AMD Bulldozer, class action che colpisce al core

Sunnyvale deve affrontare una denuncia indirizzata alla storica architettura di processore, una tecnologia che secondo i promotori dell'azione legale viene venduta in un modo ma nella pratica si comporta molto diversamente

Roma – AMD è al centro di una nuova class action avviata in California, azione che prende di mira la storica microarchitettura di processore x86 Bulldozer introdotta nel 2011. Per questi cinque anni, sostiene la denuncia, Sunnyvale ha commercializzato i chip basati su Bulldozer come contenenti 8 core, mentre in realtà i core di processore effettivi sarebbero 4.

Bulldozer – un’architettura x86 che dovrebbe essere finalmente pensionata con l’ arrivo di Zen – ha oggettivamente adottato un approccio molto diverso da quello di Intel: in un singolo package chiamato “modulo” sono integrate le funzionalità base di due diversi core di processore, e ogni modulo condivide la stessa logica estesa che include unità di calcolo a virgola mobile, cache di secondo livello, unità di esecuzione delle istruzioni e altro ancora.

Nel commercializzare i chip con microarchitettura Bulldozer, sostengono i promotori della class action, AMD pubblicizza la disponibilità di 8 core fisici quando in realtà i core accorpati nei moduli sopraindicati non possono funzionare in maniera indipendente l’uno dall’altro.

La questione è complessa, e chi ha denunciato Sunnyvale vorrebbe in sostanza che la corte definisse che cos’è un core di processore nel senso strettamente tecnico e commerciale del termine. E ovviamente non manca chi definisce le accuse rivolte contro lo storico underdog del mercato delle CPU x86 come prive di merito e tecnicamente fallaci .

AMD rischia parecchio visto che la denuncia parla di profitti maturati illecitamente su pubblicità ingannevole, frode, violazione della garanzia e altro ancora: la class action vorrebbe che la corporation pagasse per i danni subiti dagli utenti, le spese legali, gli interessi pre e post-sentenza e via elencando.

L’iniziativa non sembra in ogni caso riguardare quello che è storicamente il punto debole dell’offerta commerciale di AMD, vale a dire una potenza di calcolo sensibilmente inferiore con le applicazioni a singolo thread che hanno portato la corporation a squalificare i benchmark sintetici come un parametro insufficiente per giudicare le effettive qualità di un processore.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    ma siamo sicuri che
    ma siamo sicuri che se papple faceva timbrare il cartellino DOPO la perquisizione (evitando in toto la class action e non facendo XXXXXXXre -mila persone) avrebbe speso DI PIU' degli azzeccagarbugli che invece ha dovuto foraggiare (mantenendo , per di piu', la gente incaxxata) ? Mah. forse e' solo voglia di dominazione. :P
    • Izio01 scrive:
      Re: ma siamo sicuri che
      - Scritto da: bubba
      ma siamo sicuri che se papple faceva timbrare il
      cartellino DOPO la perquisizione (evitando in
      toto la class action e non facendo XXXXXXXre
      -mila persone) avrebbe speso DI PIU' degli
      azzeccagarbugli che invece ha dovuto foraggiare
      (mantenendo , per di piu', la gente incaxxata) ?
      Mah. forse e' solo voglia di dominazione.
      :PProbabile: se fai capire ai dipendenti che non ti fermi davanti a niente pur di non cedere di un millimetro, eviterai nuove rivendicazioni. Avessero ceduto su questo, probabilmente in futuro sarebbero emersi altri punti.Però non è Apple, è lo spirito USA: alla notizia della multa francese agli Apple Store, per abuso del personale in termini di straordinari ed altro, su Ars Technica il 99% dei commentatori difendeva la "libertà" dei dipendenti di lavorare 10 ore al giorno + weekend se l'azienda glielo impone. Il loro ragionamento è sempre: "Se non ti va bene, vai da un'altra parte", i paesi dove esiste qualche tutela per i lavoratori sono guardati quasi sempre con scherno.
  • Pianeta Pecora scrive:
    non vedo il problema...
    se lavori per il pastore e non sei un cane, allora sei anche tu una pecora.Giusto pertanto che ti tosino quando gli pare
    • sonoio scrive:
      Re: non vedo il problema...
      caspita che bella parabola , ma è tua ? non l'ho capita. ciao
      • Pianeta Pwned scrive:
        Re: non vedo il problema...
        - Scritto da: sonoio
        caspita che bella parabola , ma è tua ? non l'ho
        capita.
        ciaonon l'hanno ancora capita nemmeno i dipendenti Apple se è per quello (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • sonoio scrive:
    preoccupati do cosa sta facendo l'Americ
    non preoccupatevi dell'America ... ma pensate che entro tre anni l'IVA salirà al 26% o 27% e la benzina subirà altri fortissimi aumenti per colpirci tutti incondizionatamente !!ma RENZI dice ancora che non aumenterà le TASSE ? sì , le loro tasse .
  • Izio01 scrive:
    Ammerrica!
    E tanto per cambiare, nel paese a stelle e strisce, le corporation vincono sui dipendenti. Stessa cosa era successa ad Amazon: il giudice aveva paragonato le lunghe attese nelle corsie di perquisizione al tempo di viaggio necessario per raggiungere casa propria, quindi Amazon non aveva dovuto pagare il tempo perso ai dipendenti.Non è questione di Apple o Amazon, è proprio la mentalità USA ad essere da sempre a favore dell'azienda.
    • povero me scrive:
      Re: Ammerrica!
      - Scritto da: Izio01
      E tanto per cambiare, nel paese a stelle e
      strisce, le corporation vincono sui dipendenti.
      Stessa cosa era successa ad Amazon: il giudice
      aveva paragonato le lunghe attese nelle corsie di
      perquisizione al tempo di viaggio necessario per
      raggiungere casa propria, quindi Amazon non aveva
      dovuto pagare il tempo perso ai
      dipendenti.
      Non è questione di Apple o Amazon, è proprio la
      mentalità USA ad essere da sempre a favore
      dell'azienda.Che grazie ai "cagnolini" come te, stanno importando nella UE, e quindi anche in Italia.8)
  • bradipao scrive:
    strano
    Comunque è strano: lunghe e severissime selezioni per la scelta del personale farebbero presupporre una fiducia incondizionata, non la necessità di perquisizione all'uscita.
    • prova123 scrive:
      Re: strano
      Più che una fiducia incondizionata, è importante avere il cosiddetto "Ufficio Risorse Umane" che sappia fare il proprio mestiere. Altrimenti a cosa serve ?
    • Francesco scrive:
      Re: strano
      Se assumi due tonnellate di ragazzotti con contratti a tempo determinato, difficile che nel mucchio non ci sia qualcuno disposto ad approfittare della situazione.
      • Izio01 scrive:
        Re: strano
        - Scritto da: Francesco
        Se assumi due tonnellate di ragazzotti con
        contratti a tempo determinato, difficile che nel
        mucchio non ci sia qualcuno disposto ad
        approfittare della situazione.Loro non chiedevano di non essere perquisiti. Molto semplicemente, chiedevano che il tempo perso per le perquisizioni rientrasse nell'orario di lavoro. Se è un minuto, non importa. Ma se ogni giorno mi fai perdere mezz'ora, allora è giusto che tu mi paghi.
        • panda rossa scrive:
          Re: strano
          - Scritto da: Izio01
          - Scritto da: Francesco

          Se assumi due tonnellate di ragazzotti con

          contratti a tempo determinato, difficile che
          nel

          mucchio non ci sia qualcuno disposto ad

          approfittare della situazione.

          Loro non chiedevano di non essere perquisiti.
          Molto semplicemente, chiedevano che il tempo
          perso per le perquisizioni rientrasse nell'orario
          di lavoro. Se è un minuto, non importa. Ma se
          ogni giorno mi fai perdere mezz'ora, allora è
          giusto che tu mi
          paghi.Essere perquisiti da Tim Cook deve essere un piacere.Dovrebbero essere contenti che vengono perquisiti gratis e non debbano pagare il servizietto.E comunque se non gli garba, possono sempre licenziarsi, tanto fuori dallo store c'e' la fila.
      • panda rossa scrive:
        Re: strano
        - Scritto da: Francesco
        Se assumi due tonnellate di ragazzotti con
        contratti a tempo determinato, difficile che nel
        mucchio non ci sia qualcuno disposto ad
        approfittare della
        situazione.Non confonderti con amazon.Entrare in apple richiede una fede incondizionata per l'azienda e adorazione del marchio.Leggi qua.http://www.melarumors.com/lavorare-in-apple-store-ecco-come-procedono-i-colloqui
        • povero me scrive:
          Re: strano
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Francesco

          Se assumi due tonnellate di ragazzotti con

          contratti a tempo determinato, difficile che
          nel

          mucchio non ci sia qualcuno disposto ad

          approfittare della

          situazione.

          Non confonderti con amazon.
          Entrare in apple richiede una fede incondizionata
          per l'azienda e adorazione del
          marchio.
          Leggi qua.
          http://www.melarumors.com/lavorare-in-apple-store-Ma non solo. Quando firmi il contratto di lavoro ACCETTI INCONDIZIONATO qualsiasi cosa o metodo la azienda ritenga opportuna!Quindi di che si lamentano dopo?
          • Izio01 scrive:
            Re: strano
            - Scritto da: povero me

            Ma non solo. Quando firmi il contratto di lavoro
            ACCETTI INCONDIZIONATO qualsiasi cosa o metodo la
            azienda ritenga opportuna!
            Quindi di che si lamentano dopo?Riecco l'intelligggentone de noantri.Giusto! Che si rifiutino di lavorare e vadano a crepare di fame sotto un ponte, almeno nessuno potrà discutere la loro coerenza!Mamma mia, capisco che nella vita reale non ti si fili nessuno, ma ti assicuro che non succede nemmeno qui. Le tue tirate sono talmente fuori dal mondo che fai comunque la figura del dem3nte.
    • capitan farlock scrive:
      Re: strano
      se non si fidano perche lasciargli lo zainetto?in tanti supermercati ci sono aramdietti dove depositi le borse cosi riducono il rischio di ladrate
Chiudi i commenti