Pharmacy: la farmacia di Amazon anche in Europa?

Il colosso dell'e-commerce vuol portare il proprio servizio dedicato alla consegna dei farmaci al di fuori del territorio statunitense.
Il colosso dell'e-commerce vuol portare il proprio servizio dedicato alla consegna dei farmaci al di fuori del territorio statunitense.

Quando ormai quasi due anni fa Amazon ha annunciato l’acquisizione di PillPack si è parlato di un interesse del gruppo nei confronti del mercato farmaceutico. Ipotesi confermata dalle mosse successive che hanno visto il servizio operare negli Stati Uniti come “PillPack by Amazon Pharmacy”. Ora l’intenzione sembra essere quella di estenderne la portata oltre i confini USA.

Amazon Pharmacy al di fuori degli USA?

A parlarne la redazione di CNBC, secondo la quale il 9 gennaio la società di Jeff Bezos avrebbe chiesto la registrazione del marchio in Canada, Australia e Regno Unito. Non è dunque da escludere un debutto a livello internazionale, anche in Europa.

Ciò che fa PillPack (fondata nel 2013 negli Stati Uniti) è consegnare i medicinali a domicilio applicando solo le tariffe previste per i farmaci, senza alcuna spesa per il trasporto, allegando informazioni utili come le date e gli orari in cui assumerli sulla base delle singole prescrizioni.

Rimanendo in tema, a testimonianza dell’interesse manifestato dal gruppo in questa direzione, a fine 2018 AWS ha presentato Amazon Comprehend Medical. L’offerta è rivolta a coloro che operano nel mondo dell’health care mettendo a disposizione di medici e ricercatori le potenzialità di cloud e machine learning per l’analisi dei dati clinici.

Fonte: CNBC
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti