AMD fa debuttare le APU classe Richland

Sunnyvale presenta i suoi nuovi chip x86 per computer portatili di fascia media. Promesso un boost prestazionale. Ma soprattutto massima efficienza elaborativa al limite delle capacità fisiche del silicio
Sunnyvale presenta i suoi nuovi chip x86 per computer portatili di fascia media. Promesso un boost prestazionale. Ma soprattutto massima efficienza elaborativa al limite delle capacità fisiche del silicio

Nuova sformata di Accelerated Processing Unit (APU) per laptop in arrivo da AMD, quattro nuovi chip noti anche con il nome in codice di Richland e che dovrebbero rappresentare un upgrade importante (ancorché incrementale) rispetto alle precedente generazione di Trinity .

Richland è in realtà basata su molto di quanto già visto in passato, considerando che i core logici delle CPU è sono gli stessi Piledriver di Trinity e la GPU sono Radeon HD 6000 “ribattezzate” come se appartenessero alla serie Radeon HD 8000. Non è proprio l’architettura “Graphics Core Next”, ma le prestazioni saranno comunque all’altezza assicura AMD.

Fra le novità “strutturali” più importanti del nuovo prodotto spicca il sistema “Temperature Smart Turbo Core”, una tecnologia che usa una serie di sensori (cinque per core di CPU, sette per la GPU) per misurare in tempo reale il carico di lavoro dei vari componenti del chip variando dinamicamente le prestazioni entro i limiti termici standard sopportabili dall’unità APU.

I quattro chip avranno un TDP di 35W, e saranno quindi destinati prima di tutto ai portatili di medio livello: la nuova linea di APU serie-A comprende due unità quad-core (A10-5750M, A8-5550M) e due dual-core (A6-5350M, A4-5150M) con clock base/massimo variabile fra i 3,5/2,5GHz (A10-5750M) e i 3,1/2,1GHz (A8-5550M).

Le nuove APU sono già in consegna ai produttori OEM, mentre AMD anticipa che ci saranno novità per i sistemi ultraportatili (quindi molto più efficienti dal punto di vista del consumo energetico) di qui a pochi mesi. Ancora mistero, infine, sulle APU “Richland” per computer desktop.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 03 2013
Link copiato negli appunti