Appello della MPAA: non scaricate film

Gli studios di Hollywood stanno lanciando una vasta campagna di sensibilizzazione contro la condivisione via internet delle proprie produzioni. E avvertono: useremo la mano dura


Los Angeles (USA) – I grandi produttori cinematografici di Hollywood, alle cui preoccupazioni si devono molte delle novità legislative e tecnologiche in materia di protezione dei diritti su DVD e film nelle sale, hanno deciso di rivolgere un appello agli americani .

Gli studios si sono infatti rivolti alle famiglie affinché sia compreso da tutti il messaggio secondo cui condividere e scaricare film protetti via Internet senza autorizzazione non è solo illegale ma rappresenta un grave danno .

Poiché l’esperienza insegna che le parole non bastano, la potente associazione di Hollywood, la Motion Picture Association of America – MPAA , ha contestualmente annunciato una nuova crociata anti-pirateria che prenderà di mira i sistemi di condivisione peer-to-peer.

MPAA intende partire, con la sua informazione-avvertimento, dalle università americane: più di 100 istituti in tutto il paese pubblicheranno sui magazine universitari degli annunci ad hoc, e altri spot saranno proposti in riviste e giornali di tutti gli Stati Uniti. Ulteriori messaggi, come peraltro già avviene in Italia, saranno proiettati nelle sale prima delle proiezioni.

La scelta della MPAA, che avverte di essere pronta a trascinare i pirati in tribunale , si deve all’aumentata ampiezza di banda e disponibilità di tecnologie di condivisione che facilitano lo scambio di file di grandi dimensione, per esempio quelli dei film. La tendenza a scambiare file con lungometraggi è in aumento, come largamente previsto e come da lungo tempo temuto dagli studios.

La nuova iniziativa della MPAA, preannunciata nei giorni scorsi , di fatto avvicina ulteriormente l’associazione alla corrispondente associazione dei discografici RIAA , la prima organizzazione industriale ad aver perseguito con ogni mezzo, legale e tecnologico, chi produce software di condivisione e chi lo usa.

MPAA ha assicurato che aumenterà le proprie capacità di monitoraggio del P2P per verificare il livello di condivisione. “Se non reagiamo subito alla curva crescente dello scaricamento e della condivisione illegale rafforzata dalla incredibile velocità di scambio delle reti ove si spacciano file – ha dichiarato il boss dell’associazione hollywoodiana, Jack Valenti – allora dovremo pentircene amaramente.

“Dobbiamo far di più che convincere una minoranza che le attività che svolge sono sbagliate, illegali e piratesche: – ha tuonato – dobbiamo fermare l’onda lunga del furto di film online prima che sia troppo tardi, prima che metta in pericolo l’energia creativa dell’industria e i posti di lavoro di quasi un milione di americani impiegati nella cinematografia”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: matusa

    Lo sapevi che la zilog, dal modello Z80 B in
    su, aveva inserito un'istruzione non
    documentata che permetteva di distinguere
    tra kernel space e user space? L'opcode era,
    se non sbaglio F5 50.Non ho la più pallida idea di come sia lo Z80, non ho mai programmato su quello, solo 6502, 6510, 68000, 68010, 68020 e 68030.
    Quindi prima di dare
    del troll ad altri pensaci due volte.Ti do del troll perché hai fatto un'affermazione sul 6502/10 che non è vera. Oppure hai l'op-code non documentato anche per quelli? ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo

    Sono praticamente arci-sicuro che ne il 6502
    ne il 6510 ha quell'istruzione.Lo sapevi che la zilog, dal modello Z80 B in su, aveva inserito un'istruzione non documentata che permetteva di distinguere tra kernel space e user space? L'opcode era, se non sbaglio F5 50. Quindi prima di dare del troll ad altri pensaci due volte.
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo

    E' l'equivalente dell'istruzione TRAP
    del

    68000, che agisce sul flag S.

    Questa e' la conferma che ci stava pigliando
    per il sedere e pensare che ci ero quasi
    cascato.
    Ma va (troll) (troll) (troll) (troll)Su su, prendila con sportività :p
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa


    E' l'equivalente dell'istruzione TRAP
    del

    68000, che agisce sul flag S.

    Questa e' la conferma che ci stava pigliando
    per il sedere e pensare che ci ero quasi
    cascato.
    Ma va (troll) (troll) (troll) (troll)Indubbio che sia un troll, volevo vedere fin dove andava.Sono praticamente arci-sicuro che ne il 6502 ne il 6510 ha quell'istruzione.
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa

    E' l'equivalente dell'istruzione TRAP del
    68000, che agisce sul flag S.Questa e' la conferma che ci stava pigliando per il sedere e pensare che ci ero quasi cascato.Ma va (troll) (troll) (troll) (troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    Non l'hanno portato anno riscritto una specie di linux che potesse in qualche modo emulare le caratteristiche base di un vero kernel linux.Ma hanno dovuto riscriverlo completamente emulando il comportamento di Linux.Il supporto a livello cpu delle operazioni rischieste per la sicurezza e gestione della multi utenza sono necessarie per performance decenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa

    Ma l'hanno utilizzato al massimo per fare
    una sega... la console intendo ;)
    Per fare da controller a qualche stampante,
    forse per un palmare ma nulla piu'.vax, pdp11, silicon grafix, amiga ecc. ecc.
    Per quanto abbiamo tentato di supportare
    kernel Unix creando un sistema di sicurezza
    two-tiered hanno dovuto migliorarlo
    parecchio prima di poterci far girare
    qualcosa di serio.
    Il supporto alla virtual memory era
    inizialmente scadentissimo laborioso.questo è indubbio
    Forse e' migliorato qualcosa con il 68010.anche questo
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Non hai un link?

    Se cerchi con google penso lo trovi(linux)Sono venti minuti che cerco ma di riferimenti a quel comando nessuno, altrimenti non te lo chiedevo.Ne per 6502 ne per 6510.
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo
    Non hai un link?Se cerchi con google penso lo trovi(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo
    Il ogni caso il possibita' di distinguere ed
    eseguire processi un kernel ed user space e'
    fondamentale per un sistema multi utente e
    non ce' nulla che assomigli a cio'
    nell'achitettura dello Z80 o del 6502
    entrambi quasi raggiunti dai piu' evoluti
    plc.E' proprio questo di quello che si parlava. Se non ti documenti sullo Z80 o sul 6502 non è un problema mio. Tanto per dire hanno portato linux sul C64, che usa il 6510, che è cugino del 6502. Si sa che linux è un sistema operativo multiutente e che distingue tra kernel space e user space. Domanda: come hanno fatto se il processore non supportasse tali caratteristiche? Risposta: in nessun modo. Infatti il 6510, come il 6502, possono usare l'istruzione NBRNG
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa


    Mai visto un op-code a più di tre

    caratteri per il 6502 sei un (troll) mi
    sa

    Non l'avrai mai vista perché non ci
    hai mai programmato. Indovina com'è
    che sono riusciti a portare linux sul C64?Ma a dire il vero ho ancora il Vic-20 con il macro-assemblatore sulla schedona esterna a casa (almeno quello era un 6502 non un 6510 come il C64).Non l'ho proprio mai vista e non me ne ricordo neppure sul libro di riferimento giallone (quello vecchio come il cucco della Jackson).Non hai un link?
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo

    Mai sentito dell'istruzione NBRNG sul
    6502?

    No? Allora documentati

    Mai visto un op-code a più di tre
    caratteri per il 6502 sei un (troll) mi saNon l'avrai mai vista perché non ci hai mai programmato. Indovina com'è che sono riusciti a portare linux sul C64?
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo

    Mai sentito dell'istruzione NBRNG sul
    6502?

    No? Allora documentati

    Ma che razzo è sta istruzione ?!?! :sE' l'equivalente dell'istruzione TRAP del 68000, che agisce sul flag S.
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa

    Mai sentito dell'istruzione NBRNG sul 6502?
    No? Allora documentatiMai visto un op-code a più di tre caratteri per il 6502 sei un (troll) mi sa
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Il protected mode ed il real mode
    sono

    delle


    porcherie nate con il 386,
    perché


    l'8086 è stato mal
    progettato.

    il z80


    non aveva queste cose, il 6502
    nemmeno,

    il


    68000 neanche, questo perché

    erano


    processori progettati bene...



    progettatti bene per funzionare con un

    singolo utente e non in modalita' multi

    utente.

    L'aumentata capacita' di calcolo ha

    giustificato l'avvento dell'utilizzo in

    multi utenza di questi calcolatori.


    Mai sentito dell'istruzione NBRNG sul 6502?
    No? Allora documentatiE dovrebbe essere un instruzione assembly? mai sentita, o utilizzata sul 6502 forse ti riferisci a BNRNG che comunque centra poco con il discorso.Il ogni caso il possibita' di distinguere ed eseguire processi un kernel ed user space e' fondamentale per un sistema multi utente e non ce' nulla che assomigli a cio' nell'achitettura dello Z80 o del 6502 entrambi quasi raggiunti dai piu' evoluti plc.
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa

    Mai sentito dell'istruzione NBRNG sul 6502?
    No? Allora documentatiMa che razzo è sta istruzione ?!?! :-S
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo

    Il protected mode ed il real mode sono
    delle

    porcherie nate con il 386, perché

    l'8086 è stato mal progettato.
    il z80

    non aveva queste cose, il 6502 nemmeno,
    il

    68000 neanche, questo perché
    erano

    processori progettati bene...

    progettatti bene per funzionare con un
    singolo utente e non in modalita' multi
    utente.
    L'aumentata capacita' di calcolo ha
    giustificato l'avvento dell'utilizzo in
    multi utenza di questi calcolatori.Mai sentito dell'istruzione NBRNG sul 6502? No? Allora documentati
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa

    Il protected mode ed il real mode sono delle
    porcherie nate con il 386, perché
    l'8086 è stato mal progettato. il z80
    non aveva queste cose, il 6502 nemmeno, il
    68000 neanche, questo perché erano
    processori progettati bene...progettatti bene per funzionare con un singolo utente e non in modalita' multi utente.L'aumentata capacita' di calcolo ha giustificato l'avvento dell'utilizzo in multi utenza di questi calcolatori.
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo
    evidentemente non sai manco la differenza
    tra protected mode e real mode, ah, che
    bella l'ignoranza dei ragazzini piccoli, mi
    piacerebbe tornare così
    con il pc regalato perché sono stato
    promossoIl protected mode ed il real mode sono delle porcherie nate con il 386, perché l'8086 è stato mal progettato. il z80 non aveva queste cose, il 6502 nemmeno, il 68000 neanche, questo perché erano processori progettati bene
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    io ho un pentium 100 con 24mb di ram, è quasi impossibile usare x, non dire cavolate per favoreper non parlare del tempo che ci mette a compilare il kernel (più di 5 ore, poi l'ho staccato che mi ero rotto)andiamo su, chiudi topolino
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    evidentemente non sai manco la differenza tra protected mode e real mode, ah, che bella l'ignoranza dei ragazzini piccoli, mi piacerebbe tornare cosìcon il pc regalato perché sono stato promosso
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Sei falso come i denti di mio nonno. Se

    avessero portato il 6502 o lo Z80 a 8
    Ghz

    vedresti che brutta figura farebbe il
    tuo

    caro pentium 8

    Se mio nonno avesse fatto i cento metri in 8
    secondi ora avrebbe il record del mondo...
    che cazzo di discorsi che fate.Vedi, implicitamente mi dai ragione, anche perché quello che ho detto è vero: la differenza tra i processori sta solo nei megahertz! Alla faccia dei mac luser!
  • Anonimo scrive:
    Re: Se lo tengano pure...
    - Scritto da: Anonimo
    Sempre più convinto della
    superiorità tecnica e commerciale di
    m$e la convinzione ti e' venuta leggendo questo articolo ? . . . chissa' quali profonde motivazioni avraiinvece di dire cazzate stai zitto, fai piu' bella figuracordialita'
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo
    Sei falso come i denti di mio nonno. Se
    avessero portato il 6502 o lo Z80 a 8 Ghz
    vedresti che brutta figura farebbe il tuo
    caro pentium 8Se mio nonno avesse fatto i cento metri in 8 secondi ora avrebbe il record del mondo... che cazzo di discorsi che fate.
  • Anonimo scrive:
    Re: se 286 ?
    - Scritto da: Anonimo
    Linux su un dischetto x 80286 + browser
    c'è, manca però java 2 per
    286, oppure una scheda Java o coprocessore
    di linguaggio Java dalla Sun (sempre x 286),
    dopo di che si potrebbe riutilizzare un
    sacco di computer ad costo zero :| ed con
    una potenza elevata ;)

    Ho forse sogno Magari sul un polveroso 286, pure cancerogeno, e meglio di no ma se girasse il tutto sul un bello e portatilissimo palmare la cosa sarebbe notevole no?
    :s

    ciao
  • Anonimo scrive:
    X server funziona gia...
    In modalita' terminale senza problemi e mi ritrovo il mil desktop gnome o kde coi miei applicativi da tutti i pc della mia azienda.Questi hanno installato cywin, fanno si collegano all'Xserver del server ed ecco il mio desktop Linux dentro una finestra win, nulla di piu' semplice... e veloce.Se proprio si desidera risparmiare ecco il progetto thin client per Linux ma li occorre lavorarci un po' su per far funzionare i client.
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo
    Ttra i vari processori (specie tra il 286 e
    il 386 ) mica c'è solo la differenza
    in Mhz.Sei falso come i denti di mio nonno. Se avessero portato il 6502 o lo Z80 a 8 Ghz vedresti che brutta figura farebbe il tuo caro pentium 8
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    - Scritto da: Anonimo
    E continuo a dire: stiamo parlando di
    mandrake!!! lo saprebbe usare alla
    perfezione anche un bambino!!!!NON È VERO!!!!mio fratello (11 anni) si rifiuta di usare windrake!!! per lui è troppo utont-friendly. :D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D(no non sto scherzando, mio fratello utilizza la debian che gli ho installato sul suo computerino scassacchiato, e riesce sempre a risolversi i casini!)
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Sei ridotto a dover cercare un OS che
    giri

    su un 286?

    hai ragione!
    ma i 386 non e' che vadano molto di piu'
    e i 486?? al massimo i dx4 arrivano a
    120MHz.. ridicoliTtra i vari processori (specie tra il 286 e il 386 ) mica c'è solo la differenza in Mhz.
  • pikappa scrive:
    Re: Se lo tengano pure...
    - Scritto da: Anonimo
    Sempre più convinto della
    superiorità tecnica e commerciale di
    m$Già peccato che M$ stessa ha creato soluzioni come questa basate su terminal server e thin client(che tra l'altro sono appastanza schifide come prestazioni) e inoltre è nei piani di microsoft l'idea del software in affitto, esattamente come qui
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Se lo tengano pure...
    - Scritto da: Anonimo
    Sempre più convinto della
    superiorità tecnica e commerciale di
    m$Su quella commerciale non ci sono dubbi, su quella tecnica lasciamo perdere, se no si scatena il solito mega flame...TAD
  • Anonimo scrive:
    Re: Se lo tengano pure...
    - Scritto da: Anonimo
    Sempre più convinto della
    superiorità tecnica e commerciale di
    m$superiorità tecnica??? (troll)superiorità commerciale? Penso che sia vero, anche se con "commerciale" spesso si intende anche l'utilizzo di pratiche CONDANNATE dai mercati internazionali (vedi monopolio)...
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    non è quello..... grazie a dio questo lo soEra di un desktop virtuale utilizzabile con un browser che mi stavo immaginando....ma per scopi un po' diversi...... sarà meno eclatante ma diventerò ricco lo stesso in questo mercato dell'inutile!!!:D
  • Anonimo scrive:
    Se lo tengano pure...
    Sempre più convinto della superiorità tecnica e commerciale di m$
  • TADsince1995 scrive:
    Re: se 286 ?

    Ebbene abbiamo reciclato 15 computer pentium
    133 mhz, ne abbiamo fatto un cluster, ci
    gira su linux e il programma sopra citato
    (scritto in C).

    Ragazzi, funziona tutto a meraviglia, con un
    costo hardware praticamente ridicolo (tutte
    le macchine erano destinate alla
    "cestinazione").Beh... Tanto di cappello! ;)E magari tutto l'affare l'avete venduto bene spendendo pochissimo! Questo è essere gente in gamba! Dove lavoravo io prima c'era un bravissimo sistemista linux che aveva riciclato dei vecchi PII e ci aveva fatto dei firewall e dei server di posta efficientissimi!
    Giusto per spiegare che il vecchio hardware
    non è sempre da buttare via ;)Io tra un po' comprerò il PC nuovo, ma ho ancora dentro un Pentium200MMX e un Athlon 700 ben carrozzato, penso di riutilizzarli come firewall e come macchina da smanettamenti vari, sempre che avrò lo spazio e mia madre non mi butta fuori di casa! ;)

    ciaoCiao!TAD Che attende HalfLife 2 e Doom3 per comprare il PC nuovo che il suo ha ormai oltre 4 anni di onorato servizio (e con pochissimi problemi!)
  • Anonimo scrive:
    Re: se 286 ?
    Con un 486 o un pentium prima generazione ci si può fare volendo anche un firewall, certo, farci girare anche SNORT non credo sarebbe fattibile, però sempre meglio che buttare altri kg di ferro e silicio...
  • Anonimo scrive:
    Re: se 286 ?
    - Scritto da: Anonimo
    Linux su un dischetto x 80286 + browser
    c'è, manca però java 2 per
    286, oppure una scheda Java o coprocessore
    di linguaggio Java dalla Sun (sempre x 286),
    dopo di che si potrebbe riutilizzare un
    sacco di computer ad costo zero :| ed con
    una potenza elevata ;)

    Ho forse sogno

    :s

    ciaomi sono occupato di un cliente un po' speciale: il consorzio di cooperative che si occupano della raccolta e della lavorazione delle rape.Puo' sembrare una stupidata, ma è un mercato ricchissimo in Europa attorno al quale girano centinaia di milioni di euro.Praticamente una volta all'anno questi hanno bisogno di un programma speciale che pesi le rape ed a seconda del peso, dimensione, etc. possa differenziarne l'uso (produzione di succo per estrarre lo zucchero, vendita del prodotto nei supermercati, rivendita delle rape più piccole agli allevatori di bestiame che le useranno come cibo per le vacche, che ne sono ghiotte).Questo programma è abbastanza "pesante", ma non conviene acquistare delle macchine estremamente performanti, perchè deve funzionare al massimo tre settimane all'anno. Ebbene abbiamo reciclato 15 computer pentium 133 mhz, ne abbiamo fatto un cluster, ci gira su linux e il programma sopra citato (scritto in C).Ragazzi, funziona tutto a meraviglia, con un costo hardware praticamente ridicolo (tutte le macchine erano destinate alla "cestinazione").Giusto per spiegare che il vecchio hardware non è sempre da buttare via ;)ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    E' vero!Molte ditte buttano anche i pentium I e II.Poco tempo fa e' stato proposto a mio padre di passare direttamente ad un portatile intel centrino da 3000 euro :| ovviamente gli ha riso in faccia.Spesso le ditte che forniscono supporto tecnico alle aziende spingono molto perche' queste buttino i vecchi computer (per loro e' vecchio tutto cio' di cui hanno una nuova versione da venderti) e comprino computer (da loro) a prezzi stratosferici, quando a volte un vecchio 486 per alcune operazioni e' ancora utilissimo.CoD
  • KerNivore scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    - Scritto da: Anonimo
    Ok ho deciso sono pronto alla migrazione ...


    migro in Australia ;)Non passa giorno che non si scopre un vantaggio nuovo del Software Libero :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    - Scritto da: Anonimo
    Vero...però akkio 95 euro al mese
    è un furto!un furto ?un server installato e configurato, in comodato d'uso per 2 anni, con un checkup annuale a 95 euro al mese ti sembra un furto ? (troll)riepilogo le caratteristiche dall'articolo:La soluzione, che comprende l'hardware, il software e i servizi di supporto e manutenzione, viene fornita in affitto al prezzo di 95 euro al mese: il canone comprende un checkup annuale dell'hardware e la sua completa sostituzione ogni due anni.e' un prezzo basso e molto aggressivo, a meno che tu non consideri che sia giusto pagare un sistemista 5 euro l ora ed un idraulico 60 come sembra che succeda normalmente qui in italia... nel qual caso non ti lamentare se l'italia per quanto rigarda la tecnologia resta indietro.
  • KerNivore scrive:
    Re: se 286 ?
    - Scritto da: Skin Bracer

    - Scritto da: Anonimo

    Comunque linux può girare solo su

    processori dal 386 in su

    Dici?

    elks.sourceforge.netELKS e' poco piu' che un giocattolo. L'ultima volta che ho guardato non aveva manco il supporto per le schede di rete e l'unico modo per avere un po di connettivita' era via slip/plip.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    - Scritto da: Anonimo

    Vero...però akkio 95 euro al mese
    è un furto!
    ??????????per un server P4 con 1Gb di ram + assistenza + cambio HW ogni 2 anni?????????furto???????
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    - Scritto da: Anonimo
    Mi dispiace deluderti, non mi sembra proprio
    una invenzione nuova ... l'informatica
    è nata con i "terminali", poi si
    è passati al "personal computer" (pc)
    ed ora si stanno riscoprendo i vantaggi di
    una gestione centralizzata attraverso
    tecnologie di "terminal server" ...
    Vero...però akkio 95 euro al mese è un furto!
    - Scritto da: Anonimo

    E io aggiungerei che se consideri
    mandrake

    roba da "linari" che non sanno fare
    roba per

    gli altri e i tool di mandrake
    assurdi...

    beh direi che hai sbagliato campo....



    ...concluderei con un porca zozza mi
    hanno

    rubato l'idea... beh la loro è

    indubbiamente meglio... ma era quello
    che

    volevo inventare io!!!!

    Sigh:'(
  • Anonimo scrive:
    Re: matusa
    - Scritto da: Anonimo
    Sei ridotto a dover cercare un OS che giri
    su un 286?hai ragione!ma i 386 non e' che vadano molto di piu'e i 486?? al massimo i dx4 arrivano a 120MHz.. ridicoliVuoi usare un pentium? no 233MHz non bastano a nessuno...Un P2???? arrivano solo a 450MHz e non anno le SSE, praticamente inutili....Meglio usare un bel win xp su un P4 a 3GHz vero???A parte le fesserie, con un 286 o un 386 e' praticamente impossibile fare un terminale, ma con un 486 con 16Mb di ram si riesce a far girare tranquillamente linux con X (e poi conforme il server si puo' utlizzare o vncviewer o X direttamente) il problema e' reperire le schede di rete con rj45 che girino su slot ISA (e comunque rimangono delle 10Mbit)....A volte l'hardware vecchio non e' sempre da buttare!Ciao!
  • Anonimo scrive:
    matusa
    Sei ridotto a dover cercare un OS che giri su un 286?
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    Mi dispiace deluderti, non mi sembra proprio una invenzione nuova ... l'informatica è nata con i "terminali", poi si è passati al "personal computer" (pc) ed ora si stanno riscoprendo i vantaggi di una gestione centralizzata attraverso tecnologie di "terminal server" ...- Scritto da: Anonimo
    E io aggiungerei che se consideri mandrake
    roba da "linari" che non sanno fare roba per
    gli altri e i tool di mandrake assurdi...
    beh direi che hai sbagliato campo....

    ...concluderei con un porca zozza mi hanno
    rubato l'idea... beh la loro è
    indubbiamente meglio... ma era quello che
    volevo inventare io!!!!
    Sigh:'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    - Scritto da: Anonimo
    Ok ho deciso sono pronto alla migrazione ...


    migro in Australia ;)anch'io...ma meglio la norvegia...
  • Skin Bracer scrive:
    Re: se 286 ?
    - Scritto da: Anonimo
    Comunque linux può girare solo su
    processori dal 386 in suDici?elks.sourceforge.net
  • Anonimo scrive:
    Re: se 286 ?
    - Scritto da: Anonimo
    Linux su un dischetto x 80286 + browser
    c'è, manca però java 2 per
    286, oppure una scheda Java o coprocessore
    di linguaggio Java dalla Sun (sempre x 286),
    dopo di che si potrebbe riutilizzare un
    sacco di computer ad costo zero :| ed con
    una potenza elevata ;)

    Ho forse sogno "Ho forse sogno"? Mi sa che forse hai sonno.Comunque linux può girare solo su processori dal 386 in su
  • Anonimo scrive:
    se 286 ?
    Linux su un dischetto x 80286 + browser c'è, manca però java 2 per 286, oppure una scheda Java o coprocessore di linguaggio Java dalla Sun (sempre x 286), dopo di che si potrebbe riutilizzare un sacco di computer ad costo zero :| ed con una potenza elevata ;)Ho forse sogno :sciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    la difficoltà per chi usa un pc con mandrake risiede nel fatto di volerlo usare come se fosse windows..... prova a usare un OsX(il sistema più userfriendly che esista) come se fosse windows e vediamo come ti ci trovi....
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    E continuo a dire: stiamo parlando di mandrake!!! lo saprebbe usare alla perfezione anche un bambino!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    E io aggiungerei che se consideri mandrake roba da "linari" che non sanno fare roba per gli altri e i tool di mandrake assurdi... beh direi che hai sbagliato campo.......concluderei con un porca zozza mi hanno rubato l'idea... beh la loro è indubbiamente meglio... ma era quello che volevo inventare io!!!!Sigh:'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    ok, allora domani cerca il cantiere piu' vicino, vai dall'operaio piu' muscoloso e incazzoso e digli che il suo trapano, la sua cazzuola e tutti i suoi strumenti sono delle puttanate da cantinari.quando ti chiedera' perche' mentre ti solleva per le orecchie, vediamo se hai il coraggio di dire "perche' devono essere a prova di utonto".il pc e' uno strumento, se non sei capace a usarlo, leggiti il manuale. se non lo vuoi fare, e' inutile che ti aspetti che sia lo strumento a dirti cosa fare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    - Scritto da: Anonimo

    95 $ al mese
    95 * 12 *10 = 11400 $ all'anno ma che conto e'?il *10 non centra nulla: paghi 95euro/mese l'affitto del server, il quale supporta fino a 10 client contemporanei.tutto il resto del tuo post e' inevitabilmente una cazzata.Bisogna leggere (bene) gli articoli
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    95 $ al mese95 * 12 *10 = 11400 $ all'anno 11400 / 800 = 14 pc non esageratiscricarsi una iso farsi il cd installarla su 14 pc non e' impossibilecredo che ci fai anche un corso ai dipendenti se pendi 10 pca questo punto costa MOLTO meno windowsse la soluzione e' questa teniamoci windows :-/questo lo fanno perche i linari sono capaci a farsi programmi, e non a fare programmi per altriquando si scrive un programma si deve pensare all'utonto che lo deve usare (compesi i tool assurdi per la rete il disco o cose simili)
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi avete convinto...
    - Scritto da: Anonimo
    Ok ho deciso sono pronto alla migrazione ...


    migro in Australia ;)bravo torna dai canguri io preferisco i pinguini :D
  • Anonimo scrive:
    Mi avete convinto...
    Ok ho deciso sono pronto alla migrazione ...migro in Australia ;)
Chiudi i commenti