Apple: all-in sulla sostenibilità in Europa

Solo energia pulita per gli impianti gestiti da Apple nel vecchio continente: l'esempio virtuoso del data center danese di Viborg.
Solo energia pulita per gli impianti gestiti da Apple nel vecchio continente: l'esempio virtuoso del data center danese di Viborg.

Il gruppo di Cupertino investirà nella costruzione di due turbine eoliche costiere tra le più grandi al mondo: questo il nuovo impegno sottoscritto da Apple nel nome delle sostenibilità, puntando sulle fonti di energia rinnovabile per il proprio business e a beneficio di tutti. L’obiettivo di un percorso imboccato ormai da anni è quello di arrivare ad azzerare le emissioni.

Eolico e fotovoltaico per i data center europei di Apple

Gli impianti verranno collocati nella cittadina di Esbjerg, in Danimarca. Saranno imponenti: ben 200 metri di altezza e capaci di generare 62 GWh ogni anno, un quantitativo sufficiente per soddisfare le esigenze di circa 20.000 abitazioni. Fungeranno inoltre da laboratorio per la futura realizzazione di parchi eolici offshore. L’energia così creata verrà impiegata anzitutto per il data center di Viborg (nell’immagine qui sotto) con l’eccedenza immessa nella rete pubblica. Queste le parole di Lisa Jackson, Vice President of Environment, Policy and Social Initiatives di Apple.

Per contrastare il cambiamento climatico servono azioni urgenti e una partnership globale, e il data center di Viborg è la dimostrazione che possiamo superare questa sfida generazionale. Gli investimenti nel campo delle fonti sostenibili portano a innovazioni incredibili, che oltre all’energia pulita offrono interessanti opportunità di lavoro alle aziende e alle comunità locali. Questo è un ambito in cui dobbiamo essere in prima linea, per il bene dell’ambiente e delle generazioni future.

Il data center di Apple a Viborg, in Danimarca

La roadmap stabilita di recente dalla mela morsicata punta al raggiungimento della Carbon Neutrality entro il 2030. Un obiettivo che interesserà ogni business dell’azienda, incluso il ciclo di vita dei prodotti il che comporta una stretta collaborazione su questo fronte con realtà terze a partire dai fornitori. A tal proposito si segnala l’impegno della tedesca Varta che solo pochi giorni fa ha confermato la volontà di sfruttare solo energie rinnovabili per le attività legate ad Apple. Faranno altrettanto Henkel e Tesa SE, Engineering Materials, STMicroelectronics e Solvay.

L'impianto fotovoltaico del data center Apple a Viborg

Focalizzando l’attenzione sul già citato data center di Viborg, la struttura copre una superficie pari a oltre 4.000 metri quadrati e funge da snodo per l’erogazione dei servizi nella zona: da App Store ad Apple Music fino a iMessage, Siri e altro ancora. L’impianto eolico funziona in accoppiata con quello fotovoltaico. La realizzazione è stata curata insieme a European Energy.

Fonte: Apple
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti