App Win32 su Windows Store

Microsoft ha annunciato la disponibilità di Desktop App Converter, strumento con cui gli sviluppatori possono convertire le applicazioni Win32 in app universali per Windows 10

Roma – La casa di Redmond ha reso pubblica la disponibilità, sul Windows Store, di Desktop App Converter , strumento che consente agli sviluppatori software di convertire i programmi desktop win32 (X86) in applicazioni universali per Windows 10 , ovvero eseguibili su qualsiasi dispositivo che integri l’OS Microsoft, con la possibilità di distribuirle attraverso lo stesso store.

L’operazione di conversione, secondo quanto dichiarato dall’azienda, è molto semplice e permetterà di arricchire il proprio store di tutte le applicazioni di qualità attualmente disponibili solo per PC Desktop e Notebook.

“Siamo lieti di annunciare la disponibilità, nel Windows Store, di applicazioni tra cui Evernote, Arduino IDE, doubleTwist, PhotoScape, MAGIX Movie Edit Pro, Virtual Robotics Kit, Relab, SQL Pro, Voya Media, Predicted Desire and korAccount, mentre tante altre saranno disponibili nei prossimi giorni”, si legge nel post del blog ufficiale Microsoft.

Lo sviluppo di Desktop App Converter, recentemente annunciato da Redmond nel suo Keynote, nasce in realtà molto tempo fa, all’interno di Centennial , progetto il cui scopo era permettere agli sviluppatori di eseguire facilmente il porting delle proprie app all’interno dell’ecosistema Windows.

Il nuovo strumento è tuttavia utilizzabile solo con l’aggiornamento a Windows 10 Anniversary Update. Microsoft, inoltre, ha stretto accordi con Flexera, FireGiant e Caphyon, aziende che sviluppano i principali installer dei programmi win32, per integrare nei loro prodotti il supporto a “Project Centennial” in maniera nativa, cosa che costituisce un ulteriore incentivo per gli sviluppatori, consentendo finalmente a Redmond di realizzare un ecosistema completo e di qualità .

Thomas Zaffino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ephestione scrive:
    Come sempre...
    Meglio spendere 170E per un ultrabook cinese da gearbest, con chip intel e 4gb di ram, e il resto del budget per un PC fisso come si deve, tanto seriamente chi è che gioca fuori casa, con lo schermo piccolo, e gli speaker del portatile o le cuffiette?
Chiudi i commenti