Apple ha pagato per un bug scoperto sui Mac

Apple ha pagato per un bug scoperto sui Mac

Apple ha recentemente deciso di ringraziare con un premio in denaro uno studente in grado di scoprire un pericoloso bug su Mac.
Apple ha recentemente deciso di ringraziare con un premio in denaro uno studente in grado di scoprire un pericoloso bug su Mac.

Forse non tutti lo sanno, ma Apple offre a chiunque la possibilità di partecipare al programma conosciuto come Apple Security Bounty, all’interno del quale, chiunque riesca a scoprire delle falle di sicurezza sui prodotti della stessa azienda, verrà ricompensato con dei premi in denaro. Propio questo è successo qualche giorno fa, in cui uno studente di nome Ryan Pickren è stato in grado di individuare un problema potenzialmente pericolosissimo per la privacy di ogni utente Mac. Qualora voleste evitare che un software malevole si intrufoli all’interno del proprio computer, proprio come sarebbe potuto accadere in questo caso, vi invitiamo a considerare l’utilizzo di un software di protezione, come quello offerto da McAfee, ora disponibile con uno offerto ora in sconto da McAfee.

Più 100.000 dollari per aver scoperto un bug su Mac: ecco la gratitudine di Apple

Pochissimi giorni fa, lo studente Ryan Pickren è riuscito ad individuare una falla nel sistema dei Mac di Apple, la quale avrebbe potuto consentire ad hacker esperti di intrufolarsi all’interno del sistema operativo e appropriarsi di account, webcam e microfono. Dopo la scoperta infatti, la stessa Apple ha deciso di effettuare dei test sulla falla, riuscendo ad accedere, non solo al microfono e alla webcam di tutti i suoi computer, ma anche agli account iCloud, PayPal e Facebook, teoricamente protetti da password.

iMac

Tale bug disponeva quindi di tutte le potenzialità per causare seri danni per miliardi di utenti in tutto il mondo. Per avviare il processo, sarebbe infatti stato sufficiente l’utilizzo di un qualunque software infetto, magari scaricato per errore da Internet o importato tramite allegati mail. Proprio per questo motivo, vi invitiamo a stare sempre molto attenti nella gestione di tali contenuti, e magari di utilizzare programmi pensati proprio per difendere i dispositivi da attacchi di questo tipo, come quello offerto ora in sconto da McAfee.

Data quindi la pericolosità del bug, Apple ha ben pensato di ringraziare l’utente con un premio in denaro di ben 100.500 dollari. La notizia è stata ovviamente resa nota dopo che l’azienda di Cupertino ha sistemato la falla, così da non permettere a nessuno di tentare possibili attacchi.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 gen 2022
Link copiato negli appunti