Advertising, la trimestrale dei record

Mai guadagni così alti nel primo trimestre di un anno solare. Il 2009, l'anno della crisi anche per il mercato della pubblicità online, sembra definitivamente finito

Roma – C’è chi ha ipotizzato la definitiva fine di un periodo di recessione evidenziatosi nel corso del 2009. Sono stati poco meno di sei i miliardi di dollari guadagnati dal settore dell’advertising online, a stabilire il particolare record delle più alte entrate mai registrate nel primo trimestre d’attività annuale.

Entrate che infatti erano risultate superiori – 6,3 miliardi di dollari – negli ultimi tre mesi del 2009, in un periodo generalmente più redditizio per il settore della pubblicità a mezzo web, vista la concomitanza delle festività natalizie. I 5,9 miliardi registrati nella prima trimestrale del 2010 rappresentano tuttavia un incremento del 7,5 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Numeri recentemente forniti dall’ Interactive Advertising Bureau (IAB), in collaborazione con PricewaterhouseCoopers (PwC). “Stiamo osservando continui segnali da un mercato in crescita – ha spiegato David Silverman, assurance partner di PwC – L’industria dei media ha dovuto affrontare sfide molto serie nel 2009, che gettano tuttora una certa dose d’insicurezza sul recupero futuro”.

Silverman ha tuttavia sottolineato come i risultati relativi al primo trimestre del 2010 costituiscano un segno di salute e vitalità per i media online, permettendo agli inserzionisti di sfruttare al meglio le varie campagne pubblicitarie sul web. Una visione certamente incoraggiante per l’intero mercato della pubblicità connessa.

Ai positivi dati di IAB e PwC si sono infatti aggiunti quelli di comScore , che hanno mostrato come nei primi tre mesi del 2010 gli utenti statunitensi abbiano visualizzato in totale più di un trilione di display ads . Un incremento pari al 15 per cento rispetto allo stesso periodo nel 2009. Mille impression avrebbero così raggiunto un costo medio di 2,48 dollari.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • margherita runchina scrive:
    ciao
    aperta
  • il solito bene informato scrive:
    avverto un po' di paranoia...
    C'è poco da fare.I tempi di "l'unione fa la forza" sono finiti... ora l'unione fa finire tutti nella stessa rete.Il Uébb è un oceano dove ogni tanto passa una barca e butta una rete, sperando di catturare qualche tonnellata di sardine, l'unica salvezza è staccarsi dal banco e sperare, da unica sardina, di non essere individuabile da pescherecci o appetibile ai predatori.Ma, insomma, chi se ne frega?Io sono iscritto a Facebook ma non ci entro molto: ho un programmino che mi permette di postare i miei "status" e leggere quelli degli altri (praticamente una specie di Twitter) e tramite un messenger multiprotocollo, chattarvi. Ho abilitato tutti i controlli di privacy ma, alla fine, che può capitare di male? un po' di spam? Cara azienda: hai il mio nome e cognome, la mia data di nascita, le mie foto con gli amici, i locali che frequento, di che colore porto le mutande? beh... puliscitici pure il c*lu*o se ti va, perché le cose veramente importanti le tengo nella mia testa.E quello che capita agli altri, quelli che cascano nello spam e nel phishing... beh, loro saranno con Dio.I tempi stanno cambiando e se c'è una cosa che non si può fermare è la sete di denaro di certa gente e l'idiozia di (tanta) altra, quindi dobbiamo cambiare il nostro concetto di privacy e chiederci se quei dati "sensibili" siano davvero qualcosa che ci definisce come persone, oppure semplicemente qualche dato che scorre nella marea di internet. Se qualcuno li scova e pensa di aver trovato dell'oro... buon per lui, no?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 maggio 2010 15.07-----------------------------------------------------------
    • Plin Plon scrive:
      Re: avverto un po' di paranoia...

      semplicemente qualche dato che scorre nella marea
      di internet. Se qualcuno li scova e pensa di aver
      trovato dell'oro... buon per lui,
      no?E naturalmento se lo credono questi sciocchi pescatoriche non sanno distinguere un tonno da uno stivale vero?Infatti non ce lo fanno l'oro vero?Sono tutti dati personali senza valore eh?Ma come si fa ed essere cosi' ingenui!Neppure di fronte all'evidenza vi si muove qualcosa!
      • il solito bene informato scrive:
        Re: avverto un po' di paranoia...
        - Scritto da: Plin Plon

        semplicemente qualche dato che scorre nella
        marea

        di internet. Se qualcuno li scova e pensa di
        aver

        trovato dell'oro... buon per lui,

        no?

        E naturalmento se lo credono questi sciocchi
        pescatori
        che non sanno distinguere un tonno da uno stivale
        vero?
        Infatti non ce lo fanno l'oro vero?
        Sono tutti dati personali senza valore eh?
        Ma come si fa ed essere cosi' ingenui!
        Neppure di fronte all'evidenza vi si muove
        qualcosa!scusa... potrà sembrare un ragionamento tipico da italiano egoista ma:- se non lucrano sulla mia salute- se non mi rubano soldi da carta di credito barra conto corrente- se non mi vengono a rompere i co*noilg*iper me possono anche stamparsi la mia foto e farsi una ***a e s*******i sopra.e se uno vendendo il mio nome a qualche azienda fa i soldi... bravo! se qualche azienda si fa pubblicità usando una mia foto... peggio per loro!A me non interessa, sono altre le cose di cui preferisco preoccuparmi.
  • Nome e cognome scrive:
    invidiosi di Zuckerberg
    tutto qua
    • Come si sta al barbecue senza fare pollo scrive:
      Re: invidiosi di Zuckerberg
      l'importante è crederci
    • kallsu scrive:
      Re: invidiosi di Zuckerberg
      Bhè ... anche no, dato che la mia webApplication per la gestione delle "facce" o comunque dei miei amici, rende un pò meglio.O almeno, non è al livello di facebook, perché è mia e dei miei amici, ma almeno la privacy è tutelata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 maggio 2010 15.58-----------------------------------------------------------
  • Maxsix74 scrive:
    lolFB
    "Facebook e i social network sono solo una perdita di tempo.Ho altre cose da fare"Valentino Rossi [cit.]
  • ... scrive:
    più di 50 pulsanti e 170 opzioni
    Usabilità, accessibilità, orientamento all'utente... in casa Zuckerberg sanno cosa sono?
  • SardinianBoy scrive:
    FaceBook ..o fess book??!
    Facebook ...ovvero il libero dei fessi e degli inutili! (rotfl)(rotfl)(rotfl)http://etleboro.blogspot.com/2008/12/facebook-e-il-mondo-degli-inutili.html
  • Sgabbio scrive:
    per la proposta di legge italiana
    Perchè PI non ha detto che vogliono che gli ISP rimuovano i contenuti senza l'intervento della magistratura ?
  • Curioso scrive:
    Domanda tecnica sui social NT x guru
    mostra la pagina.In questo modo il carico computazionale e' distribuito.Poi, quando t'iscrivi:Generazione di chiavi private e pubbliche per te come utentee altre 5 o 5 per categorie standard di gruppi di utentitipo "amici" "conoscenti" "parenti" "colleghi"e possibilita' di aggiungerne altri custom in futuro.Quando metti un contenuto lo cripti scegliendo chi poi, tra igruppi o le singole persone, potra' decifrarlo.Ma soprattutto, tutto questo perche' il social networksia SOLO UN TRAMITE CHE NON PUO' DECIFRARE I CONTENUTI DEGLI UTENTI.I soldi li facciano con l'advertising e le poche statistiche d'utilizzoche rimarrebbero inevitabilmente fattibili ma NON CON I FATTI NOSTRI.Ora qualche guru puo' dirmi se tecnicamente si potrebbe fare?Cosi' si capisce bene anche il fatto che in realta interessa spiarci...P.S.: Io ho provato fessbuk sotto mentite spoglie ma ne sono fuggito dopo 2 giorni.
    • adsadas scrive:
      Re: Domanda tecnica sui social NT x guru
      Guarda, il problema è come fanno poi a guadagnare questi qua.Se i dati sono in chiaro è molto piu' semplice.
      • Curioso scrive:
        Re: Domanda tecnica sui social NT x guru

        Se i dati sono in chiaro è molto piu' semplice.Certo ma se lo scotto da pagare e' la publicazione dei fatti tuoiallora e' ampiamente meglio rinunciarci.Perche' diciamolo chiaro, se usi FaceBook nel modo in cui e'carino usarlo metti in piazza la tua vita e la consegni incasellataad un'azienda privata.
        • Valeren scrive:
          Re: Domanda tecnica sui social NT x guru
          E' esattamente così, eppure ormai i non iscritti sono ( siamo ) quasi estinti.
    • kallsu scrive:
      Re: Domanda tecnica sui social NT x guru
      mostra la pagina.
      • Plin Plon scrive:
        Re: Domanda tecnica sui social NT x guru

        Privacy: il peso dell'informazione con il peso
        dell'arco cosa sono
        ?Non sono sicuro che tu abbia compreso.Si parlava del fatto che sui server di chi offre il servizioi cavoli tuoi siano illegibili, o almeno i dettagli.Sarebbe anche fondamentale che non fossero riconducibilialle persone fisiche le reti di amicizie perche' questo e'un dato estremamente personale e privato come gli altrie anche questo dev'essere scelto dall'utente in modoindividuale per ognuno dei suoi contatti e mascheratoal privato che offre il servizio.
    • shevathas scrive:
      Re: Domanda tecnica sui social NT x guru
      mostra la pagina.
      considera questo caso: tu carichi una foto criptata e mandi la chiave di decifratura alla tua amica Alice, lei la guarda e la condivide, cifrandola stavolta con la sua chiave, anche con il suo amico Bob, che magari la rilancia anche all'amico Charlie.I tuoi dati rimarranno riservati solo se tutti i tuoi amici sono riservati. Cosa alquanto improbabile.
      Ma soprattutto, tutto questo perche' il social
      network
      sia SOLO UN TRAMITE CHE NON PUO' DECIFRARE I
      CONTENUTI DEGLI
      UTENTI. Allora FB&Co se stanno in piedi a gratis è perché sperano di rivendere alle aziende profili per pubblicità miratissime. Se togli loro la possibilità di profilarti togli anche la possibilità di guadagnare dalla pubblicità, e se i costi diventano superiori ai ricavi il servizio o passa a pagamento oppure chiude.
      • Plin Plon scrive:
        Re: Domanda tecnica sui social NT x guru

        I tuoi dati rimarranno riservati solo se tutti i
        tuoi amici sono riservati. Cosa alquanto
        improbabile.Bhe' ma questo e' ovvio, cioe' questo riporterebbecomunque la cosa a dimensioni della occasionale singolaconfidenza mal riposta come nella vita reale, ovvio chedev'essere accettato.
        Allora FB&Co se stanno in piedi a gratis è perché
        sperano di rivendere alle aziende profili per
        pubblicità miratissime. Se togli loro la
        possibilità di profilarti togli anche la
        possibilità di guadagnare dalla pubblicità, e se
        i costi diventano superiori ai ricavi il servizio
        o passa a pagamento oppure chiude.Bhe', se non gli basta avere milioni di persone a cuipoter mandare messaggi pubblicitari generici e banner varima per sostenersi hanno bisogno di sapere tutti i fatti tuoicome succede ora si, allora per me potrebbero chiudere.
  • luigi marquez scrive:
    DISCUSSIONE
    SONO VERAMENTE
    • nessuno scrive:
      Re: DISCUSSIONE
      - Scritto da: luigi marquez
      SONO VERAMENTEun altro utente feisbuuk che si è perso nel forum p.i.?
      • Eretico scrive:
        Re: DISCUSSIONE
        E' scattata la censura in blu e gli ha troncato la frase a metà bloccandogli i processi neuronali. Saranno stati gli agenti in blu (ogni riferimento a The Matrix è puramente... voluto!).Poveraccio.
    • Eretico scrive:
      Re: DISCUSSIONE
      Io saprei cosa sei veramente... :D
  • chiara storani scrive:
    delfino
    :p(anonimo) @^(ghost)(geek)(geek)(geek)(geek)[code][/code](linux)(troll)(atari)(ghost) :@ p)(rotfl):'(
  • chiara storani scrive:
    delfino
    che fai??????????'
  • chiara storani scrive:
    delfino
    che cosa fate?????????
  • de caro salvatore scrive:
    bla bla bla .
    bla bla bla bla .
  • kallsu scrive:
    FB = Fate Bene ... Qllo che dovete fare!
    Non chiudetelo definitivamente, ma solo "per inventario".Reengineering:- Area personale, profilo, messaggi, amici, gestiti con una rigida politica di ACL, non in base all'idea della rete a cui siamo connessi. Funzionerà in America, ma qui no proprio. Poi se uno vuole fare All2All problemi suoi, insomma.- Area ludica, grazie il mio profilo non si tocca !
  • Anonymous scrive:
    Servizi di Reputazione
    Ce ne sono una tonnellata di servizio per il controllo della reputazione, riguardante i siti web. Peccato che in Italia, pure i gestori di ISP ecc. figurano essere inclusi nelle blacklist di mezzo mondo in quanto gli abuse@ non funzionano, certi servizi sono gestiti da capre pagate a giocar tutto il tempo a Travian o Farmville e non controllare cosa succede nei loro server. Ma è difficile meravigliarsi in una nazione ove il 50% dei suoi abitanti non sa cosa come accendere un computer (quasi oggigiorno ne potessero ancora farne a meno). Per non parlare della mafia. Sto fantomatico servizio chi lo gestirebbe? e come? Mi fido veramente poco di ste robe italiote gestite dai soliti frustrati di turno, pronti con il dito sul pulsante a rovinare la reputazione di onesti lavoratori, solo perchè hanno la luna storta.
  • Simone scrive:
    Normativa più lunga della Costituzione
    Volevo segnalarvi questo interessante articolo, tratto da "Il Dottore dei Computer" , nel quale viene paragonata la lunghezza della normativa privacy Facebook con la costituzione italiana... secondo voi quale è più lunga?http://www.ildottoredeicomputer.com/2010/05/e-piu-lunga-la-normativa-privacy.html
  • Fai il login o Registrati scrive:
    Domandina...
    Scusate, ma se un utente non scrive i cacchi suoi personali, non pubblica foto, ma usa solo per chattare del più e del meno (non dei cavoli propri), cosa avranno da collezionare?I cavoli propri è meglio dirli su skype. Poi se vuoi cazzaggiare lo puoi anche fare su FB. Puoi pubblicare le menate pescate da YouTube. Puoi Metterci Migliaia di foto monnezza dove tu non compari, eccetera. Basta NON metterci i propri dati. Ed in effetti, da quello che vedo è quello che fa (almeno da noi) la maggior parte della gente. Se poi uno ci mette i fatti suoi personali allora è scemo. Tanto vale che vada per strada con un bel cartello. E' uguale. No?Voi che ne pensate?
    • Davide scrive:
      Re: Domandina...
      Si piò evitare di farsi taggare da qualcuno?
      • contrario scrive:
        Re: Domandina...
        - Scritto da: Davide
        Si piò evitare di farsi taggare da qualcuno?Ti ho taggato! Ormai non puoi piu fare nulla,Dormirai sonni tranquilli come prima da adesso in poi?
    • bertuccia scrive:
      Re: Domandina...
      - Scritto da: Fai il login o Registrati

      Scusate, ma se un utente non scrive i cacchi suoi
      personali, non pubblica foto, ma usa solo per
      chattare del più e del meno (non dei cavoli
      propri), cosa avranno da
      collezionare?la rete di amicizie è di per sè un dato
      • sxs scrive:
        Re: Domandina...

        la rete di amicizie è di per sè un datoGrande! Praticamente son gia' dei bran bei fatti tuoisXXXXXXXti (scusate il francesismo) ai 4 venti.
    • iCoglioni scrive:
      Re: Domandina...
      - Scritto da: Fai il login o Registrati
      Scusate, ma se un utente non scrive i cacchi suoi
      personali, non pubblica fotoIl problema è che l' utente medio quando usa questi strumenti si lascia prendere la mano piano piano e comincia a scrivere cose personali anche se magari non vorrebbe.
      ma usa solo per
      chattare del più e del meno (non dei cavoli
      propri), cosa avranno da
      collezionare?già il fatto di parlare del più o del meno è un fatto personale: per parlare del più o del meno devi esprimere delle tue opinioni, scelte, preferenze su quello che stai parlando.... poi ci penseranno in futuro (già cominciano adesso) algoritmi sempre più intelligenti a mettere assieme tutte queste cose ed a costruire un tuo profilo sempre più ricco e specifico, utile poi per le più svariate e fantasiose esigenze commerciali (nella speranza siano solo commerciali).una decina di anni fa (ma anche meno) mi ricordo che frequentavo spesso i forum di discussione tematici di svariati argomenti. la particolarità di questi forum era data dal fatto che erano tematici, questo significa che se esisteva il forum dedicato alla "ricette con farina bianca" li si parlava solo di quello, gli utenti erano più educati e rispettavano la netiquette. inoltre questi forum erano gestiti da piccole organizzazioni o molto spesso privati o associazioni.Non voglio dire che i forum di discussione di allora fossero una panacea (problemi ce ne potevano essere anche in quel contesto), ma sicuramente l' utenza era più attenta e intelligente, la pubblicità era praticamente inesistente, ma sopratutto non rano strumenti gestiti da società quotate in borsa con capitali astronomici... meditate gente.
      • shevathas scrive:
        Re: Domandina...

        Il problema è che l' utente medio quando usa
        questi strumenti si lascia prendere la mano piano
        piano e comincia a scrivere cose personali anche
        se magari non
        vorrebbe.
        dubito che tutti quelli che in auto hanno tirato sotto qualche pedone lo volessero. Vietiamo in blocco le auto ?
        già il fatto di parlare del più o del meno è un
        fatto personale: per parlare del più o del meno
        devi esprimere delle tue opinioni, scelte,
        preferenze su quello che stai parlando.... mah, non vedo molta differenza tra il parlare del più o del meno su FB o intervendo sui forum di PI o nei blog su internet. La differenza è che nel primo caso ravana FB e vende già pronto, nel secondo devi ricorrere ad un paio di spider.
        poi ci
        penseranno in futuro (già cominciano adesso)
        algoritmi sempre più intelligenti a mettere
        assieme tutte queste cose ed a costruire un tuo
        profilo sempre più ricco e specifico, utile poi
        per le più svariate e fantasiose esigenze
        commerciali (nella speranza siano solo
        commerciali).
        si fa già. Pensi che i forum su cui stiamo scrivendo adesso non siano monitorati sia per tastare il polso dei nuovi prodotti o per valutare come qualche legge viene giudicata ? Su FB l'accordo è semplice: dati personali in cambio di servizi gratuiti, poi sta ad ognuno esserne consapevole e decidere.
        una decina di anni fa (ma anche meno) mi ricordo
        che frequentavo spesso i forum di discussione
        tematici di svariati argomenti. la particolarità
        di questi forum era data dal fatto che erano
        tematici, questo significa che se esisteva il
        forum dedicato alla "ricette con farina bianca"
        li si parlava solo di quello, gli utenti erano
        più educati e rispettavano la netiquette. dipende dal forum tematico. posso nominarti un paio di newsgroup della gerarchia it.* regno di troll e di infiniti flame, a cominciare da quelli di it.politica.
        inoltre
        questi forum erano gestiti da piccole
        organizzazioni o molto spesso privati o
        associazioni.
        avevano pochi utenti e bene o male i postatori abituali si conoscevano, virtualmente, tutti. Ed era facile sgammare e bannare i troll. Ma questo lo puoi fare con forum dove hai pochi contatti, non in forum che fanno migliaia di contatti all'ora.
        sicuramente l' utenza era più attenta e
        intelligente, la pubblicità era praticamente
        inesistente, ma sopratutto non rano strumenti
        gestiti da società quotate in borsa con capitali
        astronomici... meditate
        gente.poi si è visto il businnes e si è le aziende hanno deciso di entrarci pesantemente, come capitato tante altre volte, aiutate anche dalla dabenaggine di molti utenti che appena sentono gratis staccano il cervello. Per me è una semplice questione di consapevolezza: il sapere con cosa stai pagando esattamente i servizi gratuiti di cui usufruisci, nessuno fa niente per niente.
        • iCoglioni scrive:
          Re: Domandina...

          mah, non vedo molta differenza tra il parlare del
          più o del meno su FB o intervendo sui forum di PI
          o nei blog su internet. La differenza è che nel
          primo caso ravana FB e vende già pronto, nel
          secondo devi ricorrere ad un paio di
          spider.io non mi iscrivevo al forum di discussione di Tizio per parlare del più o del meno, ma per discutere di un tema preciso e ben definito (ma mi immaginerei di parlare dei miei razzi personali o familiari in un forum del geenre). Su Facebook invece questo accade.Mi sono iscritto tempo fa sotto falso nome per seguire alcune persone che conosco. Ho raccolto molte informazioni personali che nei vecchi forum di discussione non avrei mai appreso. Del tipo conoscere quali persone frequenta l' utente, sue foto, i luoghi che frequenta, ecc..
          si fa già. Pensi che i forum su cui stiamo
          scrivendo adesso non siano monitorati sia per
          tastare il polso dei nuovi prodotti o per
          valutare come qualche legge viene giudicata ?

          Su FB l'accordo è semplice: dati personali in
          cambio di servizi gratuiti, poi sta ad ognuno
          esserne consapevole e
          decidere.lo so che lo fanno già, ma in futuro ne vedremo delle belle...


          sicuramente l' utenza era più attenta e

          intelligente, la pubblicità era praticamente

          inesistente, ma sopratutto non rano strumenti

          gestiti da società quotate in borsa con capitali

          astronomici... meditate

          gente.

          poi si è visto il businnes e si è le aziende
          hanno deciso di entrarci pesantemente, come
          capitato tante altre volte, aiutate anche dalla
          dabenaggine di molti utenti che appena sentono
          gratis staccano il cervello.

          Per me è una semplice questione di
          consapevolezza: il sapere con cosa stai pagando
          esattamente i servizi gratuiti di cui usufruisci,
          nessuno fa niente per
          niente.Anche per me è una questione di consapevolezza.Ma per tanti buffoni che frequentano i s.n. la consapevolezza ormai è un concetto fuori moda.
      • sxs scrive:
        Re: Domandina...
        - Scritto da: iXXXXXXXX
        - Scritto da: Fai il login o Registrati

        Scusate, ma se un utente non scrive i cacchi
        suoi

        personali, non pubblica foto

        Il problema è che l' utente medio quando usa
        questi strumenti si lascia prendere la mano piano
        piano e comincia a scrivere cose personali anche
        se magari non
        vorrebbe.


        ma usa solo per

        chattare del più e del meno (non dei cavoli

        propri), cosa avranno da

        collezionare?

        già il fatto di parlare del più o del meno è un
        fatto personale: per parlare del più o del meno
        devi esprimere delle tue opinioni, scelte,
        preferenze su quello che stai parlando.... poi ci
        penseranno in futuro (già cominciano adesso)
        algoritmi sempre più intelligenti a mettere
        assieme tutte queste cose ed a costruire un tuo
        profilo sempre più ricco e specifico, utile poi
        per le più svariate e fantasiose esigenze
        commerciali (nella speranza siano solo
        commerciali).

        una decina di anni fa (ma anche meno) mi ricordo
        che frequentavo spesso i forum di discussione
        tematici di svariati argomenti. la particolarità
        di questi forum era data dal fatto che erano
        tematici, questo significa che se esisteva il
        forum dedicato alla "ricette con farina bianca"
        li si parlava solo di quello, gli utenti erano
        più educati e rispettavano la netiquette. inoltre
        questi forum erano gestiti da piccole
        organizzazioni o molto spesso privati o
        associazioni.Per quel tipo di comunicazione USENET ed i newsgroupesistono ancora e sarebbe bello se i pischelli che oggipassano il loro tempo su fessbuk imparassero a conoscerlie li usassero, almeno per fare qualche discorso piu'specifico e serio che sui social network "time-waste".
        • nessuno scrive:
          Re: Domandina...


          Per quel tipo di comunicazione USENET ed i
          newsgroup
          esistono ancora e sarebbe bello se i pischelli
          che
          oggi
          passano il loro tempo su fessbuk imparassero a
          conoscerli
          e li usassero, almeno per fare qualche discorso
          piu'
          specifico e serio che sui social network
          "time-waste".hai pienamente ragione.il problema è che l' utenza dela rete negli ultimi anni siè arrichita di utonti del tipo "voglio tutto, voglio bello, voglio facile, non voglio far fatica ad imparare".I nuovi SocialCosi propongono agli utenti una trappola travestita di una interfaccia semplice da usare, a prova di idiota, con un look moderno edulclorato al gusto di banana. Con questi presupposti difficilmente si avvicineranno ai servizi che hai elencato.
          • urrr scrive:
            Re: Domandina...
            umm.... ancora non lo sapevi?Bè allora ti informo io: sono anni ormai che internet (ma tutta l'industria informatica in generale) sta spingendo al massimo verso lo "user friendly" più completo.Sono finiti da un pezzo i tempi di cui parli, quelle cose sono riservati agli appasionati, cantinari, nerds, professionisti ecc...Il "semplice" utilizzatore non ha voglia di sbattersi più di tanto. Predilige i servizi immediati, senza dovers studiare nulla, netiquette compresa!Alla fine è giusto così, perè non capisco cosa te ne freghi... Noi utenti con particolari esigenze frequentiamo certi posti, i "sempliciotti" altre, dove sta il problema? Saranno cavoli loro, lasciamoli vivere in pace senza che i soliti cantinari gli decantino di com'erano belli i tempi di quando internet era dei nerdoni come noi.
          • iCoglioni scrive:
            Re: Domandina...
            non pretendo che tutti gli utilizzatori della rete siano dei cantinari fondamentalisti dell' uso terminale (lo odio anch'io il terminale e lo uso solo quando proprio sono costretto), ma nemmeno degli stolti che non sanno nemmeno a grandi linee come funziona hardware e software.Tu daresti in mano una automobile ad una persona che non conosce i segnali stardali, il codice stadale, che non sa minimamente come funziona il mezzo, che non ha mai fatto pratica su di esso?Tu faresti lavorare su una macchina industriale (CNC o simili) una persona che non ha i minimi concetti della meccanica, di come lavorano gli utensili, di avere una precedente esperienza con macchine simili?Ben venga lo user frendly, io stesso mi studio il sistema più facile d immediato nelle interfaccie che realizzo.Ma il fatto di essere "user frendly" non giustifica che allora una persona debba ignorare completamente il mezzo che deve utilizzare.Un persona che guida un' automobile senza la dovuta patente ed esperienza rischia di fare dani a se stesso ed agli altri.Anche le automobili oggi sono più sicure e facili da usare rispetto al passato, ma nonostante questo se vuoi guidarla ti fai la scuola guida dove ti insegnano cartelli e pistoni, ti fai la pratica e solo se dimostri di saper guidarla decentemente ti rilasciano la patente... e poi in futuro se sgarri te la tolgono pure. non ti va di far fatica per prenderla? comprati un triciclo e non rompi le palle agli altri se sei pigro e non vuoi imparareUn PC non è un giocattolo, è uno strumento che se usato bene porta a dei vantaggi, se usato con incompetenza porta a dei problemi per chi lo usa e ahimè sopratutto per gli altri utenti della rete. Il problema è che per colpa di tanti "sempliciotti" poi arrivani problemi anche a chi invece fa le cose per bene seguendo la netiquette.
          • Wolf01 scrive:
            Re: Domandina...
            Quoto in toto
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Domandina...
      - Scritto da: Fai il login o Registrati
      I cavoli propri è meglio dirli su skype.... ma tempo fa non erano sospettati di vendersi le intercettazioni delle chat? :
      • Wolf01 scrive:
        Re: Domandina...
        I cavoli propri è meglio dirseli in privato, in casa, nell'orecchio, sussurrando.Quelli che li sbandierano a destra e a manca vogliono solo sentirsi protagonisti e ricevere attenzioni.Io ad esempio non lo voglio e schifo facebook.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Domandina...
          - Scritto da: Wolf01
          I cavoli propri è meglio dirseli in privato, in
          casa, nell'orecchio,
          sussurrando.alla faccia della tecnologia, in formula1 usano i post-it per scambiarsi le informazioni :-)
          • Plin Plon scrive:
            Re: Domandina...

            alla faccia della tecnologia, in formula1 usano i
            post-it per scambiarsi le informazioniE' solo questione di saperla usare senza prenderselo inquel posto, ma mentre riconoscere la propria ignoranzae nel dubbio stare alla larga dimostra una certaintelligenza, in caso contrario non si puo' dire lo stesso.
          • Wolf01 scrive:
            Re: Domandina...
            Bhe mi pare che usino ancora i cartelli segnalatori in prossimità del rettilineo di partenza per comunicare la posizione :P
    • Wolf01 scrive:
      Re: Domandina...
      Penso che, siccome è molto facile dire quello che si vuole nascondendosi dietro ad un monitor, sia quella la differenza.Quelle cose in strada non le diresti mai, ma su facebook si.
  • fares milano scrive:
    amice muslemane algeria
    sono muslmano nato a milano
    • Difensore scrive:
      Re: amice muslemane algeria
      ma kki se ne frega, tornatene da dove sei venuto
      • puntolibro scrive:
        Re: amice muslemane algeria
        Probabilmente stava tentando di utilizzare il forum di Punto Informatico come alternativa a Facebook.
    • cognome scrive:
      Re: amice muslemane algeria
      - Scritto da: fares milano
      sono muslmano nato a milanoessere mussulmani è una "razza" ?Non capisco questa affermazione ridicola...Ah, bisogna anche dire lo stesso per le altre religioni un bel "chissenefrega", altrimenti i fanatici sono subito pronti a piazzarti una bomba sotto casa.Ma va a XXXXXX.
  • Eretico scrive:
    Ma chiudetelo una volta per tutte !
    Allora ha ragione Stallman, ma che venga chiuso e buona notte altro che pulsantini e pulsantoni. Ormai è sempre più chiaro che cosa sia FB. Un ricettacolo per la raccolta massiva dei dati degli utenti da rivendere al miglior offerente. E' vero, come ho sempre sostenuto, che il mezzo non ha colpe, ma chi ci sta dietro si e neanche poche.
    • Mauro scrive:
      Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
      grazie a FB riesco a tenermi in contato con un centinaio di amici e parenti lontani al solo costo della connessione internet Figurati la spesa in telefonate interrurbane e internazionaliCome tutte le comodita ha i suoi pregi e i suoi difetti ma non fcciamo di tutta un erba un fascio.ciao e grazie
      • gino pilotino scrive:
        Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
        Skype!!
      • cognome scrive:
        Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
        - Scritto da: Mauro
        grazie a FB riesco a tenermi in contato con un
        centinaio di amici e parenti lontani al solo
        costo della connessione internet Figurati la
        spesa in telefonate interrurbane e
        internazionaliMa va a XXXXXX! (rotfl)
      • Nome scrive:
        Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
        - Scritto da: Mauro
        grazie a FB riesco a tenermi in contato con un
        centinaio di amici e parenti lontani al solo
        costo della connessione internet Figurati la
        spesa in telefonate interrurbane e
        internazionali
        Come tutte le comodita ha i suoi pregi e i suoi
        difetti ma non fcciamo di tutta un erba un
        fascio.
        ciao e graziema levati dai XXXXXXXX.
      • La redazione si riserva di cancellare scrive:
        Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
        a volte mi chiedo se non vi facciano il lavaggio del cervello
      • iCoglioni scrive:
        Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
        - Scritto da: Mauro
        grazie a FB riesco a tenermi in contato con un
        centinaio di amici e parenti lontani al solo
        costo della connessione internet Figurati la
        spesa in telefonate interrurbane e
        internazionalihai scoperto l' acqua calda? quello che dici te lo puoi fare (da anni) con altri servizi molto meno invasivi.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
        Puoi farlo con servizi e mezzi che esistevano da ben prima di Facebook.
        • Nessuno scrive:
          Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
          Non sono d'accordo con questo labirinto di facebook, ma nel mio casoquel mezzo è servito per riprendere i contatti con amici persi di vista anche quasi vent'anni fa, quando non esistevano cellulari, skype, msn e l'adsl ce la scordavamo.
          • Come si sta al barbecue senza fare pollo scrive:
            Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
            Certo certo, e sicuramente oltre al "ciaoooo è da tanto che non ci sentiamo", scommetto che il rapporto è andato oltre, VEROOO?
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
            - Scritto da: Come si sta al barbecue senza fare pollo
            Certo certo, e sicuramente oltre al "ciaoooo è da
            tanto che non ci sentiamo", scommetto che il
            rapporto è andato oltre,
            VEROOO?ma anche no! :-Dil bello di vivere una vita di me*dr*a è che vivo il presente senza rimpiangere un solo minuto del passato
      • sxs scrive:
        Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !

        grazie a FB riesco a tenermi in contato con un
        centinaio di amici e parenti lontani al solo
        costo della connessione internetAdesso "Internet" non e' piu' "la E blu in alto a sinistra"ma e' diventato fessbuk?
      • ... scrive:
        Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
        - Scritto da: Mauro
        grazie a FB riesco a tenermi in contato con un
        centinaio di amici e parenti lontani al solo
        costo della connessione internet Figurati la
        spesa in telefonate interrurbane e
        internazionali
        Come tutte le comodita ha i suoi pregi e i suoi
        difetti ma non fcciamo di tutta un erba un
        fascio.
        ciao e grazieCi sono altri metodi per rimanere in contatto senza mettersi in mutande davanti ad una testa di Zuckerberg
      • Eretico scrive:
        Re: Ma chiudetelo una volta per tutte !
        E-mail, chat (no su FB o similari), forum (no su FB o similari), Skype... tanto per citare qualche alternativa.Ah gia, ma FB = Internet ! Si si... bravo.
  • Tze Tze scrive:
    Ma LOL
    -----------.... l'attuale maggioranza di governo ha proposto un codice di autodisciplina a tutela della dignità della persona su Internet, ... nella bozza di presentazione, una sorta di bollino di garanzia per spazi online che potrebbe "costituire una garanzia di rispetto dei principi fondamentali della libertà d'espressione e d'informazione, contro l'uso malevolo delle informazioni e dei contenuti diffusi".Si chiamerà Internet mi fido ....---- State scherzando vero ?
    • Uomo del Monte scrive:
      Re: Ma LOL
      Ah, il bollino! La risposta italiana a tutto!
      • bubba scrive:
        Re: Ma LOL
        - Scritto da: Uomo del Monte
        Ah, il bollino! La risposta italiana a tutto!io mi immagino gia' il LOGO. Lo Stregatto (*) basato sulla faccia di berlusconi(*) il gatto di alice nel paese delle meraviglie disneyano
  • iCoglioni scrive:
    bollino banana ciquita
    ... e chi andrà a controllare costantemente se i contenuti non conformi al codice etico del web siano presenti in un sito con il bollino ciquita?questa mi sembra la solita "XXXXXta all' italiana".
    • Shingo Tamai scrive:
      Re: bollino banana ciquita
      Un bel bollino blu. Per la repubblica delle banane italiota mi pare ottimo.Poi se ci metti anche che queste decisioni vengono prese da delle eccellenti menti che vanno per gli ottantanni hai il quadro completo.
  • Dott Gonzo scrive:
    hehe.. fessbuk
    rimarranno dentro solo i gonzi,è ora di alternativehttp://digg.com/d31QWTghttp://digg.com/d31QwoW
Chiudi i commenti