Arrestati due fratelli

Copiavano e vendevano compact disc: condannati ad un anno di reclusione


Bergamo – Due fratelli residenti nella provincia di Bergamo sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Treviglio nelle scorse ore. I due erano personaggi attivi nella contraffazione e commercializzazione di compact disc musicali e smart card pirata per la ricezione di canali satellitari crittati.

Secondo quanto si apprende, nell’abitazione degli arrestati sono stati sequestrati dieci masterizzatori, cinque personal computer con scanner e stampanti laser, settemila compact disc, migliaia di copertine oltre a numerose smart card e tre programmatori per modificare le card pirata.

I due fratelli sono stati processati per direttissima e hanno patteggiato la pena di un anno di reclusione. Il giudice ha anche disposto la confisca di computer e masterizzatori e ha disposto la distruzione del materiale illegale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    che tristezza!!!
    ALLA FINE, TUTTA LA CONCORRENZA CHE DOVEVA ESSERCI FINISCE IN INFOSTRADA-WIND E TELECOM!!!IN PRATICA DA 4 A 2.......CHE NON SI FANNO NEANCHE LA GUERRA!!!! E' ITALIA!
Chiudi i commenti