Anche Adobe patcha gli URI

La mamma del formato PDF ha rilasciato un aggiornamento per Adobe Reader e Acrobat 8 che minimizza il rischio legato agli URI malformati, un problema principalmente imputato ad Internet Explorer 7 per Windows XP

San Jose (USA) – L’ultima software house ad aver rilasciato una patch per la famosa vulnerabilità degli URI di Windows è Adobe , che negli scorsi giorni ha provveduto ad aggiornare il suo popolare viewer gratuito di PDF, Adobe Reader, e l’applicazione a pagamento Acrobat.

L’ultima versione dei due software, la 8.1.1 , introduce un meccanismo simile a quello già implementato da programmi come Firefox e Skype per filtrare eventuali indirizzi URI malformati. Tali indirizzi, che permettono di invocare l’applicazione associata ad un determinato tipo di link ( mailto:// , http:// , irc:// ecc.), possono essere manipolati in modo tale da consentire ad un malintenzionato di eseguire, in modalità remota, dei comandi a propria scelta.

La vulnerabilità, che coinvolge decine di applicazioni, nasce dall’interazione fra Windows XP/2003 con Internet Explorer 7 . Microsoft ha promesso l’imminente rilascio di una patch, ma nel frattempo ha raccomandato alle terze parti di filtrare gli URI lato applicazione.

Adobe ha fatto anche sapere di essere al lavoro su di una patch anche per Reader e Acrobat 7 : nell’attesa, l’azienda ha suggerito di disattivare nei propri programmi il supporto agli indirizzi mailto:// . Le istruzioni sono contenute in questo advisory .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MandarX scrive:
    gradissimo avatar!!
    bello davvero, molto trash e geek allo stesso tempo!
  • Sparrow scrive:
    politici itaGliani INADEGUATI
    completamente inadeguati !Inadeguati al compito ed al ruolo che ricoprono, la qual cosa diventa evidentissima quando si avventurano sul terreno che meno conoscono: internet.La vicenda della petizione sui costi di ricarica, che ha scardinato un sistema di tacita connivenza con i gestori di telefonia (che vuol dire miliardi di guadagni e un bel serbatoio di voti clientelari) e il V-Day di Grillo, li hanno talmente allarmati da farli reagire contro la libertà d'informazione con il peggiore dei disegni di legge fascisti mascherato da apparentemene innocua burocrazia.Patetiche le scuse e le promesse.Sono dei "dipendenti" inutili e dannosi, mandiamoli a casa !Governo di pseudo-simil-catto-sinistra, sei peggiore di quello dello psiconano.
  • reXistenZ scrive:
    entusiasmante?
    l'entusiasmante petizione contro i costi di ricarica?L'ENTUSIASMANTE? che risultati ha avuto?Entusiasmante come il caricamento della pagina di PI con l'indice dei thread...Bah!
    • Filippo Vivirito scrive:
      Re: entusiasmante?
      beh li hanno annullati....
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: entusiasmante?
      - Scritto da: reXistenZ
      l'entusiasmante petizione contro i costi di
      ricarica?

      L'ENTUSIASMANTE? che risultati ha avuto?confessa, da quanto non ricarichi il tuo cellulare?
      Entusiasmante come il caricamento della pagina di
      PI con l'indice dei
      thread...no, entusiasma di piu risparmiare 5 euro ogni ricarica ;)LucaS
      • Anonimo scrive:
        Re: entusiasmante?
        - Scritto da: Luca Schiavoni
        no, entusiasma di piu risparmiare 5 euro ogni
        ricarica
        ;)Se li sono ripresi tutti aumentando tariffe e/o costo degli sms!
      • reXistenZ scrive:
        Re: entusiasmante?

        confessa, da quanto non ricarichi il tuo
        cellulare?confessa, non ti hanno rimodulatosei uno dei pochi, o dei tanti?avete messo una notizia anche ieri, mi sembra, in proposito

        Entusiasmante come il caricamento della pagina
        di

        PI con l'indice dei

        thread...

        no, entusiasma di piu risparmiare 5 euro ogni
        ricaricae perderli subito in telefonate più care, ma senza accorgentene.confessa, non tieni il conto di quanto spendi in un foglio elettronico, hai solo la percezione delle ricariche che compri
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: entusiasmante?
          - Scritto da: reXistenZ

          confessa, da quanto non ricarichi il tuo

          cellulare?

          confessa, non ti hanno rimodulato
          sei uno dei pochi, o dei tanti?
          avete messo una notizia anche ieri, mi sembra, in
          propositoma questo, sinceramente, cosa c'entra con la petizione contro le ricariche?le ricariche andavano si o no abolite? Si.La petizione e' stata entusiasmante? per me si, ha funzionato.Se poi le aziende hanno fatto quello che sempre fanno.. questo non modifica di una virgola la potenza e risultato della lotta.O vuoi dare la colpa ai partigiani perche' ci hanno dato l'italia di berlusconi? metafora azzeccata ;)
          e perderli subito in telefonate più care, ma
          senza
          accorgentene.telefonare coi cellulari e' sempre stato enormemente caro, oltre le possibilita' di una persona normale. IMHOlo era, lo è, lo sara'.io continuo a fare come un mio vecchio amico romano che diceva "boh la benzina aumenta, ma io metto sempre no scudo" (5000 lire)una volta al mese carico il cellulare, di piu' non posso permettermelo, e sto nel budget che posso permettermi che e' sempre lo stesso da anni.
          confessa, non tieni il conto di quanto spendi in
          un foglio elettronico, hai solo la percezione
          delle ricariche che
          compriuna al mese ;)rimodulazioni e malefatte della telefonia ok pero'.. diamo a cesare quel che e' di cesare, insomma. La petizione sui costi di ricarica resta comunque un buon esempio di partecipazione nonostante tutto quel che faranno, uffi ;)LucaS
          • Athos Gualazzi scrive:
            Re: entusiasmante?
            - Scritto da: Luca Schiavoni
            - Scritto da: reXistenZ


            confessa, da quanto non ricarichi il tuo


            cellulare?



            confessa, non ti hanno rimodulato

            sei uno dei pochi, o dei tanti?

            avete messo una notizia anche ieri, mi sembra,
            in

            proposito

            ma questo, sinceramente, cosa c'entra con la
            petizione contro le
            ricariche?

            le ricariche andavano si o no abolite? Si.
            La petizione e' stata entusiasmante? per me si,
            ha
            funzionato.c'è anche una cosa non secondaria da considerare: la trasparenza. Con le ricariche non si sapeva mai quanto ti costava una telefonata adesso la tariffa è quella e la puoi confrontare col resto d'europa.......giusto per sentirti male. ;-)
          • reXistenZ scrive:
            Re: entusiasmante?

            c'è anche una cosa non secondaria da considerare:
            la trasparenza. Con le ricariche non si sapeva
            mai quanto ti costava una telefonata adesso la
            tariffa è quella e la puoi confrontare col resto
            d'europa.......giusto per sentirti male.
            ;-)Già, la trasparenza di chi ti può cambiare il contratto da un momento all'altro, senza chiederti il permesso, e poi passarla liscia pagando una multa irrisoria all'authority.Aggiungo, la trasparenza di un governo che interviene con un provvedimento normativo illegittimo perché al di fuori delle sue pregogative, quando invece sarebbe dovuta intervenire l'authority...Trasparenza, quando il saggio indica la luna...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 ottobre 2007 16.08-----------------------------------------------------------
          • Marwa scrive:
            Re: entusiasmante?
            boh...sarò stata l'unica scema in Italia che lo sapeva quanto si pagava per una singola telefonata?...:Stoh...sono un genio, che roba, nè!dovevano togliere le ricariche per saperlo?anzi ora ti rubano più soldi a dire il vero e tu nemmeno te ne accorgi, una volta per una ricarica di 30 mi sono ritrovata 8.90 tolti senza nessuna motivazione, quando chiami il gestore ti ritrovi a parlare con chi non sa nulla di nulla ed ha i foglietti con risposte già scritte da rifilarti.No, in realtà non è cambiato nulla di nulla, quindi la vostra petizione non è servita a nulla, un emerito buco nell'acqua i miei complimenti.E poi, evitate di parlare di cosa fate con le petizioni, perchè in realtà date solo aria alla bocca e null'altro degli emeriti troll, Athos.IN GENERALE:Com'è che oggi tutti, buoni buoni gentili e rispettosi?parlate di rispetto e salamelecchi vari?dovete dimostrare qualcosa a qualcuno?Senza offesa, domanda logica dopo anni di baruffe e blocchi ...;)
          • reXistenZ scrive:
            Re: entusiasmante?

            ma questo, sinceramente, cosa c'entra con la
            petizione contro le
            ricariche?C'entra, eccome. A quali risultati concreti ha portato la petizione?Credi che nel loro insieme gli utenti ci abbiano guadagnato?Credi che gli operatori di telefonia mobile abbiano rinunciato ai loro profitti? Che non abbiano fatto in modo di sostituire i proventi delle ricariche con qualche altro balzello nascosto?
            le ricariche andavano si o no abolite? Si.Sì? E perché? Perché lo dici tu? Perché sarebbe più giusto, o più morale, o più lecito, spendere 20 euro in telefonate piuttosto che 15 euro nelle stesse telefonate e 5 in spese di ricarica?
            La petizione e' stata entusiasmante? per me si,
            ha
            funzionato.Ancora! Ha funzionato a che pro?A far scomparire le ricariche? Sì.A far spendere di meno gli utenti? Dimostramelo.A rendere il mercato più etico e trasparente? Dimostramelo.
            O vuoi dare la colpa ai partigiani perche' ci
            hanno dato l'italia di berlusconi? metafora
            azzeccataEcco, questo, che c'entra? Magari una automoderazione come troll non ci starebbe neanche male.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 ottobre 2007 16.16-----------------------------------------------------------
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: entusiasmante?
            - Scritto da: reXistenZ

            ma questo, sinceramente, cosa c'entra con la

            petizione contro le

            ricariche?

            C'entra, eccome. A quali risultati concreti ha
            portato la
            petizione?Ao famo a capisse ok ? ;)La petizione aveva un obiettivo e l'ha raggiunto.non era la petizione per "ridurre per sempre i costi della telefonia mobile". Non era quella. si fa ?
            Credi che nel loro insieme gli utenti ci abbiano
            guadagnato?ma che c'entra, scusa. parliamo di causa-effetto. l'effetto che doveva sortire l'ha sortito, che poi ci siano i soliti cartelli e che le aziende (giustamente) pensano sempre e solo ai loro profitto e' un altro capitolo che sinceramente non riesco ad associare alla petizione e ai costi di ricarica.

            le ricariche andavano si o no abolite? Si.

            Sì? E perché? Perché lo dici tu? perche' era una anomalia italiana al punto che se ne sono accorti anche fuori. ao.Se ora ce ne sono altre, e ce ne sono eccome, preghiamo (e quando si puo' agiamo)
            A far scomparire le ricariche? Sì.
            A far spendere di meno gli utenti? Dimostramelo.io non l ho mai vista in quel senso, perdonami.Non ho firmato un utopia, ma solo una petizione per eliminare i 5 euro di ricarica che mi sembravano veramente ridicoli (e anomali)Non era la petizione "facciamo spendere meno gli utenti". Si fa?
            A rendere il mercato più etico e trasparente?
            Dimostramelo.si fa anche questa ? ;)

            O vuoi dare la colpa ai partigiani perche' ci

            hanno dato l'italia di berlusconi? metafora

            azzeccata

            Ecco, questo, che c'entra? Magari una
            automoderazione come troll non ci starebbe
            neanche
            male.no beh la metafora ci sta tutta. I partigiani hanno liberato l'italia, quello che poi ne abbiamo fatto e' responsabilita' nostra. La petizione ha liberato l'italia dai costi di ricarica, ma non era un miracolo che con un colpo di spugna elimina tutte le brutture del mercato italiano...suLucaS
      • SiN scrive:
        Re: entusiasmante?
        - Scritto da: Luca Schiavoni


        no, entusiasma di piu risparmiare 5 euro ogni
        ricaricaio non ho mai pagato un costo di ricaricae ho sempre avuto una ricaricabile
  • Sable scrive:
    se c'è una cosa
    che mi fa andare su tutte le furie è l'esistenza dell'ordine dei giornalisti
  • giacomo.mason scrive:
    Metafore
    Scusa Luca, un piccolo apppuntoLe gocce d'acqua che si trasformano in informazioni è efficace, ma "Oceani da contaminare" non è proprio una bellissima metafora, che dici?E che siamo, petroliere?:-)))
  • anonimo scrive:
    Luca Schiavoni si deve decidere
    Non è credibile quando predica contro la censura se in altri momenti di fatto l'ha approvata e usata, soprattutto nel caso di vicende personali.
    • Alphonse Elric scrive:
      Re: Luca Schiavoni si deve decidere
      - Scritto da: anonimo
      Non è credibile quando predica contro la censura
      se in altri momenti di fatto l'ha approvata e
      usata, soprattutto nel caso di vicende
      personali.Forse non ti è chiaro il concetto di "censura"."Censura" è quando, per legge, non puoi dire la tua, non puoi esprimerti oppure quando vieni messo a tacere solo per le idee che esprimi o in tutti quei casi in cui i cittadini non possono accedere a del materiale considerato dal Governo come accettabile. NON è censura quando _a casa degli altri_ non puoi fare (o dire) quel razzo che ti pare.
      • Marwa scrive:
        Re: Luca Schiavoni si deve decidere
        - Scritto da: Alphonse Elric
        - Scritto da: anonimo

        Non è credibile quando predica contro la censura

        se in altri momenti di fatto l'ha approvata e

        usata, soprattutto nel caso di vicende

        personali.

        Forse non ti è chiaro il concetto di "censura".
        "Censura" è quando, per legge, non puoi dire la
        tua, non puoi esprimerti oppure quando vieni
        messo a tacere solo per le idee che esprimi o in
        tutti quei casi in cui i cittadini non possono
        accedere a del materiale considerato dal Governo
        come accettabile.


        NON è censura quando _a casa degli altri_ non
        puoi fare (o dire) quel razzo che ti
        pare.Forse oltre al dizionario dovresti usare anche altre fonti, magari quella logica che vi manca un po' a tutti qui dentro, ma si sa le squole alte lasciano sempre i bachi...nel qual caso si sia in casa di altri il proprietario della casa fa come se fosse l'autorità pubblica in quel momento e se blocca qualcuno, gli impedisce di parlare con qualunque mezzo, gli impedisce di dire la verità o di dire la propria versione dei fatti, dicesi anche questo CENSURA.Provare un po' ad istruirsi qui in Italia è peccato mortale, vero...evviva le scuole alte, allora...XD
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: Luca Schiavoni si deve decidere
          - Scritto da: Marwa
          nel qual caso si sia in casa di altri il
          proprietario della casa fa come se fosse
          l'autorità pubblica in quel momento e se blocca
          qualcuno, gli impedisce di parlare con qualunque
          mezzo, gli impedisce di dire la verità o di dire
          la propria versione dei fatti, dicesi anche
          questo
          CENSURA.sono piu che d'accordo, benvengano tutte le opinioni e personali verità nel nome della sacrosanta libertà d'espressione, concordo.Ma a monte deve esserci il rispetto per il prossimo. Il diritto e la libertà di parola vanno costruiti sul rispetto, non sul dispetto.;)LucaS
          • Marwa scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            - Scritto da: Luca Schiavoni

            Ma a monte deve esserci il rispetto per il
            prossimo. Il diritto e la libertà di parola vanno
            costruiti sul rispetto, non sul
            dispetto.

            ;)
            il rispetto va a dato a tutti ma tutti devono restituire tale rispetto, questo è indubbio.Se a monte non c'è rispetto non può esserci nessuna conversazione utile.Ma questo vale per tutti e non solo per alcuni, ciò sarebbe deleterio per la libertà di ognuno.^^
        • Filippo Vivirito scrive:
          Re: Luca Schiavoni si deve decidere
          ...ma si sa le sQuole alte lasciano sempre i bachi...hai maledettamente raGGione... lol
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Luca Schiavoni si deve decidere
      - Scritto da: anonimo
      Non è credibile quando predica contro la censura
      se in altri momenti di fatto l'ha approvata e
      usata, soprattutto nel caso di vicende
      personali.Io sono, da sempre, contro qualsiasi tipo di censura, in qualsiasi forma, mezzo e modalità. Senza se e senza ma ;)E, prima di tutto, per il rispetto del prossimo e delle libertà ed opinioni altrui. Non ho mai chiuso la bocca a nessuno, ma come vedi (e ne sei la prova) permetto sempre a chiunque non solo di parlare, ma gli rispondo pure!il resto e' tecno-fuffa legata non solo ad un passato che non puoi cambiare, ma ad una tua interpretazione faziosa di alcuni fatti che secondo me - e paradossalmente - dipingono me come censore. :D Sarebbe come dire che sono alto biondo e con gli occhi azzurri. Se vuoi facciamoci un piatto di pasta, e ne rideremo insieme. LucaSps - vivo in campagna, e spesso nelle Case del Popolo la sera ci sono contadini ubriachi. Se si mettono a vociare, bestemmiare, urlare e dar fastidio, disturbando le persone che sono li a passare la serata, io sono tra quelli che li accompagna all'uscita. Questo non significa tappar loro la bocca o fare di me un censore, ma piuttosto liberare le orecchie delle altre persone che si rispettano tra di loro.ah. Dimenticavo! PLONK ! ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 ottobre 2007 09.21-----------------------------------------------------------
      • anonimo scrive:
        Re: Luca Schiavoni si deve decidere
        - Scritto da: Luca Schiavoni

        Non ho mai chiuso la bocca a nessuno, ma come
        vedi (e ne sei la prova) permetto sempre a
        chiunque non solo di parlare, ma gli rispondo
        pure!
        Falso. In più di un'occasione hai eliminato messaggi dei tuoi intelocutori ed hai attuato ban sia di IP che di nome utenti quando avevi divergenze d'opinione evidenti con alcuni utenti.Ora plonka pure, tanto mica siamo su usenet :s
        • Marwa scrive:
          Re: Luca Schiavoni si deve decidere
          - Scritto da: anonimo

          Falso. In più di un'occasione hai eliminato
          messaggi dei tuoi intelocutori ed hai attuato ban
          sia di IP che di nome utenti quando avevi
          divergenze d'opinione evidenti con alcuni
          utenti.

          Ora plonka pure, tanto mica siamo su usenet :svero, lo ha fatto...purtroppo però questa, come ricordava qualcuno, è casa sua e ci fa quello che vuole.Siccome però siamo in una repubblica con libertà di parola, c'è sempre qualcuno disposto a raccontare una seconda verità, naturalmente ognuno è libero di credere a chi vuole altra libertà fondamentale delle persone...^^
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            - Scritto da: Marwa
            vero, lo ha fatto...purtroppo però questa, come
            ricordava qualcuno, è casa sua e ci fa quello che
            vuole.non e' casa mia, e non ho fatto quello che scrivono.se pensate che questo e' davvero lo spirito di questi forum beh.. io non frequenterei mai un forum del genere. ;)LucaS
          • Marwa scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            beh...facendo parte di una redazione è come essere a casa propria.Se non sei stato tu, qualcun altro sicuramente è stato.Ci sono stati messaggi cancellati, anche uno mio, non ho controllato il secondo.Nonchè mi è stata impedita una risposta di difesa, non avrei ecceduto come anni fa, in fondo non mi hanno toccato personalmente, ma solo informaticamente e poco mi importava.Ma se i miei messaggi non vengono bloccati quando do del troll a qualcuno, gradirei che non fossero bloccati anche quelli degli altri quando danno della troll a me.A te hanno dato del troll (anonimo ed io), nonchè del censore (mi scuso comunque se ti ho offeso) e ti sei potuto difendere anche solo dicendo, non è vero quello che dicono, a me questa possibilità non è stata data.Ho le prove di ciò che dico, perchè ho fotografato (fortunatamente) la schermata del messaggio subito dopo l'invio.Mezz'ora dopo quel messaggio non c'era più.Se non è stata la redazione, se non è stato nessun membro della moderazione avete un problema di lamer, di più non posso dire.
          • anonimo scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            - Scritto da: Luca Schiavoni
            - Scritto da: Marwa


            vero, lo ha fatto...purtroppo però questa, come

            ricordava qualcuno, è casa sua e ci fa quello
            che

            vuole.

            non e' casa mia, e non ho fatto quello che
            scrivono.
            SI, lo hai fatto, e con me lo hai pure ammesso. A me è capitato di discutere con te e mi sono trovato:- messaggi eliminati quando ancora si diceva che PI non cancella nulla - Bannato l'IP- Thread con lucchetto e ultima risposta tua (altro modo subdolo per chiudere la bocca agli altri)Mi ricordo anche quando bannasti non solo il nickname di chi scherzosamente ti aveva impersonificato (lesa maestà... dopo mesi di utenti che lamentavano questo problema...) ma anche altri suoi nickname che non c'entravano con la questione (Benedetto XVI, ad esempio)Come sempre hai la memoria corta
            se pensate che questo e' davvero lo spirito di
            questi forum beh.. io non frequenterei mai un
            forum del genere.Guarda in pratica leggo solo le notizie e non commento quasi più. Sono rimasto incuriosito da un articolo in cui TU, proprio tu, parli di censura, altrimenti tranquillo che non ti leggo.Ah, ma dimenticavo che non mi puoi leggere dato che mi hai plonkato quindi aggiunto al tuo killfile :D
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            - Scritto da: anonimo
            SI, lo hai fatto, e con me lo hai pure ammesso. A
            me è capitato di discutere con te e mi sono
            trovato:
            - messaggi eliminati quando ancora si diceva che
            PI non cancella nulla
            - Bannato l'IP
            - Thread con lucchetto e ultima risposta tua
            (altro modo subdolo per chiudere la bocca agli
            altri)incredibile il fatto che tu stia qui a parlarne, o no? Evidentemente tutta questa censura non c'e', e trovami un altro giornale pronto a prendersi tanti (a volte troppi) insulti e critiche da lettori anonimi. ho un ottima memoria, ma tra aver buona memoria e fare timballi c'e' una bella differenza eh ;)LucaS
          • Marwa scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            - Scritto da: Luca Schiavoni

            Evidentemente tutta questa censura non c'e', e
            trovami un altro giornale pronto a prendersi
            tanti (a volte troppi) insulti e critiche da
            lettori anonimi.
            scusa se ti rispondo io, ma proprio non ci siamo: le tue parole non corrispondono ai fatti. Non entro nel merito della decisione di bannare il tipo "anonimo" o meno. Questa mattina avevo messo tre risposte sempre sul "Caso Editoria", sempre da non loggata. Ho risposto ad alcune persone: - nella prima risposta ho dato una semplice indicazione tratta dal nostro Codice Civile che specificava le aziende di fatto come aziende comuni anche se non costituite (è stato eliminato, insieme a quello della persona a cui ho risposto)- nella seconda ho dato risposta equivalente specificando meglio cosa si intendesse con una parte specifica della legge in questione (che ho letto attentamente e sono in grado di leggere, è stato eliminato insieme a quello dell'altra persona)- nella terza ho scherzato (più o meno) sul fatto che all'estero facciamo sempre figure del piffero a partire dal campo informatico in cui siamo considerati meno di zero (e sono all'estero da parecchio per poterlo affermare, è stato cancellato insieme a quello dell'altra persona)I messaggi a cui ho risposto non avevano nulla di: calunnioso, infamante, diffamatorio, sessista o altro che potesse offendere il pubblico "pudore". Insomma erano solo ed esclusivamente dei pensieri di persone normali, sia i miei sia quelli degli altri a cui ho risposto.Quindi, senza offesa per voi della redazione, ma non è che il giorno prima siamo qui a dirci quanto siamo bravi bravi e strabravi perchè non blocchiamo nessuno e tutti hanno diritto di parola se il giorno dopo andiamo a bloccare o eliminare messaggi degli altri che non hanno fatto altro che dare una loro impressione sulla legge. Insulti a vostro carico a dire il vero, vi leggo da anni, ma non ne ho visto granchè, anzi vi siete formati una bella clack che vi acclama ogni diesci secondi anche quando in realtà non avete fatto nulla ed infatti i vostri contestatori vengono continuamente messi a tacere, ti garantisco che ne prendo più io di insulti per gli articoli che scrivo che Voi.Anzi a dire il vero sono più le persone normali come me e anonimo che dicono la loro su qualcosa a prendersi insulti di vario tipo...Se proprio volete dire che non si banna nessuno, ditelo, tanto alla fin fine quello che conta sono i fatti. Non mi consentite di parlare qui, ho sempre il mio blog, ogni scemata che vi sento dire la pubblico il giovedì nella rubrica del programmatore sai a me che importa che l'informatica italiana venga presa ancora più di mira e prendano in giro tutti i santi esperti informatici italiani? se non importa a voi e non volete eliminare i veri troll dal forum e lasciare quelli che non c'entrano nulla, il problema non è mio tutto vostro, chiunque entri nel vostro forum ed è leggermente più intelligente di un'ameba si accorge subito di che succede.Io il mio dovere l'ho fatto rivelandovi anche un baco di cui potevo anche fare a meno di rilevare visto che qui siete tutti esperti informatici e dovreste esservene accorti già da soli, voi fate il vostro e ogni volta che vedo un post cancellato avete l'articolo assicurato (toh...ho fatto una rima inconsapevolmente).Non parlate di censura di altri per cortesia, perchè a questo punto rasentate l'assurdo e l'ilarità problemi vostri ripeto siete voi a far la parte cattiva e dei troll perchè questo è un classico comportamento da troll, non io e nemmeno chi viene continuamente messo a tacere.A questo punto penso che metterò un articolo anche io sulla legge in questione sul mio blog, così potrò dire la mia in santa pace senza censure e blocchi di nessuno, visto che sembra l'unico luogo in Italia (anzi all'estero, guarda caso non siamo in Italia sul mio blog) dove posso esprimermi; anche se potrei altamente strafregarmene perchè appunto sono all'estero e questa legge non mi toccherà minimamente.p.s. mi fotografo anche questo di messaggio non si sa mai che me lo cancelliate per una cosa che non ho mai fatto, insultare qualcuno.Effettivamente ho solo detto la verità, come sempre, ed ho fatto notare alcune cose che:- se come dite voi la redazione non c'entra nulla con la moderazione indiscriminata di post all'interno dei forum che rispettano in pieno l'RFC 1855, dovreste realmente cominciare a controllarvi i log, altrimenti non so cosa dire, continuate a bannare le persone che dicono la loro anche se la pensano diversamente da voi, di più non posso dire...è casa vostra e ci fate quello che volete anche i terroristi...XD-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 ottobre 2007 16.04-----------------------------------------------------------
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            - Scritto da: Marwa
            Insulti a vostro carico a dire il vero, vi leggo
            da anni, ma non ne ho visto granchè, "è casa vostra e ci fate
            quello che volete anche i
            terroristi.."paradossale, no? :|Il resto del minestrone di parole e' un po confuso, e sinceramente non ho ben capito dove vuoi andare a parare. Parli di bug di PI (quello di postare da non loggati? non e' un bug..), di messaggi spariti, di articoli su un blog (dove, quale?) e di tutto un quadro talmente definito che non voglio entrarci, anche perche' districarsi nel tuo ragionamento non e' davvero facile.Diciamo che "terrorista" e' una parola fortina, e se questo e' il tuo tipo di intervento da "persona normale" che non offende e non insulta non mi stupisce che ogni tanto qualche tuo post venga moderato.La moderazione dei forum di PI avviene nei termini che sottoscrivi, a cura della redazione. Opinioni contrarie a quelle della redazione sono spesso anche nel sommario, se guardi bene e ci segui da anni. Se parlerai contro la censura anche sul tuo blog son contento, non si parlera' mai abbastanza contro tutte le censure. Ne parla persino il Tg1 o StudioAperto a volte, pensa tu :DLucaS
          • Marwa scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            - Scritto da: Luca Schiavoni

            paradossale, no? :|
            no, per nulla...
            Il resto del minestrone di parole e' un po
            confuso, e sinceramente non ho ben capito dove
            vuoi andare a parare. a dire il vero non voglio parare da nessuna parte, solo dirti che hai scritto menzogne e basta, come qualcun altro ha già detto.
            Parli di bug di PI (quello
            di postare da non loggati? non e' un bug..)sei sicuro? perchè a casa di qualunque programmatore è un bug...però se per voi non è un bug, vabbè io ho già scritto il mio articolo.
            messaggi spariti, ho le prove che fate sparire i messaggi, vuol dire che ho fotografato il browser appena inserito il messaggio con nulla di osceno e mezz'ora dopo non c'era più...poi puoi continuare a dire che non è vero, potete anche querelarmi per diffamazione per quanto ne so, poi porto le prove in tribunale e vediamo se continuerete a dire che i messaggi non spariscono, non so che dire.
            di articoli su un blog (dove,
            quale?) sono più che indicizzata e non sono qui a fare spam, se vuoi trovarmi mi puoi trovare perfettamente...;)
            e di tutto un quadro talmente definito
            che non voglio entrarci, anche perche'
            districarsi nel tuo ragionamento non e' davvero
            facile.
            oh...dai che non c'è nessun ragionamento ottuso nel mio discorso ho solo raccontato dei fatti linearmente direi, nemmeno tortuosamente.
            Diciamo che "terrorista" e' una parola fortina, e
            se questo e' il tuo tipo di intervento da
            "persona normale" che non offende e non insulta
            non mi stupisce che ogni tanto qualche tuo post
            venga
            moderato.io non ho mai detto che siete terroristi, rileggi bene.Io ho detto che a casa vostra potete ANCHE fare i terroristi se vi pare, non è un paese libero?no, i miei messaggi di questa mattina non sono stati moderati correttamente, è stata cancellato un messaggio che conteneva un link di una rivista molto apprezzata all'estero (quindi non era spam o nessun altra cosa offensiva)
            La moderazione dei forum di PI avviene nei
            termini che sottoscrivi, a cura della redazione.
            non sempre, le policy le leggo e ti garantisco al cento per cento che sono stata più insultata io che io abbia realmente insultato qualcuno, ma nessuno di quelli che mi hanno insultato sono mai nemmeno stati ripresi. Ognuno libero di pensare che in realtà vi comportate secondo l'RFC 1855 senza nessun problema.

            Opinioni contrarie a quelle della redazione sono
            spesso anche nel sommario, se guardi bene e ci
            segui da anni.

            insomma, io non direi, però se vuoi dire che sono contrarie, vabbeh.o forse è meglio dire che accettate i pareri contrari di persone importanti solo nominalmente direi, però anche questa è libertà.
            Se parlerai contro la censura anche sul tuo blog
            son contento, non si parlera' mai abbastanza
            contro tutte le censure. Ne parla persino il Tg1
            o StudioAperto a volte, pensa tu
            :D
            che cos'è? vuoi insultarmi definendo il mio blog come il tg1 o studio aperto?mi passa sopra come l'acqua, nemmeno mi preoccupa questa cosa, letteralmente non mi preoccupo di quello che pensano gli informatici italiani della sottoscritta o del suo blog, mi preoccupa di più cosa pensano all'estero, sono loro quelli che contano.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 ottobre 2007 18.43----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 ottobre 2007 18.48-----------------------------------------------------------
          • Marwa scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            ma lol, quando ho corretto l'ortografia il programma non ha modificato ed ha rimandato il messaggio di MESSAGGIO MODIFICATOgiusto, giusto, non è un baco...questo è un programma perfetto...;)
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            - Scritto da: Marwa
            - Scritto da: Luca Schiavoni




            paradossale, no? :|



            no, per nulla...se non altro puoi dire che sei libera di insulti anche su questo forum, una lamentela in menoun altro bug (?)poi visto che hai detto che porti le prove in tribunale (?) ci vediamo li'puntuali eh!LucaSps - se vuoi parliamone ma spiegati bene, e pesa le parole.Nel frattempo mi metto in posa, se fotografi di nuovo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 ottobre 2007 20.21-----------------------------------------------------------
          • Marwa scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            - Scritto da: Luca Schiavoni

            se non altro puoi dire che sei libera di insulti
            anche su questo forum, una lamentela in
            meno
            se mi dici dove ho insultato mi fa piacere, perchè non ho insultato in alcun modo nessuno.Forse quando ho detto che l'informatica italiana non conta nulla all'estero?Ma è vero, non è un insulto; purtroppo l'informatica italiana all'estero conta meno di zero, non è colpa mia se siamo considerati delle nullità, non esiste un progetto italiano serio che si possa portare avanti, le uniche aziende che lavorano sono le grosse aziende (più puntualizzato molte volte dalla vostra redazione) eccetera eccetera.
            un altro bug (?)
            senza offesa, ma non ho mai visto, un forum o commentario che sia che quando si modifica il messaggio la seconda volta lascia due messaggi uno della modifica precedente e una della modifica successiva, poi non so...
            poi visto che hai detto che porti le prove in
            tribunale (?) ci vediamo
            li'
            ok... come ti pare.
            ps - se vuoi parliamone ma spiegati bene, e pesa
            le
            parole.peso sempre le parole quando scrivo per evitare di offendere gli altri, dare del troll o del lamer a volte è solo una questione di logica.Come ho detto negli altri messaggi sopra, il rispetto prima di tutto, ma il rispetto deve essere reciproco, se manca da una parte non ti aspettare che io me ne stia a guardare e mi lasci massacrare da chiunque, sia chiaro.con rispetto sincero.Micaela
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            - Scritto da: MarwaCara Micaela, visto che parli di rispetto, regole e volemose bene.. ti invito a rileggere il tono dei tuoi messaggi.Fra l'altro spesso devii i discorsi verso lidi che non riesco a seguire (l'informatica italiana?) continuando a sparare sempre in alto (censore e menzognero non sono proprio complimenti) e non ho ancora capito per quale motivo.Non intendevo paragonare il tuo blog, del quale continui a non dare un link, con Studio Aperto o Rete4 per il semplice motivo che parlavo d'altro, e poi non potrei visto che non ho mai visto il tuo blog.Dico solo che se parli di censura son contento, benvengano cento, mille articoli sull'argomento.Su tutto il resto continuo a pensare che "qui" non ci sono ne' terroristi ne censori, e pensare che siano due modi per esercitare la propria libertà beh lo trovo quasi disumano.Ma questo succede quando si parla (e giudica) qualcuno che non si conosce. LucaS
          • Marwa scrive:
            Re: Luca Schiavoni si deve decidere
            guarda, il tono dei miei messaggi non è come pensi tu e non so cosa te lo faccia pensare.Il perchè ho usato quelle parole, te l'ho spiegato, poi se vuoi fare finta di nulla per me non ci sono problemi, l'ultima parola la lascio a te senza nessun problema.Mi ritiro dalla discussione e dal tuo forum, come ho fatto per anni continuerò a leggervi e basta se ne ho voglia e ritengo l'articolo interessante.Parlo di regole e di rispetto semplicemente per il fatto che io contesto le persone rispettandole, cosa che nessun altro sembra riuscire a fare.buona fortuna.m.
    • didone scrive:
      Re: Luca Schiavoni si deve decidere
      - Scritto da: anonimo
      Non è credibile quando predica contro la censura
      se in altri momenti di fatto l'ha approvata e
      usata, soprattutto nel caso di vicende
      personali.PLONK
      • Marwa scrive:
        Re: Luca Schiavoni si deve decidere
        - Scritto da: didone
        - Scritto da: anonimo

        Non è credibile quando predica contro la censura

        se in altri momenti di fatto l'ha approvata e

        usata, soprattutto nel caso di vicende

        personali.

        PLONKma mi spieghi te da sloggato come fai a plonkare anonimo che è anche lui sloggato?non c'è questa possibilità da sloggati...:Strolling?
  • Sgabbio scrive:
    Politici con la mentalità moderna ???
    Prima di tutto non posso che QUOTARE tutto il tuo discorso, caro Luca, però di politici con una mentalità realmente aperta si contano con le dita di una mano monca di un precariato che prende 50 euro al mese ed una scarpata del di dietro.....Poi come si fa a votare se noi non possiamo nemmeno scegliere il candidato ??? NON SI PUO' nemmeno SCEGLIERE un candidato ma solo i partiti o schieramenti....Ma a parte questo problema, hai detto cose condivisibili
    • Mimmo scrive:
      Re: Politici con la mentalità moderna ???
      Sgabbio i politici di mentalità realmente aperta e competenti sulle cose nuove, sono i politici nuovi, quelli futuri, quelli potenziali, tu ed io. Per sostituire i vecchi, dobbiamo candidarci noi (ma dico letteralmente), non sperare che cambino loro.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Politici con la mentalità moderna ???
        bhe, e come ci candidiamo ??? Visto che non mi sembra ci sia tanto spazio per gente nuova e dinamica
  • Filippo Vivirito scrive:
    grande
    proprio un bel pezzo, davvero
Chiudi i commenti