Artemis I: Orion si avvicina alla Luna per il flyby (update)

Artemis I: Orion si avvicina alla Luna per il flyby (update)

Tra poche ore la Orion raggiungerà la Luna e inizierà la manovra per l'ingresso nell'orbita retrograda distante, prima del sorvolo ravvicinato.
Tra poche ore la Orion raggiungerà la Luna e inizierà la manovra per l'ingresso nell'orbita retrograda distante, prima del sorvolo ravvicinato.

La NASA ha pubblicato le informazioni sul quinto giorno di viaggio della Orion. La navicella si avvicina rapidamente alla Luna e oggi pomeriggio effettuerà il flyby, ovvero il sorvolo ravvicinato, dopo l’ingresso nell’orbita retrograda distante. Intanto due team sono impegnati nella risoluzione di alcune anomalie che, tuttavia, non avranno nessun impatto sulla missione.

Orion pronta per sorvolare la Luna

Orion, lanciata nello spazio il 16 novembre, continua il suo viaggio verso la Luna, dopo la terza correzione di traiettoria effettuata con l’accensione dei motori ausiliari. La navicella è già entrata nella sfera di influenza della Luna. Ciò significa che la forza gravitazionale della Luna è ora superiore a quella della Terra.

Dopo la quarta correzione di traiettoria è prevista l’accensione dei motori che permetteranno alla Orion di entrare nell’orbita retrograda distante intorno alla Luna. Il termine “retrograda” indica che la direzione è opposta a quella dell’orbita della Luna intorno alla Terra, mentre il termine “distante” indica il passaggio sopra i punti di Lagrange L1-L2.

Il sorvolo inizierà alle ore 7:44 (13:44 in Italia), mentre la minima distanza dalla superficie lunare (circa 128 Km) verrà raggiunta alle 7:57 (13:57 in Italia). Gli ingegneri perderanno la comunicazione per circa 34 minuti, quando la navicella passerà dietro la Luna. La manovra può essere seguita su YouTube:

Uno dei due “anomaly resolution team” è attualmente impegnato nell’analisi dei dati relativi al sistema di tracciamento delle stelle per capire l’origine degli errori rilevati nella RAM. Il secondo team cerca invece di scoprire la causa di un problema rilevato in una delle otto unità che alimenta il modulo dell’equipaggio. Non è previsto nessun impatto sulla missione, ma lo studio dei dati permetterà di introdurre eventuali miglioramenti.

Aggiornamento: il sorvolo ravvicinato della Luna è avvenuto con successo. L’accensione dei motori per entrare nell’orbita retrograda distante è prevista il 25 novembre. Orion rimarrà in questa orbita (a 64.373 Km dalla Luna) per circa una settimana, prima di iniziare la manovra di rientro sulla Terra. Ecco una bella immagine con Orion, Luna e Terra:

Orion, Terra e Luna

Fonte: NASA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 nov 2022
Link copiato negli appunti