Amazon apre al prestito

Su Kindle l'opzione già a disposizione degli utenti Barnes&Noble. Ma con limitazioni, già viste, che rendono l'ebook molto diverso da un libro in carta e inchiostro

Roma – Amazon ha annunciato che entro l’anno avvierà un servizio di prestito per i titoli acquistati dai suoi clienti su Kindle .

Ripresa l’opzione già disponibile per gli utenti dell’er-eader di Barnes&Noble: per 14 giorni si potranno prestare i titoli acquistati dalla libreria digitale ai propri amici dotati anch’essi di Kindle. Come fosse un libro cartaceo non si potranno leggere congiuntamente: colui che lo ha effettivamente acquistato, cioè, nel frattempo non potrà consultarlo.

A limitare il servizio il fatto che non sarà disponibile per tutti i libri , ma dipenderà dalla volontà dei singoli editori : la necessità della loro approvazione connota, dunque, il mercato e i diritti dei libri digitali in un mondo del tutto separato da quello dell’editoria tradizionale. Se in ogni caso non è fruibile da più di una persona in contemporanea ed è oltretutto limitato nel tempo (come nel caso di Nook è esclusa la possibilità di prolungarla oltre il periodo prestabilito, pur essendo possibile prestarlo di seguito a diverse persone) diventa un’opzione del tutto paragonabile a quella garantita, per esempio, dai diritti connaturati all’acquisto di un libro cartaceo. Che i detentori dei diritti lo vogliano o meno. Differenze che segnano la differenza tra vendita di beni fisici e licenza di beni immateriali (gli ebook).

Per il momento, quindi, Amazon rimane schiacciata sui limiti del servizio così come già proposto da Barnes&Noble fin dal suo esordio sul mercato degli e-reader. Eppure il CEO Jeff Bezos lo aveva in passato criticato proprio per queste limitazioni.

Tuttavia recuperando sul servizio Nook, Kindle risponde idealmente anche al suo sbarco sugli scaffali di Walmart e alle indiscrezioni su un modello a colori. Con il medesimo scopo, per esempio, può essere letta la tempistica dell’annuncio che nelle prossime settimana le varie applicazioni gratuite Kindle (prima quelle per iPad, iPhone e iPod Touch, poi tutte le altre) metteranno a disposizione degli utenti i quotidiani e le riviste presenti nel catalogo Kindle.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ephestione scrive:
    ...e su maverick?
    Va bene che lucid usa ancora il 2.6.32, ma se maverick è uscito fresco col 2.6.35, perché l'aggiornamento al 2.6.36 non viene proposto automaticamente?E se non mi va di compilarlo? :P
  • picard12 scrive:
    non è obbligatorio
    non è obbligatorio compilare il kernel, ma io ci metto 7 min a compilarne uno..se hai una conf già fatta devi solo caricarla e dare in automatico i comandi, eventualmente devi anche ricompilare il driver video, se la tua distribuzione avesse i dkms non avresti molti problemi..ciao
  • Antitroll scrive:
    La cosa brutta e` che...
    Ogni distribuzione Linux, con il relativo kernel, offre la possibilità di crearsi il Kernel che effettivamente serve per l'applicazione o le applicazioni che devono girarci sopra.Un lavoro di configurazione e tuning del sistema eseguita da un sistemista neanche troppo esperto (come potrei essere io che faccio un altro mestiere) porterebbe ad un sistema estremamente agile, sicuro e performante.Se e` vero come e` vero che questo modulo non e` necessario se non in casi specifici perche` dovrebbe essere caricato? Il kernel linux rende possibile caricare (o, meglio, compilare) solo i moduli necessari... perche` non farlo?
    • entromezzanotte scrive:
      Re: La cosa brutta e` che...

      Un lavoro di configurazione e tuning del sistema
      eseguita da un sistemista neanche troppo esperto
      (come potrei essere io che faccio un altro
      mestiere) porterebbe ad un sistema estremamente
      agile, sicuro e
      performante.a) esci in strada, chiedi quante persone usano il PC (winsoz) e quante tra questi sono in grado di fare "il sistemista neanche troppo esperto ma esperto di customizzazione kernel di linux". Poi ne riparliamo.

      Se e` vero come e` vero che questo modulo non e`
      necessario se non in casi specifici perche`
      dovrebbe essere caricato? Il kernel linux rende
      possibile caricare (o, meglio, compilare) solo i
      moduli necessari... perche` non
      farlo?b) Perché dopo 16 anni che lo faccio (ti assicuro che di kernel ne ho compilati tanti e di moduli caricati/scaricati una infinità), mi sono sinceramente stancato. Sono ore di tempo perso per niente: ci perdi ore, ore, ore, per continuare a perderci ore. Perché niente resta, tutto lavoro buttato da rifare con il prossimo giro di aggioramenti. E poi lo rifai di nuovo e di nuovo, moltiplicato per tutti i server o i desktop che gestisci e che ne hanno bisogno. Scusa ma sono arrivato ad un punto che se me lo fa un "pachettizzatore" di canonical una volta per tutte io sono felice. Così davanti al PC faccio qualcosa di meno ripetitivo.
      • Antitroll scrive:
        Re: La cosa brutta e` che...

        a) esci in strada, chiedi quante persone usano il PC (winsoz)
        e quante tra questi sono in grado di fare "il sistemista neanche
        troppo esperto ma esperto di customizzazione kernel di linux".
        Poi ne riparliamo.Non tante. Immagino quelli che di mestiere sono sistemisti piu` un'altra buona maciata.
        b) Perché dopo 16 anni che lo faccio (ti assicuro che di kernel
        ...
        Così davanti al PC faccio qualcosa di meno ripetitivo.Se sai compilare un Kernel sai anche che dopo la prima giornata (o poco piu`) che passi a farti una configurazione adatta al tuo sistema, gli update successivi li risolvi in pochi minuti...Comunque sia quando parlo di sistemi opportunamente configurati e tunati intendo sistemi server. Per i desktop il discorso e` diverso e sono d'accordo con te.C'e` gente che come lavoro ha proprio quello di mantenere in efficienza i sistemi (dove, in generale, per sistemi intendo sempre i server). Non e` tempo perso: un sistema ben configurato e` piu` sicuro, piu` affidabile e piu` efficiente.
        • lordream scrive:
          Re: La cosa brutta e` che...
          - Scritto da: Antitroll

          a) esci in strada, chiedi quante persone usano
          il PC
          (winsoz)

          e quante tra questi sono in grado di fare "il
          sistemista
          neanche

          troppo esperto ma esperto di customizzazione
          kernel di linux".


          Poi ne riparliamo.

          Non tante. Immagino quelli che di mestiere sono
          sistemisti piu` un'altra buona
          maciata.


          b) Perché dopo 16 anni che lo faccio (ti
          assicuro che di
          kernel

          ...

          Così davanti al PC faccio qualcosa di meno
          ripetitivo.

          Se sai compilare un Kernel sai anche che dopo la
          prima giornata (o poco piu`) che passi a farti
          una configurazione adatta al tuo sistema, gli
          update successivi li risolvi in pochi
          minuti...

          Comunque sia quando parlo di sistemi
          opportunamente configurati e tunati intendo
          sistemi server. Per i desktop il discorso e`
          diverso e sono d'accordo con
          te.

          C'e` gente che come lavoro ha proprio quello di
          mantenere in efficienza i sistemi (dove, in
          generale, per sistemi intendo sempre i server).
          Non e` tempo perso: un sistema ben configurato e`
          piu` sicuro, piu` affidabile e piu`
          efficiente.e meglio gestibile da un sistemista.. senza contare il risparmio di risorse e la pulizia dei log
    • DOG scrive:
      Re: La cosa brutta e` che...
      - Scritto da: Antitroll
      Ogni distribuzione Linux, con il relativo kernel,
      offre la possibilità di crearsi il Kernel che
      effettivamente serve per l'applicazione o le
      applicazioni che devono girarci
      sopra.

      Un lavoro di configurazione e tuning del sistema
      eseguita da un sistemista neanche troppo esperto
      (come potrei essere io che faccio un altro
      mestiere) porterebbe ad un sistema estremamente
      agile, sicuro e
      performante. Questo è il guaio, se fai un altro mestiere.....Scommetto che ti "presti" a titolo gratuito presso amici e aziende...contribuendo a rovinare un mercato già disastrato.Vuoi un consiglio? Continua a fare il TUO mestiere e fai fare il sistemista a chi lo fa per campare.
      • Antitroll scrive:
        Re: La cosa brutta e` che...
        Non mi presto a nessuno e tanto meno rubo il mestiere ai sistemisti. Stavo solo dicendo che non e` una cosa poi cosi` difficile, anzi.Massimo rispetto ai sistemisti che, oltre a ricompilare il kernel fanno (e hanno competenze per fare) molte altre cose.
  • gnulinux86 scrive:
    Un brutto quarto d'ora.
    Per un problema al kernel GIA' RISOLTO.Un articolo che inizia con un Trolling non Trolling... (rotfl)Tornando alla notizia, anche se non viene menzionato in maniera diretta, l'inclusione di default di AppArmor nel Kernel Linux, è ottimo, personalmente l'ho sempre preferito a SELinux, su Ubuntu lo trovo attivo di default con 10 profili attivi, che io setto in modalità esecutiva, anzi ad essere pignolo creo un profilo AppArmor in enforce mode per tutto il software installato.... :D
  • Fiber scrive:
    sempre vulnerabilita' su questo Linux
    (cylon) (cylon) (cylon) (cylon) :$ :$ :$ (geek)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 ottobre 2010 15.14-----------------------------------------------------------
    • collione scrive:
      Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
      meno trollate e più fattihttp://www.us-cert.gov/cas/alerts/conta i microzozz e vedi chi è che ha più vulnerabilità
      • Fiber scrive:
        Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
        - Scritto da: collione
        meno trollate e più fatti

        http://www.us-cert.gov/cas/alerts/

        conta i microzozz e vedi chi è che ha più
        vulnerabilitàsu Linus scovano vulnerabilta' come le scovano su Windows come su Osx come TUTTI il software e' opera dell'essere umano non degli extraterrestri (rotfl)(rotfl)accettalo e stai sereno ....a fare il fanboy non guadagni niente ma solo rodimenti di fegato-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 ottobre 2010 17.35-----------------------------------------------------------
        • Sgabbio scrive:
          Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
          bello non capire i sensi dei discorsi...
        • krane scrive:
          Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
          - Scritto da: Fiber
          - Scritto da: collione

          meno trollate e più fatti

          http://www.us-cert.gov/cas/alerts/

          conta i microzozz e vedi chi è che ha più

          vulnerabilità
          su Linus scovano vulnerabilta' come le scovano su
          Windows come su Osx come TUTTI
          il software e' opera dell'essere umano non degli
          extraterrestri
          (rotfl)(rotfl)
          accettalo e stai sereno ....a fare il fanboy non
          guadagni niente ma solo rodimenti di
          fegatoMa infatti, basta tenere il software aggiornato e su linux e' anche piu' facile ! (rotfl)
          • pincopallin o scrive:
            Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
            perchè windows update secondo te è difficile, non lo vedi neanche e lo fa, o al massimo guardi, scegli e premi installa...
          • Maestro Miyagi scrive:
            Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
            Eggià, infatti su Windows Update non si sa che cosa si aggiorna e qual'è la precisa ragione dell'update (a parte che c'è qualcosa che può "far scardinare il sistema con un piede di XXXXX al solito malintenzionato", sai che descrizione dettagliata). Riprova e con-trolla, va.
          • Fiber scrive:
            Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
            - Scritto da: Maestro Miyagi
            Eggià, infatti su Windows Update non si sa che
            cosa si aggiorna e qual'è la precisa ragione
            dell'update (a parte che c'è qualcosa che può
            "far scardinare il sistema con un piede di XXXXX
            al solito malintenzionato", sai che descrizione
            dettagliata). Riprova e con-trolla,
            va.prima di scrivere studia...primo: Windows si Autoaggiorna con Servizio Aggiornamenti Automatici attivo di defualt.... e non Windows Update da fare con Internet Explorer sul sito Microsoft a mano Secondo: basta andare in Pannello di Controllo/ Installazione Applicazioni verificare che il flag/spunta su Mostra Aggiornamenti ( di sistema) ci sia (eventualmente sia stato disattivato ) ... e per ogni patch di sicurezza KB indicata nell'elenco c'e' sempre a fianco tanto di picolo link al sito Microsoft con descrizione dettagliata alla cosidetta KB con tutti i dettagli .se tu non sai niente non pontificare scrivendo che non esitono le cose quando le cose esistono ma sei tu che non le sai e/o vedidirei che di sedicente maestro hai poco nulla in queste cose ..piuttosto dovresti assumere il ruolo di umile allievo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 ottobre 2010 04.10-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: Maestro Miyagi

            Eggià, infatti su Windows Update non si sa che

            cosa si aggiorna e qual'è la precisa ragione

            dell'update (a parte che c'è qualcosa che può

            "far scardinare il sistema con un piede di XXXXX

            al solito malintenzionato", sai che descrizione

            dettagliata). Riprova e con-trolla, va.
            prima di scrivere studia...
            primo: Windows si Autoaggiorna con Servizio
            Aggiornamenti Automatici attivo di defualt.... e
            non Windows Update da fare con Internet Explorer
            sul sito Microsoft a mano
            Secondo: basta andare in Pannello di Controllo/
            Installazione Applicazioni verificare che il
            flag/spunta su Mostra Aggiornamenti ( di
            sistema) ci sia (eventualmente sia stato
            disattivato ) ... e per ogni patch di sicurezza
            KB indicata nell'elenco c'e' sempre a fianco
            tanto di picolo link al sito Microsoft con
            descrizione dettagliata alla cosidetta KB con
            tutti i dettagli.Ecco, e ora spiegagli anche come aggiornare Java, flash, acrobat, firefox, opera, openoffice, zip, rar, e tutti gli altri programmi, visto che su windows non avete un sistema integrato di aggiornamento che consenta di aggiornare tutti i software installati in modo centralizzato con 1 click come su linux.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 ottobre 2010 11.41-----------------------------------------------------------
          • Fiber scrive:
            Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
            - Scritto da: krane

            Ecco, e ora spiegagli anche come aggiornare Java,
            flash, acrobat, firefox, opera, openoffice, zip,
            rar, e tutti gli altri programmi, visto che su
            windows non avete un sistema integrato di
            aggiornamento che consenta di aggiornare tutti i
            software installati in modo centralizzato con 1
            click come suAdobe Reader si autoaggionda da solo con suo sistema di Update Automatico e relativo controllo/check ogni 3 giorni sul server Adobe senza nemmeno dover aprire il Reader in ram per farglielo fare Firefox & Chrome idem ..fanno tutto da soli con check quotidiano come da impostazione di default ....IE8 si autoagginra col sistema operativo Windows da solo in automatico Java VM idem ...segnala avviso nella barra di Windows quando presente versione aggiornata ( l'autocheck si attiva di default all'installazione di Java sul sistema ) , si clicca e si aggiornaflash player idem con controllo sul server Adobe ogni 7 giorni ..se presente aggiornamento al logon dello user viene proposto update sono tutte cose di cui abbiamo gia' parlato 10 voltezip, rar ? (rotfl)(rotfl) dai dai, non inventar altre ed ulteriori quisquilie...lascia perder le solite tue invenzioni evita se puoi di ripetere sempre le stesse domande a cui si e' gia' risposto 10 volte-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 ottobre 2010 15.10-----------------------------------------------------------
          • lordream scrive:
            Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
            risorse di sistema perse.. ho 17 processi di update attivi.. uno per ogni programma che si autoaggiorna.. non dico che seven sia un brutto sistema operativo anzi.. ma ha ancora molte pecche a cominciare dalla sicurezza che pur aumentata non raggiunge gli standard medi per quantità di diffusione.. la gestione della rete e delle condivisioni da rivedere.. un nuovo filesystem e piu personalizzazione dell'autoplay e magari un nuovo sistema per boxare i programmi
          • Fiber scrive:
            Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
            - Scritto da: lordream
            risorse di sistema perse.. ho 17 processi di
            update attivi.. uno per ogni programma che si
            autoaggiorna.. non dico che seven sia un brutto
            sistema operativo anzi.. ma ha ancora molte
            pecche a cominciare dalla sicurezza che pur
            aumentata non raggiunge gli standard medi per
            quantità di diffusione.. la gestione della rete e
            delle condivisioni da rivedere.. un nuovo
            filesystem e piu personalizzazione dell'autoplay
            e magari un nuovo sistema per boxare i
            programmirisorse di sistema perse?Firefox e Chrome non usano nessun proXXXXX in bakcgroud per l'autoupdate ma fanno loro stessi il check quotidiano quando li usiReader ha un proXXXXX che si apre e si CHIUDE da solo a intervalli di 3 giorni = adobeARM.exe ..Java ha un proXXXXX in autostart per l'autoupdate (jusched.exe) che occupa 2MB di ram in Task Manager e Cpu 0% Flash Player non usa nessun proXXXXX ma un suo settaggio personale (setting.sol) da dove attinge il controllo da fare ogni 7 giorni sul server Adobe nel mentre usi il browser normalmente io non capisco di cosa parlate se non conocsete bene i servizi ed i processi-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 ottobre 2010 14.45-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: lordream

            risorse di sistema perse.. ho 17 processi di

            update attivi.. uno per ogni programma che si

            autoaggiorna.. non dico che seven sia un brutto

            sistema operativo anzi.. ma ha ancora molte

            pecche a cominciare dalla sicurezza che pur

            aumentata non raggiunge gli standard medi per

            quantità di diffusione.. la gestione della rete
            e

            delle condivisioni da rivedere.. un nuovo

            filesystem e piu personalizzazione dell'autoplay

            e magari un nuovo sistema per boxare i

            programmi

            risorse di sistema perse?

            Firefox e Chrome non usano nessun proXXXXX in
            bakcgroud per l'autoupdate ma fanno loro stessi
            il check quotidiano quando li
            usi

            Reader ha un proXXXXX che si apre e si CHIUDE da
            solo a intervalli di 3 giorni = adobeARM.exe
            ..

            Java ha un proXXXXX in autostart per l'autoupdate
            (jusched.exe) che occupa 2MB di ram in Task
            Manager e Cpu 0%


            Flash Player non usa nessun proXXXXX ma un suo
            settaggio personale (setting.sol) da dove attinge
            il controllo da fare ogni 7 giorni sul server
            Adobe nel mentre usi il browser normalmente


            io non capisco di cosa parlate se non conocsete
            bene i servizi ed i
            processiScusa dimentichiamo sempre che su windows le cose funzionano per magia senza consumare memoria o tempo macchina... Per magia o per miracolo ?!?! Non ricordo mai...
          • Fiber scrive:
            Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
            - Scritto da: krane

            Scusa dimentichiamo sempre che su windows le cose
            funzionano per magia senza consumare memoria o
            tempo macchina... Per magia o per miracolo ?!?!
            Non ricordo
            mai...si consumano memoria come ti ho scritto sopra ..rileggi tutto che capiscihttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3019540&m=3020760#p3020760(rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 ottobre 2010 15.26-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: krane

            Scusa dimentichiamo sempre che su windows

            le cose funzionano per magia senza consumare

            memoria o tempo macchina... Per magia o per

            miracolo ?!?!

            Non ricordo mai...
            si consumano memoria come ti ho scritto sopra
            ..rileggi tutto che capisciTe lo scrivo semplice in modo che tu possa capire:Linux e' piu' bello perche' c'e' un solo ceck per tutto, cicca cicca cicca. Tie :p !
    • attonito scrive:
      Re: sempre vulnerabilita' su questo Linux
      Modificato dall' autore il 25 ottobre 2010 15.14
      --------------------------------------------------ops all'nizio pensavo fossi il solito trollazzo, poi ho capito l'ironia.
  • bubba scrive:
    la cosa buffa e' che...
    questo fantomatico RDS sia caricato di default.. personalmente non l'avevo mai sentito... e un motivo c'e'...e' un meccanismo di IPC over UDP per bassa latenza e alte prestazioni , PENSATO da oracle (e scritto, almeno all'inizio, da oracle) xche gli faceva comodo per l'omonimo database.Non discuto sul fatto che possa servire anche ad altri/altro (non lo so), ma l'utente-standard non penso proprio ne possa aver bisogno.Qua Linux, con la scusa di essere "desktop-dumbuser-friendly" e "lo possiamo installare in 5 secondi" sta diventando sempre piu' Windowsiano..
    • Flavio scrive:
      Re: la cosa buffa e' che...
      Purtroppo devo essere daccordo: con la scusa che linux deve essere usabile si stanno facendo un pò di cavolate.Occhio semplicemente a quello che si fa installare all'installazione (scusate il gioco di parole) del sistema operativo.Resta comunque un sistema operativo largamente usato per le periferiche, checche ne dicano.
      • Guybrush Fuorisede scrive:
        Re: la cosa buffa e' che...
        - Scritto da: Flavio
        Purtroppo devo essere daccordo: con la scusa che
        linux deve essere usabile si stanno facendo un pò
        di
        cavolate.
        Occhio semplicemente a quello che si fa
        installare all'installazione (scusate il gioco di
        parole) del sistema
        operativo.
        Resta comunque un sistema operativo largamente
        usato per le periferiche, checche ne
        dicano.Rimane il fatto che sono vulnerabilità che vengono chiuse puntualmente e senza aspettare i comodi di nessuno.Mi dispiace un po' il non poter giocare a CIV V perche' ancora non c'e' la versione per Linux, ma resto fiducioso.SalutiGT
      • Rover scrive:
        Re: la cosa buffa e' che...
        Scusate, ma volete anche che la "casalinga di Voghera" che non è esperta di computer si debba pure beccare un sistema inusabile!Quindi, finalmente, qualcuno riconosce che così com'era era "user enemy" più che "user friendly".E guarda caso, per essere usabile deve diventare sempre più simile a Windows o a Mac.Quando sarà un po' più usabile e installabile senza andare incontro all'ignoto allora potrebbe anche guadagnare qualcosa sul mercato degli OS.
        • Antitroll scrive:
          Re: la cosa buffa e' che...
          Non e` di Voghera ma la mia mamma e il mio papa`, entrambi di 67 anni (!), usano Ubuntu sul loro portatile per leggere mail, navigare su Internet, stampare e scrivere documenti con OpenOffice.Certo, non ricompilano il Kernel ma neanche ne sentono la necessita` (indovina un po'). E ti assicuro che non si trovano peggio di Windows 7 che hanno sul Desktop. Anzi, se proprio ti devo dire, su Windows 7 (io) mi sono dovuto sbattere per cercare ed installare i driver di stampante e scanner che non sono mai usciti per Windows 7 mentre con Ubuntu (loro) sono riusciti a far funzionare le periferiche da soli (i driver c'erano gia`...).Sembra che le cose stiano cambiando....
          • Darth Vader scrive:
            Re: la cosa buffa e' che...
            - Scritto da: Antitroll
            Non e` di Voghera ma la mia mamma e il mio papa`,
            entrambi di 67 anni (!), usano Ubuntu sul loro
            portatile per leggere mail, navigare su Internet,
            stampare e scrivere documenti con
            OpenOffice.

            Certo, non ricompilano il Kernel ma neanche ne
            sentono la necessita` (indovina un po'). E ti
            assicuro che non si trovano peggio di Windows 7
            che hanno sul Desktop. Anzi, se proprio ti devo
            dire, su Windows 7 (io) mi sono dovuto sbattere
            per cercare ed installare i driver di stampante e
            scanner che non sono mai usciti per Windows 7
            mentre con Ubuntu (loro) sono riusciti a far
            funzionare le periferiche da soli (i driver
            c'erano
            gia`...).

            Sembra che le cose stiano cambiando....E infatti Linux è arrivato addirittura ad uno 0,86% del mercato client. Tra 10 o 20 mila anni sarà il SO più usato.
  • Funz scrive:
    Ottimo
    Al passaggio alla 10.10 (Kubuntu) ho riscontrato una fastidiosa incompatibilità col driver proprietario di nvidia, che per un po' mi ha costretto a restare col nouveau. Adesso funziona ottimamente, ed il sistema è notevolmente più responsivo rispetto alla 9.10 che avevo.Unico neo: lo splash screen è ancora col carattere sballato...
Chiudi i commenti