Amazon, Mac store (anti)Apple

Il colosso della distribuzione telematica dà il La a una nuova iniziativa. In diretta concorrenza con un marketplace di Cupertino. E con qualcosa in più, oltre ai soliti prezzi stracciati

Roma – Amazon ha attivato il suo nuovo servizio per la distribuzione dei contenuti in formato digitale: come lascia facilmente intendere il nome, la sezione Mac Downloads ora disponibile sul popolare sito di e-commerce è interamente dedicata al software per Mac OS X, offrendo software applicativo e videogame a prezzi concorrenziali com’è costume della storica società fondata da Jeffrey “Jeff” Bezos.

I “Mac downloads” attualmente disponibili sono circa 250, e oltre al prezzo inferiore Amazon intende fare concorrenza al neonato store Apple di “app” per Mac con la disponibilità di software popolari non presenti nel catalogo della Mela: su tutti, i prodotti Microsoft facenti parte della linea Office.

I servizi accessori ai “Mac dowloads” sono gli stessi degli altri prodotti in formato digitale venduti da Apple: i server mantengono un backup di tutti i contenuti già acquistati con la possibilità di ri-scaricarli ogni volta che è necessario, mentre la gestione e l’accesso ai contenuti avviene attraverso l’interfaccia web senza la necessità di installare un client dedicato.

La sezione download per Mac è il terzo store di applicazioni e software aperto in tempi recenti da Amazon dopo quelli per Kindle e Android. Al contrario di quanto avvenuto in precedenza , a ogni modo, Apple non avrà granché a cui appellarsi per sostenere la presunta illegittimità dello store.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti