Activision perde pezzi

Buona parte degli ingegneri di Infinity Ward ha seguito i vecchi capi in una nuova società. E hanno preparato una class action per ottenere i bonus promessi dall'ex datore di lavoro

Roma – La controversia che da qualche mese vede protagonisti Activision e i fondatori di Infinity Ward ha preso una piega poco favorevole per quello che attualmente è uno dei più prolifici distributori di videogame sul mercato.

Sarebbero infatti 38 i software developer che hanno deciso di intentare una class action contro Actiovision , colpevole secondo loro di non aver pagato 125 milioni di royalty derivanti dal successo di Modern Warfare 2 : una richiesta su cui ora sarà un giudice a esprimersi.

Due settimane fa era stata la volta di Jason West e Vince Zampella, co-fondatori di Infinity Ward i quali, dopo essere stati licenziati con l’accusa di tramare contro Activision rallentando lo sviluppo di Modern Warfare 3 , avevano reclamato la loro parte di profitto.

Inoltre, a seguito del licenziamento, West e Zampella avevano fondato un nuovo studio chiamato Respawn Entertainment ed erano stati seguiti in questa iniziativa da 21 dei 38 firmatari della class action: un vero e proprio esodo che potrebbe non essere terminato ma che pone seri rischi alla realizzazione di Modern Warfare 3 nei tempi prestabiliti.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • angros scrive:
    Non imparano mai
    Gli utenti della baia ci vanno per non dover pagare: se si realizza the Pay Bay, se ne vanno alla velocità della luce.Comunque, i dirigenti della GGF non l'hanno capito, e sono stati puniti per il loro errore e la loro stupidità (andando in bancarotta); chi è il prossimo?
    • Wolf01 scrive:
      Re: Non imparano mai
      Ma siamo sicuri che non sia finto pure sto fantomatico Hans Pandeya?Magari una copertura sotto falso nome da parte di qualcuno legato a TPB che cerca solo di generare hype e pubblicità?
    • sottocane scrive:
      Re: Non imparano mai
      Aggiungo : E prontamente, come sempre accade, si trasferiranno da un'altra parte e, soprattuto, continueranno a fare esattamente come facevano prima. D'altronde gente che non capisce neanche queste basilari regole non merita fare buon uso dei propri soldi.
Chiudi i commenti