Agcom controlla le tariffe dei cellulari

Il Garante delle Comunicazioni acquisisce i piani tariffari degli operatori mobili per prevenire eventuali rincari dovuti all'abolizione dei costi di ricarica

Roma – I funzionari dell’ Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e la Guardia di Finanza si sono attivati questa settimana per acquisire ed esaminare i piani tariffari in vigore presso gli operatori mobili italiani (TIM, Vodafone, Wind e TRE). L’intento non è inquisitorio, ma istruttorio: è una conseguenza delle novità “telefoniche” previste dal pacchetto Bersani .

È infatti in vigore dal 2 febbraio il decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7 (a questa pagina il testo ufficiale) che prevede annullamento dei costi di ricarica ed eliminazione della scadenza delle carte prepagate. A questa disposizione gli operatori dovranno adeguarsi entro 30 giorni dalla validità del decreto, quindi entro i primissimi giorni di marzo.

Con l’operazione di questi giorni, l’Agcom dà esecuzione operativa al compito di controllo assegnatole dal decreto legge, acquisendo in forma ufficiale i dati tariffari, da mettere agli atti affinché possano essere posti agevolmente a confronto con l’offerta che le compagnie telefoniche proporranno nelle settimane a venire, ossia quando costi di ricarica e scadenze non saranno più applicabili.

L’intento è quello di avere a disposizione tutti i dati necessari a rilevare un eventuale aumento delle tariffe, che le aziende potrebbero applicare per coprire il mancato introito derivante dalle nuove disposizioni in materia di credito prepagato. Un’attività di vigilanza che va nella direzione delle preoccupazioni espresse in più occasioni dai consumatori e su cui, all’inizio di gennaio , il sottosegretario all’Economia Mario Lettieri aveva osservato: “L’abolizione dei costi fissi delle ricariche dei cellulari non comporterà l’aumento delle tariffe da parte delle compagnie telefoniche, e su questo tema ci sarà il controllo del Governo”.

“Bel colpo!” commenta un entusiasta Andrea D’Ambra, presidente dell’associazione di consumatori Generazione Attiva e promotore di quella petizione online che ha messo in discussione il sistema italiano dei costi di ricarica. D’Ambra evidenzia il nervosismo creato dal decreto Bersani presso gli operatori e, con riferimento all’interessamento manifestato nei giorni scorsi dalla DG Comunicazione della Commissione Europea, afferma che non sarà tollerata “alcuna ingerenza che possa in qualche modo ostacolare l’abolizione del costo di ricarica”.
“Chiariamo comunque – precisa – che io mi sono sempre rivolto alla Commissione Europea ma non alla Direzione Comunicazione bensì alla Direzione Generale Concorrenza (Antitrust) che è invece egregiamente diretta dalla Commissaria Kroes e il cui intervento ha fatto scattare l’indagine congiunta Antitrust-Agcom dello scorso giugno. L’Agcom sarebbe comunque intervenuta per abolire questi costi anomali”.

E proprio all’indirizzo dell’Authority va il plauso di Adusbef e Federconsumatori che, allineate alle affermazioni di Andrea D’Ambra, definiscono l’acquisizione dei tabulati tariffari disposta dall’Agcom “un atto sacrosanto, serio e preventivo”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Grazie, Verdi!
    Ed ancora una volta, mi fate sentire fiero di aver votato verdi alle ultime elezioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie, Verdi!
      - Scritto da:
      Ed ancora una volta, mi fate sentire fiero di
      aver votato verdi alle ultime
      elezioni.Ecco bravo allora pensa a come fare andare avanti le industrie quest'estate anziche' parare il culo a chi scalda la sedia in parlamento come i verdi appunto! :@
  • Pantagru scrive:
    Quando mi chiamò la SIAE...
    Erano parecchi anni fa. Mi arriva un'email con un numero di Roma.Risponde una cortese signora.- Ah, è lei? Le abbiamo scritto perché ha publicato in web dei disegni di Peynet senza autorizzazione- Ma chi siete?- La SIAE, ma non nell'email gliel'avevo scritto per non spaventarla- Gasp! Ma... senta... una riproduzione parziale... senza scopo di lucro... per finalità didattiche...- Guardi, tutti hanno finalità didattiche. Ma per finalità didattiche si intende: vi faccio in una scuola una lezione su Pirandello, poi dò a ciascuno una fotocopia con uno scritto dell'autore- E le opere visive?- Quelle sono riservate in ogni caso.- Ma dovrei pagare?- Non è detto; quel che conta è che il proprietario non abbia obiezioni. Comunque non si preoccupi troppo: l'abbiamo chiamata solo perché il distributore l'ha segnalato.Conclusione: ho aggiunto il nome dell'editore, e nessuno si è più fatto vivo.
    • nauseata scrive:
      Re: Quando mi chiamò la SIAE...
      ciao, perdona l'ignoranza :$hai citato il "distributore". Cosa volevi dire, nel caso specifico? :)
  • yorky scrive:
    siae = ladri legalizzati
    Io proporrei licenziamo 100 dipendenti siae, pero stavolta partendo dai dirigenti, avremo due benefici:1° grande risparmio di soldi con grande possibilita' di assumere tanti giovani che costano molto meno ed hanno molte piu idee innovative.2° se sti vecchietti ancora non hanno capito che la cultura non ha prezzo e gli insegnati dispensano molta cultura allora vedi punto 1° che e' confermato!!!Piu che siae a me sembrerebe che la siglia piu' giusta sia S.I.F.L. societa' italiana furto legalizzato-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 febbraio 2007 21.29----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 febbraio 2007 21.31-----------------------------------------------------------
  • sterlina scrive:
    però non ci devono lucrare sopra!!
    ___si chiede di sapere:se i ministri in indirizzo non ritengano opportuno - attraverso specifici provvedimenti legislativi - esentare gli insegnanti, nell'ambito della propria specifica funzione educativa, formativa e didattica, dall'osservanza del copyright, operando essi in un contesto palesemente senza fini di lucro e di alta utilità sociale;___se gli insegnanti svolgono funzione educativa, formativa e didattica, che tolgano la pubblicità!
    • Anonimo scrive:
      Re: però non ci devono lucrare sopra!!

      se gli insegnanti svolgono funzione educativa,
      formativa e didattica, che tolgano la
      pubblicità!Certo... il tipo ci guadagna un sacco di soldi!!!Ma va! Troll!Io ho un sito con adsense e riesco a fare 10-12 centesimi al giorno... mi pago appena le spese di hosting su aruba.Lo stesso vale per il sito in questione.
    • nauseata scrive:
      Re: però non ci devono lucrare sopra!!
      - Scritto da: sterlina
      ___
      si chiede di sapere:
      se i ministri in indirizzo non ritengano
      opportuno - attraverso specifici provvedimenti
      legislativi - esentare gli insegnanti,
      nell'ambito della propria specifica funzione
      educativa, formativa e didattica, dall'osservanza
      del copyright, operando essi in un contesto
      palesemente senza fini di lucro e di alta utilità
      sociale;
      ___


      se gli insegnanti svolgono funzione educativa,
      formativa e didattica, che tolgano la
      pubblicità!hai rilasciato questa affermazione per dare aria alla bocca? :
  • Crono scrive:
    Ma l'articolo 70...
    ... non prevede proprio che nel caso di insegnamento no-profit non si è tenuti a pagare nulla? Galavotti è tutelato dalla stessa legge che la SIAE gli ha applicato contro... O sbaglio?
  • emmeesse scrive:
    Veramente...
    Veramente la legge gia' consente per fini didattici la riproduzione di opere coperte da diritto d'autore:L'art. 70 della 633/1941 ( "1. Il riassunto, la citazione o lariproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione alpubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o didiscussione, nei limiti giustificati da tali fini e purchè noncostituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; seeffettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzodeve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini noncommerciali.2. Nelle antologie ad uso scolastico le riproduzione non può superarela misura determinata dal regolamento, il quale fissa la modalità perla determinazione dell'equo compenso.3. Il riassunto, la citazione o la riproduzione debbono essere sempreaccompagnati dalla menzione del titolo dell'opera, dei nomidell'autore, dell'editore e, se si tratti di traduzione, deltraduttore, qualora tali indicazioni figurino sull'operariprodotta"Solo che ne la SIAE, ne gli avvocati, ne i politici smbrano ricordarselo (a parte il Partito Pirata...)
  • pierob scrive:
    chiediamo la chiusura della SIAE
    Chiudiamo la SIAE. E' un ente parassitario NON PRODUCE NULLA.Piero
    • Fidech scrive:
      Re: chiediamo la chiusura della SIAE
      - Scritto da: pierob
      Chiudiamo la SIAE. E' un ente parassitario NON
      PRODUCE
      NULLA.Sottoscrivo.Roberto.
    • pippozzo scrive:
      Re: chiediamo la chiusura della SIAE
      Quoto in pieno.Siamo già in 4.
    • Anonimo scrive:
      Re: chiediamo la chiusura della SIAE
      - Scritto da: pierob
      Chiudiamo la SIAE. E' un ente parassitario NON
      PRODUCE
      NULLA.Certo che produce!Produce profitti ai nostri governanti!
      • yorky scrive:
        Re: chiediamo la chiusura della SIAE
        io organizzerei una bella petizione se solo sapessi come si fa, comunque concordo che e' un ente inutile e dannoso allo sviluppo
    • Orange scrive:
      Re: chiediamo la chiusura della SIAE
      - Scritto da: pierob
      Chiudiamo la SIAE. E' un ente parassitario NON
      PRODUCE
      NULLA.

      Pierola SIAE è un enorme ostacolo nella strada della conoscenza: un balzello in ogni biglietto che compriamo, in ogni libro che leggiamo, in ogni CD acquistato.. la SIAE ruba la conoscenza.
  • Anonimo scrive:
    provvedimento solo per gli insegnanti?
    se non ho capito bene... si chiede che solo gli insegnanti possano non essere toccati da questi sopprusi....Tutti quanti dovrebbero avere garanzia di non cadere vittima dai denti succhia sangue della siae...non capisco questa distinzione....se mi faccio un blog che parla di arti e metto delle immagini di opere famose... io che non sono insegnante dovrei ricadere in delle sanzioni?
  • Anonimo scrive:
    ma perchè solo gli insegnanti??
    intendo dire: se io faccio opera di divulgazione e NON sono un insegnante, non ci guadagno niente, ecc ecc.perchè non includere anche queste categorie?il fair use proprio.tipo wikipedia, insomma.Quanti mai saranno gli insegnanti, in wikipedia? non credo tanti :)
    • nauseata scrive:
      Re: ma perchè solo gli insegnanti??
      - Scritto da:
      intendo dire: se io faccio opera di divulgazione
      e NON sono un insegnante, non ci guadagno niente,
      ecc
      ecc.

      perchè non includere anche queste categorie?

      il fair use proprio.

      tipo wikipedia, insomma.

      Quanti mai saranno gli insegnanti, in wikipedia?
      non credo tanti
      :)Ciao :)concettualmente sono assolutamente d'accordo con te, e infatti spero anch'io che prima o poi ci si arrivi, se veramente vogliamo il vero PROGRESSO :)Però visto che tutto non ci è dato di ottenere, penso sia giusto cominciare ad appoggiare gli insegnanti :)In fondo, poi, il valore di princìpio della lotta si estende naturalmente a beneficio di tutti. Ma se intanto gli insegnanti vincessero questa sacrosanta lotta, dato che gli obiettivi sono comuni, credo che in qualche modo la loro vittoria spianerebbe la strada anche a tutti gli altri. :)W LA CULTURA LIBERA!! Dobbiamo continuare tutti a lottare con loro, perché il diritto alla cultura e all'istruzione è di TUTTI, non solo dei ricchi, ma sopratutto dei poveri!!
  • Anonimo scrive:
    E Deledda e Pirandello?
    I "poveri" bisnipoti di questi due geni hanno poi ottenuto la proroga di sei anni sui SETTANTA di riscossione dei diritti?La motivazione che hanno portato è quella che in mezzo c'è stata la seconda guerra mondiale, e son stati sei anni in cui non hanno potuto riscuotere i diritti... non ho parole.Altro che fair use, ci vorrebbe il buon senso di limitare a 10 / 15 anni dopo la morte il copyright, andiamo! Altrimenti potremmo proporre che la nostra umile pensione vada pagata anche dopo la nostra morte a figli, nipoti e bisnipoti, per 70 anni!Morloihttp://agoodreview.morloi.orghttp://morblog.morloi.org
    • emmeesse scrive:
      Re: E Deledda e Pirandello?
      Deledda e Pirandello sono liberi e scaricabili. La pretesa dell'estensione della durata del diritto e' illegittima e SIAE lo sa. Solo che fa a finta di nulla. Scambiatevi pure Pirandello e Deledda. 70 anni solari dopo la morte dell'autore sono e restano il periodo (cmq troppo lungo) di prigionia per le opere d'arte distribuite con licenza chiusa. IN ITALIA NON E' LEGITTIMO NE LEGALE PROROGARE TALE PERIODO.www.partito-pirata.it
      • nauseata scrive:
        Re: E Deledda e Pirandello?
        - Scritto da: emmeesse70 anni solari dopo la morte dell'autore
        sono e restano il periodo (cmq troppo lungo) di
        prigionia per le opere d'arte distribuite con
        licenza chiusa. IN ITALIA NON E' LEGITTIMO NE
        LEGALE PROROGARE TALE
        PERIODO.

        www.partito-pirata.itSono assolutamente d'accordo, ma allora come la mettiamo con le proposte di allungamento di legge a 120 anni? :qui mi pare una bella pazzia collettiva delle lobby del potere...
  • manfrys scrive:
    Applicazione
    Ho dato una risposta a questo post:http://www.sublogic.org/copyright-e-non-profit/che è il sunto/spremuto del mio pensiero, che è sicuramente perfettibile, ma il principio ispiratorio è:non trovo sbagliata l'applicazione, trovo sbagliata la LEGGE così siffatta.Salut!
  • Anonimo scrive:
    Siae Ente inutile !
    E se il sito era ospitto sui server degli Stati Uniti o sui server in Iran la Siae che faceva ?Ci sono Enti che vanno subito aboliti... ed uno di questi è la SIAE !
  • Anonimo scrive:
    La SIAE vi protegge
    Noi della SIAE desideriamo avere degli schiavi giocherelloni ed ubbidienti che possanosopperire alle nostre carenze affettive. Che bello pensare che siete schiavi della sveglia la mattina e che dovete lavorare.... Miserabili.Parola di SIAE.
  • Anonimo scrive:
    Quando incontro uno della SIAE....
    Un violento prurito mi assale comincio a grattarmi tutto, ......chissà perchè?!Il tutto torna alla normalità appena il pidocchio sparisce dalla mia vista.
    • diboo scrive:
      Re: Quando incontro uno della SIAE....
      - Scritto da:
      Un violento prurito mi assale comincio a
      grattarmi tutto, ......chissà
      perchè?!

      Il tutto torna alla normalità appena il pidocchio
      sparisce dalla mia
      vista.Azz ... succede anche a me.Sarai mica contagioso ? ... o forse è colpa dell'acaro ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando incontro uno della SIAE....
      - Scritto da:
      Un violento prurito mi assale comincio a
      grattarmi tutto, ......chissà
      perchè?!E' l'invidia. Tu lavori e sudi per quattro soldi, lui ha dozzine di leggi che impongono e tutelano la sua raccolta automatica.
      Il tutto torna alla normalità appena il pidocchio
      sparisce dalla mia
      vista.Occhio non vede, cuore non duole.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando incontro uno della SIAE....
        BISOGNEREBBEdire - Guarda c'è lo Strozzino!Se sei una bella ragazza ed in un locale ti si fa sotto un"esattore" SIAE, liquidalo dicendo - Guarda c'è lo Strozzino!e vedete che se se lo sentono dire da tutti... alle spalle... si potrebbe fare molta PRESSIONE PSICOLOGICA. Su chi fa il lavoro sporco.Vedrete che se nessuno farà più l'ESATTORE siae...vabbè...automatizzeranno la cosa. :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando incontro uno della SIAE....
      - Scritto da:
      Un violento prurito mi assale comincio a
      grattarmi tutto, ......chissà
      perchè?!

      Il tutto torna alla normalità appena il pidocchio
      sparisce dalla mia
      vista.Sai...questo è uno dei topic in cui preferisco rispondere Ecchemmenefregaammé?
  • misfits scrive:
    però i verdi...
    questo governo non è perfetto, anzi...però la famigerata "sinistra radicale" è l'unica che prende posizioni forti contro le assurdità della siae.Lo sapete che nella nuova finanziaria è stato abolito l'obbligo di iscrizione all'enpals per i musicisti non professionisti?So che anche a destra, per la precisione i giovani di AN, si muovono per riformare la siae, ma il pertito "adulto" non porta avanti le loro posizioni relegandole a cosa da ragazzi (la mia fonte è la mia ragazza, attivista di azione giovani).Voi che ne pensate?(no flame politici per favore :D )
    • Anonimo scrive:
      Re: però i verdi...
      posso solo dire che questo intervento mi fa capire che non sono tutti come li si dipinge, i politici. Fortunatamente c'è anche qualcuno che espone i problemi veri che attanagliano i poveri italiani (soprattutto povero questo professore... quanti soldi gli spilleranno ??). Speriamo che si interessino tutti all'interrogazione parlamentare in questione.
      • Anonimo scrive:
        Re: però i verdi...
        Penso che, come al solito, le grandi lobby foraggino i politici, e che quindi nulla cambiera' fino a quando non verranno destituiti fisicamente i "vecchi" per far spazio alle nuove generazioni.Di destra, centro o sinistra che siano, c'e' bisogno di mandare al potere una classe fresca, senza vincoli, senza il timore di rompere le ossa alle lobby come la SIAE.Forse il partito da te citato potrebbe essere sulla buona strada, pero' ha delle posizioni troppo estreme su alcuni argomenti "sensibili" e quindi la gente comune evita di dargli fiducia per timore di rivoluzioni sociali non sostenibili.
      • nauseata scrive:
        Re: però i verdi...
        - Scritto da:
        posso solo dire che questo intervento mi fa
        capire che non sono tutti come li si dipinge, i
        politici. Fortunatamente c'è anche qualcuno che
        espone i problemi veri che attanagliano i poveri
        italiani (soprattutto povero questo professore...
        quanti soldi gli spilleranno ??). Speriamo che si
        interessino tutti all'interrogazione parlamentare
        in
        questione.Sono d'accordo, ma sono sempre troppo pochi, e soprattutto i soliti Verdi e i Radicali (dei giovani di AN non sapevo ma mi fa piacere.)Il professore, ha giustamente deciso di fare causa a quei parassiti, e magari, hai visto mai che anche grazie a questa sommossa mediatica che lo sta appoggiando, non riesca anche come spero a vincere la sua sacrosanta causa, eh?!! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: però i verdi...
      che gli unici politici che vogliono migliorare il mondo sono quelli che non contano nulla, siano essi di destra o sinistra.. mentre quando iniziano a contare qualcosa, gli unici problemi che gli interessa risolvere sono i loro..la migior cosa che i politici possono fare per l'italia e' NON FARE NIENTE.. ogni volta che tentano di dimostrare che vengono pagati profumatamente per qualche ragione, creano casini infiniti. qualsiasi cosa facciano, non fanno altro che peggiorare le cose.se non ci fossero state certe riforme dissennate, adesso non ci sarebbe da metterci una toppa.
    • Anonimo scrive:
      Re: però i verdi...
      La "sinistra radicale" c'entra poco, per la seconda volta. Contro la legge Urbani c'eraSOLO Cortiana, e non tutti i verdi (Scanioad esempio non ha preso posizione, Bertinottimen che mai).Speriamo che almeno stavolta il governo diaretta a Bersani e non lo ignori bellamente comeha fatto con Cortiana (stranamente nonriescono a far lo stesso con Bertinotti ed i PACS....)
      • Anonimo scrive:
        Re: però i verdi...
        - Scritto da:
        La "sinistra radicale" c'entra poco, per la
        seconda volta. Contro la legge Urbani
        c'era
        SOLO Cortiana, e non tutti i verdi (Scanio
        ad esempio non ha preso posizione, Bertinotti
        men che mai).Abbastanza vero. Non ci sono partiti interamente schierati "bene" su questi argomenti, ci sono un serie di persone, che però sono sempre negli stessi partiti, e non è un caso. Comunque, qualche cosa piccola si è mossa anche a livello di partiti.
      • Anonimo scrive:
        Re: però i verdi...


        (stranamente non riescono a far lo stesso con

        Bertinotti ed i PACS....)C'e' un certo nipote di un certo politico che ha a cuore un certo tipo di unione.Da qui, e dai suoi molti sostenitori che sono andati a votare per una certa lista, e' nato un certo compromesso che ha dato luogo a una certa battaglia per veder realizzata una certa legge (i PACS).Ma chiamarla legge non va bene, chiamiamola "regolarizzazione" .Un po' come il condono edilizio o la sanatoria sull'evasione fiscale .
        • Anonimo scrive:
          Re: però i verdi...

          C'e' un certo nipote di un certo politico che ha
          a cuore un certo tipo di
          unione.
          Da qui, e dai suoi molti sostenitori che sono
          andati a votare per una certa lista, e' nato un
          certo compromesso che ha dato luogo a una certa
          battaglia per veder realizzata una certa legge (i
          PACS).

          Ma chiamarla legge non va bene, chiamiamola
          "regolarizzazione" .

          Un po' come il condono edilizio o la
          sanatoria sull'evasione
          fiscale .Nel caso dei PACS, si parla di persone che si vogliono bene, e che a me non tolgono nulla. Viceversa, nel caso degli evasori, si parla di gente che evade il fisco, ruba allo Stato e quindi anche a me.Il paradosso (tipico degli Stati integralisti e delle sub-repubbliche) è che la nostra società penalizza i primi (se non sono sposati) e perdona i secondi.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: però i verdi...
      - Scritto da: misfits
      questo governo non è perfetto, anzi...
      però la famigerata "sinistra radicale" è l'unica
      che prende posizioni forti contro le assurdità
      della
      siae.
      Lo sapete che nella nuova finanziaria è stato
      abolito l'obbligo di iscrizione all'enpals per i
      musicisti non
      professionisti?
      So che anche a destra, per la precisione i
      giovani di AN, si muovono per riformare la siae,(rotfl)
      ma il pertito "adulto" non porta avanti le loro
      posizioni relegandole a cosa da ragazzi (la mia
      fonte è la mia ragazza, attivista di azione
      giovani).
      Voi che ne pensate?Cambia ragazza.
      • ryoga scrive:
        Re: però i verdi...
        - Scritto da: nattu_panno_dam

        (rotfl)

        Cambia ragazza.In base a cosa scusa?Al fatto che la ragazza e' di destra ?Alla faccia del razzismo.Ottimo esempio di civiltà.Fa una cosa... tira quella cordicella che vedi a sinistra...magari non ti leggiamo piu'-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 febbraio 2007 10.19-----------------------------------------------------------
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: però i verdi...
          - Scritto da: ryoga
          - Scritto da: nattu_panno_dam



          (rotfl)



          Cambia ragazza.

          In base a cosa scusa?In base al fatto che è dato per scontato che AN si stia solo facendo propaganda tra i giovani, sembra anche con ottimi risultati sui ******** (probabilmente anche il tuo caso, oltre alla ragazza di misfits).
          Al fatto che la ragazza e' di destra ?

          Alla faccia del razzismo.
          Ottimo esempio di civiltà.

          Fa una cosa... tira quella cordicella che vedi a
          sinistra...magari non ti leggiamo
          piu'
          La tua fantasia è inversamente proporzionale alla tua ipocrisia.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 febbraio 2007 19.18-----------------------------------------------------------
        • nauseata scrive:
          Re: però i verdi...
          Modificato dall' autore il 07 febbraio 2007 10.19
          --------------------------------------------------Quoto!!Personalmente, sono di sinistra, ma quando c'è da lottare per il bene del nostro Paese, mi interessano le idee e gli intenti prima dei colori politici.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: però i verdi...
            - Scritto da: nauseata

            Quoto!!
            Personalmente, sono di sinistra, ma quando c'è da
            lottare per il bene del nostro Paese, mi
            interessano le idee e gli intenti prima dei
            colori
            politici.Quoti cosa? La riforma SIAE è roba da filosofia di sinistra, per AN è pura propaganda (peraltro assurda).
          • Anonimo scrive:
            Re: però i verdi...
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: nauseata



            Quoto!!

            Personalmente, sono di sinistra, ma quando c'è
            da

            lottare per il bene del nostro Paese, mi

            interessano le idee e gli intenti prima dei

            colori

            politici.

            Quoti cosa? La riforma SIAE è roba da filosofia
            di sinistra, per AN è pura propaganda (peraltro
            assurda)ROTFL... ma sparati...
    • Anonimo scrive:
      Re: però i verdi...
      Noto con dispiacere che nessuno si è accorto che l'unico partito che ha combattuto la SIAE persino nel suo PROGRAMMA è stato la Rosa nel Pugno.
      • Anonimo scrive:
        Re: però i verdi...
        - Scritto da:
        Noto con dispiacere che nessuno si è accorto che
        l'unico partito che ha combattuto la SIAE persino
        nel suo PROGRAMMA è stato la Rosa nel
        Pugno.Non starti a dispiacere troppo, il problema non son e' la gente che non presta attenzione ai programmi, il problema sono i partiti che poi non mantengono le promesse fatte nei programmi stessi.Quindi piu' che dispiacerti (se fai parte di questo bel partito) chiediti perche' nessuno si fida piu' di quello che dicono o scrivono.
        • Anonimo scrive:
          Re: però i verdi...
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Noto con dispiacere che nessuno si è accorto che

          l'unico partito che ha combattuto la SIAE
          persino

          nel suo PROGRAMMA è stato la Rosa nel

          Pugno.

          Non starti a dispiacere troppo, il problema non
          son e' la gente che non presta attenzione ai
          programmi, il problema sono i partiti che poi non
          mantengono le promesse fatte nei programmi
          stessi.

          Quindi piu' che dispiacerti (se fai parte di
          questo bel partito) chiediti perche' nessuno si
          fida piu' di quello che dicono o
          scrivono.Cosa avrebbe dovuto fare la Rosa nel Pugno se i pecoroni italiani non l'hanno votata?La prossima volta pensateci prima di lamentarvi di come vanno le cose.
          • Anonimo scrive:
            Re: però i verdi...
            - Scritto da:
            Cosa avrebbe dovuto fare la Rosa nel Pugno se i
            pecoroni italiani non l'hanno
            votata?
            La prossima volta pensateci prima di lamentarvi
            di come vanno le
            cose.Avrebbe dovuto :1-NON appoggiare l'indulto.2-Aiutare ANCHE altre persone a praticare l'eutanasia (facile tirar fuori il martire e lasciare gli altri ad agonizzare dopo aver sollevato un vespaio)3-Invece di far lo sciopero della fame per abolira la pena di morte in paesi che dell'italia se ne fregano ampiamente, far lo sciopero della fame per abolire la pena di morte in Italia (ovvero far chiudere gli INCENERITORI, che dalle mie parti hanno fatto ammalare di cancro tantissime persone)4-Mantenere fede al programma durante lo scorso quinquennio, cosa che se vai a controllare non hanno fatto.Poi hanno voglia di inventarsi scuse su scuse, la verita' e' che se si vuole l'accordo in politica si trova... evidentemente non conveniva, e da me il voto non lo prendono piu'.La parola va mantenuta sempre.Gli impegni presi vanno portati a termine sempre.Spero ci siam capiti ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: però i verdi...
            - Scritto da:

            1-NON appoggiare l'indulto.L'indulto è stata una misura giustissima che ha permesso di svuotare le carceri in cui ci finiscono solo i poveri cristi che non possono permettersi di pagare un avvocato, e infatti le statistiche dicono che i reati sono diminuiti. Ma questo la disinformazione di regime non lo dice. E comunque l'indulto l'hanno voluto il papa, Mastella, Forza Italia, i DS, la Margherita, UDC, Rifondazione, non certo solo Pannella.Anziché prendervela con l'indulto prendetevela con la giustizia che rimanda sempre i casi importanti e se la prende con i poveracci.
            2-Aiutare ANCHE altre persone a praticare
            l'eutanasia (facile tirar fuori il martire e
            lasciare gli altri ad agonizzare dopo aver
            sollevato un
            vespaio)Ma vai a cagare. Se la situazione dell'eutanasia si sbloccherà sarà solo grazie al caso Welby. E comunque se vuoi praticare l'eutanasia puoi andare sul filo diretto di Cappato, vedrai che un aiuto te lo dà.
            3-Invece di far lo sciopero della fame per
            abolira la pena di morte in paesi che dell'italia
            se ne fregano ampiamente, far lo sciopero della
            fame per abolire la pena di morte in Italia
            (ovvero far chiudere gli INCENERITORI, che dalle
            mie parti hanno fatto ammalare di cancro
            tantissime
            persone)Perché, al partito che hai votato invece importa degli inceneritori? Se si parte dal presupposto che un partito non va bene se non rispetta al 100% le tue aspettative, non si voterà mai.
            4-Mantenere fede al programma durante lo scorso
            quinquennio, cosa che se vai a controllare non
            hanno
            fatto.Bella scoperta, nello scorso quinquennio i radicali non avevano nessuno scranno parlamentare.
            Poi hanno voglia di inventarsi scuse su scuse, la
            verita' e' che se si vuole l'accordo in politica
            si trova... evidentemente non conveniva, e da me
            il voto non lo prendono
            piu'.Ma rotfl! Non sai nemmeno che non erano in parlamento e parli!
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: però i verdi...
        - Scritto da:
        Noto con dispiacere che nessuno si è accorto che
        l'unico partito che ha combattuto la SIAE persino
        nel suo PROGRAMMA è stato la Rosa nel
        Pugno.Si che si sapeva, ma che potere ha la rosa nel pugno nell' attuale governo? Nessuno.
        • Anonimo scrive:
          Re: però i verdi...
          - Scritto da: nattu_panno_dam

          Si che si sapeva, ma che potere ha la rosa nel
          pugno nell' attuale governo?
          Nessuno.Non ha nemmeno 1 senatore. Mastella con 3 senatori e una percentuale inferiore è molto più potente. Chissà perché le battaglie radicali sono sempre in accordo con l'opinione pubblica, ma poi alla fine dei conti si votano questo e quell'altro partito. Perché i qualunquisti che si lamentano sempre (come quelli di questo forum) non hanno la minima voglia di informarsi su chi votare.
      • Anonimo scrive:
        Re: però i verdi...
        - Scritto da:
        Noto con dispiacere che nessuno si è accorto che
        l'unico partito che ha combattuto la SIAE persino
        nel suo PROGRAMMA è stato la Rosa nel
        Pugno.Dire nessuno mi pare esagerato, dire molto pochi è più sensato e più vero!
  • Anonimo scrive:
    Bersani, liberalizza la SIAE
    invece di liberalizzare i barbieri e gli edicolanti, prenditela con i potenti come la SIAE
    • Anonimo scrive:
      Re: Bersani, liberalizza la SIAE
      - Scritto da:
      invece di liberalizzare i barbieri e gli
      edicolanti, prenditela con i potenti come la
      SIAENo ti prego. La sieae no! Potrebbe scioperare per una settimana Eros Ramazzotti.(ghost)
      • diboo scrive:
        Re: Bersani, liberalizza la SIAE
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        invece di liberalizzare i barbieri e gli

        edicolanti, prenditela con i potenti come la

        SIAE

        No ti prego. La sieae no! Potrebbe scioperare per
        una settimana Eros
        Ramazzotti.(ghost)E i Pooh ?Hai pensato a quanto s'incaXXerebbero ?No, guarda, è meglio lasciar perdere una simile idea
        • Anonimo scrive:
          Re: Bersani, liberalizza la SIAE


          E i Pooh ?
          Hai pensato a quanto s'incaXXerebbero ?
          Chi fermerà la musica ?? l'aria diventa elettrica !!!!! La SIAE non si addomestica ........
      • gerry scrive:
        Re: Bersani, liberalizza la SIAE
        - Scritto da:
        No ti prego. La sieae no! Potrebbe scioperare per
        una settimana Eros
        Ramazzotti.(ghost)Pensa se invece di scioperare fa un sit-in di protesta con la chitarra sulla metropolitana!sarebbe un disastro sociale che manco gli ultras. :D
  • Angelone scrive:
    basterebbe rifare la legge
    dal '41 ad oggi ne sono cambiate di cose, tranne la solita vecchia classe politica ladrona :p
Chiudi i commenti