Adobe Fresco, per il disegno e la pittura

Fresco è la new entry nel catalogo di software Adobe dedicati a disegno e pittura: beneficerà dell'intelligenza artificiale della tecnologia Sensei.

Presentato nell’autunno scorso con il nome in codice Project Gemini in occasione dell’evento MAX 2018, Adobe Fresco è il nuovo applicativo dedicato a disegno e pittura messo a disposizione dalla software house di San Jose. Sarà disponibile nella sua forma definitiva entro la fine dell’anno, ma chi lo desidera può già accedere a una sua versione di anteprima.

Adobe Fresco (ex Project Gemini)

L’annuncio oggi, in concomitanza con la partecipazione di Adobe al Festival della Creatività Cannes Lions. Tra i punti di forza offerti da Fresco citiamo la capacità di far leva sull’intelligenza artificiale del sistema Sensei per simulare stili come la pittura a olio e l’acquerello grazie all’impiego dei cosiddetti Live Brushes (pennelli) che si comportano in modo fedele a quanto avverrebbe nel mondo reale.

Il nome è un omaggio al nostro paese, più in particolare alla tecnica dell’affresco che vede l’artista dipingere direttamente sull’intonaco appena depositato su una parete, così che il colore possa penetrarlo e rimanervi conservato per lungo tempo.

Stiamo sviluppando Adobe Fresco per supportare la creatività spontanea. Poiché è realizzato per Apple iPad (con versioni per pennino e schermi touch a seguire), permetteremo di portare Fresco sempre con voi. Sarà possibile disegnare e dipingere liberamente anche da desktop, così da creare ovunque, in qualsiasi momento.

Alcuni degli strumenti offerti da Adobe Fresco

Nel presentare il software, Adobe sottolinea come i suoi ricercatori abbiano studiato la chimica dei pigmenti reali utilizzati in vernici, colori e tinture, così da poterne replicare in modo fedele il comportamento all’interno del software, simulando le interazioni con carta, tela, intonaco e altre superfici.

Garantita ovviamente la piena e profonda integrazione con Photoshop così come con Illustrator per l’editing di progetti bitmap o vettoriali. Ancora, l’interfaccia è studiata in modo da garantire la giusta semplicità di utilizzo ai meno esperti, senza compromettere la profondità di controllo richiesta dai più smaliziati. Per trovare il giusto bilanciamento in termini di layout e comandi, Adobe si sta avvalendo della collaborazione dell’artista e animatore Pascal Campion.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: Adobe
Chiudi i commenti