CPU, AMD apre l'era AM2

Il chipmaker di Sunnyvale lancia i suoi primi processori basati sul nuovo socket, chip capaci di supportare le nuove e più veloci memorie DDR2 e la virtualizzazione in hardware. Ecco modelli e prezzi
Il chipmaker di Sunnyvale lancia i suoi primi processori basati sul nuovo socket, chip capaci di supportare le nuove e più veloci memorie DDR2 e la virtualizzazione in hardware. Ecco modelli e prezzi

Sunnyvale (USA) – Ieri AMD ha avviato la preannunciata transizione dei suoi processori desktop verso il nuovo socket AM2, piattaforma studiata per fare coppia con le giovani memorie DDR2 e la nuova tecnologia di virtualizzazione Pacifica.

AMD ha introdotto versioni con socket AM2 di buona parte dei preesistenti modelli di Athlon e Sempron: queste versioni conservano lo stesso prezzo di quelle basate sui vecchi socket 939 e 754, entrambi destinati a cedere il posto ad AM2.

Ieri il chipmaker ha inoltre lanciato quattro nuove CPU : gli Athlon 64 X2 5000+ e 4000+, entrambi disponibili esclusivamente con socket AM2; l’Athlon 64 FX-62, disponibile sia con socket AM2 che con socket 939; e l’Athlon 64 4000+, disponibile solo con il socket 939.

Gli Athlon 64 dual-core 5000+ e 4000+ hanno rispettivamente un clock di 2,6 e 2 GHz e un prezzo all’ingrosso (per lotti di 1.000 unità) pari a 696 e 328 dollari. Il nuovo chippone per hardcore gamer, l’FX-62, ha invece un clock di 2,8 GHz e un prezzo di 1.031 dollari. Infine, l’Athlon a singolo core 4000+ ha una frequenza di 2,4 GHz e un costo di 343 dollari.

A questi chip si aggiungono poi le versioni energy efficient annunciate da AMD la scorsa settimana ma rilasciate nelle scorse ore. Questi chip, disponibili con socket AM2, consumano dal 37 al 154 per cento in meno rispetto alle versioni standard.

Da sottolineare come tutte le CPU basate sulla piattaforma AM2, anche quelle non dichiarate energy efficient, consumino meno delle controparti con socket 939: l’Athlon 64 X2 4800+, ad esempio, consuma 89 watt nella versione AM2 e 110 watt nella versione con socket 939.

Un quadro migliore dell’attuale offerta di processori marchiati AMD la si ottiene consultando questa pagina .

Oltre ad introdurre il supporto dual-channel alle memorie DDR2 (per il momento fino a 667 MHz), ed a sposare Pacifica, il nuovo zoccolo di AMD fornisce un più robusto sistema di aggancio dei dissipatori e un minor costo d’implementazione per i produttori di schede madri. Purtroppo il nuovo socket è incompatibile con tutti i suoi predecessori : ciò significa che gli utenti di AMD che desiderano sfruttarne i vantaggi dovranno necessariamente aggiornare la propria scheda madre.

La contromossa di Intel sarà rappresentata dagli imminenti processori Core 2 Duo , attesi per il prossimo mese.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 05 2006
Link copiato negli appunti