Amazon, stroncatura ufficiale per biografia non ufficiale

La moglie del fondatore dell'enorme negozio online guida la carica delle critiche alla biografia non autorizzata del marito, che distorcerebbe l'immagine del negozio online e del suo fondatore. Lo fa pubblicando una recensione su Amazon

Roma – The Everything Store: Jeff Bezos and the Age of Amazon , la biografia non autorizzata del fondatore di Amazon Jeff Bezos scritta dal giornalista di Businessweek Brad Stone ha ricevuto una pessima recensione da parte di una persona in particolare: MacKenzie Bezos, proprio la moglie di Jeff.

Se fosse semplicemente un’arzigogolata mossa pubblicitaria, la moglie di Jeff Bezos avrebbe probabilmente usato l’ironia o quanto meno leggerezza nel distruggere la biografia. In realtà la scrittrice utilizza il sistema di commenti del negozio online del marito per stroncare il libro con una sola stella e per raccontare come molti degli episodi narrati non siano affatto veri o siano stati impiegati in un contesto sbagliato, o fuorviante.

“Ho una testimonianza di prima mano di molti degli eventi raccontati – ha scritto la donna – e dove ho potuto fare fact checking , ho finito per trovare fin troppe imprecisioni”.

Nonostante si tratti di una biografia non autorizzata che non ha visto il protagonista collaborare, poi, l’autore usa diverse locuzioni verbali legate ai pensieri e alle motivazioni di Jeff Bezos: come – insomma – se gli leggesse nel pensiero.

Oltre a questa serie di fatti non corrispondenti al vero, poi, MacKenzie Bezos lamenta l’ utilizzo di una serie di artifici letterari che trasformano inevitabilmente un libro pubblicizzato come biografia in qualcosa più appartenente alla letteratura, e che finisce per disegnare un quadro distorto di Bezos, delle persone che lo hanno circondato e della cultura di Amazon.

Il punto fondamentale alla base della critica sembra essere proprio questo: il libro – secondo quanto riferisce la donna – calca eccessivamente la mano sulle critiche e sugli scontenti del sistema Amazon e del lavoro al suo interno, minimizzando o non prendendo in considerazione le testimonianze contrarie. E questo inevitabilmente finisce per gettare un’ombra su Amazon e sui lavoratori del suo sistema di distribuzione e imballaggio.

Nella stessa direzione, peraltro, erano già andate le critiche di Jonathan Leblang e Rick Dalzell, personaggi loro malgrado del libro e critici quanto la donna dell’opera e della testimonianza di Brad Stone.

L’autore ha risposto per le rime, sottolineando come certe regole siano inerenti alla narrazione biografica, come sia stato scrupoloso nel lavoro di ricerca ed affermando, per il resto, di essere pronto a correggere eventuali errori.

Questo, tuttavia, non ha fermato il comunicato con cui la stessa Amazon ha criticato Stone per l’imprecisione nei fatti raccontati e perché, nonostante gli fosse stata offerta l’opportunità, non abbia voluto intervistare diffusamente i manager dell’azienda.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • asdf scrive:
    cara Gaia...
    nonostante il cognome, non me lo fai tirare. Sara' il taglio da sinistra extraparlamentare, sara' il torace carente, sara' il tono da sitella acida che metti negli articloli: insomma, feeling zero.ma quel pezzo di manza della Tesoro l'avete sciolta nell'acido?dai levati di torno e mettete un po di sorca da battaglia (pelo folto, grazie) che almeno quello li e' un buon notivo per leggere le XXXXXXXte che scrivete.
  • Spalman scrive:
    Comprate OLIVETTI
    OLIBOOK P75 , il notebook del futuro, il futuro del notebook.http://www.olivetti.it/IT/Page/t02/view_html?idp=47Solo per utenti enterprise ( come il capitano Kirk, Uhura, ecc.. ) .Baciamo le zampe.
    • Skywalkersenior scrive:
      Re: Comprate OLIVETTI
      - Scritto da: Spalman
      OLIBOOK P75 , il notebook del futuro, il futuro
      del
      notebook.

      http://www.olivetti.it/IT/Page/t02/view_html?idp=4
      "Da sempre siamo leader nel settore dei prodotti per l'ufficio"Ma ROTFL!
    • sbrotfl scrive:
      Re: Comprate OLIVETTI
      - Scritto da: Spalman
      OLIBOOK P75 , il notebook del futuro, il futuro
      del
      notebook.

      http://www.olivetti.it/IT/Page/t02/view_html?idp=4

      Solo per utenti enterprise ( come il capitano
      Kirk, Uhura, ecc.. )
      .

      Baciamo le zampe.Lo so che molto probabilmente hai visto la fiction di Olivetti e ti si è aperto il cuore, pero':1) Una fiction è una fiction, non realtà2) Olivetti ha il destino segnato :DE' inutile che cerchidi farla risorgere ;)
      • sbrotfl scrive:
        Re: Comprate OLIVETTI
        - Scritto da: Dario Gai
        Io l'ho preso come un messaggio ironico. Hai
        visto il design di quei portatili? Sembrano
        concepiti alla fine degli anni Ottanta...
        :)Si è vero. L'ho capito alla battuta sull'enterprise (che ho capito ora rileggendo :P)
  • Vindicator scrive:
    Ma...
    http://punto-informatico.it/3924102/PI/News/bella-stagione-windows-windows-phone.aspxNon era la bella stagione? Comunque, non è solo colpa di w8, caso mai ANCHE di w8. Per me si tratta solo di un mercato saturo. Chi ha un pc di qualche anno fa, anche un core2duo, non vede motivi per cambiare, non ne ha motivo, non siamo più negli anni '90/'00 quando i pc ogni due si rompevano, i dischi impazzivano, i monitor andavano in tilt e via dicendo.Oggi sono affidabili e, in molti casi, ancora prestanti.Bello schiaffo in faccia anche ai grandi geni del marketing/finance che continuano a credere in un'economia che si basa su numeri perennemente verdi, continuano a credere nella crescita perenne...
    • giggi er trojone scrive:
      Re: Ma...
      - Scritto da: Vindicator
      http://punto-informatico.it/3924102/PI/News/bella-

      Non era la bella stagione? Comunque, non è solo
      colpa di w8, caso mai ANCHE di w8. Per me si
      tratta solo di un mercato saturo. Si tratta che ormai la gente ha capito e si è stancata di comprare la mer*a Acer solo perché costa un po' meno visto che si ritrovava puntualmente con bug o malfunzionamenti la cui soluzione era attaccate ar ca**o
      • arvaro er macellaio ignaro scrive:
        Re: Ma...
        - Scritto da: giggi er trojone
        - Scritto da: Vindicator


        http://punto-informatico.it/3924102/PI/News/bella-



        Non era la bella stagione? Comunque, non è
        solo

        colpa di w8, caso mai ANCHE di w8. Per me si

        tratta solo di un mercato saturo.
        Si tratta che ormai la gente ha capito e si è
        stancata di comprare la mer*a Acer solo perché
        costa un po' meno visto che si ritrovava
        puntualmente con bug o malfunzionamenti la cui
        soluzione era attaccate ar
        ca**oBravo legù, le vendite vanno maluccio eh? (rotfl)
Chiudi i commenti