Android 4, su tablet vecchi e nuovi

L'ultima revisione del sistema operativo marchiato Google si fa strada sul mercato mobile: in arrivo un nuovo tablet Acer basato su piattaforma Tegra, mentre Samsung e Sony procedono a somministrare l'upgrade
L'ultima revisione del sistema operativo marchiato Google si fa strada sul mercato mobile: in arrivo un nuovo tablet Acer basato su piattaforma Tegra, mentre Samsung e Sony procedono a somministrare l'upgrade

A giugno sarà anche tempo di Android 5.0 , ma Ice Cream Sandwich ( aka ICS aka Android 4) deve ancora farsi pienamente strada sul mercato dei dispositivi androidi – per i tablet in particolare. L’OS di Google fa certamente parte della dotazione standard di Iconia Tab A510 , il nuovo tablet realizzato da Acer e appena messo in commercio al prezzo di 450 dollari.

Per una somma relativamente abbordabile è possibile portarsi a casa una tavoletta con schermo multi-touch da 10,1 pollici basato su SoC Tegra 3 di NVIDIA , risoluzione 1280×800 con rapporto prospettico di 16:10 e angolo di visione di 85 gradi.

Oltre al solite specifiche accessorie (slot micro HDMI, playback a 1080p e 30 fps, 1 GB di RAM, WiFi, Bluetooth, 32 Gigabyte di storage interno e slot microSD per storage aggiuntivo), Adobe Flash preinstallato e il succitato Android 4.0, Iconia Tab A510 può inoltre contare su una batteria ad alte prestazioni capace di fornire al dispositivo – in cooperazione con le caratteristiche di risparmio energetico integrate in Tegra 3 – ben 12 ore ininterrotte di playback video.

Android 4.0 è il sistema di default di Iconia Tab A510, mentre per quanto riguarda l’aggiornamento di dispositivi preesistenti c’è Samsung che preannuncia l’upgrade a ICS dell’ibrido smartphone-tablet Galaxy Note entro il secondo trimestre del 2012. Gli utenti potranno ingannare l’attesa con una serie di nuove app pensate per l’uso con la stilo digitale in dotazione al dispositivo.

Un po’ più vicino nel tempo è invece l’aggiornamento dei Tablet P e Tablet S di Sony, che verranno forniti di gelato androide entro la fine di aprile. Android 4 a parte, nell’upgrade la corporation nipponica ci metterà del suo , nella fattispecie nuove “app” e funzionalità aggiuntive minimali.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 03 2012
Link copiato negli appunti