Amazon Business: così si compra con Partita IVA

Amazon Business, l'interfaccia gratuita del marketplace per le aziende, con servizi dedicati in termini di ordinativi e fatturazione elettronica.

Amazon Business: così si compra con Partita IVA

Quando gli acquisti che si fanno su Amazon non sono per sé, ma per la propria azienda, c’è uno strumento ad hoc da sfruttare per ottimizzare la propria convenienza d’acquisto: si tratta di Amazon Business, versione del marketplace espressamente dedicata alle aziende. Di fatto è come accedere alla medesima vetrina, ma in giacca e cravatta: ci si presenta con la Partita IVA in mano (o un codice fiscale d’impresa) e se ne esce con un servizio mirato del tutto irrinunciabile quando l’acquisto avviene online.

Amazon Business

Così il servizio si presenta sulla propria homepage:

Amazon Business è il nuovo negozio online pensato per professionisti e aziende di tutte le dimensioni. Registrati senza costi aggiuntivi per accedere a milioni di prodotti e benefici esclusivi come l’impostazione di procedure di approvazione degli ordini, limiti di spesa personalizzati, la visualizzazione di prezzi al netto dell’IVA e la gestione delle fatture.

In questa descrizione c’è tutta l’essenza del servizio:

  • si tratta di un negozio online per professionisti e aziende, ove il requisito per l’accesso è una Partita IVA che serva per produrre ed archiviare le fatture legate al singolo acquisto;
  • si tratta di un servizio per aziende di qualsiasi dimensione: ogni processo è semplificato e, dalla multinazionale all’impresa individuale, ogni realtà può trovare la propria declinazione in base alle necessità espresse dal centro acquisti;
  • perfetta simbiosi con le fatture elettroniche: “per gli ordini relativi a prodotti venduti e spediti da Amazon e per alcuni venditori Amazon Marketplace verrà emessa in automatico la fattura elettronica in formato XML-PA. Le fatture elettroniche verranno inviate con le modalità previste dal Sistema di Interscambio alla casella di posta elettronica certificata (PEC) fornita“;
  • prezzi indicati con e senza IVA, potendo così valutare con maggior precisione l’impatto dell’IVA sul singolo acquisto e sulle proprie abitudini di spesa.

A questi aspetti si aggiungono elementi quale l’utilizzo del numero degli ordini d’acquisto (utilissimo per analizzare a posteriori quanto acquistato) o l’integrazione con sistemi online del calibro di  Coupa, JAGGAER o SAP Ariba, facilitando l’adozione di Amazon come riferimento per l’approvvigionamento.

Particolarmente interessante è inoltre la possibilità di creare account multiutente o creare gruppi di utenze, così da poter gestire centralmente ogni aspetto legato all’acquisto (budget e competenze in primis).

Amazon Business

Siccome l’offerta è per aziende, infine, sono a disposizione anche speciali sconti per grandi volumi: l’acquisto di grandi quantità di materiale può pertanto comportare sensibili abbassamenti del costo unitario, rendendo così Amazon e chi vende sul marketplace maggiormente concorrenziale.

Quanto costa?

Amazon Business è un servizio completamente gratuito: per iscriversi è sufficiente cliccare qui ed inserire i dati richiesti. Gli utenti che utilizzano Amazon per acquisti aziendali hanno due possibilità: convertire il proprio account traslandolo alla versione business, oppure aprire un nuovo account utilizzando un nuovo indirizzo email di riferimento. Tale scelta è però definitiva, dunque prima di modificare il proprio account occorre valutare seriamente se non sia opportuno invece aprire una nuova identità. Attenzione inoltre all’indirizzo mail utilizzato, poiché Amazon utilizza questo parametro come indice importante nei processi di verifica dell’identità:

Utilizza il tuo indirizzo email di lavoro per registrare un account Amazon Business. Gli indirizzi mail vengono usati per parte del processo di verifica del tuo account per assicurarsi che lavori per l´azienda per cui stai registrando l´account. Non consigliamo l´utilizzo di indirizzi email generici

La versione business del marketplace non richiede costi aggiuntivi, né impone un minimo di spesa: è in tutto e per tutto la solita esperienza Amazon, ma con tutti gli accorgimenti del caso per poter accogliere al meglio l’utenza professionale. Una volta completata l’iscrizione, l’accesso non è immediato: Amazon si riserva un tempo di circa 3 giorni per effettuare tutte le verifiche del caso prima di abilitare il nuovo account.

Anche l’utenza business ha la possibilità di siglare un abbonamento Amazon Prime che abbatte i costi di spedizione, velocizza le consegne ed offre tutta una serie di servizi aggiuntivi. L’offerta Prime è del tutto identica per utenti Amazon privati o utenti Amazon Business, con medesima spesa annuale e medesimi benefici.

Fatture elettroniche

Le fatture elettroniche“, spiega Amazon, “verranno inviate in automatico con le modalità previste dal Sistema di Interscambio (SdI)“. L’automatismo è dunque garantito per assicurare all’azienda la miglior esperienza d’acquisto possibile. Continua Amazon nella propria descrizione: “per ricevere correttamente le fatture, una volta effettuata la registrazione, assicurati di fornire il corretto numero di partita IVA, il codice destinatario e l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)“.

Le fatture sono disponibili per tutti i prodotti venduti e spediti da Amazon, fatta esclusione per i contenuti digitale e la sottoscrizione Prime. Tale possibilità è estesa a partire dal 2019 ad alcuni venditori Amazon Marketplace, dunque occorre verificare tale possibilità prima di effettuare l’acquisto. Tutte le fatture sono disponibili tanto sul sistema di interscambio quanto nell’apposita sezione del sito riservata allo storico degli ordini effettuati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Paolo scrive:
    Buongiorno. "fatta esclusione per i contenuti digitale e la sottoscrizione Prime": quindi se mi iscrivo anche a Prime non mi arriva la fattura elettronica? Come mai? Come distinguo un venditore Amazon Marketplace che emette fattura elettronica da uno che non lo fa? A me è capitato diverse volte che non me la facessero, nonostante fossero dotati di partita IVA italiana.
  • Pbw scrive:
    L'unico cambiamento è che chi vende sa che deve fare fattura, mentre prima bisognava spesso rincorrere i venditori furbetti. La montagna che ha partorito il topolino!! Ribadisco per il resto è tutto esattamente identico. Casomai sarebbe opportuno chiedersi perché Amazon non aveva inserito prima un semplice flag in fase di acquisto per dire che si voleva fattura??? Spesso e volentieri ci si trovava a inseguire il venditore per avere la fattura, con scarso aiuto da parte di Amazon!! L'operazione sembra mirata a consentire alla massa di venditori in nero di evitare di vendere a chi poi gli chiede fattura. Inoltre giusto per evidenziare la pochezza dell'intervento, come mai Amazon insiste con il prime che è palesemente un prodotto tagliato a misura di privato residente in poche grandi città, e che non ha senso per un azienda una volta tolti una serie di servizi accessori (esempio prime video) che non hanno nessuna rilevanza per un azienda.
  • Rocco scrive:
    Buongiorno. Ho già un account. Se apro un nuovo account business devo pagare due volte l’abbonamento ad Amazon Prime?
    • Giacomo Dotta scrive:
      Se apre un NUOVO account dovrà pagare nuovamente l'abbonamento Prime poiché si va ad agire su un account nuovo in tutto e per tutto. In alternativa è possibile convertire il proprio account privato in account business, ereditando quindi l'abbonamento Prime già siglato e non dovendo pagare per uno nuovo.
Chiudi i commenti