Una nuova voce per l'Assistente Google

Arrivano nuove opzioni di configurazione per la voce dell'Assistente Google, anche per il nostro paese: il rollout ha già preso il via.
Arrivano nuove opzioni di configurazione per la voce dell'Assistente Google, anche per il nostro paese: il rollout ha già preso il via.

Per la prima volta gli utenti possono scegliere la voce dell’Assistente Google al di fuori degli Stati Uniti (oltreoceano parla già da tempo come John Legend). La libertà di scelta è ora offerta anche nel nostro paese: l’italiano è infatti presente tra le lingue interessate dalla novità annunciata oggi insieme a tedesco, francese, olandese, norvegese, coreano, giapponese e ovviamente inglese per Inghilterra e India.

Nuova voce per l’Assistente Google, anche in Italia

Merito della tecnologia WaveNet messa a punto dal team DeepMind che permette a complessi algoritmi di sintesi vocale di generare in output un risultato dal tono naturale, come se a pronunciare parole e frasi fosse una persona in carne e ossa. Precisiamo che nel momento in cui viene scritto e pubblicato questo articolo l’opzione ancora non sembra essere disponibile sul Pixel 3 XL in nostro possesso. Ipotizziamo che il rollout sia stato avviato e che presto raggiungerà tutti. Facciamo comunque riferimento a un’immagine condivisa da bigG sul blog ufficiale per capire come la feature viene mostrata tra le impostazioni.

Nuove opzioni per la voce dell'Assistente Google

Ogni voce è indicata mediante un colore e non da un nome o da un appellativo che la collega a un particolare genere. Nessuna etichetta, dunque. Per chi si trova a configurare un nuovo dispositivo l’assegnazione è del tutto casuale.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti