Amazon: possibili tagli di personale anche in Italia

Amazon: possibili tagli di personale anche in Italia

Amazon potrebbe ridurre il numero di dipendenti anche in Italia al termine del processo di revisione annuale, ma non è stata presa nessuna decisione.
Amazon potrebbe ridurre il numero di dipendenti anche in Italia al termine del processo di revisione annuale, ma non è stata presa nessuna decisione.

Amazon ha avviato una riduzione dei dipendenti “corporate”, principalmente negli Stati Uniti e nella divisione hardware che include Alexa. Il numero esatto non è noto (circa 10.000, secondo il New York Times), ma è probabile che i tagli riguarderanno anche l’Italia. Al momento però non è stata presa nessuna decisione.

Possibili “aggiustamenti” anche in Italia

Il CEO Andy Jassy ha comunicato che è attualmente in corso una revisione del piano operativo annuale per individuare i settori meno profittevoli e quelli che riceveranno maggiori risorse. Per una serie di motivi, tra cui la recessione economica, l’incremento dell’inflazione e la crisi energetica, sono necessari alcuni tagli del personale che continueranno all’inizio del 2023.

Mariangela Marseglia, Vice Presidente e Country Manager di Amazon Italia e Spagna, ha dichiarato:

Dopo aver tanto assunto, stiamo avviando un processo di verifica generale anche per il nuovo contesto economico che potrebbe sfociare nei primi mesi 2023 in aggiustamenti, che nel caso non saranno indiscriminati.

Amazon Italia conta oggi un organico totale di 17.000 dipendenti, la maggioranza dei quali ha un contratto a tempo indeterminato con stipendio minimo di 1.713 euro al mese. L’azienda di Seattle ha permesso ad oltre 20.000 PMI italiane di raggiungere un export di oltre 800 milioni di euro all’anno, grazie alle vetrine del sito di e-commerce.

Amazon ha comunicato che non è stata presa nessuna decisione:

Non abbiamo dettagli da condividere per quanto riguarda l’Italia. Nell’ambito del processo di revisione annuale del nostro piano operativo, esaminiamo sempre ognuna delle nostre attività e quali modifiche riteniamo necessario apportare. Dato l’attuale contesto macroeconomico, e considerando la rapida crescita in termini di assunzioni che abbiamo vissuto per diversi anni, alcuni team necessitano di una riorganizzazione. Ciò, in alcuni casi, significa che determinati ruoli non sono purtroppo più necessari. Non prendiamo queste decisioni alla leggera e stiamo lavorando per supportare tutti i dipendenti impattati.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: ANSA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 nov 2022
Link copiato negli appunti