Apple e il dépliant del Campus 2

Con una lettera inviata agli abitanti di Cupertino, la Mela chiede un parere favorevole per la costruzione della nuova sede. Da ultimare nel 2015
Con una lettera inviata agli abitanti di Cupertino, la Mela chiede un parere favorevole per la costruzione della nuova sede. Da ultimare nel 2015

la brochure sul nuovo campus apple Roma – Apple Campus 2, il nuovo quartier generale dal design a forma di astronave progettato e voluto fortemente da Steve Jobs, dovrebbe essere ultimato nel 2015. Per vincere eventuali perplessità dei residenti, il CFO di Apple Peter Oppenheimer ha scritto una lettera inviata a tutti i “futuri vicini di casa” di Cupertino, insieme a degli opuscoli che illustrano l’ambizioso progetto della Mela, riprendendo sostanzialmente quanto aveva esposto lo stesso Jobs in una delle sue ultime apparizioni pubbliche al consiglio comunale di Cupertino:

Vogliamo rendere i nostri concittadini partecipi del progetto Apple Campus 2. Sull’area in cui sorgerà ci sono oggi 26 vecchi palazzi che occupano circa 2 milioni e mezzo di metri quadri, e abbiamo intenzione di sostituirli con questa struttura ad anello, che avrà quattro piani. Inoltre, a est di North Tantau Avenue, edificheremo 300mila metri quadri per un nuovo centro ricerche. La sede è in grado di accogliere circa 13mila dipendenti, oltre 3mila in più rispetto a quella attuale. Il rispetto per i residenti è una priorità assoluta. Pianteremo nuovi alberi tutto intorno, cosicché l’edificio sarà totalmente immerso nel verde. 120 ettari di alberi che sostituiranno l’asfalto che c’è ora. Siamo sicuri di rispettare tutti i parametri richiesti dall’amministrazione di Cupertino per la sostenibilità ambientale
Nelle intenzioni di Apple, il Campus comprenderà anche un ristorante, un centro fitness e altri luoghi di intrattenimento per consentire ai dipendenti Apple di poter avere a portata di mano tutto ciò che gli occorre. Inoltre sono previsti miglioramenti nella sicurezza e nella sorveglianza, che già ad Infinite Loop è molto elevata. Infine, molte rassicurazioni sono state fornite ai cittadini di Cupertino riguardo l’eventuale aumento del traffico, l’impatto e la sostenibilità ambientale dell’opera. ( C.V. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti