Amazon, uno studio per creare videogame

Nuovo gioco e nuova divisione di sviluppo: Amazon vuole tentare di battere anche la strada dei social game

Roma – Amazon ha deciso di provare a ritagliarsi uno spazio nel mercato dei social game: per farlo ha lanciato un nuovo dipartimento, chiamato Amazon Game Studios . L’obiettivo di Amazon è quello di sviluppare “giochi innovativi, divertenti e ben strutturati”.

“Sappiamo che tanti nostri clienti amano giocare con videogame, compresi quelli gratuiti e social – spiega l’azienda – e crediamo che grazie al know-how di Amazon possiamo fornire una grande esperienza fruibile in qualsiasi momento”. Oltre alle conoscenze di base da cui può partire, d’altronde, il negozio digitale annuncia di voler assumere del personale.

Il primo titolo offerto da Amazon è Living Classics : si tratta di un gioco per Facebook che vede una famiglia di volpi viaggiare attraverso classici della letteratura, come Alice nel Paese delle Meraviglie , Il Mago di Oz , incappando in una serie di sfide da far affrontare ai videogiocatori.


Amazon potrebbe aver individuato un momento di debolezza da parte degli operatori principali del settore: Zynga, per esempio, è al centro di diverse cause legate alla proprietà intellettuale che – fondate o meno – mettono in luce una sorta di crisi innovativa del settore , piegato su idee di giochi spesso fin troppo simili tra di loro.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Ogni stato è sovrano.
    Dire ad un altro stato come definire le proprie regole è un implicito ergersi a società superiore, un atto di arroganza. Gli stati che dissentono hanno il sacrosanto diritto di non avere rapporti commerciali con questi. Non si può dissentire facendo bau bau micio micio e poi si continua come se nulla fosse, è il solito comportamento politico ipocrita di facciata.
    • the_m scrive:
      Re: Ogni stato è sovrano.
      - Scritto da: prova123
      Dire ad un altro stato come definire le proprie
      regole è un implicito ergersi a società
      superiore, un atto di arroganza. Giusto!Quindi per esempio è un atto di arroganza dire alla Somalia che sono degli animali perchè il 98% delle loro donne subisce l'infibulazione ed è prevista dalla legge la pena di morte per apostasia (ovvero se cambi religione o diventi ateo)...
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Ogni stato è sovrano.
        contenuto non disponibile
      • prova123 scrive:
        Re: Ogni stato è sovrano.
        Anche io sono contrario all'infibulazione, ma al governo dei Somali ci sono Somali, se non si danno da fare loro che sono i diretti interessati ... la manna non cade dal cielo.
  • Francesco scrive:
    Il vecchio Carl
    L'unica cosa su cui il vecchio Carl aveva ragione.. la religione è l'oppio dei popoli.... notizie come queste mi fanno rabbrividire.
    • Mario Bianchi scrive:
      Re: Il vecchio Carl
      - Scritto da: Francesco
      L'unica cosa su cui il vecchio Carl aveva
      ragione.. la religione è l'oppio dei popoli....
      notizie come queste mi fanno
      rabbrividire.Infatti il vecchio Karl diceva proprio così. Peccato che i suoi nipotini nei paesi comunisti hanno commesso atrocità ben peggiori!
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Il vecchio Carl
        contenuto non disponibile
        • prova123 scrive:
          Re: Il vecchio Carl
          Il problema del comunismo è che ha buttato alle ortiche anche l'ideologia: fai una prova, presentati alla coop per un posto di lavoro alle casse e poi vedi com'è profonda la tana del bianconiglio a partire dal rinnovo del contratto ogni 15 giorni ... sempre che tu non abbia problemi di salute ...Se il vero comunismo non lo applicano loro, chi lo deve applicare? A scrivere libri di buone intenzioni siamo tutti buoni. ;)
          • becker scrive:
            Re: Il vecchio Carl
            - Scritto da: prova123
            Il problema del comunismo è che ha buttato alle
            ortiche anche l'ideologia: fai una prova,
            presentati alla coop per un posto di lavoro alle
            casse e poi vedi com'è profonda la tana del
            bianconiglio a partire dal rinnovo del contratto
            ogni 15 giorni ... sempre che tu non abbia
            problemi di salute
            ...

            Se il vero comunismo non lo applicano loro, chi
            lo deve applicare? A scrivere libri di buone
            intenzioni siamo tutti buoni.
            ;)VEDI il compagno Bertinotti con il suo barcone, si lui era proprio dalla parte del popolo!! Come tanti altri di sinistra/comunisti che fanno i belli davanti popolo e poI li ritrovi allE Maldive (magari pure coN soldi del partito, cioè del popolo contribuente)!!!
          • prova123 scrive:
            Re: Il vecchio Carl
            Il compagno Bertinotti quando è andato al governo poteva fare il Ministro del lavoro visto l'esperienza sull'argomento ... invece no ... si è messo defilato come presidente della Camera dei Deputati e "Lavoratori? Prrr!!! " (I vitelloni, Alberto Sordi).Non contento ha fatto pure cadere il governo.La cosa positiva nelle aziende di proprietà di gente di destra è che manca quell'ipocrisia ed il falso buonismo che si manifesta con la frase "Questa è una grande famiglia dove ognuno di noi deve essere responsabile e pensare al bene della collettività", salvo il fatto che il dirigente di sinistra prende il suo bel mercedes e va via, mentre l'operaio prende e basta.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Il vecchio Carl
            contenuto non disponibile
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Il vecchio Carl
            - Scritto da: prova123
            Il problema del comunismo è che ha buttato alle
            ortiche anche l'ideologia: fai una prova,
            presentati alla coop per un posto di lavoro alle
            casse e poi vedi com'è profonda la tana del
            bianconiglio a partire dal rinnovo del contratto
            ogni 15 giorni ... sempre che tu non abbia
            problemi di salute
            ...

            Se il vero comunismo non lo applicano loro, chi
            lo deve applicare? A scrivere libri di buone
            intenzioni siamo tutti buoni.
            ;)qualsiasi ideologia e tipo di governo possono funzionare... se liberi da corruzione.
Chiudi i commenti