ADSL, ma quale programmazione?

Se lo chiede un lettore che ricorda quando gli fu proposto il contratto ADSL. L'attivazione sarebbe avvenuta da lì a 20 giorni. Sarebbe, appunto
Se lo chiede un lettore che ricorda quando gli fu proposto il contratto ADSL. L'attivazione sarebbe avvenuta da lì a 20 giorni. Sarebbe, appunto


Pisa – Gentile redazione di Punto Informatico, ho deciso di scrivervi per raccontarvi come Telecom sta cercando di commercializzare la sua ADSL nella mia zona.

Io vivo in provincia di Pisa e sono collegato alla centrale di “Arena Metato”: dopo anni finalmente compare sul sito wholesale di Telecom Italia il nome della mia centrale con prevista attivazione per il mese di Aprile.

Puntualmente il 7 Aprile vengo contattato da un operatore che si presenta con il nome di Roberta e la signora Roberta mi chiede se voglio abbonarmi all’offerta Alice. Io vivo praticamente davanti alla centrale e dalla mia finestra posso vedere se c’è qualcuno che sta lavorando dentro oppure no, a quel punto faccio presente all’operatore che nessuno ha mai fatto alcun intervento in centrale e mi pareva prematuro offrirmi l’abbonamento all’ADSL quando la centrale non era ancora stata equipaggiata. L’operatore mi risponde che entro 20 giorni avrei avuto la linea funzionante, che lei lavorava per Telecom e lo sapeva meglio di me se il servizio c’era o non c’era… visto che era tanto sicura ho sottoscritto l’abbonamento per Alice Flat e ho atteso un contatto da parte dei tecnici per la posa del doppino aggiuntivo (visto che ho una ISDN).

Arriviamo a giugno, io non ho più scocciato Telecom chiedendo informazioni, tanto sapevo che non avrebbero rispettato il programma di attivazione pubblicato su Internet, nel frattempo scopro sui newsgroup dedicati all’adsl che è possibile interrogare un database (detto Toscanini) in cui un semaforo indica lo stato di attivazione della centrale; nel momento in cui scrivo il mio numero (e quelli dei miei amici) dà semaforo GIALLO.

Visto che dal 7 Aprile al 28 Giugno sono passati quasi 3 mesi e la signora Roberta mi aveva giurato che in 20 giorni avrei avuto il modem in funzione, chiamo il 187 e chiedo chiarimenti sullo stato di attivazione della mia richiesta. Gli operatori del 187 mi confermano che la richiesta è registrata correttamente ed è bloccata in lavorazione, nel frattempo l’operatore mi fa sentire pure uno stupido dicendo che Alice Flat non è da fare visto che adesso Alice Free è gratis fino a settembre (ovviamente in aprile questa promozione non c’era ancora), gli do l’ok per variare la mia richiesta.
Chiedo anche quali saranno i tempi di attivazione, almeno una stima, e loro cosa rispondono? Che per settembre sicuramente avrò la linea funzionante.

A parte che mi sento preso in giro, ma come lavorano?
L’ADSL me l’hanno proposta loro, se non mi chiamavano io non avrei nemmeno osato di chiedere Alice, visto che sapevo gia che non ero coperto.

Questo mi pare un metodo brutto per accaparrare clienti prima che arrivino gli altri, visto che adesso la mia linea è virtualmente gia impegnata con Telecom: se richiedessi l’ADSL con un operatore diverso questo la troverebbe bloccata. Anzi, la cosa mi puzza di concorrenza sleale.

Un saluto,
Alessandro M.
Arena Metato (PI)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 06 2004
Link copiato negli appunti