Apple offrirà pagamenti di terze parti in Corea

Apple offrirà pagamenti di terze parti in Corea

Apple consentirà agli sviluppatori coreani di usare sistemi di pagamento alternativi, ma ci sarà ancora la commissione per ogni acquisto in.app,
Apple consentirà agli sviluppatori coreani di usare sistemi di pagamento alternativi, ma ci sarà ancora la commissione per ogni acquisto in.app,

Alla fine anche Apple ha dovuto capitolare davanti all'obbligo imposto da una legge approvata a fine agosto. Gli sviluppatori locali potranno utilizzare sistemi di pagamento alternativi a quello dell'azienda di Cupertino. Non è noto quando la novità entrerà in vigore, ma è certo che verrà applicata ancora una commissione sugli acquisti in-app, come fatto da Google.

Si paga la percentuale anche con altri sistemi

Il caso più noto è quello che ha portato allo scontro legale tra Apple e Epic Games. La giudice aveva dato ragione allo sviluppatore di Fortnite, ma l'ingiunzione è stata sospesa fino al termine di tutti i gradi di giudizio. La legge approvata dal Parlamento coreano vieta a Google ed Apple di imporre il loro sistema di pagamento in-app. Gli sviluppatori possono quindi usare piattaforme di terze parti.

Google ha annunciato a novembre come rispetterà la legge, sottolineando però che l'uso di un metodo alternativo non permetterà di sfruttare i vantaggi e la sicurezza del sistema nativo di Android. In ogni caso, gli sviluppatori dovranno versare una commissione dell'11% o 6% in base al tipo di app.

Ora anche Apple ha deciso di offrire sistemi di pagamento alternativi su iOS, ma non è noto quando entrerà in vigore la novità. I dettagli dovranno essere concordati con la KCC (Korea Communications Commission). Sicuramente continuerà a chiedere una percentuale sugli acquisti in-app. Il CEO di Epic Games, Tim Sweeney, ha già anticipato il risultato finale:

Questa è la dichiarazione ufficiale di Apple:

Non vediamo l'ora di lavorare con la KCC e la nostra comunità di sviluppatori su una soluzione a vantaggio dei nostri utenti coreani. Apple ha un grande rispetto per le leggi coreane e una lunga storia di collaborazione con i talentuosi sviluppatori di app del paese. L'obiettivo del nostro lavoro sarà sempre quello di mantenere App Store un luogo sicuro e affidabile in cui i nostri utenti possono scaricare le app che amano.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 01 2022
Link copiato negli appunti