AMD, al CES l'APU è mobile

Sunnyvale si affida alle divinità indù con la speranza di piazzare quanti più SoC possibile nel nuovo mercato dei tablet e dei PC ultraportatili. Grazie a touch e gesture integrati nel silicio

Roma – Il CES 2013 di AMD fa rima con soprattutto con “Temash”, la nuova APU (con CPU e GPU fuse insieme) che rappresenta il primo vero sistema “SoC” (System-on-a-Chip) completo del produttore statunitense. Il chip di Sunnyvale arriva nel 2013 e promette performance importanti accanto a un’efficienza energetica senza precedenti.

Basato su core x86 “Jaguar” e GPU “graphics core next” (GCN), Temash viene definito come il primo processore SoC quad-core a comparire sul mercato e fa parte di una più ampia lineup che AMD ha rinnovato in occasione dello show dell’elettronica del Nevada.

Se Temash sarà infatti indirizzato ai notebook ibridi e ai tablet di maggiori performance, il SoC Kabini verrà integrato su sistemi ultracompatti (portatili e non solo): entrambe le APU offrono naturalmente il pieno supporto a Windows 8, alle DirectX 11.1 e al gaming 1080p in mobilità.

Un’altra APU AMD (“Richland”) è invece in via di distribuzione agli OEM per applicazioni di riconoscimento facciale e gestuale: in questo caso si parla di core x86 “Piledriver” e incrementi prestazionali fino al 40 per cento rispetto alle APU A8-4555M.

Parlando di riconoscimento gesture, le APU Richland e Temash possono contare sull’integrazione della tecnologia sviluppata da eyeSight per la gestione di questo genere di interazione a livello di silicio : AMD sostiene che con eyeSight si ottiene una maggiore precisione nei movimenti e una riduzione del tempo di processing pari a 20 volte il precedente in software.

AMD lavora poi all’estinzione del computing via mouse+tastiera presentando un’esperienza di computing “immersivo” con la sua installazione SurroundHouse mostrata durante il CES, e intanto declina in via ufficiale la già annunciata linea di GPU Radeon HD 8000 per mobile e desktop.

Ma tutto ciò non aiuterà AMD a risollevarsi da una situazione finanziaria che sembra senza via d’uscita, almeno stando alla banca di investimenti Barclays Capital: Sunnyvale si merita un downgrade per un business che è oramai di secondo piano rispetto alla concorrenza (Intel in primis).

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Jacopo scrive:
    Queste si che sono belle notizie!!
    Bravissimi i signori della LEGO!!Un'ottima inziativa che porterà oltretutto più soldi nelle loro casse!
    • panda rossa scrive:
      Re: Queste si che sono belle notizie!!
      - Scritto da: Jacopo
      Bravissimi i signori della LEGO!!
      Un'ottima inziativa che porterà oltretutto più
      soldi nelle loro
      casse!Ma soprattutto aggiungono il loro piccolo mattone alla diffusione di linux OVUNQUE!!!
      • krane scrive:
        Re: Queste si che sono belle notizie!!
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Jacopo

        Bravissimi i signori della LEGO!!

        Un'ottima inziativa che porterà

        oltretutto più soldi nelle loro

        casse!
        Ma soprattutto aggiungono il loro piccolo
        mattone alla diffusione di linux OVUNQUE!!!Ma proprio nel senso mattoncino (rotfl)
      • pentolino scrive:
        Re: Queste si che sono belle notizie!!
        proprio vero! Diciamo che i mindstorm sono oggettini interessanti per chi come me conosce la programmazione e linux, ma e' un cane in elettronica ed in generale con tutto cio' che richiede un saldatore :-)Li terro' d'occhio, Linux power!
        • hope scrive:
          Re: Queste si che sono belle notizie!!
          - Scritto da: pentolino
          proprio vero! Diciamo che i mindstorm sono
          oggettini interessanti per chi come me conosce la
          programmazione e linux, ma e' un cane in
          elettronica ed in generale con tutto cio' che
          richiede un saldatore
          :-)
          Li terro' d'occhio, Linux power!Ma vi siete eccitati solo perchè c'era scritto linux? a parte il fatto che i mindstorm ci sono da una vita, ma i lego sono comunque limitati ad alcuni sensori e che costano pure un botto. Posso capire che non tutti siano pratici di elettronica, ma a mio avviso un arduino e vari componenti possono dare più soddisfazione di un mindstorm per un geek (ed a un prezzo inferiore), non c'è bisogno poi di queste grandi stagnature.
          • krane scrive:
            Re: Queste si che sono belle notizie!!
            - Scritto da: hope
            - Scritto da: pentolino

            proprio vero! Diciamo che i mindstorm

            sono oggettini interessanti per chi come

            me conosce la programmazione e linux, ma

            e' un cane in elettronica ed in generale

            con tutto cio' che richiede un saldatore

            :-)

            Li terro' d'occhio, Linux power!
            Ma vi siete eccitati solo perchè c'era scritto
            linux?No, perche' c'era scritto Lego (geek)
            a parte il fatto che i mindstorm ci sono
            da una vita, ma i lego sono comunque
            limitati ad alcuni sensori e che costano
            pure un botto.Gia, inoltre sono usati in scuole ed universita': http://www.ing2.unibo.it/Ingegneria+Cesena/Avvisi/2003/03/lego.htmhttp://tv.agoravox.it/Rivoluzionare-l-universita-far.html
            Posso capire che non tutti siano pratici di
            elettronica,Ti riporto le parole della persona a cui stavi rispondendo: "ma e' un cane in elettronica ed in generale con tutto cio' che richiede un saldatore"
            ma a mio avviso un arduino e vari
            componenti possono dare più
            soddisfazione di un mindstorm per un
            geek (ed a un prezzo inferiore), non
            c'è bisogno poi di queste grandi
            stagnature.LEGO + Arduino = Brickduino http://www.instructables.com/id/LEGO-Arduino-Brickduino-1-the-LED/
          • hope scrive:
            Re: Queste si che sono belle notizie!!


            No, perche' c'era scritto Lego (geek)
            Appunto, esistono da un sacco i mindstorm. A me infatti la notizia non fa né caldo né freddo, anzi, il fatto che da una applicazione PC (Windows) si passi, come opzione, ad una per smartphone ed ipad, non mi convince. Gli smartphone hanno schermi piccoli per programmare, magari vanno bene per comandare piuttosto, e ipad non è che sia un passo avanti. Piuttosto era meglio sviluppassero una interfaccia anche per linux se già non esiste, quella precedente l'ho usato solo su windows.

            a parte il fatto che i mindstorm ci sono

            da una vita, ma i lego sono comunque

            limitati ad alcuni sensori e che costano

            pure un botto.

            Gia, inoltre sono usati in scuole ed universita':
            http://www.ing2.unibo.it/Ingegneria+Cesena/Avvisi/
            http://tv.agoravox.it/Rivoluzionare-l-universita-f
            Certamente interessanti a livello didattico ma, come ho scritto i sensori sono relativamente pochi. Ad esempio non c'è quello di torsione per quello che mi risulta.

            Posso capire che non tutti siano pratici di

            elettronica,

            Ti riporto le parole della persona a cui stavi
            rispondendo: "ma e' un cane in elettronica ed in
            generale con tutto cio' che richiede un
            saldatore"
            Ed infatti ho scritt "posso capire che non tutti..."

            ma a mio avviso un arduino e vari

            componenti possono dare più

            soddisfazione di un mindstorm per un

            geek (ed a un prezzo inferiore), non

            c'è bisogno poi di queste grandi

            stagnature.

            LEGO + Arduino = Brickduino
            http://www.instructables.com/id/LEGO-Arduino-BrickLink interessante, darò un occhio ai prezzi
          • Teo_ scrive:
            Re: Queste si che sono belle notizie!!
            - Scritto da: krane
            Gia, inoltre sono usati in scuole ed universita':
            http://www.ing2.unibo.it/Ingegneria+Cesena/Avvisi/
            http://tv.agoravox.it/Rivoluzionare-l-universita-fIo ci vedrei bene prodotti di questo tipo http://www.ted.com/talks/ayah_bdeir_building_blocks_that_blink_beep_and_teach.html nelle scuole (magari più per le primarie).
          • pentolino scrive:
            Re: Queste si che sono belle notizie!!
            per carita', non intendo dire che siano il meglio del meglio, ci mancherebbe! Concordo sul fatto che si possa fare meglio ed a minor prezzo partendo da Arduino, Raspberry etc.Quello che mi da' Lego e' una versione piu' semplice dal punto di vista meccanico/elettronico (ed anche piu' limitata, siamo d'accordo, ma le mie competenze attuali non mi permetterebbero di sfruttare qualcosa di piu' completo), basata su una piattaforma software che conosco, che mi permetta di concentrami sulla parte che mi interessa di piu', quella software, senza dovermi sbattere piu' di tanto con gli assemblaggi (incastro e via!).Poi puo' darsi che nel giro di qualche mese mi esalto e prendo in mano il saldatore :-)
        • nome e cognome scrive:
          Re: Queste si che sono belle notizie!!
          - Scritto da: pentolino
          proprio vero! Diciamo che i mindstorm sono
          oggettini interessanti per chi come me conosce la
          programmazione e linux, ma e' un cane in
          elettronica ed in generale con tutto cio' che
          richiede un saldatore
          :-)
          Li terro' d'occhio, Linux power!L'unica rottura è che se ti perdi un mattoncino devi ricompilare il kernel.
    • krane scrive:
      Re: Queste si che sono belle notizie!!
      - Scritto da: Jacopo
      Bravissimi i signori della LEGO!!
      Un'ottima inziativa che porterà oltretutto più
      soldi nelle loro casse!Meritatissimi !
      • Jacopo scrive:
        Re: Queste si che sono belle notizie!!
        - Scritto da: krane
        Meritatissimi !Più che meritati direi! Ho anche visto un documentario sulla progettazione e produzione dei loro pezzi (facevano vedere anche tutta la fabbrica)....Bhè sono davvero geniali poco da dire!
Chiudi i commenti