Apple contro Apple. Vince Apple

La società che detiene i diritti sulla musica dei Beatles non riuscirà a spuntarla contro Apple Computers, perché la Mela posta su iTunes Music Store non viola i diritti di trademark e gli accordi pregressi tra le due società

Londra – L’offensiva legale contro Apple Computers portata avanti da Apple Corps, che rivendica da sempre l’ esclusivo diritto di imporre logo e trademark Apple sulla musica in vendita, è giunta ad un brusco stop. Ieri l’High Court inglese ha infatti stabilito che il servizio di distribuzione musicale di Apple Computers non viola i diritti di Apple Corps.

La questione è incandescente e la notizia rimbalza in queste ore sulla rete: Apple Corps, infatti, gestisce i diritti sulla musica dei Beatles e Apple Computer è invece tenutaria del più importante jukebox musicale online, iTunes Music Store . Tra le due c’è un’animosità di vecchia data , legata al fatto che Apple Corps non ha mai digerito le attività musicali della società fondata da Steve Jobs.

Ora, per la prima volta in decenni di tenzoni legali, il magistrato Anthony Mann ha dato ragione alla società informatica di Cupertino, sostenendo che né il trademark né il logo di Apple Corps, e neppure gli accordi stretti in passato tra le due aziende, sono violati dal fatto che il logo di Apple, una mela appunto, appaia sulle pagine iTunes. In sostanza, spiega la sentenza, la mela contraddistingue solo il negozio musicale online e non la musica e in questo senso, dunque, non vi sono violazioni .

“Ritengo – scrive quindi il giudice – che l’uso del logo Apple non suggerisca un legame rilevante con l’opera (dei Beatles, ndr.). Credo che l’uso del logo Apple costituisca un utilizzo equo e ragionevole del marchio associato al servizio, che non si spinge in modo iniquo o irragionevole nel suggerire una connessione particolare con le opere dell’ingegno in sé”.

La celeberrima band inglese Apple Corps aveva accusato la società di Cupertino di aver violato le intese strette tra le due realtà commerciali nel 1991, intese che a suo dire impedirebbero ad Apple Computer di utilizzare il proprio logo e trademark nella diffusione di servizi musicali commerciali.

La sentenza del giudice si traduce in una maggiore libertà di azione per il colosso informatico, che potrà tranquillamente continuare a diffondere i player iPod con il proprio logo né cambierà qualcosa per iTunes, uno store musicale capace di controllare tra il 70 e l’80 per cento dell’intero mercato legale della musica in Internet.

Da parte sua Jobs ha colto la palla al balzo per lanciare un amo: “Siamo felici di poterci gettare alle spalle questo disaccordo tra di noi. Abbiamo sempre amato i Beatles e ora possiamo sperare di lavorare insieme per portare la loro musica su iTunes Music Store”.

Ma Apple Corps, che in passate dispute legali su simili questioni con Apple Computer aveva sempre trionfato, non sembra di questa opinione: ha già annunciato che ricorrerà in appello contro la sentenza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Perché comprarlo?
    Una ragione qualsiasi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché comprarlo?
      - Scritto da:
      Una ragione qualsiasi?I 64bit.Capisco che se usi office non sia un problema, ma avere più di 2 Giga di ram solo per Photoshop ad alcuni serve.E' solo un esempio, hai chiesto una ragione qualsasi e ti rispondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché comprarlo?
      me che domanda inutile. ognuno può avere le sue ragioni
  • Anonimo scrive:
    errore ortografico
    penultimo paragrafo:"...bassimo consumo..."saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: errore ortografico
      - Scritto da:
      penultimo paragrafo:

      "...bassimo consumo..."

      salutiOre 10:00, nessuna modifica.Ma quelli di PI leggono i post?
      • Anonimo scrive:
        Re: errore ortografico


        penultimo paragrafo:

        "...bassimo consumo..."

        saluti

        Ore 10:00, nessuna modifica.
        Ma quelli di PI leggono i post?Non proprio.Ci sarà un meccanismo automatico che mette l'OT a tutti i post in cui viene citato Berlusconi o il suo governo in senso positivo. Il resto dei post resta senza problemi. :(
  • Anonimo scrive:
    Comunque si chiamerà, non lo comprate...
    La nuova generazione di processori Intel è una mossa disperata, basata sull'aggiunta ad una vecchia architettura a cui vengono aggiunti 4MB di cache interna, un trucco che è stato messo in mutande di recente da questi benchmarks:http://sharikou.blogspot.com/2006/04/conroe-performance-claim-being-busted.htmlIn realtà la nuova architettura è l'8% più lenta di quella AMD, la velocità sbandierata del 30% più veloce è solo grazie alla cache, quando si gestiscono dati più grossi di 4MB il processore rallenta come un trattore. Ad AMD, che ha l'architettura migliore, basterà aggiungere anche a lei la cache nei processori per fare a pezzi Intel.
    • Cobra Reale scrive:
      Re: Comunque si chiamerà, non lo comprate...

      Ad AMD, che ha l'architettura migliore, basterà
      aggiungere anche a lei la cache nei processori
      per fare a pezzi
      Intel.Ma è vero che gli AMD sotto sotto sono RISC dai tempi del K-7, mentre gli Intel sono ancora CISC?
      • Alessandrox scrive:
        Re: Comunque si chiamerà, non lo comprat
        - Scritto da: Cobra Reale


        Ad AMD, che ha l'architettura migliore, basterà

        aggiungere anche a lei la cache nei processori

        per fare a pezzi

        Intel.

        Ma è vero che gli AMD sotto sotto sono RISC dai
        tempi del K-7, mentre gli Intel sono ancora
        CISC?Dai tempi del K6, anzi del K5, tecnologia che acquisi' dalla NexGenhttp://en.wikipedia.org/wiki/AMD
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunque si chiamerà, non lo comprat
          - Scritto da: Alessandrox

          Dai tempi del K6, anzi del K5, tecnologia che
          acquisi' dalla
          NexGen
          http://en.wikipedia.org/wiki/AMDanche se in realta' il grosso salto lo ha fatto quando si e' portata in casa il team di sviluppo dei processori Alpha:http://en.wikipedia.org/wiki/DEC_Alphada quel momento, a partire dall'athlon, amd e' sempre stata avanti a intel come architettura e prestazioni.Comunque, anche gli intel di adesso non sono certo i vecchi processori cisc!
          • Alessandrox scrive:
            Re: Comunque si chiamerà, non lo comprat
            - Scritto da:
            - Scritto da: Alessandrox

            Dai tempi del K6, anzi del K5, tecnologia che

            acquisi' dalla

            NexGen

            http://en.wikipedia.org/wiki/AMD
            anche se in realta' il grosso salto lo ha fatto
            quando si e' portata in casa il team di sviluppo
            dei processori
            Alpha:
            http://en.wikipedia.org/wiki/DEC_Alpha
            da quel momento, a partire dall'athlon, amd e'
            sempre stata avanti a intel come architettura e
            prestazioni.
            Comunque, anche gli intel di adesso non sono
            certo i vecchi processori
            cisc!EH hanno fatto il colpaccio! Smantellata l' ALPHA (che mi pare fosse stata precedentemente acquisita da COMPAQ) se ne prsero gran parte dei ricercatori. in sostanza i primi K7 erano un evluzione dei K6 con un BUS EV6 + cache di II livello integrata (come nel K6III) e con una FPU con FINALMENTE la pipeline oltre ai miglioramenti nel processo produttivo. In fondo non e' molto perche' l' architettura del K6 era gia' ottima, tant'e' vero che i primi K7 erano ancore un pelo inferiori negli interi ai K6III+ (forse perche' avevano la pipeline piu' lunga per scalare meglio in frequenza) ma appunto molto superiori nella virgola mobile.il K6 e' sempre stato un ottimo prodotto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 maggio 2006 12.37-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunque si chiamerà, non lo comprate...
      Peccato che l'interfaccia con il mondo esterno, grazie ad un FSB ridicolo, li faccia andare la metà di Intel poi...D.
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunque si chiamerà, non lo comprate...
        - Scritto da:
        Peccato che l'interfaccia con il mondo esterno,
        grazie ad un FSB ridicolo, li faccia andare la
        metà di Intel
        poi...


        D.l'FSB di AMD è migliore di quello Intelper non parlare poi del controller di memoria degli opteron!
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunque si chiamerà, non lo comprate...

          l'FSB di AMD è migliore di quello Intel

          per non parlare poi del controller di memoria
          degli
          opteron!Spiegati...Perché i dati in mio possesso dicono ben altro.A parte poi la incapacità di gestire le memorie + veloci...D.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque si chiamerà, non lo comprat
            - Scritto da:


            l'FSB di AMD è migliore di quello Intel



            per non parlare poi del controller di memoria

            degli

            opteron!


            Spiegati...
            Perché i dati in mio possesso dicono ben altro.

            A parte poi la incapacità di gestire le memorie +
            veloci...

            D.l'fsb come era una volta non esiste piu'. AMD usa connessioni punto-punto
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque si chiamerà, non lo comprat
            non ti seguo, che significa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunque si chiamerà, non lo comprat

      In realtà la nuova architettura è l'8% più lenta
      di quella AMDE secondo te l'utente medio si accorgerà di questo 8%? Che vuoi che cambi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunque si chiamerà, non lo comprat
      - Scritto da:

      La nuova generazione di processori Intel è una
      mossa disperata, basata sull'aggiunta ad una
      vecchia architettura a cui vengono aggiunti 4MB
      di cache interna, un trucco che è stato messo in
      mutande di recente da questi
      benchmarks:
      http://sharikou.blogspot.com/2006/04/conroe-perfor

      In realtà la nuova architettura è l'8% più lenta
      di quella AMD...Beh, io direi che bisogna guardare anche i prezzi. Sai, esistono anche le Ferrari e sono molto più veloci della mia auto, ma non ho potuto comprarne una :D
  • Anonimo scrive:
    Lo vedremo presto sui modelli iMac.
    Lo vedremo presto sui nuovi modelli iMac Intel penso fra 6-7 mesi, almeno in generale i tempi per l'uscita di un modello con prestazioni superiori sono quelli.;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo vedremo presto sui modelli iMac.
      direi allora che si puà aspettare a prendere un mactel :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo vedremo presto sui modelli iMac.

        direi allora che si puà aspettare a prendere un
        mactelSe ragioni così non comprerai mai un computerUn computer, sia un buon Mac o una schifezza di pc qualunque, si acquista quando serve, non aspettando "il nuovo modello", perché il modello superiore ci sarà sempre.
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo vedremo presto sui modelli iMac.
          - Scritto da:

          direi allora che si puà aspettare a prendere un

          mactel
          Se ragioni così non comprerai mai un computer
          Un computer, sia un buon Mac o una schifezza di
          pc qualunque, si acquista quando serve, nonla tua teoria però non spiega perché la gente compra quei cessi di mac visto che non servono a una cippa
          aspettando "il nuovo modello", perché il modello
          superiore ci sarà
          sempre.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo vedremo presto sui modelli iMac.
            - Scritto da:
            la tua teoria però non spiega perché la gente
            compra quei cessi di mac visto che non servono a
            una cippaStrano io sono anni che faccio web design con un mac e mi da da mangiare, alla faccia della cippa.Comunque aspettare i nuovi MacBook Pro con Core 2 Duo vuol dire avere il portatile a 64 bit e non a 32, io quello aspetto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo vedremo presto sui modelli iMac.
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            la tua teoria però non spiega perché la gente

            compra quei cessi di mac visto che non servono a

            una cippa

            Strano io sono anni che faccio web design con un
            mac e mi da da mangiare, alla faccia della
            cippa.

            Comunque aspettare i nuovi MacBook Pro con Core 2
            Duo vuol dire avere il portatile a 64 bit e non a
            32, io quello
            aspetto.giusto....i Mac come macchina sono eccezionali hanno l'unico problema della non perfetta ottimizzazione dell'OS....dal punto di vista dell'usabilità, però, MacOS non è secondo a nessuno....personalmente ritengo che per un neofita e un non tecnico un Mac è la scelta ottimale, i PC richiedono a volte (non sempre) conoscenze tecniche per l'installazione di periferiche e driver.....questo sia per linux che per windows
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo vedremo presto sui modelli iMac.
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            la tua teoria però non spiega perché la gente


            compra quei cessi di mac visto che non
            servono
            a


            una cippa



            Strano io sono anni che faccio web design con un

            mac e mi da da mangiare, alla faccia della

            cippa.



            Comunque aspettare i nuovi MacBook Pro con Core
            2

            Duo vuol dire avere il portatile a 64 bit e non
            a

            32, io quello

            aspetto.

            giusto....i Mac come macchina sono eccezionali
            hanno l'unico problema della non perfetta
            ottimizzazione
            dell'OS....
            cioè?perchè detta cosi è sterile
            dal punto di vista dell'usabilità, però, MacOS
            non è secondo a
            nessuno....

            personalmente ritengo che per un neofita e un non
            tecnico un Mac è la scelta ottimale, i PC
            richiedono a volte (non sempre) conoscenze
            tecniche per l'installazione di periferiche e
            driver.....questo sia per linux che per
            windows
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo vedremo presto sui modelli iMac.
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            direi allora che si puà aspettare a prendere
            un


            mactel

            Se ragioni così non comprerai mai un computer

            Un computer, sia un buon Mac o una schifezza di

            pc qualunque, si acquista quando serve, non

            la tua teoria però non spiega perché la gente
            compra quei cessi di mac visto che non servono a
            una
            cippa
            perchè non sono cessi....e l'unica cippa sono le tue infelici uscite


            aspettando "il nuovo modello", perché il modello

            superiore ci sarà

            sempre.
Chiudi i commenti