che è molto più sicuro e
      prestante e magari thunderbyte... sicuro?beccati questo 0-day exploit per Firefox 3.6:http://www.exploit-db.com/exploits/11617
      • a n o n i m o scrive:
        Re: In alternativa...
        - Scritto da: Magilva
        - Scritto da: Enjoy with Us

        in alternativa non usate outlook express ne IE,

        ma utilizzate Firefox che è molto più sicuro e

        prestante e magari thunderbyte...

        sicuro?
        beccati questo 0-day exploit per Firefox 3.6:
        http://www.exploit-db.com/exploits/116171) noscript e passa la paura2) quel coso non è un exploit ma un banale 10: goto 10 3) :-o
    • ruppolo scrive:
      Re: In alternativa...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      in alternativa non usate outlook express ne IE,
      ma utilizzate Firefox che è molto più sicurohttp://www.exploit-db.com/exploits/11617Questa la annoveriamo come la Figura di XXXXX 2 del 2010 di Enjoy with Us, con tutta la nostra simpatia :D
  • pegasus2000 scrive:
    In alternativa...
    "Microsoft rimarca il fatto che le più recenti versioni di Windows - Vista, 2008 e 7 - non sono interessate dal problema. Inoltre l'azienda afferma di non essere a conoscenza di attacchi che sfruttino tale bug".Della serie spendi i tuoi soldi e compra Vista o Seven!"In attesa del rilascio di una patch, Microsoft raccomanda ai propri utenti di non premere il tasto F1 se richiesto da un messaggio popup e di disattivare controlli ActiveX e Active Scripting in IE. In alternativa è anche possibile cambiare i permessi di winhlp32.exe seguendo le istruzioni fornite nell'advisory ufficiale".In alternativa è meglio usare FIREFOX!
    • 404 scrive:
      Re: In alternativa...
      basterebbe smetterla di navigare coi privilegi di amministratore
      • pegasus2000 scrive:
        Re: In alternativa...
        Già, infatti... ;)
      • panda rossa scrive:
        Re: In alternativa...
        - Scritto da: 404
        basterebbe smetterla di navigare coi privilegi di
        amministratoreChe sarebbe come dire: "bisognerebbe smettere di usare winsozz"
        • Xunhuan scrive:
          Re: In alternativa...
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: 404

          basterebbe smetterla di navigare coi privilegi
          di

          amministratore

          Che sarebbe come dire: "bisognerebbe smettere di
          usare
          winsozz"Fare il programmatore deve essere anche peggio diquanto pensassi, se state qui (non mi riferisco solo a te)da anni a dire tutti i santi giorni le stesse cose.Siete più pervicaci dei testimoni di Geova.Aggiorna un po' il repertorio...Su Vista e su Seven, che non sono affetti, anche navigandocon i privilegi di amministratore comparirebbe un promptdell'UAC...
          • panda rossa scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: Xunhuan
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: 404


            basterebbe smetterla di navigare coi privilegi

            di


            amministratore



            Che sarebbe come dire: "bisognerebbe smettere di

            usare

            winsozz"

            Fare il programmatore deve essere anche peggio di
            quanto pensassi, se state qui (non mi riferisco
            solo a
            te)
            da anni a dire tutti i santi giorni le stesse
            cose.
            Siete più pervicaci dei testimoni di Geova.Fare il programmatore concede di essere connessi in rete e quindi potersi tenere aggiornati, oltre allo scambiare conoscenze con altri programmatori.E questo prevede anche la quotidiana visita al forum di PI, per prendere visione del "bug del giorno di winsozz", con conseguente scherno a tutti i fanboy winari: sono costoro ad essere peggio dei testimoni di geova, perseverando ad utilizzare uno strumento arrugginito ed infetto, pagandolo pure!
            Aggiorna un po' il repertorio...
            Su Vista e su Seven, che non sono affetti, anche
            navigando
            con i privilegi di amministratore comparirebbe un
            prompt dell'UAC...UAC che la stessa M$ consiglia di tenere disabilitato altrimenti l'utonto passerebbe tre quarti del tempo a cliccarci sopra senza neanche leggere piu' quello che avvisa.
          • Xunhuan scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Xunhuan

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: 404



            basterebbe smetterla di navigare coi
            privilegi


            di



            amministratore





            Che sarebbe come dire: "bisognerebbe smettere
            di


            usare


            winsozz"



            Fare il programmatore deve essere anche peggio
            di

            quanto pensassi, se state qui (non mi riferisco

            solo a

            te)

            da anni a dire tutti i santi giorni le stesse

            cose.

            Siete più pervicaci dei testimoni di Geova.

            Fare il programmatore concede di essere connessi
            in rete e quindi potersi tenere aggiornati, oltre
            allo scambiare conoscenze con altri
            programmatori.

            E questo prevede anche la quotidiana visita al
            forum di PI, per prendere visione del "bug del
            giorno di winsozz", Andiamo OT, ma ad un figlio non consiglierei maidi fare il programmatore. Non che abbia qualcosacontro la categoria, ma le possibilità di farecarriera sono ridotte all'osso e se vai avanti,volente o nolente, non fai più il programmatore.La concorrenza dei paesi emergenti, specialmentenelle società più grandi e e nelle multinazionaliè fortissima.
            con conseguente scherno a
            tutti i fanboy winari: sono costoro ad essere
            peggio dei testimoni di geova, perseverando ad
            utilizzare uno strumento arrugginito ed infetto,
            pagandolo
            pure!Magari è comunque preferibile alle alternative.Suicidarsi per non infettarsi non è il massimo.L'unica alternativa seria che hanno è spendere il30-40% in più per l'hardware e comprare un Mac.Rinunciando ovviamente ad una parte del parco software (soprattutto giochi) e con una sceltalimitata di configurazioni hardware.

            Aggiorna un po' il repertorio...

            Su Vista e su Seven, che non sono affetti, anche

            navigando

            con i privilegi di amministratore comparirebbe
            un

            prompt dell'UAC...

            UAC che la stessa M$ consiglia di tenere
            disabilitato Quando, come e dove.Al massimo puoi dire che su Seven l'UAC non èsettata di default al livello massimo.Ma riportarla al livello massimo non è piùcomplicato che cambiare la risoluzione delloschermo.
            altrimenti l'utonto passerebbe tre
            quarti del tempo a cliccarci sopra senza neanche
            leggere piu' quello che
            avvisa.Se l'utente disattiva l'UAC sono fatti suoi. Se lascio le chiavi nel quadro e mi rubano l'auto col cavolo che l'assicurazione mi rimborsa.Non vedo perché dovrebbe essere diverso con l'UAC.
          • panda rossa scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: Xunhuan

            Andiamo OT, ma ad un figlio non consiglierei mai
            di fare il programmatore. Programmatore non e' attivita' che si consiglia.Uno deve averci la vocazione.Non e' da tutti.
            Non che abbia qualcosa
            contro la categoria, ma le possibilità di fare
            carriera sono ridotte all'osso e se vai avanti,
            volente o nolente, non fai più il programmatore.Se ti interessa fare carriera, vai ad incravattarti insieme ai markettari.Il programmatore non ha bisogno di fare carriera: sta gia' al vertice.
            La concorrenza dei paesi emergenti, specialmente
            nelle società più grandi e e nelle multinazionali
            è fortissima.La concorrenza la teme chi lavora nell'informatica senza saper fare il programmatore.

            con conseguente scherno a

            tutti i fanboy winari: sono costoro ad essere

            peggio dei testimoni di geova, perseverando ad

            utilizzare uno strumento arrugginito ed infetto,

            pagandolo

            pure!

            Magari è comunque preferibile alle alternative.
            Suicidarsi per non infettarsi non è il massimo.Puoi scegliere tra una morte rapida e indolore e una lunga e dolorosa.In alcune guerre, chi cadeva in mano al nemico preferiva suicidarsi.
            L'unica alternativa seria che hanno è spendere il
            30-40% in più per l'hardware e comprare un Mac.L'hardware serve solo quando il SO e' insufficiente.
            Rinunciando ovviamente ad una parte del parco
            software (soprattutto giochi) e con una scelta
            limitata di configurazioni hardware.Questo ti hanno raccontato?Ecco. Allora e' il caso che tu vada a rivedere le cose e ragionare con la tua testa.


            Aggiorna un po' il repertorio...


            Su Vista e su Seven, che non sono affetti,
            anche


            navigando


            con i privilegi di amministratore comparirebbe

            un


            prompt dell'UAC...



            UAC che la stessa M$ consiglia di tenere

            disabilitato

            Quando, come e dove.http://blogs.msdn.com/ie/archive/2007/04/04/protected-mode-for-ie7-in-windows-vista-is-it-on-or-off.aspx
            Al massimo puoi dire che su Seven l'UAC non è
            settata di default al livello massimo.
            Ma riportarla al livello massimo non è più
            complicato che cambiare la risoluzione dello
            schermo.In tal caso tenere il computer spento e' ancora piu' sicuro, e non hai neppure il fastidio di cliccare continuamente sul popup.

            altrimenti l'utonto passerebbe tre

            quarti del tempo a cliccarci sopra senza neanche

            leggere piu' quello che

            avvisa.

            Se l'utente disattiva l'UAC sono fatti suoi.
            Se lascio le chiavi nel quadro e mi rubano l'auto
            col cavolo che l'assicurazione mi rimborsa.
            Non vedo perché dovrebbe essere diverso con l'UAC.Linux non ha uac, eppure nessuno ruba l'auto.
          • Blackstorm scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: panda rossa





            UAC che la stessa M$ consiglia di tenere


            disabilitato



            Quando, come e dove.

            http://blogs.msdn.com/ie/archive/2007/04/04/protec
            Uh? Ed esattamente il protected mode cosa c'entrerebbe con uac?

            Al massimo puoi dire che su Seven l'UAC non è

            settata di default al livello massimo.

            Ma riportarla al livello massimo non è più

            complicato che cambiare la risoluzione dello

            schermo.

            In tal caso tenere il computer spento e' ancora
            piu' sicuro, e non hai neppure il fastidio di
            cliccare continuamente sul
            popup.Valido per qualsiasi pc.

            Se l'utente disattiva l'UAC sono fatti suoi.

            Se lascio le chiavi nel quadro e mi rubano
            l'auto


            col cavolo che l'assicurazione mi rimborsa.

            Non vedo perché dovrebbe essere diverso con
            l'UAC.

            Linux non ha uac, eppure nessuno ruba l'auto.Linux non ha uac. Ma alcuni linux hanno sudo. In particolare ubuntu richiede... uhm.. la password di amministratore... uhm... via finestra... uhm... per operazioni di un certo tipo... uhm... Facile dire linux non ha uac. Il fatto che nessuno rubi l'auto... beh, questo è da vedersi. Non è che le macchine linux non vengono bucate, eh.
          • ronohd scrive:
            Re: In alternativa...
            Classica arroganza di programmatore linaro che si crede onnipotente per 4 cagate studiate. Ma quale vertice, un programmatore è un semplice e miserabile dipendente operaio. Che pena.Spesso mentire a se stessi e gli altri fa stare meglio, ti capisco.Forza, non abbatterti, l'open vincerà, i sw saranno tutti gratis e il prossimo stipendio sarà di almeno 1500 ottimi euro! ps: grazie per le risate di cuore che ci fai fare con i tuoi commenti da gallo sulla munnezza :)
          • DOG scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: ronohd
            Classica arroganza di programmatore linaro che si
            crede onnipotente per 4 cagate studiate. Ma quale
            vertice, un programmatore è un semplice e
            miserabile dipendente operaio. Che
            pena.
            Spesso mentire a se stessi e gli altri fa stare
            meglio, ti
            capisco.
            Forza, non abbatterti, l'open vincerà, i sw
            saranno tutti gratis e il prossimo stipendio sarà
            di almeno 1500 ottimi euro!


            ps: grazie per le risate di cuore che ci fai fare
            con i tuoi commenti da gallo sulla munnezza
            :)Infatti fa il gallo su di te e su tutti quelli che la pensano come te!!Sarei curioso di sapere VOI che lavoro fate .
          • Silvio Berlusconi scrive:
            Re: In alternativa...
            Il Presidente del Consiglio, perché? :D
          • shevathas scrive:
            Re: In alternativa...


            Non che abbia qualcosa

            contro la categoria, ma le possibilità di fare

            carriera sono ridotte all'osso e se vai avanti,

            volente o nolente, non fai più il programmatore.

            Se ti interessa fare carriera, vai ad
            incravattarti insieme ai
            markettari.ROTFL, puoi anche creare il miglior software del mondo ma come spesso capitato nella storia dell'informatica un pessimo supporto marketing e vendita riesce facilmente a suicidarlo, prendi i casi di OS/2 oppure di wordperferct o dBIII.
            Il programmatore non ha bisogno di fare carriera:
            sta gia' al
            vertice.ROTFL al cubo analisti, responsabili di progetto e di prodotto sono sono figure mitologiche ?

            col cavolo che l'assicurazione mi rimborsa.

            Non vedo perché dovrebbe essere diverso con
            l'UAC.

            Linux non ha uac, eppure nessuno ruba l'auto.vorrei vedere quanto dura un linux in cui tutti accedono con l'utente root e installano allegramente senza pensare a cosa e da quale repository stanno scaricando. I maggiori buchi di sicurezza sono gli utenti.
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: shevathas
            vorrei vedere quanto dura un linux in cui tutti
            accedono con l'utente root e installano
            allegramente senza pensare a cosa e da quale
            repository stanno scaricando. I maggiori buchi di
            sicurezza sono gli
            utenti.Tristemente ce ne sono... Linpus e XandrOS li ho sempre trovati pre-configurati così... Brrr. Comunque da questo punto di vista hai pienamente ragione, ma questo non toglie la quantità abominevole di exploit che affligge Windows, a prescindere di ciò a cui lo si paragona.
          • Xunhuan scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Xunhuan



            Andiamo OT, ma ad un figlio non consiglierei mai

            di fare il programmatore.

            Programmatore non e' attivita' che si consiglia.
            Uno deve averci la vocazione.
            Non e' da tutti.Più che altro, oggi come oggi, deve essere un masochista.

            Non che abbia qualcosa

            contro la categoria, ma le possibilità di fare

            carriera sono ridotte all'osso e se vai avanti,

            volente o nolente, non fai più il programmatore.

            Se ti interessa fare carriera, vai ad
            incravattarti insieme ai
            markettari.
            Il programmatore non ha bisogno di fare carriera:
            sta gia' al
            vertice.Strano modo di stare al vertice quello di guadagnarela metà, un quarto o anche un decimo delle altre figure professionali.Né mi risulta che nella considerazione generale(il che significa non nel mondo dei cantinari) ilprogrammatore goda di un elevatissimo prestigio sociale. Io queste cose le dico anche a beneficiodi chi legge e deve scegliere che lavoro fare infuturo. Che stiano lontani dalla programmazione,altrimenti saranno semplicemente gli operai delXXI secolo.


            La concorrenza dei paesi emergenti, specialmente

            nelle società più grandi e e nelle
            multinazionali

            è fortissima.

            La concorrenza la teme chi lavora
            nell'informatica senza saper fare il
            programmatore.Certo certo, non hai capito che è molto piùfacile rimpiazzare il programmatore che ilcommerciale. Nessuno assumerà mai un commercialeindiano, perché avrebbe problemi a relazionarsicon il cliente, un programmatore indiano vapiù che bene invece, costa poco e fa bene il suolavoro.Tu soffri di distaccamento dalla realtà.Non hai capito che in alcuni casi si arriva al punto che ad inizio carriera guadagna più lasegretaria che il programmatore, perché la segretaria devi trovartela in loco mentre ilprogrammatore può stare anche all'altro capodel mondo.Un articolo che fa capire molte cose.http://en.wikipedia.org/wiki/IBM_India



            con conseguente scherno a


            tutti i fanboy winari: sono costoro ad essere


            peggio dei testimoni di geova, perseverando ad


            utilizzare uno strumento arrugginito ed
            infetto,


            pagandolo


            pure!



            Magari è comunque preferibile alle alternative.

            Suicidarsi per non infettarsi non è il massimo.

            Puoi scegliere tra una morte rapida e indolore e
            una lunga e
            dolorosa.
            In alcune guerre, chi cadeva in mano al nemico
            preferiva
            suicidarsi.In alcune guerre c'erano anche degli invasati chesi suicidavano per infliggere danni al nemico,Con scarso sucXXXXX per di più.Nelle tue crociate somigli molto a quelli lì.

            L'unica alternativa seria che hanno è spendere
            il

            30-40% in più per l'hardware e comprare un Mac.

            L'hardware serve solo quando il SO e'
            insufficienteQuesta è da annotare.Immagino quindi che su Linux non esistano deirequisiti hardware da soddisfare per l'installazionedel software.

            Rinunciando ovviamente ad una parte del parco

            software (soprattutto giochi) e con una scelta

            limitata di configurazioni hardware.

            Questo ti hanno raccontato?
            Ecco. Allora e' il caso che tu vada a rivedere le
            cose e ragionare con la tua
            testa.Prego, forniscimi tu la lista dei giochi disponibiliper Mac. E già che ci sei vorrei anche Autocad.



            Aggiorna un po' il repertorio...



            Su Vista e su Seven, che non sono affetti,

            anche



            navigando



            con i privilegi di amministratore
            comparirebbe


            un



            prompt dell'UAC...





            UAC che la stessa M$ consiglia di tenere


            disabilitato



            Quando, come e dove.

            http://blogs.msdn.com/ie/archive/2007/04/04/protecChe non c'entra una mazza. Tra l'altro, come si evince dal diagramma, in base alleimpostazioni di default la modalità protetta è attiva.

            Al massimo puoi dire che su Seven l'UAC non è

            settata di default al livello massimo.

            Ma riportarla al livello massimo non è più

            complicato che cambiare la risoluzione dello

            schermo.

            In tal caso tenere il computer spento e' ancora
            piu' sicuro, e non hai neppure il fastidio di
            cliccare continuamente sul
            popup.Fino a prova contraria su Linux digiti una passworde questo richiede più tempo di un clic.Io che non me ne frego di perdere un secondo in piùutilizzo un account power user e faccio sia l'uno chel'altro.


            altrimenti l'utonto passerebbe tre


            quarti del tempo a cliccarci sopra senza
            neanche


            leggere piu' quello che


            avvisa.



            Se l'utente disattiva l'UAC sono fatti suoi.

            Se lascio le chiavi nel quadro e mi rubano
            l'auto


            col cavolo che l'assicurazione mi rimborsa.

            Non vedo perché dovrebbe essere diverso con
            l'UAC.

            Linux non ha uac, eppure nessuno ruba l'auto.Ancora una volta ciò avviene solo nel tuo mondo, visto che sistemi Linux, anche importanti vengono bucati con una certa frequenza.Se ti riferisci al tuo PC, magari è appetibilecome una vecchia panda rossa scassata :P per forza che nessuno lo ruba.
          • DOG scrive:
            Re: In alternativa...
            Questo è un altro mega super dirigente d'azienda.........TUTTI IN GALERA VI VOGLIO VEDERE!!!!!! (FAST*EB,TEL*COM ecc. ecc.)Vi state mangiando l'Italia con i vostri sporchi brogli!!!
          • Xunhuan scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: DOG
            Questo è un altro mega super dirigente
            d'azienda.........Purtroppo no o almeno non ancora ;-)
            TUTTI IN GALERA VI VOGLIO VEDERE!!!!!!
            (FAST*EB,TEL*COM ecc.
            ecc.)

            Vi state mangiando l'Italia con i vostri sporchi
            brogli!!!Le alternative sono due, o dire come stanno le cose,esattamente come ho fatto io o fare gli struzzi e mettere la testa sotto la sabbia. Se scegliamo laseconda, poi non dobbiamo lamentarci che a personeche hanno studiato anche 5 anni vengano offerti deimiserabili contratti da operai. Perché è questa larealtà. Ormai a neolaureati o a ragazzi con pocaesperienza non si fanno più scrupolo di offrire contrattidi terzo o quarto livello, che come specificato chiaramente nel CCNL sono contratti per diplomati,per persone che di solito escono a 18 o 19 anni da istituti tecnici o professionali.Cioè hanno studiato, iniziano a lavorare più tardie si ritrovano con lo stesso contratto.Se vi sentite di augurare ad un vostro figlio, fratelloo, per chi è più giovane, a sé stesso un destino delgenere, fate pure.Penso sia più apprezzabile il mio comportamento.
          • zuzzurro scrive:
            Re: In alternativa...
            Sai una cosa? Avresti ragione nel caso tutti fossimo dei programmatori alle prime armi ma, credimi, non è proprio così che va il mondo.Tu che lavoro fai invece? no, perchè se non hai letto bene qui siamo su P.I., non su Punto Commerciale o altro. Chiaro bello?
          • Xunhuan scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: zuzzurro
            Sai una cosa? Avresti ragione nel caso tutti
            fossimo dei programmatori alle prime armi ma,
            credimi, non è proprio così che va il
            mondo.Vedi il post successivo.Poi non credere che gli sviluppatori Indiani sianotutti stupidi, ne ho conosciuti alcuni con i controc...
            Tu che lavoro fai invece? no, perchè se non hai
            letto bene qui siamo su P.I., non su Punto
            Commerciale o altro. Non il programmatore, ma non mi sembra che siatel'unica categoria a cui è consentito postare.Comunque non sono un commerciale, ma immagino chenella tua logica rientro nella fuffa marchettara.Perché ovviamente, raccogliere i requisiti, analizzareil business e le procedure aziendali e modellare unasoluzione sono tutte cavolate.Se dico certe cose è perché con i programmatori hoa che fare e mi dispiace che persone che hannostudiato non siano remunerate adeguatamente.Tu invece la prendi come un'offesa personale, senzarenderti conto che la delocalizzazione è in attoe non può essere fermata.
            Chiaro bello?Complimenti per l'educazione. Ora spiegami dove avrei violato la netiquette,altrimenti dimostri solo che stai parlando a vanvera.
          • zuzzurro scrive:
            Re: In alternativa...
            Vedi il post sotto: hai perfettamente ragione tu.Mi scuso per averti detto in tono scherzoso "bello", che non mi sembra un'offesa, anzi.PS: non sono più "ufficialmente" un programmatore e forse rientro anche io per molti nella fuffa marchettara. Sono quello che da il lavoro a quelli che, in un discorso di consulenza, fanno il tuo lavoro che prima ho fatto anche io, e prima ancora facevo il programmatore.Saluti.
          • Xunhuan scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: zuzzurro
            Vedi il post sotto: hai perfettamente ragione tu.
            Mi scuso per averti detto in tono scherzoso
            "bello", che non mi sembra un'offesa,
            anzi.Non importa.
            PS: non sono più "ufficialmente" un programmatore
            e forse rientro anche io per molti nella fuffa
            marchettara. Sono quello che da il lavoro a
            quelli che, in un discorso di consulenza, fanno
            il tuo lavoro che prima ho fatto anche io, e
            prima ancora facevo il
            programmatore.

            Saluti.Allora, discutendone seriamente, non è forse veroche questo cambiamento ha migliorato abbastanzasensibilmente il tuo tenore di vita?Non è forse vero che i contratti attuali sono menovantaggiosi di quelli di 10 anni fa?
          • zuzzurro scrive:
            Re: In alternativa...
            Certo che è vero. E' certo anche che ex colleghi fanno ora i programmatori "free lance" e guadagnano il mio stipendio x3 (e in un caso, ma non vale perchè all'estero, sono rimasto ad un buon x5).Con molti meno mal di testa di me (sicuramente). Ovviamente, fanno anche il tuo lavoro alcune volte, dipende dai progetti.Quindi quello che voglio dire è: sei sei un programmatore nel senso di "scrivere un programma che faccia questo e quello" è logico che verrai sempre sfruttato nonostante lauree e incartamenti vari (per la cronaca: io non ho una laurea, non ho mai finito l'università nonostante due anni di borse di studio... ma mai nessuno me lo ha fatto pesare, visto che per l'odierno posto di lavoro cercavano la laurea).Se sei un programmatore nel senso di lavorare bene e non restringere il proprio lavoro alla mera stesura di codice ti si aprono, come per qualunque mestiere, delle buone opportunità.Se non sei d'accordo ok, ma l'equazione "tutti i programamtori sono sfruttati" non è proprio sempre vera.
          • zuzzurro scrive:
            Re: In alternativa...
            Scusa il doppio post: come programmatore puoi prenderti la partita iva, sbattertene di chi ragione come te e farti un sacco di soldini se sei bravo.Ripeto: se sei bravo. Vuoi negare anche questo?
          • Xunhuan scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: zuzzurro
            Scusa il doppio post: come programmatore puoi
            prenderti la partita iva, sbattertene di chi
            ragione come te e farti un sacco di soldini se
            sei
            bravo.

            Ripeto: se sei bravo. Vuoi negare anche questo?Quanti superano i 50000 € annui, quanti gli 80000 €?I confronti falli con gli altri professionisti.I programmatori non se la passano bene, e per unoche guadagna decentemente, non benissimo, gli altrifanno la fame o quasi.Quanto guadagna un programmatore con una senioritydi 5 anni? E con 10 anni?Chi rimane a scrivere tonnellate di codice, guadagna poco, indipendentemente dall'esperienza.
          • zuzzurro scrive:
            Re: In alternativa...
            Va bene, hai ragione tu. D'altronde letti i tuoi altri commenti da fanboy non posso continuare a parlare a vanvera se intanto la regola è : "quello che dici tu è vero".Saluti.
          • Xunhuan scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: zuzzurro
            D'altronde letti i tuoi altri commenti da fanboyIl bue che dà del cornuto all'asino..
          • zuzzurro scrive:
            Re: In alternativa...
            Se mi dici dove sono stato pro-qualcosa ad ogni senso ti do di nuovo ragione + gagliardetto di partecipazione :) .Quando ho letto "openoffice non è altrettanto valido di MS office" la prima cosa che mi è venuta in mente è: in quale contesto? per te raccogliere requisiti è proporre sempre e solo la soluzione migliore dal punto di vista di che cosa?
          • zuzzurro scrive:
            Re: In alternativa...
            Visto? Alla ifn fine anche la redazione ti ha dato ragione pienamente tagliando tutti i commenti che seguivano... Molto bene direi, non ho parole. i miei più sentiti complimenti.
          • Pierluigi scrive:
            Re: In alternativa...
            Dopo che mi è stato levato il commento magari perchè era leggermente offensivo dico alla redazione di punto informatico che anche io come informatico-programmatore sono offeso e non tornerò mai più su questo sito... Schifato!
          • Pierluigi scrive:
            Re: In alternativa...
            mi riferivo a xuanhan o come si chiama lui...
          • rinco scrive:
            Re: In alternativa...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Xunhuan



            Andiamo OT, ma ad un figlio non consiglierei mai

            di fare il programmatore.

            Programmatore non e' attivita' che si consiglia.
            Uno deve averci la vocazione.
            Non e' da tutti.


            Non che abbia qualcosa

            contro la categoria, ma le possibilità di fare

            carriera sono ridotte all'osso e se vai avanti,

            volente o nolente, non fai più il programmatore.

            Se ti interessa fare carriera, vai ad
            incravattarti insieme ai
            markettari.
            Il programmatore non ha bisogno di fare carriera:
            sta gia' al
            vertice.


            La concorrenza dei paesi emergenti, specialmente

            nelle società più grandi e e nelle
            multinazionali

            è fortissima.

            La concorrenza la teme chi lavora
            nell'informatica senza saper fare il
            programmatore.



            con conseguente scherno a


            tutti i fanboy winari: sono costoro ad essere


            peggio dei testimoni di geova, perseverando ad


            utilizzare uno strumento arrugginito ed
            infetto,


            pagandolo


            pure!



            Magari è comunque preferibile alle alternative.

            Suicidarsi per non infettarsi non è il massimo.

            Puoi scegliere tra una morte rapida e indolore e
            una lunga e
            dolorosa.
            In alcune guerre, chi cadeva in mano al nemico
            preferiva
            suicidarsi.


            L'unica alternativa seria che hanno è spendere
            il

            30-40% in più per l'hardware e comprare un Mac.

            L'hardware serve solo quando il SO e'
            insufficiente.


            Rinunciando ovviamente ad una parte del parco

            software (soprattutto giochi) e con una scelta

            limitata di configurazioni hardware.

            Questo ti hanno raccontato?
            Ecco. Allora e' il caso che tu vada a rivedere le
            cose e ragionare con la tua
            testa.




            Aggiorna un po' il repertorio...



            Su Vista e su Seven, che non sono affetti,

            anche



            navigando



            con i privilegi di amministratore
            comparirebbe


            un



            prompt dell'UAC...





            UAC che la stessa M$ consiglia di tenere


            disabilitato



            Quando, come e dove.

            http://blogs.msdn.com/ie/archive/2007/04/04/protec


            Al massimo puoi dire che su Seven l'UAC non è

            settata di default al livello massimo.

            Ma riportarla al livello massimo non è più

            complicato che cambiare la risoluzione dello

            schermo.

            In tal caso tenere il computer spento e' ancora
            piu' sicuro, e non hai neppure il fastidio di
            cliccare continuamente sul
            popup.



            altrimenti l'utonto passerebbe tre


            quarti del tempo a cliccarci sopra senza
            neanche


            leggere piu' quello che


            avvisa.



            Se l'utente disattiva l'UAC sono fatti suoi.

            Se lascio le chiavi nel quadro e mi rubano
            l'auto


            col cavolo che l'assicurazione mi rimborsa.

            Non vedo perché dovrebbe essere diverso con
            l'UAC.

            Linux non ha uac, eppure nessuno ruba l'auto.Non sono un winaro ma sei di un'arroganza incredibile,Stai lì a tirartela come un semi-dio perché sei uno di quelli che sostiene per essere veramente produttivi occorre usare Vi anche per progetti con centinaia di file di migliaia di righe di codice.Ma XXXXXXXXXX và, ma non sai nemmeno di cosa parli e stai solo a seminare monnezza con i tuoi post sconclusionati
          • sdsd scrive:
            Re: In alternativa...

            Su Vista e su Seven, che non sono affetti, anche
            navigando
            con i privilegi di amministratore comparirebbe un
            prompt
            dell'UAC...al quale l'80% degli utenti risonderebbe sì per la 30esima volta in 10 minuti
      • lol lol scrive:
        Re: In alternativa...
        anche se non sei amministratore basta cancellare la cartella utente. sbaglio?
      • Francesco_Holy87 scrive:
        Re: In alternativa...
        Sì, mi immagino la scena: io dico all'amica ignoranta di turno: "naviga senza privilegi di amministratore"! E lei mi risponderà: non preoccuparti, sono da sola al pc!
Chiudi i commenti