Apple vince ancora su HTC

Mentre incassa la terza sentenza positiva davanti all'ITC, Cupertino contesta in Europa a Motorola l'abuso di brevetti legati a standard. Ormai è tutta una questione di carte bollate

Roma – La battaglia brevettuale sugli smartphone segna un nuovo punto per Apple, stavolta negli Stati Uniti e nei confronti di HTC: secondo l’ International Trade Commission Cupertino non violerebbe alcuni brevetti della taiwanese.

La nuova decisione della commissione federale non fa altro che confermare quella presa in via preliminare sul caso e che diventa così definitiva: Apple non viola i brevetti HTC nella produzione dei dispositivi iOS.

Lo scontro legale tra le due era stato avviato da Cupertino che a marzo 2010 aveva depositato una denuncia per violazione brevettuale davanti ai tribunali a stelle e strisce e presso l’ITC: a questa azione sono seguite altre denunce e controdenunce da parte di HTC, come da copione di battaglia brevettuale moderna.

Oltre al caso in questione, infatti, ITC ha dato ragione ad Apple in altre due occasioni: nel caso in cui oggetto del contendere erano i brevetti appena acquistati da HTC da S3 Graphics e in quello che la vedeva nella parte dell’accusa puntare il dito contro HTC, condannata nell’occasione a modificare una funzione nei propri smartphone ritenuta in violazione dei brevetti di Cupertino e relativa alla possibilità di chiamare nomi e numeri di telefono scritti in un messaggio o un’email.

Della nuova sentenza, naturalmente, HTC si è detta “delusa”, ma per ulteriori commenti ha rinviato a dopo l’uscita delle motivazioni, dalle quali partirà per valutare la possibilità di un’eventuale appello .

Nel frattempo Apple non ferma la sua macchina legale: secondo quanto si legge in alcuni documenti depositati da Motorola presso l’organo statunitense che vigila sulle aziende quotate in borsa, Security and Exchange Commission (SEC), Cupertino ha chiesto alla Commissione Europea di intervenire nella vicenda che vede le due contrapposte, con Motorola dal lato dell’accusa a contestare brevetti legati a standard tecnologici.

Quella della gestione dei brevetti legati a standard e quindi da concedere con termini FRAND ( Fair, Reasonable And Non-Discriminatory ) è, d’altronde, diventato un cavallo di battaglia di Apple che in Europa lo sta utilizzando come grimaldello per scardinare le accuse di Motorola e Samsung, quest’ultima già alle prese con un’indagine europea.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iome scrive:
    Fabio Volo: ottimo doppiatore di cartoni
    come scrittore, invece.... bleach!
    • Funz scrive:
      Re: Fabio Volo: ottimo doppiatore di cartoni
      - Scritto da: iome
      come scrittore, invece.... bleach!Grazie, adesso che lo so me lo immaginerò per sempre con le fattezze di Po il Kung fu panda :DAnche se ha fatto praticamente solo quello
  • iRoby scrive:
    Le ragazze trulle
    Fabio Volo, l'autore più amato dalle ragazze trulle.Certo che a regalarlo pure...[yt]Bi8Cs_YOTlE[/yt]
  • Enjoy with Us scrive:
    Incredibile...
    ... qualcuno ha pagato per una simile app... ha scusate si tratta dei soliti macachi con l'iPhone!
    • bubba scrive:
      Re: Incredibile...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... qualcuno ha pagato per una simile app... ha
      scusate si tratta dei soliti macachi con
      l'iPhone!E' la PRIMA cosa che ho pensato quando ho letto le frasi finali dell'articolo! PAZZESCO! Te credo che chiunque si alzi la mattina pensi a fare un app per iphone... li' e' pieno di vacche da mungere (nonostante gli anni)!
      • io me scrive:
        Re: Incredibile...
        immagino tu non ne sia capace allora visto che sei qui a criticare
      • io me scrive:
        Re: Incredibile...
        immagino tu non ne sia capace allora visto che sei qui a criticare
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Incredibile...
          - Scritto da: io me
          immagino tu non ne sia capace allora visto che
          sei qui a
          criticareMi spieghi meglio il tuo pensiero?Ho forse criticato l'aspetto tecnico dell'app?Ho solo sostenuto che era sorprendente che qualcuno buttasse dei soldi in una app inutile come questa... vuoi forse sostenere il contrario?
    • johnny il fenomeno scrive:
      Re: Incredibile...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... qualcuno ha pagato per una simile app... ha
      scusate si tratta dei soliti macachi con
      l'iPhone! E' triste dirlo, ma hai proprio ragione. Stiamo parlando di persone che hanno comprato,con gioia, un cellulare a cui si cortocircuitava l'antenna; spendendo quasi 800 euro.
      • io me scrive:
        Re: Incredibile...
        non si cortocircuitava l'antenna, genio.se non te lo puoi permettere stai zitto e basta, fai più bella figura.
        • krane scrive:
          Re: Incredibile...
          - Scritto da: io me
          non si cortocircuitava l'antenna, genio.
          se non te lo puoi permettere stai zitto
          e basta, fai più bella figura.Se uno lavora non e' che ci voglia molto a permetterselo, e' che a tanti fa proprio schifo, accettalo.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Incredibile...
          - Scritto da: io me
          non si cortocircuitava l'antenna, genio.

          se non te lo puoi permettere stai zitto e basta,
          fai più bella
          figura.Ecco la solita risposta macaca... non si può criticare un'oggetto costoso e con alcuni difetti più o meno gravi, solo perchè è apple!
    • io me scrive:
      Re: Incredibile...
      da uno che ha per avatar un occhio con le corna, non si possono certo aspettare commenti intelligenti....
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Incredibile...
        - Scritto da: io me
        da uno che ha per avatar un occhio con le corna,
        non si possono certo aspettare commenti
        intelligenti....bello il tuo di avatar...
        • krane scrive:
          Re: Incredibile...
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: io me

          da uno che ha per avatar un occhio

          con le corna, non si possono certo

          aspettare commenti intelligenti....
          bello il tuo di avatar...Dal manuale dell'applefan:1) Giudicare le persone da quanto sono disposte a spendere per un prodotto (manco fossimo studentelli che devono aspettare di accumulare la paghetta o di farsi fare il regalino a natale)2) Se la 1 fallisce giudicare una persona dall'avatar.
  • Una scrive:
    possibile?
    Possibile che ci sia qualcuno che legge i libri di Fabio Volo?Piuttosto mi leggo dylan dog!
    • Cotton scrive:
      Re: possibile?
      aggiungerei anche Faletti e il suo "slang" americaniota impacchettato alla belle meglio.... lo preferivo in drive-in come comico...
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: possibile?
        - Scritto da: Cotton
        aggiungerei anche Faletti e il suo "slang"
        americaniota impacchettato alla belle meglio....
        lo preferivo in drive-in come
        comico...Ne ho letti un paio. Anzi no, 3.Con alti e bassi ma non è così male.Certo è letteratura di intrattenimento di basso cabotaggio, ma si puo' dire di ogni bestseller...
        • Cotton scrive:
          Re: possibile?
          ok ci sta il basso cabotaggio, ma quello che è triste è l'emulazione del modo di scrivere alla "maniera" americana......
    • Kello scrive:
      Re: possibile?
      - Scritto da: Una
      Possibile che ci sia qualcuno che legge i libri
      di Fabio
      Volo?
      Piuttosto mi leggo dylan dog!Mantellini è uno di questi:[img]http://www.mantellini.it/wp-content/uploads/2011/12/volo1.jpg[/img]
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: possibile?
        - Scritto da: Kello
        - Scritto da: Una

        Possibile che ci sia qualcuno che legge i
        libri

        di Fabio

        Volo?

        Piuttosto mi leggo dylan dog!

        Mantellini è uno di questi:
        [img]http://www.mantellini.it/wp-content/uploads/2Mio dio, ora capisco molte cose! :D
    • bubba scrive:
      Re: possibile?
      - Scritto da: Una
      Possibile che ci sia qualcuno che legge i libri
      di Fabio
      Volo?
      Piuttosto mi leggo dylan dog!uhahah... ma povero Bonelli.. cosa ti ha fatto per avere un concetto cosi basso dei suoi fumetti?
    • prova123 scrive:
      Re: possibile?
      Preferisco le frasi nei cioccolatini.
      • embe scrive:
        Re: possibile?
        - Scritto da: prova123
        Preferisco le frasi nei cioccolatini.Che sono poi le stesse fonti d'ispirazione per i "libri" di Fabio Volo...
  • Ego scrive:
    tordi
    600 applefans hanno comprato un'app che visualizza le frasi dei romanzi di fabio voloifart non la batte nessuno, solo gli applefans pagano sta roba
  • Dottor Stranamore scrive:
    Mah
    A quanto pare questi due amano far parlare di sé, probabilmente pure questa è una mossa del così detto viral marketinghttp://www.gizzeriaonline.it/newsDettaglio.php?news=964
    • bubba scrive:
      Re: Mah
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      A quanto pare questi due amano far parlare di sé,
      probabilmente pure questa è una mossa del così
      detto viral
      marketing
      http://www.gizzeriaonline.it/newsDettaglio.php?newbravo :) ... non che non sia un "lavoro" impegnativo anche quello...
    • JosaFat scrive:
      Re: Mah
      Due tizi abbastanza strampalati, dalle versioni che danno. Hanno guadagnato 300 euro vendendo il nulla e si lamentano se l'autore delle frasi chiede il blocco della vendita. Poteva andargli peggio, con certi autori che girano.Peraltro, che paragone idiota quelle con le fotocopie, che si fanno per uso privato e per le quali bisognerebbe pure pagare all'AIDRO. Insomma, non sono un fan del copirait, ma due babbei del genere se la meritavano.
  • attonito scrive:
    fabio volo, fabio volo... mai sentito
    da quando fabio folo e' uno scrittore?
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: fabio volo, fabio volo... mai sentito
      - Scritto da: attonito
      da quando fabio folo e' uno scrittore?Io preferivo quando faceva il panettiere! :D
    • mcmcmcmcmc scrive:
      Re: fabio volo, fabio volo... mai sentito
      - Scritto da: attonito
      da quando fabio folo e' uno scrittore?non so. Quel che so è che i suoi libri vendono. E parecchio pure.Quindi non so se è scrittore, ma di libri con il suo nome ce n'è.
    • mr_caos scrive:
      Re: fabio volo, fabio volo... mai sentito
      - Scritto da: attonito
      da quando fabio folo e' uno scrittore?Potrei anche essere d'accordo, ma hai fini della discussione non cambia nulla.
  • Roby10 scrive:
    lucro
    Io credo che questo genere di cose abbiano poca se non nesssuna importanza, ma se ci si vuole proprio impegnare per parlarne, quello che fa da spartiacque tra il buon senso, la morale e la legge applicata alla lettera deve essere lo scopo di lucro.Se vuoi fare un app che cita le mie frasi perchè sei mio fan mi sta bene, se ci guadagni dei soldi se permetti, io "proprietario" di tali frasi non sono tanto contento. Ora, questi 2 si son pagati a malapena il tempo che hanno impiegato a realizzare l'app e fare copia/incolla, cosa succedeva se facevano 1 milione di download?
  • mr_caos scrive:
    Fosse stata gratis....
    Se fosse stata un'applicazione gratuita, allora forse avrebbero potuto dichiararsi in buona fede e appellarsi al buon cuore del proprietario dei diritti. Avendola venduta, non vedo proprio come possano lamentarsi.Si puo' fotocopiare fino al 15% di un libro, ma non vendere le fotocopie!!!
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Fosse stata gratis....
      - Scritto da: mr_caos
      Se fosse stata un'applicazione gratuita, allora
      forse avrebbero potuto dichiararsi in buona fede
      e appellarsi al buon cuore del proprietario dei
      diritti. Avendola venduta, non vedo proprio come
      possano
      lamentarsi.
      Si puo' fotocopiare fino al 15% di un libro, ma
      non vendere le
      fotocopie!!!Tra l'altro si può fotocopiare fino al 15%, ma mi pare che sia necessario il permesso scritto del titolare dei diritti (o della casa editrice). Indubbiamente è totalmente esclusa la possibilità di rivendere le fotocopie!
      • embe scrive:
        Re: Fosse stata gratis....
        - Scritto da: Mela avvelenata
        - Scritto da: mr_caos

        Se fosse stata un'applicazione gratuita,
        allora

        forse avrebbero potuto dichiararsi in buona
        fede

        e appellarsi al buon cuore del proprietario
        dei

        diritti. Avendola venduta, non vedo proprio
        come

        possano

        lamentarsi.

        Si puo' fotocopiare fino al 15% di un libro,
        ma

        non vendere le

        fotocopie!!!

        Tra l'altro si può fotocopiare fino al 15%, ma mi
        pare che sia necessario il permesso scritto del
        titolare dei diritti (o della casa editrice).Non credo... fosse stata gratuita avrebbe prevalso il diritto di citazione."L'art. 70, Legge 22 aprile 1941 n. 633 (recante norme sulla Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio) dispone che «il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti d'opera, per scopi di critica, di discussione ed anche di insegnamento, sono liberi nei limiti giustificati da tali finalità e purché non costituiscono concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera»."
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: Fosse stata gratis....
          - Scritto da: embe
          - Scritto da: Mela avvelenata

          - Scritto da: mr_caos


          Se fosse stata un'applicazione gratuita,

          allora


          forse avrebbero potuto dichiararsi in
          buona

          fede


          e appellarsi al buon cuore del
          proprietario

          dei


          diritti. Avendola venduta, non vedo
          proprio

          come


          possano


          lamentarsi.


          Si puo' fotocopiare fino al 15% di un
          libro,

          ma


          non vendere le


          fotocopie!!!



          Tra l'altro si può fotocopiare fino al 15%,
          ma
          mi

          pare che sia necessario il permesso scritto
          del

          titolare dei diritti (o della casa editrice).

          Non credo... fosse stata gratuita avrebbe
          prevalso il diritto di
          citazione.

          "L'art. 70, Legge 22 aprile 1941 n. 633 (recante
          norme sulla Protezione del diritto d'autore e di
          altri diritti connessi al suo esercizio) dispone
          che «il riassunto, la citazione o la
          riproduzione di brani o di parti d'opera, per
          scopi di critica, di discussione ed anche di
          insegnamento, sono liberi nei limiti giustificati
          da tali finalità e purché non costituiscono
          concorrenza all'utilizzazione economica
          dell'opera»."E' possibile, ma non essendo questo il caso...
        • Thutha scrive:
          Re: Fosse stata gratis....
          - Scritto da: embe
          "L'art. 70, Legge 22 aprile 1941 n. 633 (recante
          norme sulla Protezione del diritto d'autore ......Legge fascista!
      • abbello scrive:
        Re: Fosse stata gratis....
        No, non è necessario un permesso, ma bisogna pagare alla copisteria una quota per i diritti.
        • bubba scrive:
          Re: Fosse stata gratis....
          - Scritto da: abbello
          No, non è necessario un permesso, ma bisogna
          pagare alla copisteria una quota per i
          diritti.gia'... un altro SCANDALO siae... una tassa "occulta"... tra l'altro non e' neanche molti anni che c'e' (credo dal 2004?). Anzi aggiungerei che NON E' NEMMENO codificata nella legge, ma la stessa lasciava a siae il potere di svilupparla.. cosa avvenuta con accordi tra SIAE e AIE (ag. italiana editori) & co ...
      • JosaFat scrive:
        Re: Fosse stata gratis....
        SE non erro, si deve comunque pagare un corrispettivo all'AIDRO
    • James Kirk scrive:
      Re: Fosse stata gratis....
      - Scritto da: mr_caos. Avendola venduta, non vedo proprio come
      possano lamentarsi.Infatti, per quanto questo caso sia minuscolo e ridicolo, è proprio la vendita dell'applicazione che li mette dalla parte del torto.
      • brain scrive:
        Re: Fosse stata gratis....
        - Scritto da: James Kirk
        - Scritto da: mr_caos
        . Avendola venduta, non vedo proprio come

        possano lamentarsi.

        Infatti, per quanto questo caso sia minuscolo e
        ridicolo, è proprio la vendita dell'applicazione
        che li mette dalla parte del
        torto.oltre a quella del pessimo gusto... :D
    • babbuino scrive:
      Re: Fosse stata gratis....
      - Scritto da: mr_caos
      Se fosse stata un'applicazione gratuita, allora
      forse avrebbero potuto dichiararsi in buona fede
      e appellarsi al buon cuore del proprietario dei
      diritti. Avendola venduta, non vedo proprio come
      possano
      lamentarsi.
      Si puo' fotocopiare fino al 15% di un libro, ma
      non vendere le
      fotocopie!!!Fosse stata gratis, i macachi non l'avrebbero mai scaricata! (anonimo)
  • grubbolo scrive:
    Difesa della proprietà
    Quello che sfugge a coloro che si lanciano in calcoli di valutazione della proprietà intellettuale è che le grandi iniziative coi grossi avvocati non vengono percorse per questioni economiche, ma in pura difesa della proprietà.In numerosi ordinamenti giuridici (per esempio in quello USA, non so in quello italiano) vige un principio simile a quello dell'usucapione per cui se non difendi la tua proprietà e ne consenti l'uso indiscriminato ancorché minimale, a un certo punto perdi la tua proprietà (e nel caso di un marchio si parla di genericized trademark)Un po' come è sucXXXXX alla Formica e alla Lycra (o Ferodo, anche se questo lo diceva mio nonno) che, pur essendo nomi di prodotti o di ditte, sono diventati nomi di categorie commerciali.Vedi per esempiohttp://en.wikipedia.org/wiki/Genericized_trademark
    • AlessioC scrive:
      Re: Difesa della proprietà
      Si tratta di un istituto giuridico ben noto anche nel nostro ordinamento giuridico in tema di segni distintivi (c.d. "volgarizzazione" del marchio).Ma, almeno in Italia, non esiste niente di analogo per il diritto d'autore.Io autore, o cmq titolare dei diritti, sono liberissimo di prendermela con chi voglio quando voglio (e ovviamente, all'opposto, di tollerare), almeno finché i miei diritti non cadono in regime di pubblico dominio.
      • grubbolo scrive:
        Re: Difesa della proprietà
        Sospettavo dal fatto che dell'articolo che ho linkato manca la versione in Italiano.
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: Difesa della proprietà
        - Scritto da: AlessioC
        Si tratta di un istituto giuridico ben noto anche
        nel nostro ordinamento giuridico in tema di segni
        distintivi (c.d. "volgarizzazione" del
        marchio).
        Ma, almeno in Italia, non esiste niente di
        analogo per il diritto
        d'autore.
        Io autore, o cmq titolare dei diritti, sono
        liberissimo di prendermela con chi voglio quando
        voglio (e ovviamente, all'opposto, di tollerare),
        almeno finché i miei diritti non cadono in regime
        di pubblico
        dominio.Più che giusto, tanto che i pisquani che hanno realizzato quest'app potevano chiedere il permesso al titolare dei diritti! Non l'hanno fatto? Ora è inutile lamentarsi...Tra l'altro ci hanno guadagnato pure soldi, quindi non hanno alcuna attenuante!
        • Shu scrive:
          Re: Difesa della proprietà
          - Scritto da: Mela avvelenata
          Più che giusto, tanto che i pisquani che hanno
          realizzato quest'app potevano chiedere il
          permesso al titolare dei diritti! Non l'hanno
          fatto? Ora è inutile lamentarsi...Tra l'altro ci
          hanno guadagnato pure soldi, quindi non hanno
          alcuna
          attenuante!Più che altro, conoscendo Mondadori, probabilmente c'è un contratto di esclusiva per lo sfruttamento economico del diritto d'autore di Fabio Volo.Quindi, anche volendo, quasi sicuramente Volo non ha la possibilità di concedere ai due sviluppatori una licenza d'uso, se non forse a titolo gratuito.Io, fossi in loro, renderei gratuita l'applicazione e la userei semplicemente per farmi pubblicità.Bye.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: Difesa della proprietà
            - Scritto da: Shu
            - Scritto da: Mela avvelenata


            Più che giusto, tanto che i pisquani che hanno

            realizzato quest'app potevano chiedere il

            permesso al titolare dei diritti! Non l'hanno

            fatto? Ora è inutile lamentarsi...Tra l'altro ci

            hanno guadagnato pure soldi, quindi non hanno

            alcuna

            attenuante!

            Più che altro, conoscendo Mondadori,
            probabilmente c'è un contratto di esclusiva per
            lo sfruttamento economico del diritto d'autore di
            Fabio
            Volo.

            Quindi, anche volendo, quasi sicuramente Volo non
            ha la possibilità di concedere ai due
            sviluppatori una licenza d'uso, se non forse a
            titolo
            gratuito.Quasi certamente. Ma non hanno richiesto di certo a Volo nessuna autorizzazione. Non hanno men che meno contattato Mondadori per richiedere un'eventuale licenza per aver diritto ad inserire le frasi dei romanzi del dj/attore/scrittore nella loro applicazione! Insomma, mi pare che potevano muoversi in maniera molto differente! Altro che viral marketing da loro citato!
            Io, fossi in loro, renderei gratuita
            l'applicazione e la userei semplicemente per
            farmi
            pubblicità.

            Bye.Ormai penso che sia troppo tardi...
    • bubba scrive:
      Re: Difesa della proprietà
      - Scritto da: grubbolo
      Quello che sfugge a coloro che si lanciano in
      calcoli di valutazione della proprietà
      intellettuale è che le grandi iniziative coi
      grossi avvocati non vengono percorse per
      questioni economiche, ma in pura difesa della
      proprietà.
      In numerosi ordinamenti giuridici (per esempio in
      quello USA, non so in quello italiano) vige un
      principio simile a quello dell'usucapione per cui
      se non difendi la tua proprietà e ne consenti
      l'uso indiscriminato ancorché minimale, a unMAGARI ci fosse nel diritto USA sul copyright...! In verita' prima degli assassini del 1976, il copyright prevedeva che se l'owner non aveva interesse a rinnovarlo (e non lo connotasse con chiarezza.. nell'indicia/titoli di testa ecc, con una precisa indicazione) questo decadesse IN AUTOMATICO (dopo parecchi anni ovviamente). Questo "bug" e' stato tolto (producendo tonnellate di "opere orfane" ma "bloccat", che oggi magari sarebbero public domain).Cionondimeno "il bug" ha lasciato libero un po di materiale edito negli anni 40-50 (pensavo all'editoria, ma non solo)
  • Gemini scrive:
    Fabio Volo?
    No, ma dico, citazioni di Fabio Volo? Fabio Volo? Ma non si poteva fare di uno scrittore degno di questo nome? Perché non di Moccia allora? (muoio)
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Fabio Volo?
      - Scritto da: Gemini
      No, ma dico, citazioni di Fabio Volo? Fabio Volo?
      Ma non si poteva fare di uno scrittore degno di
      questo nome? Perché non di Moccia allora?
      (muoio)Quotone! Gli autori di questa app hanno davvero PESSIMO gusto!
    • johnny il fenomeno scrive:
      Re: Fabio Volo?
      - Scritto da: Gemini
      No, ma dico, citazioni di Fabio Volo? Fabio Volo?
      Ma non si poteva fare di uno scrittore degno di
      questo nome? Perché non di Moccia allora?
      (muoio)E' il sintomo del collasso intellettuale che sta caratterizzando l'Italia(e in parte anche il resto del mondo)dal dopoguerra in poi.Non piu' aforismi di Schopenhauer, Wilde, Twain. A loro posto abbiamo quelli di Fabio Volo.Non piu' pensatori come: Tommaso Moro, Cartesio, Voltaire. Adesso abbiamo: Celentano, Saviano, Grillo.Decidete voi se ridere o piangere (o magari approvare).
      • babbuino scrive:
        Re: Fabio Volo?
        - Scritto da: johnny il fenomeno
        - Scritto da: Gemini

        No, ma dico, citazioni di Fabio Volo? Fabio
        Volo?

        Ma non si poteva fare di uno scrittore degno
        di

        questo nome? Perché non di Moccia allora?

        (muoio)

        E' il sintomo del collasso intellettuale che sta
        caratterizzando l'Italia(e in parte anche il
        resto del mondo)dal dopoguerra in
        poi.

        Non piu' aforismi di Schopenhauer, Wilde, Twain.
        A loro posto abbiamo quelli di Fabio
        Volo.

        Non piu' pensatori come: Tommaso Moro, Cartesio,
        Voltaire. Adesso abbiamo: Celentano, Saviano,
        Grillo.

        Decidete voi se ridere o piangere (o magari
        approvare).Beh pensa che c'è anche chi definisce Sgarbi un genio... :|
        • brain scrive:
          Re: Fabio Volo?
          - Scritto da: babbuino
          - Scritto da: johnny il fenomeno

          - Scritto da: Gemini


          No, ma dico, citazioni di Fabio Volo?
          Fabio

          Volo?


          Ma non si poteva fare di uno scrittore
          degno

          di


          questo nome? Perché non di Moccia
          allora?


          (muoio)



          E' il sintomo del collasso intellettuale che
          sta

          caratterizzando l'Italia(e in parte anche il

          resto del mondo)dal dopoguerra in

          poi.



          Non piu' aforismi di Schopenhauer, Wilde,
          Twain.

          A loro posto abbiamo quelli di Fabio

          Volo.



          Non piu' pensatori come: Tommaso Moro,
          Cartesio,

          Voltaire. Adesso abbiamo: Celentano, Saviano,

          Grillo.



          Decidete voi se ridere o piangere (o magari

          approvare).

          Beh pensa che c'è anche chi definisce Sgarbi un
          genio...
          :|sul livello del grande Siffredi ;)
          • eheheh scrive:
            Re: Fabio Volo?
            ma Sgarbi è un genio mica tutti sono bravi a dire capra capra capra ed essere pagati :-)
          • brain scrive:
            Re: Fabio Volo?
            - Scritto da: eheheh
            ma Sgarbi è un genio

            mica tutti sono bravi a dire capra capra capra ed
            essere pagati
            :-)Rocco non parla ;)
      • Andrea C. scrive:
        Re: Fabio Volo?
        Non capisco proprio cosa si possa dire a Saviano.
        • JosaFat scrive:
          Re: Fabio Volo?
          - Scritto da: Andrea C.
          Non capisco proprio cosa si possa dire a Saviano.Già.Per fare una citazione "adesso anche Saviano non va più bene?"
Chiudi i commenti