Android in Italia si chiama Magic

Il primo dispositivo che monti il sistema operativo di Google arriverà nel Belpaese tra poche settimane. È questo il tanto agognato G2? Ancora ignoto il prezzo
Il primo dispositivo che monti il sistema operativo di Google arriverà nel Belpaese tra poche settimane. È questo il tanto agognato G2? Ancora ignoto il prezzo

La notizia è che finalmente Android sbarcherà nel Vecchio Continente , Italia compresa. A portarcelo sarà Vodafone, che dal GSMA Mobile World Congress di Barcellona ha fatto sapere che il primo dispositivo equipaggiato con il sistema operativo basato su Linux sarà nei negozi di tutta Europa tra poche settimane: mistero fitto sulle caratteristiche del nuovo terminale, anche se è possibile fare alcune considerazioni basandosi sui pochi dati forniti nei comunicati.

Innanzi tutto, a quanto pare Vodafone potrebbe non essere l’unico provider a mettere in circolazione il nuovo HTC Magic , così si chiama la seconda incarnazione del googlefonino: “Il nuovo apparecchio è un’esclusiva nel Regno Unito, Spagna, Germania e Francia – si legge – e sarà disponibile non in esclusiva anche in Italia”. Si tratta praticamente dell’unica informazione disponibile sulla distribuzione, visto che mancano riferimenti alla data di effettiva commercializzazione: agli interessati viene consigliato di sottoscrivere un’apposita richiesta sul sito dell’operatore, attraverso una pagina che al momento non sembra ancora essere disponibile ma che dovrebbe diventarlo a partire da marzo.

Il riferimento all’accordo non esclusivo lascia quindi intendere che potrebbero esserci altri carrier pronti a mettere in circolazione il nuovo cellulare Android: TIM appare il nome più papabile per questo compito, circostanza che di fatto replicherebbe quanto già avvenuto a suo tempo con iPhone, anche in virtù del fatto che Vodafone parla espressamente di Open Handset Alliance . Il provider mobile di Telecom Italia è anch’esso un membro della stessa organizzazione.

Passando al lato tecnico, c’è un particolare di questo nuovo terminale HTC che lo rende molto simile al suo illustre collega iPhone: non è dotato di alcuna tastiera fisica , il che farebbe ipotizzare che monti la versione più recente dell’OS di Google che integra il software per replicarne una virtuale, non ancora presente sul G1 venduto da T-Mobile. Non c’è tuttavia alcuna conferma da parte di Vodafone in tal senso, anche se l’annunciata disponibilità entro alcune settimane farebbe propendere proprio per questa ipotesi: la primavera potrebbe essere il periodo giusto per vedere il Magic, e la nuova versione di Android, fiorire nelle tasche dei consumatori.

Per il resto, il nuovo apparecchio offre quello che ormai è quasi il minimo sindacale: châssis nero o bianco, schermo da 3,2 pollici, ovviamente touch ma non multitouch , fotocamera da 3 megapixel, WiFi, Bluetooth 2.0, connettività HSDPA da 7,2Mb e HSUPA da 2Mb, varie applicazioni targate BigG a bordo (da Maps a Search, passando per YouTube). Il browser è lo stesso basato su Webkit visto sul G1 , c’è Google Talk e ovviamente anche Gmail. Completa il quadro l’ Android Market , vale a dire il surrogato dell’AppStore presente invece su iPhone.

Mistero fitto sul prezzo del dispositivo, che viene suggerito possa essere anche ottenuto gratis se abbinato ad alcuni piani tariffari. Quali siano questi piani tariffari, però, al momento resta un’incognita che verrà svelata – manco a dirlo – soltanto nelle prossime settimane. È probabile che, a seconda del paese, per dotarsi di un Magic ci possano volere impegni economici differenti: anche in questo caso, qualcosa di già visto ai tempi di iPhone.

Il nuovo googlefonino Magic di HTC

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 02 2009
Link copiato negli appunti