Anonymous, crociata contro la chiesa

Il collettivo di cyberattivisti ha attaccato il sito della Chiesa Battista di Westboro. Indecente, secondo i dissidenti, la campagna di proselitismo condotta in occasione della strage di Newtown

Roma – Un nuovo attacco rivolto ai rappresentanti della Westboro Baptist Church (WCBC) da parte di Anonymous. Il collettivo di cyberattivisti ha giudicato inaccettabile la propaganda condotta dalla confessione in occasione della recente strage compiuta in una scuola elementare del Connecticut, nella quale sono rimaste uccise 26 persone tra bambini ed educatori.

<DIV ALIGN"center"


Anonymous ha preso d’assalto il database interno dell’organizzazione religiosa per poi procedere alla pubblicazione di informazioni personali relative ai membri, inclusi i numeri di cellulare e gli indirizzi delle abitazioni . Indecente, secondo il collettivo, la campagna di reclutamento che la WCBC mette in atto in occasione di eventi drammatici come i funerali dei veterani di guerra, nei quali il gruppo approfitterebbe della stato di fragilità dei presenti per fare proselitismo sui temi caldi della propria agenda quali, ad esempio, la ferma condanna ai matrimoni tra persone dello stesso sesso.

Gli stessi religiosi battisti hanno ripetutamente condannato e messo in cattiva luce le attività condotte da Anonymous, che ha reagito con un attacco informatico contro il sito ufficiale della chiesa guidata dal pastore Fred Phelps.

Questa volta, oltre all’operazione di sabotaggio informatico, i dissidenti digitali hanno largamente promosso una petizione da presentare alla Casa Bianca per chiedere che la Chiesa Battista sia riconosciuta ufficialmente come gruppo dedito alla diffusione di messaggio d’odio. Iniziativa che in pochi giorni ha raccolto il doppio delle 25mila firme necessarie per l’approvazione del documento.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Risarcimento milionario
    Come minimo appena il poveretto si sarà ripreso dallo shock farà benissimo a trovarsi un buon avvocato. Almeno, si sarà sistemato per la vita.
    • Leguleio scrive:
      Re: Risarcimento milionario
      - Scritto da: Funz
      Come minimo appena il poveretto si sarà ripreso
      dallo shock farà benissimo a trovarsi un buon
      avvocato. Almeno, si sarà sistemato per la
      vita.Tu subito a pensare agli aspetti finanziari, eh?!? Venale!Chissà, non è nemmeno detto che possa puntare così in alto per un risarcimento, perché gli avvocati della controparte potrebbero ribattere che il danno, per quanto grave, si è protratto per poche ore, e poi è stato corretto. Nessun giornale di carta ha riportato la notizia errata, il giorno dopo, che io sappia.
      • Funz scrive:
        Re: Risarcimento milionario
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: Funz

        Come minimo appena il poveretto si sarà
        ripreso

        dallo shock farà benissimo a trovarsi un buon

        avvocato. Almeno, si sarà sistemato per la

        vita.

        Tu subito a pensare agli aspetti finanziari,
        eh?!?
        Venale!Penso che abbia già avuto la fila di avvocati fuori dalla porta la sera stessa del fattaccio...
        Chissà, non è nemmeno detto che possa puntare
        così in alto per un risarcimento, perché gli
        avvocati della controparte potrebbero ribattere
        che il danno, per quanto grave, si è protratto
        per poche ore, e poi è stato corretto. Nessun
        giornale di carta ha riportato la notizia errata,
        il giorno dopo, che io
        sappia.non credo che gli avvocati americani (famiglia dei rapaci) si facciano problemi ad andare avanti per così poco...
        • Leguleio scrive:
          Re: Risarcimento milionario
          - Scritto da: Funz

          Chissà, non è nemmeno detto che possa puntare

          così in alto per un risarcimento, perché gli

          avvocati della controparte potrebbero
          ribattere

          che il danno, per quanto grave, si è
          protratto

          per poche ore, e poi è stato corretto. Nessun

          giornale di carta ha riportato la notizia
          errata,

          il giorno dopo, che io

          sappia.

          non credo che gli avvocati americani (famiglia
          dei rapaci) si facciano problemi ad andare avanti
          per così
          poco...Decidono i giudici, non gli avvocati.Una grande ditta può citare e quantificare danni ingenti, in caso di cattiva pubblicità, come conseguenze dell'errore, vere o false che siano: inutilità di fare promozione per un periodo, calo delle vendite, danno di immagine, rescissione di contratti con partner commerciali... Un privato, come è lui, che può usare come argomentazione? Ha perso il lavoro? È stato aggredito? La ragazza o il ragazzo l'ha lasciato? Gli hanno bruciato la casa? Ha subito un trauma curabile solo con sedute dallo psicoanalista? A quanto ne so io, la risposta a tutte queste domande è no (alcune riguardano la privacy, però). Sia chiaro, a un risarcimento ha diritto, ma non è detto che sia così alto come pensi. :
          • Funz scrive:
            Re: Risarcimento milionario
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: Funz




            Chissà, non è nemmeno detto che possa
            puntare


            così in alto per un risarcimento,
            perché
            gli


            avvocati della controparte potrebbero

            ribattere


            che il danno, per quanto grave, si è

            protratto


            per poche ore, e poi è stato corretto.
            Nessun


            giornale di carta ha riportato la
            notizia

            errata,


            il giorno dopo, che io


            sappia.



            non credo che gli avvocati americani
            (famiglia

            dei rapaci) si facciano problemi ad andare
            avanti

            per così

            poco...

            Decidono i giudici, non gli avvocati.
            Una grande ditta può citare e quantificare danni
            ingenti, in caso di cattiva pubblicità, come
            conseguenze dell'errore, vere o false che siano:
            inutilità di fare promozione per un periodo, calo
            delle vendite, danno di immagine, rescissione di
            contratti con partner commerciali...


            Un privato, come è lui, che può usare come
            argomentazione? Ha perso il lavoro? È stato
            aggredito? La ragazza o il ragazzo l'ha lasciato?
            Gli hanno bruciato la casa? Ha subito un trauma
            curabile solo con sedute dallo psicoanalista? A
            quanto ne so io, la risposta a tutte queste
            domande è no (alcune riguardano la privacy,
            però). Sia chiaro, a un risarcimento ha diritto,
            ma non è detto che sia così alto come pensi.
            :Parlando seriamente, l'essere finito con nome cognome e foto sulla CNN e su tutti gli altri mezzi di comunicazione di massa e indicato come pluriassassino di bambini, mi pare un danno sociale inestimabile, e non credo che ci vorrà molto a convincere un giudice di ciò... negli USA si fanno cause per molto ma molto meno.Danno che si aggiunge a quello altrettanto inestimabile di essere il fratello del vero pluriassassino, ma lì non c'è avvocato che tenga, come minimo serve un cambio di anagrafe...
          • Leguleio scrive:
            Re: Risarcimento milionario
            - Scritto da: Funz

            Un privato, come è lui, che può usare come

            argomentazione? Ha perso il lavoro? È
            stato

            aggredito? La ragazza o il ragazzo l'ha
            lasciato?

            Gli hanno bruciato la casa? Ha subito un
            trauma

            curabile solo con sedute dallo
            psicoanalista?
            A

            quanto ne so io, la risposta a tutte queste

            domande è no (alcune riguardano la privacy,

            però). Sia chiaro, a un risarcimento ha
            diritto,

            ma non è detto che sia così alto come pensi.

            :

            Parlando seriamente, l'essere finito con nome
            cognome e foto sulla CNN e su tutti gli altri
            mezzi di comunicazione di massa e indicato come
            pluriassassino di bambini, mi pare un danno
            sociale inestimabile, e non credo che ci vorrà
            molto a convincere un giudice di ciò... negli USA
            si fanno cause per molto ma molto
            meno.
            Danno che si aggiunge a quello altrettanto
            inestimabile di essere il fratello del vero
            pluriassassino, ma lì non c'è avvocato che tenga,
            come minimo serve un cambio di
            anagrafe...Stiamo parlando di un giovane di 24 anni illustre sconosciuto fino al giorno prima, non di Justin Bieber. Il risarcimento è dosato sulle gravi conseguenze presunte sulla carriera (o lavoro) e sulla sua vita quotidiana; che nel suo caso, io non intravedo; poi per carità, potrebbero esserci, della sua vita privata si sa poco. Invece siamo d'accordo che le ore prima della smentita ufficiale della polizia sono state le più lunghe della sua vita, e risarciranno profumatamente quelle. Ma <B
            solo quelle </B
            .Piaccia o non piaccia, i ragionamenti che fanno in tribunale sono questi. :-(
  • rico scrive:
    Mammina è armata
    Se la sono presa col fratello, anzichè concentrarsi sulla buona mammina che aveva in casa il fucile d'assalto usato per la strage.Hai un figlio psicolabile e tieni in casa una collezione d'armi pronta da usare?Pezzo di cretina delinquente, dovrebbero farti MANGIARE le tue armi pezzo per pezzo: otturatore al sugo, canna al forno, caricatore in brodo, pallottole come fagioli, ecc. ecc.
    • panda rossa scrive:
      Re: Mammina è armata
      - Scritto da: rico
      Hai un figlio psicolabile e tieni in casa una
      collezione d'armi pronta da
      usare?A parte studio aperto, quale fonte dice che era psicolabile?
      • Sgabbio scrive:
        Re: Mammina è armata
        Da quel che dicono era una persona che evitava il contatto degli altri, poi certo, quando tua madre decide di non farti finire la scuola per farti lezioni private, la cosa non aiuta.
  • bubba scrive:
    "forse sarebbe il caso"
    Forse sarebbe il caso che <s
    tutti (ma la stampa per prima) iniziassimo a pesare le parole su Internet esattamente come si faceva al tempo sulla carta stampata. </s
    la Stampa iniziasse a smettere di usare come fonti i XXXXXsiti di chatting, e tornasse a verificare le notizie. Un tempo i giornalisti non stavano su irc e usenet e prendevano le chiacchiere per notizie. (poi puoi trovare l'eccezione. ma la devi cmq pesare/verificare)
  • Sgabbio scrive:
    La solita storia.
    Sono poi gli stessi giornali che criticano i blog, mentre loro fanno di peggio, magari pure protetti da leggi che gli impediscono la nuclearizzazione di massa....Del resto mi ricordo che libero fece sto scivolone riguardo questo fatto, però come mai non si commentano anche i gravi errori che hanno commesso, accostando l'autismo alla possibilità di diventare un omicida ? Alla fine si è scoperto tutt'altro, però per ore e ore hanno continuato con questo tasto senza nemmeno interrogarsi se era plausibile o meno.Ps: comunque questo articolo qui mi suona strano.
  • Hertic scrive:
    Anche il fratello è colpevole
    Se sei fratello di una bestia e non la denunci prima che faccia una strage sei complice anche tu
    • panda rossa scrive:
      Re: Anche il fratello è colpevole
      - Scritto da: Hertic
      Se sei fratello di una bestia e non la denunci
      prima che faccia una strage sei complice anche
      tuVero.Ce lo ha detto tua sorella, che non sa come fare con te...
    • Sgabbio scrive:
      Re: Anche il fratello è colpevole
      - Scritto da: Hertic
      Se sei fratello di una bestia e non la denunci
      prima che faccia una strage sei complice anche
      tuSe non lo vedi da più di 2 anni, almeno che non hai poteri telepatici a lungo raggio, dubito fortemente che una persona che pensa di conoscere gente normale, possa saltare ad una conclusione simile.
    • e smettila scrive:
      Re: Anche il fratello è colpevole
      - Scritto da: Hertic
      Se sei fratello di una bestia e non la denunci
      prima che faccia una strage sei complice anche
      tue sei sei fratello di un XXXXXXXXXX che posta commenti idioti sul web?
    • attonito scrive:
      Re: Anche il fratello è colpevole
      - Scritto da: Hertic
      Se sei fratello di una bestia e non la denunci
      prima che faccia una strage sei complice anche tumio buon XXXXX, chi ti dice che vivano insieme/vicini/nella stessa stanza/si vedano tuti i giorni? Magari il fratelo "buono" e' militare in alaska e torna a casa ogni 6 mesi...
    • Aleb scrive:
      Re: Anche il fratello è colpevole
      (troll3)
    • krane scrive:
      Re: Anche il fratello è colpevole
      - Scritto da: Hertic
      Se sei fratello di una bestia e non la
      denunci prima che faccia una strage sei
      complice anche tuRiabilitiamo Caino !!!
  • attonito scrive:
    come dicevo
    Anche libero ha preso le distanze da certi spacciatori di balle... http://www.lucalani.com/media/divorzio-masterlibero
  • vvvasd scrive:
    ma le ansa?
    perchè mi dovrei sorbire l'opinione di terzi su una notizia, quando posso leggere la notizia nuda e cruda e poi formarmi io un'opinione?Sono anni che mi informo principalmente usando i feed delle ansa e non mi sento meno informato o consapevole rispetto a chi legge i giornali (online o cartacei che siano) o guarda i tg
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: ma le ansa?
      - Scritto da: vvvasd
      perchè mi dovrei sorbire l'opinione di terzi su
      una notizia, quando posso leggere la notizia nuda
      e cruda e poi formarmi io
      un'opinione?
      Sono anni che mi informo principalmente usando i
      feed delle ansa e non mi sento meno informato o
      consapevole rispetto a chi legge i giornali
      (online o cartacei che siano) o guarda i
      tgLe notizie ANSA sono un opinione, puoi verificarle, puoi leggere tutte le fonti, puoi intervistare le persone ed sentire gli esperti in materia, però dopo diventi un giornalista e devi scrivere le tue opinioni ;-)
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: ma le ansa?
        - Scritto da: TuttoaSaldo
        Le notizie ANSA sono un opinioneun'opinione(con l'apostrofo) per essere tale deve avere un ragionamento dietro. Le notizie ANSA riportano brevemente un fatto avvenuto e delle dichiarazioni così come sono.
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: ma le ansa?
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: TuttoaSaldo

          Le notizie ANSA sono un opinione

          un'opinione(con l'apostrofo) per essere tale deve
          avere un ragionamento dietro. Le notizie ANSA
          riportano brevemente un fatto avvenuto e delle
          dichiarazioni così come
          sono.Mi correggo, però in effetti possono usare alcune parole al posto di altre per condizionare l'opinione pubblica.
        • TuttoaSaldo scrive:
          Re: ma le ansa?
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: TuttoaSaldo

          Le notizie ANSA sono un opinione

          un'opinione(con l'apostrofo) per essere tale deve
          avere un ragionamento dietro. Le notizie ANSA
          riportano brevemente un fatto avvenuto e delle
          dichiarazioni così come
          sono.Quindi l'ANSA è la "verità", come le foto su Facebook degli assassini nell'articolo?Questa è una notizia ANSA di qualche tempo addietro:Attenzione: alcune foto pubblicate e diffuse nei giorni scorsi, tratte da Facebook, ritraggono un'omonima di Chiara Danese, che non ha alcun legame con le vicende note come 'il caso Ruby'. Si invita a cancellare tali immagini e a cessarne l'utilizzo.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: ma le ansa?
      - Scritto da: vvvasd
      perchè mi dovrei sorbire l'opinione di terzi su
      una notizia, quando posso leggere la notizia nuda
      e cruda e poi formarmi io
      un'opinione?
      Sono anni che mi informo principalmente usando i
      feed delle ansa e non mi sento meno informato o
      consapevole rispetto a chi legge i giornali
      (online o cartacei che siano) o guarda i
      tgMa tu sai chi finanzia l'ANSA? Gli editori. Togli i giornali e hai tolto anche l'ANSA.
      • panda rossa scrive:
        Re: ma le ansa?
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        - Scritto da: vvvasd

        perchè mi dovrei sorbire l'opinione di terzi
        su

        una notizia, quando posso leggere la notizia
        nuda

        e cruda e poi formarmi io

        un'opinione?

        Sono anni che mi informo principalmente
        usando
        i

        feed delle ansa e non mi sento meno
        informato
        o

        consapevole rispetto a chi legge i giornali

        (online o cartacei che siano) o guarda i

        tg

        Ma tu sai chi finanzia l'ANSA? Gli editori. Togli
        i giornali e hai tolto anche
        l'ANSA.E ci accontenteremo di quello che passa la reuters.
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: ma le ansa?
          - Scritto da: panda rossa
          E ci accontenteremo di quello che passa la
          reuters.Reuters non è una cooperativa come l'ANSA, ma c'è perché vende le notizie ai giornali. Togli i giornali e non hai Reuters.Mettiti l'anima in pace, migliaia di giornalisti non lavorano gratis. L'informazione costa.
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma le ansa?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: panda rossa

            E ci accontenteremo di quello che passa la

            reuters.

            Reuters non è una cooperativa come l'ANSA, ma c'è
            perché vende le notizie ai giornali. Togli i
            giornali e non hai
            Reuters.
            Mettiti l'anima in pace, migliaia di giornalisti
            non lavorano gratis. L'informazione
            costa.A parte il fatto che in italia non esiste solo ANSA per il resto velo pietoso.
          • panda rossa scrive:
            Re: ma le ansa?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: panda rossa

            E ci accontenteremo di quello che passa la

            reuters.

            Reuters non è una cooperativa come l'ANSA, ma c'è
            perché vende le notizie ai giornali. Togli i
            giornali e non hai
            Reuters.
            Mettiti l'anima in pace, migliaia di giornalisti
            non lavorano gratis. L'informazione
            costa.C'e' twitter, c'e' youtube...La rete e' piena di strumenti che permettono a chi e' testimone di un fatto di riportarlo e condividerlo col mondo.E il mondo e' pieno di gente che ogni volta che assiste ad un fatto lo riporta.Gratis.Il mondo non e' piu' disposto a mantenere una banda di parassiti.Se vuoi scrivere una notizia, grazie.Se non vuoi farlo, pazienza.
  • panda rossa scrive:
    Soluzione: stop al mercimonio delle news
    La soluzione di tutto questo schifo e' molto semplice.Smetterla col mercimonio delle news.Basterebbe (e ci arriveremo) che la gente la smetta di pagare le notizie, e non ci sara' piu' tutta questa corsa a chi grida piu' forte, che tanto non entrera' in tasca neanche un centesimo a qeusti pennivendoli e ai parassiti che ci lucrano sopra.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Soluzione: stop al mercimonio delle news
      - Scritto da: panda rossa
      Voglio tutto
      GRATIS! TUTTO!!!!Tanto per cambiare...
      • panda rossa scrive:
        Re: Soluzione: stop al mercimonio delle news
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        - Scritto da: panda rossa

        Voglio tutto

        GRATIS! TUTTO!!!!

        Tanto per cambiare...Tanto per cambiare ti metti a rimirare il dito invece di guardare la luna.
      • Funz scrive:
        Re: Soluzione: stop al mercimonio delle news
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        - Scritto da: panda rossa

        Voglio tutto

        GRATIS! TUTTO!!!!

        Tanto per cambiare...Dato di fatto:le notizie sono disponibili immediatamente, gratis, dappertutto. Altro dato di fatto: i migliori blogger in ciascun campo danno informazioni corrette, puntuali e immediate, e commenti approfonditi e con cognizione di causa. Basta saperli trovare e riconoscere dai fuffari e dai prezzolati.Altro dato di fatto:i giornali fanno un lavoro pessimo in quanto ad approssimazione, affrettatezza, ignoranza e supponenza.Non possono competere in immediatezza eppure fanno di questi XXXXXX per la fretta ed il terrore di "bucare" la notizia. Come se avesse qualche importanza oggi, quando non c'è più il pericolo di dover fermare le rotative e mandare una edizione straordinaria di corsa.Io sono un lettore quotidiano della stampa fin da quando ero ragazzino, ma pian piano sto abbandonando pure io.
    • Commodore64 scrive:
      Re: Soluzione: stop al mercimonio delle news
      - Scritto da: panda rossa
      La soluzione di tutto questo schifo e' molto
      semplice.
      Smetterla col mercimonio delle news.
      Basterebbe (e ci arriveremo) che la gente la
      smetta di pagare le notizie, e non ci sara' piu'
      tutta questa corsa a chi grida piu' forte, che
      tanto non entrera' in tasca neanche un centesimo
      a qeusti pennivendoli e ai parassiti che ci
      lucrano
      sopra.E' il meccanismo della domanda e dell'offerta.Come per il gossip, anche le notizie più idiote, immorali e prive di pudore. Esiste gente che PAGA per leggerle, e quindi esistono giornali in vendita che riportano tali notizie in anteprima (e gli editori che ci fanno un loro guadagno).Difficile fare un commento. Di sicuro il fenomeno esiste ed è SEMPRE esistito nella storia dell'umanità. Io penso che esisterà tranquillamente anche nel futuro.
Chiudi i commenti