Apple: gli accessori in vendita su Amazon sono quasi tutti falsi

Cupertino intraprende un'azione legale nei confronti del venditore Mobile Star che opera sull'e-commerce di Bezos. L'accusa, fra l'altro, è di avere proseguito l'attività di vendita illegale su Groupon nonostante la revoca del mandato
Cupertino intraprende un'azione legale nei confronti del venditore Mobile Star che opera sull'e-commerce di Bezos. L'accusa, fra l'altro, è di avere proseguito l'attività di vendita illegale su Groupon nonostante la revoca del mandato

Apple ha avviato un’azione legale nei confronti di un venditore, Mobile Star, accusato di avere violato i propri diritti e il proprio marchio vendendo accessori contraffatti su Amazon e Groupon . Inoltre, la casa della mela ha affermato che molti degli accessori per dispositivi Apple venduti come originali su Amazon sono in realtà falsi. L’azione riguarda nello specifico gli adattatori USB 5 Watt venduti da Mobile Star, come riportato dal documento della U.S. District Court per il distretto della California citato da Apple. L’azienda di Cupertino ritiene che i prodotti siano non soltanto falsi, ma potenzialmente dannosi, dal momento che presentano problemi di insufficiente isolamento, ovvero possiedono spazi troppo esigui fra i circuiti ad alta e bassa tensione.

Adattatore Usb da 5 watt originale Apple

La scoperta della vendita di accessori contraffatti con il marchio Apple da parte di Mobile Star è avvenuto nell’ambito di una regolare azione di contrasto delle falsificazioni. L’azienda lo denuncia in una nota, dove si dice che negli ultimi nove mesi sono stati acquistati “oltre 100 iPhone, dispositivi di alimentazione Apple e cavi come originali” attraverso il programma Fulfillment by Amazon rilevando che il 90 per cento di questi prodotti sono falsi .

Nonostante Apple abbia subito contattato Amazon intimando la revoca dei privilegi di vendita a Mobile Star, quest’ultima ha continua a infrangere la legge, nella fattispecie, vendendo dieci prodotti Apple falsi attraverso Groupon lo scorso dicembre. Più di recente, un investigatore della Apple è stato in grado di acquistare EarPods e cavi falsi tramite una vendita diretta, sebbene Mobile Star avesse già ricevuto un monito da Apple sulle sue attività illegali.

Come compensazione dei danni subiti, Apple chiede 2 milioni di dollari per la violazione del marchio e fino a 150 mila dollari per ogni violazione dei diritti .
“Apple fa grandi sforzi per combattere la distribuzione e la vendita di prodotti contraffatti con il proprio marchio – si legge nella denuncia. “A dispetto di questi sforzi, i falsi di prodotti Apple continuano a circolare su Amazon.com”. Ciò, secondo l’azienda di Cupertino, costituisce una minaccia alla sicurezza dei consumatori, poiché tali prodotti potrebbero surriscaldarsi, incendiarsi o rilasciare pericolose scariche elettriche.

La risposta di Amazon non si è fatta attendere. Attraverso il portavoce Aaron Toso ha affermato: “Amazon ha adottato tolleranza zero contro la vendita di prodotti contraffatti sul proprio sito. Lavoriamo a stretto contatto con i produttori e i marchi, perseguendo con forza chi contravviene alle leggi”.

Pierluigi Sandonnini

fonte immagine

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti