Una defezione per Apple TV+, nel giorno di Disney+

A meno di due settimane dal debutto ufficiale della piattaforma, Kim Rozenfeld non fa più parte del team al lavoro sullo streaming di Apple TV+.
A meno di due settimane dal debutto ufficiale della piattaforma, Kim Rozenfeld non fa più parte del team al lavoro sullo streaming di Apple TV+.

Sono trascorse meno di due settimane dall’esordio di Apple TV+ (anche in Italia dall’1 novembre) e uno dei nomi più importanti del progetto sembra aver già preso altre strade. Stando a quanto reso noto dalla testata Deadline, Kim Rozenfeld ha lasciato il gruppo di Cupertino. L’indiscrezione è confermata dal suo profilo LinkedIn.

Kim Rozenfeld lascia il progetto Apple TV+

È stato Creative Executive presso la mela morsicata dall’agosto 2017 al novembre 2019, rivestendo il ruolo di “Head of current scripted programming and unscripted content”, mentre ora è Executive and Producer di Half Full Studios.

La collaborazione con la piattaforma non sembra però conclusa: nella sua nuova veste si occuperà di “sviluppo, produzione e consulenza per un contratto con Apple TV+ relativo a serie sceneggiate e documentari”. Rozenfeld è stato uno dei primi chiamati da Zack Van Amburg e Jamie Erlicht (tutti e tre ex dirigenti di Sony TV) per lavorare al progetto streaming di Cupertino.

Fonte: Deadline
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti