App Store, stop allo scam via screenshot

Gli sviluppatori iOS non potranno più modificare le immagini se non attraverso aggiornamenti software. Apple vuole evitare l'inserimento di immagini fasulle per ingannare gli utenti
Gli sviluppatori iOS non potranno più modificare le immagini se non attraverso aggiornamenti software. Apple vuole evitare l'inserimento di immagini fasulle per ingannare gli utenti

Novità rilevanti per la comunità di sviluppatori su iOS, annunciate dal gigante Apple nella sua ultima policy tra i vasti meandri di iTunes. Tutte le immagini (screenshot) legate ad una determinata applicazione mobile saranno conservate sotto chiave su iTunes Connect , ovvero bloccate alla chiusura del processo di approvazione da parte della Mela. I developer potranno allegare nuove immagini solo nelle fasi d’aggiornamento o all’invio di una nuova versione delle app.

Per comprendere la nuova decisione di Cupertino si ricorda il curioso caso di Pokemon Yellow , l’ennesima applicazione che somiglia all’originale ma non lo è affatto. In sostanza, i suoi sviluppatori avevano allegato delle immagini fasulle per trarre in inganno gli utenti , in modo da far lievitare il numero dei download a pagamento. Si trattava dunque di screenshot posticci che erano riusciti a superare i controlli di Apple.

Con la nuova policy , l’azienda californiana ha detto basta a questo tipo di tattiche dal forte sapore di scam. Tutti gli sviluppatori iOS non potranno più modificare le immagini correlate una volta che le loro app vengono approvate su iTunes . Una mossa che ha scatenato l’ira dei developer onesti, ora impelagati in un percorso più tortuoso per l’introduzione dei propri prodotti software nello store della Mela. ( M.V. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 01 2013
Link copiato negli appunti