AMD: ecco come vi divertirete

Il chipmaker lancia la preannunciata piattaforma dedicata ai PC da salotto, basata su AMD64 e su una collezione di applicazioni e servizi studiati per integrarsi con WinXP Media Center. Sfida aperta a Intel Viiv
Il chipmaker lancia la preannunciata piattaforma dedicata ai PC da salotto, basata su AMD64 e su una collezione di applicazioni e servizi studiati per integrarsi con WinXP Media Center. Sfida aperta a Intel Viiv

Sunnyvale (USA) – Da oggi l’intrattenimento hi-tech firmato AMD si chiamerà Live! , nome di una piattaforma dedicata ai PC da salotto con cui il chipmaker di Sunnyvale promette di semplificare l’organizzazione, la distribuzione e la condivisione dei contenuti digitali.

Annunciata ufficialmente all’inizio dell’anno, Live! ha il compito di contrastare la piattaforma Viiv di Intel : rispetto a quest’ultima, la tecnologia di AMD ha specifiche hardware meno vincolanti per i produttori di PC, basandosi in buona parte su applicazioni software e servizi. L’obiettivo è tuttavia il medesimo: consolidare tutti i contenuti digitali della casa in un’unica risorsa centrale, il PC, e dare la possibilità agli utenti di accedervi in modo trasparente da Internet o dagli altri dispositivi domestici: televisori, player DVD, impianti hi-fi, ecc.

Il cuore di silicio della piattaforma Live! è rappresentato dal processore dual-core Athlon 64 X2, che secondo AMD è in grado di fornire la potenza di eleborazione necessaria per svolgere contemporaneamente compiti come la conversione di file multimediali, lo streaming audio/video e l’esecuzione di giochi 3D.

Il cuore software di Live! è invece costituito dalla Entertainment Suite , collezione di applicazioni e servizi ottimizzati per la tecnologa AMD64 che si affiancherà agli strumenti già integrati in Windows XP Media Center. I primi PC che esporranno il logo AMD64 Live! arriveranno sul mercato già durante giugno e saranno prodotti da Acer, Alienware, Fujitsu Siemens, Gateway, HP, Sahara e Tsinghua Tongfang.

Logo AMD64 Live! “AMD Live! rappresenta il culmine della collaborazione tra numerose aziende leader finalizzata alla definizione di standard aperti per lo sviluppo di interessanti soluzioni per l’entertainment”, ha dichiarato Bob Brewer, corporate vice president, Desktop Business di AMD. “Con il nuovo PC AMD Live! avviamo l’implementazione della nostra vision volta a fondere trasmissioni televisive e applicazioni/servizi broadband interattivi e personalizzati senza imporre modifiche ai dispositivi già presenti e utilizzati nelle abitazioni dei consumatori”.

AMD sostiene che i PC Live! semplificheranno lo streaming di contenuti musicali, la visione e la condivisione di foto sul televisore, la masterizzazione su CD o DVD di video, musica e immagini, e il trasferimento di questi contenuti su notebook, lettori multimediali portatili e PDA.

AMD ha sottolineato come Live! sia una piattaforma in costante divenire , destinata ad accogliere un numero crescente di soluzioni sviluppate dallo stesso chipmaker o dalle terze parti. Le soluzioni attualmente comprese nella Entertainment Suite sono:
Live! On Demand , servizio basato sulla tecnologia di Orb Networks che consente di effettuare lo streaming di programmi televisivi in diretta o registrati, foto, musica e film su numerosi dispositivi web-based;
Live! Compress , tool che permette di comprimere i video, ed in special modo le registrazioni TV, riducendone le dimensioni fino a 10 volte;
Live! Network Magic , che consente agli utenti di configurare, gestire e proteggere le proprie reti domestiche da una singola interfaccia grafica;
Live! LogMeIn , servizio per l’accesso e il controllo remoto dei PC;
Live! Media Vault , servizio che effettua automaticamente il backup di dati e contenuti digitali su un server on-line protetto (con la registrazione gratuita si ha diritto a 25 GB di spazio).

Molte delle applicazioni e dei servizi disponibili possono essere scaricati gratuitamente già da oggi dall’indirizzo www.amdlive.com . AMD conta di trasformare presto questo sito in un portale di riferimento per tutti gli utenti della propria piattaforma, e di ottimizzarne la navigazione anche dai televisori.

In seno alla strategia Live!, AMD ha di recente stipulato un accordo con STMicroelectronics per la progettazione di set-top box HDTV che potranno essere collegate direttamente a un PC desktop o notebook.

Negli scorsi giorni AMD ha anche annunciato l’intenzione di rendere disponibili su licenza alcune sue tecnologie legate ai processori. Tra queste vi sarà anche il Socket AM2 , che l’azienda sembra intenzionata a trasformare in un’interfaccia universale capace di accogliere, in configurazione dual-socket, vari tipi di coprocessore: ad esempio, chip dedicati all’accelerazione della grafica 3D.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 06 2006
Link copiato negli appunti